Cardiologia Ospedale Seriate

 
4.9 (10)
2660  
Scrivi Recensione

Ospedali

Il reparto di Cardiologia e Unità Coronarica dell'Ospedale Bolognini di Seriate in provincia di Bergamo, situato in Via Paderno 21, ha come Primario responsabile il Dott. Maurizio Tespili. Il reparto svolge le seguenti principali attività: angioplastica percutanea, coronografie, ecocardiografie, Holter, impianti di Pacemaker, impianti di defribillatore automatico, interventistica vascolare periferica, test da sforzo, Tilt-Test. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dottori Alessandra Costalunga (Resp. Unità Coronarica), Vittorio Giudici (Resp. Elettrofisiologia e Aritmologia), Chiara Angeletti, Giovan Battista Antongiovanni, Andrea Cafro, Bruno Casiraghi, Vito Chimienti, Alessandro Locatelli, Paola Neri, Tiberio Nicoli, Paolo Peci, Davide Personeni, Antonio Saino, Pasquale Scopelliti, Gloria Santangelo, Antonio Silvestro.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 10

Voto medio 
 
4.9
Competenza 
 
4.6  (10)
Assistenza 
 
5.0  (10)
Pulizia 
 
4.9  (10)
Servizi 
 
4.9  (10)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
non finirò mai di ringraziare il DOTT. TESPILI MAURIZIO PER AVER OPERATO MIO MARITO E SOPRATTUTTO PER LA SUA GRANDE UMANITà e PAZIENZA anche con i parenti del malato...
Un grazie infinito, Ester Madona
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da ester 05 Dicembre, 2013

Pacemaker ed ICD

non finirò mai di ringraziare il DOTT. TESPILI MAURIZIO PER AVER OPERATO MIO MARITO E SOPRATTUTTO PER LA SUA GRANDE UMANITà e PAZIENZA anche con i parenti del malato...
Un grazie infinito, Ester Madona

Patologia trattata
Impianto Pacemaker e defibrillatore automatico.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Ho avuto un infarto miocardico all'età di 33 anni, sestuplo by pass all'età di 40 anni, quadruplo by pass all'età di 47 anni.
Improvvisamente, all'età di 59 anni, avevo angina da riposo.
Ricoverato all'Ospedale Bolognini di Seriate, nel reparto del dottor Tespili, subivo un intervento per il posizionamento di due Stent.
Da allora sono in cura dal dottor Tespili che, con notevole competenza e professionalità, mi tiene ancora in vita malgrado il mio cuore sia al limite del funzionamento.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Angelo Bocchioli 26 Giugno, 2013

Intervento di impianto di Stent

Ho avuto un infarto miocardico all'età di 33 anni, sestuplo by pass all'età di 40 anni, quadruplo by pass all'età di 47 anni.
Improvvisamente, all'età di 59 anni, avevo angina da riposo.
Ricoverato all'Ospedale Bolognini di Seriate, nel reparto del dottor Tespili, subivo un intervento per il posizionamento di due Stent.
Da allora sono in cura dal dottor Tespili che, con notevole competenza e professionalità, mi tiene ancora in vita malgrado il mio cuore sia al limite del funzionamento.

Patologia trattata
Angina a riposo.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Il giorno 7 giugno 2013, mi sono recato presso il Rep. Cardiologia dell'Ospedale Bolognini di Seriate, dove sono stato sistemato in una linda e funzionale stanza con doppio letto dal gentile personale paramedico. Avendo già effettuato tutti i molteplici esami clinici di rito nel mio precedente pre-ricovero di pochi giorni prima, nella stessa mattinata venivo portato in sala operatoria e sottoposto per oltre un'ora e trenta minuti ad un delicato e complesso intervento per il posizionamento di un impianto di PACEMAKER.
Essendo stato sedato con anestesia locale, ho potuto seguire in "presa diretta" tutte le delicate fasi dell'intervento cardiaco di P.M., rese più complicate a causa della presenza del mio collo corto e taurino, tipico di noi sardi, c.d. in termini medici "collo ostile", che hanno ostacolato non poco le abili e precise incisioni fatte dal giovane Cardiologo operante, preso alla sprovvista dalla presenza del mio "collo ostile", durante la delicata fase di impianto del PACEMAKER sotto la clavicola. Fortunatamente il drastico intervento cardiologico è terminato positivamente, mentre il sottoscritto e il Cardiologo si ritrovavano sudati come dopo una mera "maratona atletica". Sono rimasto ricoverato nella moderna struttura sanitaria per circa 5 giorni, durante i quali data la delicatezza e la complessità dell'intervento di P.M., e viste le mie pregresse patologie cardiache, sono stato controllato periodicamente e sottoposto a vari ECG ed esami del sangue per verificare eventuali effetti collaterali dell'intervento su un soggetto già fisicamente delibitato.
Desidero fortemente RINGRAZIARE con affetto il 35enne Cardiologo Operante, il dott. Cafro Andrea, con il supervisore, il maturo dott. Locatelli Alessandro, coordinati dell'eclettico esimio Prof. Giudici Vittorio, Responsabile del reparto di Elettrofisiologia e Aritmologia della U.O. Cardiologia dell'Ospedale Bolognini di Seriate, nuova struttura di Eccellenza Sanitaria Lombarda per le provincie di Bergamo e Brescia.
Non potrò mai dimenticare l'ausilio e gli interventi del personale paramedico durante i cinque giorni di degenza, durante le situazioni di drastico dolore di "ANGOR" che mi è sopraggiunto nelle notti di ricovero, a causa della vasta ferita causata dell'impianto di P.M. che si era "risvegliata" dopo la notevole dose di anestesia locale, effettuata dal Medico operante, a causa del lungo intervento cardiologico, e l'assistenza psicologia e materiale praticatemi sovente dagli infermieri professionali Sig. Antonioli P. e Sig.ra Schivi M., per attenuare o calmare il severo dolore di "Angina Pectoris" che di notte mi perseguitava fortemente, non consentendomi il meritato riposo del "malato".
Un vivo ringraziamento e un plauso di stima e deferenza verso tutto il personale medico e paramedico, che mi ha accudito come un loro "congiunto" senza conoscermi, atti pratici di professionalità e di dedizione umana all'ingrato e duro lavoro che spesso debbono svolgere in condizioni di cronica mancanza di personale paramedico, mentre è continua e assillante la presenza dell'utenza di malati, che attendono pazientemente nelle liste di attesa di essere accolti nell'Eccellenza Cardiologica del Nosocomio Bolognini di Seriate, piccolo paese industriale di ventimila abitanti nell'hinterland di Bergamo.
ALDO D'ADDANTE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Aldo D'Addante 15 Giugno, 2013

INTERVENTO DI IMPIANTO DI PACEMAKER

Il giorno 7 giugno 2013, mi sono recato presso il Rep. Cardiologia dell'Ospedale Bolognini di Seriate, dove sono stato sistemato in una linda e funzionale stanza con doppio letto dal gentile personale paramedico. Avendo già effettuato tutti i molteplici esami clinici di rito nel mio precedente pre-ricovero di pochi giorni prima, nella stessa mattinata venivo portato in sala operatoria e sottoposto per oltre un'ora e trenta minuti ad un delicato e complesso intervento per il posizionamento di un impianto di PACEMAKER.
Essendo stato sedato con anestesia locale, ho potuto seguire in "presa diretta" tutte le delicate fasi dell'intervento cardiaco di P.M., rese più complicate a causa della presenza del mio collo corto e taurino, tipico di noi sardi, c.d. in termini medici "collo ostile", che hanno ostacolato non poco le abili e precise incisioni fatte dal giovane Cardiologo operante, preso alla sprovvista dalla presenza del mio "collo ostile", durante la delicata fase di impianto del PACEMAKER sotto la clavicola. Fortunatamente il drastico intervento cardiologico è terminato positivamente, mentre il sottoscritto e il Cardiologo si ritrovavano sudati come dopo una mera "maratona atletica". Sono rimasto ricoverato nella moderna struttura sanitaria per circa 5 giorni, durante i quali data la delicatezza e la complessità dell'intervento di P.M., e viste le mie pregresse patologie cardiache, sono stato controllato periodicamente e sottoposto a vari ECG ed esami del sangue per verificare eventuali effetti collaterali dell'intervento su un soggetto già fisicamente delibitato.
Desidero fortemente RINGRAZIARE con affetto il 35enne Cardiologo Operante, il dott. Cafro Andrea, con il supervisore, il maturo dott. Locatelli Alessandro, coordinati dell'eclettico esimio Prof. Giudici Vittorio, Responsabile del reparto di Elettrofisiologia e Aritmologia della U.O. Cardiologia dell'Ospedale Bolognini di Seriate, nuova struttura di Eccellenza Sanitaria Lombarda per le provincie di Bergamo e Brescia.
Non potrò mai dimenticare l'ausilio e gli interventi del personale paramedico durante i cinque giorni di degenza, durante le situazioni di drastico dolore di "ANGOR" che mi è sopraggiunto nelle notti di ricovero, a causa della vasta ferita causata dell'impianto di P.M. che si era "risvegliata" dopo la notevole dose di anestesia locale, effettuata dal Medico operante, a causa del lungo intervento cardiologico, e l'assistenza psicologia e materiale praticatemi sovente dagli infermieri professionali Sig. Antonioli P. e Sig.ra Schivi M., per attenuare o calmare il severo dolore di "Angina Pectoris" che di notte mi perseguitava fortemente, non consentendomi il meritato riposo del "malato".
Un vivo ringraziamento e un plauso di stima e deferenza verso tutto il personale medico e paramedico, che mi ha accudito come un loro "congiunto" senza conoscermi, atti pratici di professionalità e di dedizione umana all'ingrato e duro lavoro che spesso debbono svolgere in condizioni di cronica mancanza di personale paramedico, mentre è continua e assillante la presenza dell'utenza di malati, che attendono pazientemente nelle liste di attesa di essere accolti nell'Eccellenza Cardiologica del Nosocomio Bolognini di Seriate, piccolo paese industriale di ventimila abitanti nell'hinterland di Bergamo.
ALDO D'ADDANTE.

Patologia trattata
Impianto di Pacemaker in persona cardiopatica di anni 64, con una severa BRADICARDIA E UNA PREGRESSA F.A. ATIPICA, già sottoposto a due CVE con esito negativo e un tentativo di ABLAZIONE TRANSCATETERE CON R.F. in altra struttura sanitaria della zona, non riuscita per un maldestro e pasticciato intervento del cardiologo operante.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Un grazie di CUORE al dott. Tespili e al suo staff medico per l'umana professionalità e fiducia dimostrate.
Un ringraziamento a tutto il personale sanitario del reparto per competenza e disponibilità.
GRAZIE!!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Monica Clemente 31 Mag, 2013

Intervento Angioplastica

Un grazie di CUORE al dott. Tespili e al suo staff medico per l'umana professionalità e fiducia dimostrate.
Un ringraziamento a tutto il personale sanitario del reparto per competenza e disponibilità.
GRAZIE!!

Patologia trattata
Cardiopatia ischemica - Angioplastica coronarica.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Dopo molti dubbi ho seguito il consiglio di chiudere il forame ovale pervio dopo un'ischemia e altri problemi (potevo decidermi anche prima..). Mi sono trovata molto bene.
Grazie a tutti.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da alessandra 10 Febbraio, 2013

Chiusura PFO

Dopo molti dubbi ho seguito il consiglio di chiudere il forame ovale pervio dopo un'ischemia e altri problemi (potevo decidermi anche prima..). Mi sono trovata molto bene.
Grazie a tutti.

Patologia trattata
Chiusura forame ovale pervio.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Vogliamo esprimere a tutto il personale del reparto, e in modo particolare ai dottori Tespili e Personeni che abbiamo conosciuto meglio, il nostro apprezzamento e la nostra sincera riconoscenza per l'umana professionalità dimostrata.
Grazie di tutto,
i familiari di Giacomo Cugini.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Flaviana Cugini 30 Settembre, 2012

Bravi bravi

Vogliamo esprimere a tutto il personale del reparto, e in modo particolare ai dottori Tespili e Personeni che abbiamo conosciuto meglio, il nostro apprezzamento e la nostra sincera riconoscenza per l'umana professionalità dimostrata.
Grazie di tutto,
i familiari di Giacomo Cugini.

Patologia trattata
Angioplastica coronarica in paziente 85enne con altre patologie e cuore ischemico da tempo.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Costretto (purtroppo) a frequentare questo reparto per necessità, ne sono rimasto colpito in particolare per la competenza dei medici e la disponibilità del personale di servizio: se questo reparto fosse... un luogo di villeggiatura, ci tornerei tutti gli anni!!
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Giuseppe Coter 27 Giugno, 2012

Cardiologia Ospedale di Seriate

Costretto (purtroppo) a frequentare questo reparto per necessità, ne sono rimasto colpito in particolare per la competenza dei medici e la disponibilità del personale di servizio: se questo reparto fosse... un luogo di villeggiatura, ci tornerei tutti gli anni!!

Patologia trattata
Pace Maker e intervento alle coronarie.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono stato ricoverato per un infarto miocardico. Ho ricevuto cure eccellenti ed avanzate. Il personale è disponibile e gentile. Il cibo è scarso.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Pier callioni 08 Aprile, 2012

Ottimo centro

Sono stato ricoverato per un infarto miocardico. Ho ricevuto cure eccellenti ed avanzate. Il personale è disponibile e gentile. Il cibo è scarso.

Patologia trattata
Infarto miocardico.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Il reparto è di eccellenza sia dal punto di vista della competenza che della gentilezza del personale.
Mi sono stati applicati degli stent nelle coronarie che mi hanno permesso di ritornare a vivere una vita normale con i miei cari.
Grazie ancora.
Gianpaolo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da invernizzi 14 Settembre, 2011

ottimo reparto

Il reparto è di eccellenza sia dal punto di vista della competenza che della gentilezza del personale.
Mi sono stati applicati degli stent nelle coronarie che mi hanno permesso di ritornare a vivere una vita normale con i miei cari.
Grazie ancora.
Gianpaolo

Patologia trattata
Cardiopatia coronarica - applicazione stent alle coronarie.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Il reparto è un buon reparto, l'unica eccezione è la trasparenza sulle terapie. Mi hanno curato per sei mesi e all'atto delle dimissioni dal reparto chiesi che tipo di comportamento, vita ed eventuali controindicazioni ai farmaci esistevano. Non si preoccupi conduca la vita di prima, mantenga una dieta priva di sale ecc.ecc.
Mi ritrovo 6 mesi dopo con incubi, depressione, tachicardia ed un forte calo della libido ed impotenza sessuale! Ho richiamato il reparto, dove mi è stato detto sulle prime che i medicinali combisartan e bisoprololo non provocavano tutto ciò. Obiettai dicendo che sui fogli dei medicinali stessi alla voce casi comuni e non rari, vi erano i miei sintomi! Allora il dottore mi ha risposto che non dicevano ai pazienti questi dettagli, soprattutto l'impotenza, altrimenti i pazienti non assumevano i farmaci!!!
Complimenti, bravi io ci ho guadagnato la fine di una relazione, e sono molto depresso. Il malato è un essere umano con una sua vita sentimentale ed affettiva!!! Voto in merito 0.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Alberto Piovesan 29 Giugno, 2011

Peccato

Il reparto è un buon reparto, l'unica eccezione è la trasparenza sulle terapie. Mi hanno curato per sei mesi e all'atto delle dimissioni dal reparto chiesi che tipo di comportamento, vita ed eventuali controindicazioni ai farmaci esistevano. Non si preoccupi conduca la vita di prima, mantenga una dieta priva di sale ecc.ecc.
Mi ritrovo 6 mesi dopo con incubi, depressione, tachicardia ed un forte calo della libido ed impotenza sessuale! Ho richiamato il reparto, dove mi è stato detto sulle prime che i medicinali combisartan e bisoprololo non provocavano tutto ciò. Obiettai dicendo che sui fogli dei medicinali stessi alla voce casi comuni e non rari, vi erano i miei sintomi! Allora il dottore mi ha risposto che non dicevano ai pazienti questi dettagli, soprattutto l'impotenza, altrimenti i pazienti non assumevano i farmaci!!!
Complimenti, bravi io ci ho guadagnato la fine di una relazione, e sono molto depresso. Il malato è un essere umano con una sua vita sentimentale ed affettiva!!! Voto in merito 0.

Patologia trattata
Cura cardiologica causa ischemia cerebrale.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione?