Cardiochirurgia Ospedale Palermo

 
5.0 (5)
3367  
Scrivi Recensione

Ospedali

Il reparto di Cardiochirurgia e Patologia Acquisite dell'Ospedale Civico di Palermo, situato in piazza Nicola Leotta 4, ha come Direttore responsabile il prof. Fabrizio Follis. Il reparto ha chiuso i battenti a luglio 2011 per essere accorpato con la Cardiochirurgia dell'Ismett, ove attualmente opera il professor Follis.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (5)
Assistenza 
 
5.0  (5)
Pulizia 
 
5.0  (5)
Servizi 
 
5.0  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
Sono passati ben 14 anni da quando sono stata operata dal Prof. Fabrizio Follis e ancora oggi non smetto mai di ringraziare Dio che mi ha messo nelle sue mani. La Sua preparazione, competenza, prontezza di spirito, professionalità, mi hanno salvata da morte certa. Ed assieme a lui ringrazio anche lo staff che mi ha seguita con serietà e senza trascurare mai nulla, neanche i sintomi più banali non dovuti alla malattia. Grazie Prof. Follis, grazie di cuore (è proprio il caso di scriverlo), finchè vivrò non dimenticherò mai nè Lei nè il suo staff. Ringrazio anche il personale del reparto di cardiochirurgia, decisamente ineccepibile nello svolgimento delle proprie mansioni.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Alba Sirchia 18 Dicembre, 2014

Prof. Fabrizio Follis

Sono passati ben 14 anni da quando sono stata operata dal Prof. Fabrizio Follis e ancora oggi non smetto mai di ringraziare Dio che mi ha messo nelle sue mani. La Sua preparazione, competenza, prontezza di spirito, professionalità, mi hanno salvata da morte certa. Ed assieme a lui ringrazio anche lo staff che mi ha seguita con serietà e senza trascurare mai nulla, neanche i sintomi più banali non dovuti alla malattia. Grazie Prof. Follis, grazie di cuore (è proprio il caso di scriverlo), finchè vivrò non dimenticherò mai nè Lei nè il suo staff. Ringrazio anche il personale del reparto di cardiochirurgia, decisamente ineccepibile nello svolgimento delle proprie mansioni.

Patologia trattata
Malattia dei tre vasi.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Buon Anno prof. Follis a Lei, ai suoi collaboratori e a tutto il personale medico e infermieristico del reparto, che ha avuto cura di me nelle varie fasi della mia degenza (intervento del 7/02/2013).
Grazie di cuore anche da parte della mia famiglia per la vostra disponibilità, competenza e pazienza, qualità che fanno di tutti voi delle persone speciali.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da lopes isabella 01 Gennaio, 2014

Auguri e ringraziamenti

Buon Anno prof. Follis a Lei, ai suoi collaboratori e a tutto il personale medico e infermieristico del reparto, che ha avuto cura di me nelle varie fasi della mia degenza (intervento del 7/02/2013).
Grazie di cuore anche da parte della mia famiglia per la vostra disponibilità, competenza e pazienza, qualità che fanno di tutti voi delle persone speciali.

Patologia trattata
Aneurisma dell'aorta ascendente e dell'arco prossimale.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Non finiremo mai di ringraziare il professore Follis e tutti i suoi assistenti per la bravura, la gentilezza e l'organizzazione. Consiglio questo centro, peccato che sia unico, gli ospedali dovrebbero prenderne l'esempio.. Grazie di cuore professore Follis.
Auguro un Buon natale a tutti,
La figlia di Valenti Maria Rosa
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da - annamaria 10 Dicembre, 2012

Grazie prof. Follis

Non finiremo mai di ringraziare il professore Follis e tutti i suoi assistenti per la bravura, la gentilezza e l'organizzazione. Consiglio questo centro, peccato che sia unico, gli ospedali dovrebbero prenderne l'esempio.. Grazie di cuore professore Follis.
Auguro un Buon natale a tutti,
La figlia di Valenti Maria Rosa

Patologia trattata
Mixoma cardiaco.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono stato operato d'urgenza dal prof. Follis a causa di un incidente che ha provocato la rottura dell'aorta toracica.
Grazie alla competenza del primario e dell'equipe, a conclusione di un lungo intervento, è stato resecato l'aneurisma e sostituito il tratto di aorta con un graft protesico.
Nonostante i gravi rischi (morte e paraplegia) l'intervento è perfettamente riuscito. Dopo un periodo di rianimazione e dopo aver risolto anche i miei problemi ortopedici (sono stato operato nuovamente in ortopedia dodici giorni dopo), a distanza di poco più di due anni, sto bene, ho recuperato la forza fisica e ho addirittura ripreso la mia grande passione: il tennis.
Non finirò mai di ringraziare il prof. Follis, persona seria, distinta e di grande sensibilità ed umanità, che dopo più di vent'anni negli Stati Uniti è approdato in Sicilia grazie alla lungimiranza del managment dell'epoca. Se ho avuto una seconda chance lo devo soprattutto lui. Professionalità come la sua dovrebbero essere fortemente valorizzate e assunte a modello della buona sanità siciliana.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Lorenzo 13 Agosto, 2010

non solo malasanità in sicilia

Sono stato operato d'urgenza dal prof. Follis a causa di un incidente che ha provocato la rottura dell'aorta toracica.
Grazie alla competenza del primario e dell'equipe, a conclusione di un lungo intervento, è stato resecato l'aneurisma e sostituito il tratto di aorta con un graft protesico.
Nonostante i gravi rischi (morte e paraplegia) l'intervento è perfettamente riuscito. Dopo un periodo di rianimazione e dopo aver risolto anche i miei problemi ortopedici (sono stato operato nuovamente in ortopedia dodici giorni dopo), a distanza di poco più di due anni, sto bene, ho recuperato la forza fisica e ho addirittura ripreso la mia grande passione: il tennis.
Non finirò mai di ringraziare il prof. Follis, persona seria, distinta e di grande sensibilità ed umanità, che dopo più di vent'anni negli Stati Uniti è approdato in Sicilia grazie alla lungimiranza del managment dell'epoca. Se ho avuto una seconda chance lo devo soprattutto lui. Professionalità come la sua dovrebbero essere fortemente valorizzate e assunte a modello della buona sanità siciliana.

Patologia trattata
Pseudo aneurisma post-trauamatico dell'aorta discendente.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Il reparto di cardiochirurgia del Civico e' senza dubbio costituito da personale di assoluto valore, a cominciare dal primario. dott. Follis, la cui competenza gli ha consentito di creare una vera e propria scuola in cui sono inseriti a pieno titolo il dott. Filippone il dott. Savona, con l'assistenza di anestesisti di eccellenza quali i dott. Vetrano, Centineo Sanfilippo. Resta il fatto che nella notte del 22 luglio scorso sono giunto al pronto soccorso del Civico in condizioni precarie con un aneurisma dissecante in fieri, e sono stato immediatamente operato dal dott. Filippone prima, e dal dott. Follis dopo, con un intervento a cuore aperto e circolazione extracorporea della durata di circa 16- 18 ore; dopo di che sono stato trasferito al reparto di terapia intensiva per circa due settimane e poi ancora al reparto semiintensivo dal quale sono stato trasferito per la riabilitazione al San Raffaele di Cefalu'. Adesso dopo otto mesi dall'intervento mi sono ripreso completamente (anche la tac con contrasto ha evidenziato la scomparsa del falso lume a livello toracico) ho ripreso il mio peso originale e addirittura vado in piscina e in questi giorni ho ripreso (con prudenza) pure il tennis.
Anche cerebralmente non ho avuto conseguenze permanenti, infatti sono tornato a fare i sudoku diabolici (come prima) e col nintendo la mia eta cerebrale è inferiore ai 40 anni (ne ho 69). Per questi risultati eccezionali non posso non ringraziare tutti i medici che mi hanno strappato alla morte e riconsegnato alla vita nelle stesse condizioni in cui mi trovavo prima. In conclusione, così come esiste la malasanità, esiste anche la "buona sanità" e in Sicilia esempio di questo sono sicuramente il reparto di Cardiochirurgia del Civico di Palermo e il reparto di rieducazione del San Raffaele di Cefalù, il cui personale medico e infermieristico non mi stancherò mai di ringraziare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Edoardo Mangano 30 Marzo, 2010

Anche a Palermo esiste la "buona sanità"

Il reparto di cardiochirurgia del Civico e' senza dubbio costituito da personale di assoluto valore, a cominciare dal primario. dott. Follis, la cui competenza gli ha consentito di creare una vera e propria scuola in cui sono inseriti a pieno titolo il dott. Filippone il dott. Savona, con l'assistenza di anestesisti di eccellenza quali i dott. Vetrano, Centineo Sanfilippo. Resta il fatto che nella notte del 22 luglio scorso sono giunto al pronto soccorso del Civico in condizioni precarie con un aneurisma dissecante in fieri, e sono stato immediatamente operato dal dott. Filippone prima, e dal dott. Follis dopo, con un intervento a cuore aperto e circolazione extracorporea della durata di circa 16- 18 ore; dopo di che sono stato trasferito al reparto di terapia intensiva per circa due settimane e poi ancora al reparto semiintensivo dal quale sono stato trasferito per la riabilitazione al San Raffaele di Cefalu'. Adesso dopo otto mesi dall'intervento mi sono ripreso completamente (anche la tac con contrasto ha evidenziato la scomparsa del falso lume a livello toracico) ho ripreso il mio peso originale e addirittura vado in piscina e in questi giorni ho ripreso (con prudenza) pure il tennis.
Anche cerebralmente non ho avuto conseguenze permanenti, infatti sono tornato a fare i sudoku diabolici (come prima) e col nintendo la mia eta cerebrale è inferiore ai 40 anni (ne ho 69). Per questi risultati eccezionali non posso non ringraziare tutti i medici che mi hanno strappato alla morte e riconsegnato alla vita nelle stesse condizioni in cui mi trovavo prima. In conclusione, così come esiste la malasanità, esiste anche la "buona sanità" e in Sicilia esempio di questo sono sicuramente il reparto di Cardiochirurgia del Civico di Palermo e il reparto di rieducazione del San Raffaele di Cefalù, il cui personale medico e infermieristico non mi stancherò mai di ringraziare.

Patologia trattata
Aneurisma dissecante dell'aorta toracica con slaminamento fino alla zona iliaca.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione?