Casa di Cura Pederzoli di Peschiera

 
4.0 (65)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
4 (65)
Voto reparti
 
4.7 (53)
Indirizzo
Via Monte Baldo 24, Peschiera del Garda (VR)
Telefono
045 6449111
La Casa di Cura Dott. Pederzoli S.p.A. è situata in Via Monte Baldo 24 a Peschiera del Garda in provincia di Verona. Nel corso degli anni la struttura Ospedaliera si è continuamente evoluta ed è passata dai 30 posti letto del 1950 ai 290 attuali di cui 250 a disposizione del Servizio Sanitario Nazionale con 480 dipendenti e oltre 100 libero professionisti. La struttura opera in regime di degenza attraverso i reparti di ortopedia e traumatologia (colonna vertebrale, anca, spalla, ginocchio, piede e spalla), chirurgia della mano, chirurgia generale, chirurgia vascolare, chirurgia epato bilio pancreatica, chirurgia pediatrica, ostetricia ginecologia, assistenza neonatale, neurologia, medicina e riabilitazione, urologia, medicina e geriatria, cardiologia, oncologia, terapia intensiva.


Recensioni dei pazienti

65 recensioni

 
(40)
 
(3)
 
(10)
 
(12)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.0
 
4.0  (65)
 
3.8  (65)
 
4.4  (65)
 
3.8  (65)
Tutte le recensioni Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
15 Settembre, 2017
Serafino Vinco
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Chirurgia della mano

Ho trovato assoluta mancanza di professionalità nel servizio, poiché mi sono stati annullati TRE, e dico TRE, appuntamenti di fila, senza nemmeno una spiegazione e dicendo semplicemente che non potevano farci niente, con un preavviso di solo un giorno. Lavoro all'estero e tutte e tre le volte mi ero preso un giorno di ferie per fare la visita, con grandi disagi per me e per l'azienda per cui lavoro. Il mio consiglio è quello di rivedere il sistema organizzativo e la serietà delle persone che gestiscono gli appuntamenti. Una volta può succedere, tre volte mi sembra proprio totale indifferenza verso chi soffre e ha bisogno di cure. Mi rivolgerò presso qualche altro centro.

Patologia trattata
Non diagnosticata (il tutto è partito con una infiammazione dell'estensore lungo del pollice).
Trovi utile questa opinione? 



11 Settembre, 2017
Ezio Fant
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

DUODENOCEFALOPANCREASECTOMIA + COLECISTECTOMIA

Sono un friulano per 11 anni seguito dal CRO di Aviano (PN) per poliposi familiare al colon ed allo stomaco.
Nel 2006 all'ospedale di Udine ho subìto una colectomia totale con ileostomia definitiva.
A gennaio 2017 ad Aviano ho fatto 2 gastroscopie con relative biopsie, dove un polipo è risultato con displasia severa ed era posizionato nella regione parapapillare del duodeno.
Mi è stato consigliato di rivolgermi alla Clinica Pederzoli di Peschiera del Garda, e fissare un appuntamento con il responsabile di chirurgia Epato-bilio-pancreatica, il Dr. Giovanni Butturini.
Ho fatto la visita, programmato il ricovero per degli accertamenti ed il 5 luglio fatto l'intervento di Duodenocefalopancreasectomia + colecistectomia.
L'intervento ed il periodo post-operatorio sono passati nel migliore dei modi, consentendo di dimettermi il 28 luglio.
A questo punto devo assolutamente fare delle considerazioni.
Si sente parlare in certi casi di malasanità, ma fortunatamente non è sempre così; pensiamo a quanti interventi vengono fatti ogni giorno per migliorare e salvare la nostra vita.
Fa più notizia un intervento non riuscito che migliaia difficoltosi andati a buon fine.
Io personalmente mi sento in DOVERE di ringraziare in prima persona il Dr. GIOVANNI BUTTURINI, gli altri dottori e tutto il personale infermieristico del reparto di EPATO-BILIO-PANCREATICA della clinica PEDERZOLI per la grande PROFESSIONALITA' e DISPONIBILITA' nei confronti dei pazienti lì ricoverati.
Distinti saluti.

EZIO FANT
TRICESIMO (UDINE)

Patologia trattata
DUODENOCEFALOPANCREASECTOMIA + COLECISTECTOMIA.
Trovi utile questa opinione? 
27 Luglio, 2017
Silvana
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Al buio in sala d'attesa

In attesa da ore in Radiologia Interni con mio marito al pronto soccorso, alle 21.30 circa si spengono le luci (ovvero in penombra, cosa impossibile leggere un libro e passare così il tempo). Io segnalo il problema e dicono che non possono accendere la luce per disposizioni aziendali e che non siamo al buio ma in penombra!! Capisco il risparmio energetico se non c'è alcuna persona in attesa, ma al bisogno credo sia opportuno agevolare i pazienti e/o familiari spostandoli eventualmente in una sala illuminata!

Patologia trattata
Pronto soccorso cardiologico.
Trovi utile questa opinione? 



01 Luglio, 2017
roberto keller
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Dito rotto / otite acuta

Racconto 2 casi, gli unici per cui io personalmente ho avuto a che fare con loro.
Falange di un dito con tendini lesionati.
Una sera sono andato al pronto soccorso perche' mi si erano lesionati i tendini di una falange di un dito di una mano. C'era un infermiere, che fra l'altro conoscevo, che invece di farmi visitare dal medico di guardia, non lo ha chiamato e mi ha detto di tornare la Domenica che ci sarebbe stato uno specialista di chirurgia della mano, e non mi ha applicato nemmeno uno splint per tenere il dito posizionato correttamente. Domenica mattina sono tornato, l'infermiere non c'era, non c'era nemmeno il fantomatico specialista di chirurgia della mano, e anche in questo caso mi hanno mandato via senza fare niente.
A questo punto sono andato a Brescia, al Civile (50 km.) dove al Pronto Soccorso mi hanno fatto i raggi X al dito, applicato uno splint e dato le prescrizioni per le cure e visita successiva.
Ma e' successo anni fa, forse nel 2007.

Otite acuta: visita ambulatoriale-
Un paio di anni fa sono stato affetto da una otite ad un orecchio, il mio medico di base (una dottoressa di grande esperienza) per scrupolo e perche' in ambulatorio non ha gli strumenti necessari per una completa analisi del caso, mi ha prescritto una visita specialistica, che ho prenotato alla Pederzoli anche se provengo dalla Lombardia, per ragioni di tempi di attesa.
Al primo appuntamento sono arrivato in ritardo di 12 minuti, mi hanno fatto pagare la visita alla reception e mi hanno detto che sarei stato visitato dopo il primo paziente gia' dentro. Invece lo specialista ha visitato tutti lasciandomi per ultimo e dicendomi che tornassi un'altra volta perche' ero arrivato in ritardo. Allora sono andato alla reception ed ho voluto indietro i soldi, ed ho preteso che spiegassero al medico le regole per le visite. Loro naturalmente si sono rifiutati, ho chiamato i Carabinieri e a quel punto mi hanno restituito i soldi, e poi hanno prenotato per una altra visita.
La volta successiva una settimana dopo (intanto avevo la otite con febbre che non passava mai) lo specialista mi ha fatto una visita audiometrica, mi ha riscontrato un eczema (che, gli ho spiegato, era dovuto a settimane di pulizia dell'orecchio con acqua ossigenata), mi ha detto che dovevo cercare di fare un progetto per il mio corpo per invecchiare bene, ecc.
A questo punto gli ho detto che mi stava prendendo in giro, che lui sembrava un omeopata e che lo scopo della visita era guarire una infezione acuta, in ogni caso me ne sono andato senza la diagnosi e prescrizione che non mi hanno consegnato.
Tornato dal mio medico di base, questa mi ha prescritto degli antibiotici e un'altra visita da uno specialista, qualora non fosse guarita la infezione.
Nel frattempo la clinica Pederzoli mi ha spedito una raccomandata chiedendomi i soldi che non ho pagato, ed io di rimando gli ho spedito un fax raccontandogli l'accaduto e esortandoli a causa. Dopo un po' mi hanno spedito il referto della visita, dove in ogni caso non veniva diagnosticata la otite acuta ne' prescritti antibiotici. Ho lasciato perdere.
Nota di colore : siccome Peschiera del Garda era il mio paese di origine, la mattina della ultima visita sono andato in paese a incontrare delle persone, al bar mi hanno chiesto perche' fossi così arrabbiato, e gli ho detto dell'orecchio e della visita senza dire il nome dello specialista. Alchè la barista, una signora del posto, mi ha detto a colpo sicuro che ero stato sicuramente da ***, che da anni e' noto per le sue bizzarre performance.

Patologia trattata
Dito rotto / otite acuta.
Trovi utile questa opinione? 
23 Mag, 2017
Lucia Sguazzardo
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Protesi al ginocchio

Sono stata ricoverata per un intervento di protesi al ginocchio. Sapendo che la riabilitazione è molto importante, avevo chiesto sin dalla prima visita di poter trascorrere quel periodo nella stessa struttura, ricevendone sempre conferma, se ci fosse stato posto.
Prenotato l’intervento con sei mesi d'anticipo, 20 giorni prima dell'operazione si entra una giornata per il pre ricovero; alla richiesta del personale di conoscere il luogo in cui avrei voluto fare la riabilitazione, ho confermato la mia scelta per la Pederzoli. Solo due giorni prima dell’intervento sono stata chiamata a casa e mi sono sentita dire che non c’era disponibilità, per cui avrei dovuto scegliere un’altra struttura.
La Casa di cura Pederzoli è estremamente efficiente e ben organizzata, perciò mi pare strano che ci si sia resi conto solo due giorni prima dell'intervento dell'indisponibilità di letti nel reparto di riabilitazione.
Ho poi saputo che quel reparto ha solo 24 letti: tenuto conto che l'ospedale effettua tutti i giorni molte operazioni che necessitano ciascuna di riabilitazione per almeno tre settimane, e vista anche la tempistica della comunicazione, sono portata a credere che si vogliano comunque compiere molti interventi chirurgici disinteressandosi poi del recupero del paziente.
Se cercate un buon chirurgo ortopedico ve ne sono di veramente validi, ma l'operazione è solo la prima parte del problema, dovrete anche cercare (evidentemente, altrove) una struttura che vi supporti nel percorso di riabilitazione.

Patologia trattata
Intervento di protesi al ginocchio.
Trovi utile questa opinione? 
04 Mag, 2017
Luca
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Reparto chirurgia pancreatica

Si narra che sia un centro d'eccellenza. Potrebbe esserlo, ma è solo approssimazione. Da novembre a marzo 2017: troppi errori superficiali, troppi punti riaperti. Sanno resecare bene, ma non hanno assicurato un'ottima assistenza post operatoria. Sceglierei nuovamente questo reparto e tale clinica solamente per la terapia intensiva: davvero eccellente, come eccellente è il primario e tutto il suo staff. L'unico rammarico è quello di non aver scelto gli altri due centri d'eccellenza per le patologie pancreatiche, dove oltre ad essere ottimi centri di chirurgia, sono anche ottimi centri di oncologia pancreatica... e i medici sono formati dalla stessa scuola. Mi fermo qui, potrei andare oltre, ma chiarirò mediaticamente anche altrove.

Patologia trattata
Tumore testa del pancreas.
Trovi utile questa opinione? 
25 Aprile, 2017
Alessandro Ambrosi
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento artroscopia spalla

Sono stato operato venerdì 21 aprile alla spalla e voglio congratularmi con tutto il reparto di ortopedia per la professionalità dimostrata.
L'unica nota "dolente" è stata la prima notte, un vero calvario. Il male era insopportabile, le infermiere di turno hanno fatto l'impossibile per aiutarmi, in special modo Beatrice Carbon, che ringrazio di cuore per il sostegno encomiabile che mi ha prestato, veramente un'infermiera speciale... Ho avuto sentore che in altri ospedali agli operati danno un farmaco a base di morfina, il quale agisce mediante flebo per lungo tempo, alleviando il dolore. Volevo chiedere perché in questa clinica non lo usino..
Per tutto il resto mi sono trovato benissimo.

Patologia trattata
Intervento artroscopia alla spalla.
Trovi utile questa opinione? 
05 Aprile, 2017
emanuela marcolini
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia Pancreatica, reparto d'eccellenza

Sono la figlia di una paziente curata presso il Reparto di Chirurgia Pancreatica della Clinica Pederzoli e la nostra esperienza è stata estremamente positiva. Ritengo corretto e doveroso riconoscere al personale medico e paramedico, il nostro apprezzamento.
Mia madre, di 81 anni, con diagnosi di neoplasia periampollare condizionante ittero ostruttivo, era in lista di attesa per un intervento di duodenocefalopancreasectomia in un ospedale di Verona. Le sue condizioni stavano peggiorando giorno per giorno, quindi, venuti a conoscenza che il Reparto di Chirurgia Pancreatica della Clinica Pederzoli era considerato d'eccellenza, l'abbiamo portata al pronto soccorso, dove, vista la gravità del suo stato, è stata ricoverata il giorno dopo, con già programmato l'intervento entro due giorni. Il decorso post-operatorio, per mia madre, non è stato semplice ma la prontezza e la disponibilità degli infermieri e dei medici, hanno sempre risolto ogni complicazione, con puntualità e competenza. Lei, oggi, a distanza di un anno da quell'evento, ha ripreso la sua forma fisica, le sue attività sportive e ludiche, quindi, mi ha calorosamente pregato di ringraziare tutto il personale addetto al Reparto di Chirurgia Pancreatica, con un attenzione particolare al Dott. Roberto Girelli.

Patologia trattata
Neoplasia periampollare condizionante ittero ostruttivo.
Trovi utile questa opinione? 
27 Marzo, 2017
Roberto
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Urologia

Sono un medico e sono stato ricoverato per la seconda volta nel Reparto Urologia diretto dal Dott. Gaetano Grosso. Sono stato seguito e operato dal Dott. Alessandro Cielo, che ha risolto i miei problemi con grande competenza e professionalità. Desidero quindi ringraziare lui e tutto il personale medico e paramedico del reparto per il trattamento di altissimo livello umano e professionale che ho ricevuto.

Patologia trattata
Stenosi del collo vescicale.
Trovi utile questa opinione? 
21 Febbraio, 2017
Fumanelli Enzo
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Protesi d'anca

Con la presente desidero porgere i miei ringraziamenti alla Casa di cura Pederzoli per quanto ho avuto modo di apprezzare durante il ricovero per un intervento di protesi d’anca effettuato nel novembre u.s.
In particolare desidero ringraziare il dottor Andreas Meyer zu Schwabedissen e la sua equipe, i quali hanno saputo risolvere al meglio le notevoli problematiche tecniche dovute ad una grave situazione pregressa, in presenza di un arto con doppia frattura di femore e protesi totale di ginocchio già impiantata. Le rassicuranti spiegazioni ed attenzioni del dottor Meyer, sempre molto disponibile, mi hanno consentito di affrontare con la massima serenità l’impegnativo intervento, nonché il successivo periodo di riabilitazione presso la Casa di cura Solatrix di Rovereto, consentendomi un rapido recupero.

Patologia trattata
Protesi d'anca.
Trovi utile questa opinione? 
21 Febbraio, 2017
Elena
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Visita ginecologica

Dicembre, visita ginecologica. Sono entrata nell'ambulatorio, la dottoressa non mi ha nemmeno visitata, le è suonato il telefono, mi ha lasciata lì per un quarto d'ora, è tornata, mi ha fatto un foglio per fare l'esame del sangue (che oltre tutto questo esame costa sugli 80 euro) ma lei non mi ha nemmeno visitata, niente.. Ma si può?

Patologia trattata
Cisti ovarica.
Trovi utile questa opinione? 
16 Dicembre, 2016
Giuseppe
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Pronto Soccorso

Mi sono recato molte volte al pronto soccorso sia per la mia patologia (fibrillazione) che per mia moglie e onestamente.. debbo dire che ho sempre trovato sia medici che personale infermieristico molto preparati e molto scrupolosi, che indagano seriamente sui problemi di salute di tutti i pazienti, sono umani e molto pazienti. Posso solo dire grazie e tutti voi. Giuseppe

Patologia trattata
Fibrillazione.
Trovi utile questa opinione? 
04 Dicembre, 2016
renato
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Sono stato ricoverato presso la clinica Pederzoli nel reparto di ortopedia e traumatologia dal 27 novembre al 2 dicembre per un delicato intervento di artrodesi lombare (consolidamento della colonna vertebrale). Vorrei ringraziare tutta l'equipe medico chirurgica che ha eseguito l'intervento ed in particolar modo il neurochirurgo Dott. Marco Belpietro per la sua competenza. A distanza di pochi giorni dall'intervento sono pienamente autonomo ed indipendente.
Vorrei altresi ringraziare tutto il personale di reparto per la disponibilità e cortesia.
Grazie, Renato

Patologia trattata
Discopatia degenerativa l4- l5- s1.
Trovi utile questa opinione? 
02 Novembre, 2016
monia
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Ricovero dopo incidente stradale

In seguito ad un incidente stradale in camper il 5 agosto 2016, mi sono recata alla clinica perché avevo una ferita alla mano molto grande. Sono stata accolta in sala gessi in maniera fantastica, poi sono stata operata dal dottor Romani che ha fatto un capolavoro alla mano. Anche se sono tempi lunghi per la guarigione, posso dire che sala operatoria e sala gessi si distinguono per competenze fantastiche. Invece in reparto.. aiuto. Assistenza infermieristica zero, la notte dell'intervento non è passato nessuno a vedere, eravamo tre donne (tre operate) e nessuno che abbia messo il naso in stanza...A dimostrazione ulteriore, a me hanno dato l'antibiotico alle 22.00 e alle 6.00 una infermiera sgarbata (fortuna non so il nome) mi sveglia brutalmente e mi dice "signora, l'antibiotico è finito, non ha chiamato!". Io le rispondo "questo dimostra che nessuno di voi stanotte è venuto a vederci..".
Probabilmente dovrò ritornare qui, ma spero di restare ricoverata per poco...

Patologia trattata
Estesa ferita alla mano.
Trovi utile questa opinione? 
19 Settembre, 2016
Roberto Costa
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Operazione al menisco

Dopo mesi che avevo fitte al ginocchio destro, mi sono deciso a farmi visitare da un ortopedico. Un amico mi ha consigliato una visita dal dottor Benedetti Mario. Subito mi è apparso molto capace e con una grande esperienza. Una volta visionata la risonanza magnetica, vedendo che il menisco era messo troppo male e mi causava forti continui dolori, mi disse: Costa, qui bisogna operare.
Posso dire che dopo 10 giorni dall'operazione camminavo già bene.. e il dolore sparito.
Devo dire grazie dottor Benedetti.

Patologia trattata
Operazione al menisco del ginocchio destro.
Trovi utile questa opinione? 
03 Agosto, 2016
Carolina
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto. Un onore immenso

L'onore è stato mio nel poter dare alla luce la mia primogenita in questo ospedale.
A prescindere da altre strutture dove ecografie e visite ginecologiche mi erano state proposte quasi dopo il mio presunto termine, da loro ho trovato sempre disponibilità e serenità, sono stata indotta e poche ore dopo tenevo in braccio mia figlia, che nonostante l'applicazione del kiwi stava benissimo! Bravissimi a scoprire subito la displasia all'anca della piccola, che per questo ha avuto solo bisogno di un mese di tutore!! Un meno va però dato in quanto nonostante i cartelli lo ricordino, durante gli orari di visita le stanze vengono invase da persone, altro che due a volta! Purtroppo a novembre con un neonato in braccio i 20 famigliari della nuova mamma vicino a me sopra la culla di mia figlia.. anche no!!!! Purtroppo ciò non è colpa dello staff, ma è una cosa di cui ancora ho brutti ricordi! E che altro dire..: per il secondo tornerò!!

Patologia trattata
Parto indotto.
Trovi utile questa opinione? 
06 Giugno, 2016
Simone
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Neurologia: visita privata

102 € di visita e tornare a casa con niente in mano.
Come minimo ci si aspetta competenza e conoscenza anche delle novità nel settore, e invece mi trovo a che fare con una dottoressa che non conosce nemmeno i farmaci che mi hanno prescritto dottori di altri ospedali; che mi dice di eliminare un farmaco come il Laroxil dal giorno alla notte senza chiedermi quanto ne prenda - e di conseguenza scalare. Ed altri dettagli che non sto a dire.. Semplicemente scandaloso.

Patologia trattata
Emicrania.
Trovi utile questa opinione? 
25 Mag, 2016
Luca Pasin
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. Bergamaschi: bravo, serio e competente

Mia Mamma e' stata operata per ben due volte dal chirurgo vascolare Dott. Bergamaschi e non ho parole per descrivere la mia gratitudine verso questo bravissimo dottore: è merito suo e della sua equipe se mia mamma e' ancora in vita.
Complimenti per la sua competenza e bravura, le persone come Lei sono eccezionali. Grazie.

Patologia trattata
Arterie della gamba ostruite - piede diabetico.
Trovi utile questa opinione? 
03 Febbraio, 2016
maria
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ginecologia Clinica Pederzoli

Operata dal Dott. Nicola Amato della Clinica Pederzoli di Peschiera del Garda di asportazione totale di utero e ovaie in laparoscopia, dolore post operatorio zero (considerate che io non sopporto il benchè minimo dolore).
Il dottore si è anche rivelato scrupoloso nelle indagini pre-operatorie, esauriente nelle spiegazioni e attento e delicato nelle visite.

Patologia trattata
Fibromi multipli.
Asportazione utero e ovaie in laparoscopia.
Trovi utile questa opinione? 
04 Agosto, 2015
borislav trajkovic
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Chirurgia generale

Per fortuna ho avuto un intervento banale, perchè ho riscontrato una disorganizzazione totale.
Dovevano ricoverarmi domani, invece mi hanno ricoverato subito..
Dopo l'intervento nella sala operatoria mi hanno messo sul letto sbagliato, l'infermiera se ne è accorta quando ormai eravamo nell'ascensore.. Siamo tornati indietro e così già operato mi hanno spostato ancora su un altro letto..
Al reparto di chirurgia volevano somministrarmi "metronidazolo" anche se avevo avvisato i medici di essere allergico ad esso (sostenendo che non era scritto da nessuna parte e dicevano che ero io a rifiutarmi di prendere il farmaco...). Per fortuna che c'era un raggio di sole tra gli infermieri di nome Andrea, che mi ha tolto il farmaco appena gli ho fatto notare che mi provocava problemi con la vista - per fortuna mi ha creduto.
Il giorno dopo abbiamo ritrovato la mia cartella clinica dalla sala operatoria su cui era scritto che ero allergico al farmaco...

Patologia trattata
Ascesso perianale.
Trovi utile questa opinione? 
26 Luglio, 2015
Marina
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ostetricia: professionalità, umanità e gentilezza

Sono stata trattenuta per rischio parto pre-termine e dal PS mi hanno passata immediatamente al reparto. Dopo due giorni ho trovato vari dottori e infermiere e ostetriche e posso con tanta soddisfazione dire che tutti sono disponibili, attenti, professionali e gentili. Il primo parto, avuto sempre presso questa struttura nel 2007, è stata un'ottima esperienza.
Non mi sentirei tranquilla nelle altre strutture come qui.
Pulizia e servizi erano ottimi anche nell'edificio precedente, ed anche in questo nuovo assolutamente non ho nulla da recriminare.

Patologia trattata
Rischi parto pre termine.
Trovi utile questa opinione? 
13 Aprile, 2015
Antonino
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ortopedia

Dopo aver consultato varie strutture, su consiglio di alcuni amici, mi sono rivolto alla Casa di cura Dott. Pederzoli, per un problema alla spalla che da tempo mi dava non pochi problemi.
La visita era prenotata in sala gessi ai primi di marzo, dove sono stato visitato dal dott. Rasia E., che ritengo un medico preparato e disponibile, in pochi minuti di visita è riuscito a trovare il problema alla mia spalla, fin d’ora mai considerato, e rassicurandomi che dopo un trattamento adeguato avrei ripreso tutte le mie attività” lavorative soprattutto”, ma anche sportive, ferme da mesi.
Per il trattamento consigliato dal dott. Rasia E. mi sono presentato più volte in sala gessi e in quelle occasioni ho avuto modo di conoscere anche l’infermiere Francesco, che ritengo una persona molto gentile e che ringrazio per la sua disponibilità, e il modo di fare molto sicuro, e spero di rivedere anche ai futuri controlli (ottimo esempio).
Mi fa piacere complimentarmi con la struttura, che riesce ancora una volta a dare un servizio di alta Qualità. Grazie.

Patologia trattata
Ortopedica.
Punti di forza
Personale medico e paramedico di sala gessi.
Punti deboli
Pochi e trascurabili.
Trovi utile questa opinione? 
07 Aprile, 2015
Celeste
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Intervento per endometriosi

La mia esperienza in questa struttura è stata carente dal punto di vista umano; ho incontrato una figura professionale ginecologica troppo frettolosa sia durante la visita, sia dopo l'intervento. È palese che si venga trattate come numeri, ponendo oltretutto poca attenzione alla cronistoria della paziente. La risonanza magnetica è risultata inoltre del tutto non indicativa delle localizzazioni dei focolai costruendo false aspettative e inquadramento della ragione del mio malessere. Inoltre, sfortunatamente, l'operazione si è fatta attendere durante la giornata di appuntamento e una volta giunto il mio turno si è palesata un'altra emergenza che ha occupato la sala chirurgica. Sono rimasta ore sul lettino fuori dalla sala chirurgica con una mezza vestaglietta e "coperta" in un corridoio freddo. Per la mia condizione di salute vescicale è equivalso a sopportare una crisi di dolore che si faceva strada a causa del freddo, della flebo e del fatto che non avessi potuto bere ovviamente. Tutto ciò, insieme all'indelicatezza di chi nel post operatorio, ha giudicato le mie lacrime indoverosamente per non essere venuta a capo del mio disturbo doloroso cronico (aspettative erronee costruite), fa di questa struttura una fabbrica di "rimozione pezzi" senza alcun impegno a preservare un clima e condizioni serene.

Patologia trattata
Endometriosi.
Punti di forza
Tempistiche operatorie e, mi auguro, precisione chirurgica.
Punti deboli
Mancanza di attenzione al caso nella sua complessità e alla persona.
Trovi utile questa opinione? 
26 Febbraio, 2015
Claudia Queroli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia della mano. Dott. Bernardini

Il 4 Febbraio 2015 ho subìto un intervento per rizoartrosi alla mano eseguito dal Dott. Bernardini, che ringrazio di cuore per la sua professionalità, competenza, umanità e disponibilità. Vorrei inoltre ringraziare tutto il personale medico e paramedico del reparto di ortopedia, della sala operatoria e della sala gessi per le cure e l'assistenza prestate. Tutti hanno dimostrato professionalità, senso di responsabilità e umanità trovando, anche nei momenti di stress lavorativo un sorriso o una parola gentile per mettere a proprio agio il paziente. Grazie a tutti, distinti saluti.

Patologia trattata
Rizoartrosi mano sinistra.
Trovi utile questa opinione? 
28 Gennaio, 2015
francesca
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Reparto Chirurgia del ginocchio, piede e spalla

Partendo dal fatto di essere stata visitata dallo specialista dr. Lugli in regime di visita privata a pagamento, tre mesi prima di essere operata, nel momento del ricovero nella primavera del 2014, alla mia richiesta di dove dovevo presentarmi non mi è stato detto chiaramente ciò che dovevo fare e, insieme al mio compagno, abbiamo scoperto passo dopo passo e chiedendo ad altri pazienti il da farsi. Il presupposto era di essere operata da chi mi aveva visitata e in due giorni e mezzo del mio ricovero non ho mai avuto l'onore di parlare con il dr. Lugli, sebbene l'abbia intravisto; non solo, ma ho saputo successivamente di essere stata operata dalla dr.ssa Barzoi.
Non parliamo del personale, molto sgarbato e scostante, per non dire scocciato quando avevo bisogno, tant'è che la mia vicina di letto approfittava quando chiamavo una infermiera per avere assistenza alle sue esigenze, perchè alla nostra chiamata non si presentavano le infermiere, o se venivano erano molto scocciate. Non parliamo della caposala, che dovrebbe fare un corso approfondito di come rivolgersi alle persone.
Una volta dimessa ho avuto il calvario di presentarmi settimanalmente in sala gessi per oltre un mese, per medicare la ferita perchè era subentrata una infezione al ferro che mi era stato messo con ferita aperta e successivamente doveva essere tolto; inoltre ho dovuto assumere antibiotici per oltre 3 settimane. Guardando poi sul sito della clinica ho visto che doveva essere aperta una pratica per infezione da intervento chirurgico con tutta la procedura del caso. Mai stata fatta. In seguito mi è rimasto il dolore al piede e chiedendo di nuovo ai medici che ci sono in sala gesso a turnazione, l'ultimo mi ha detto che dovevo provare con un plantare, ed è così che mi sono tenuta il dolore..
Fatto sta che adesso, a quasi un anno dall'intervento, ho dolori lancinanti, non riesco più a camminare come prima, che facevo lunghe passeggiate, ed è talmente forte il dolore da dovermi assentare dal lavoro perchè non riesco a stare in piedi e sono costretta a prendere continuamente degli antidolorifici.
Sto anche pensando di rivolgermi ad un altro ortopedico, ma sinceramente non ho molta fiducia nei medici dopo questa esperienza.
Mi dispiace dare questo giudizio negativo, perchè mi era stata caldamente consigliata questa struttura, e sono sicura che in tempi non tanto remoti sia stato il fiore all'occhiello della sanità nei dintorni; forse avrebbe bisogno di una maggiore attenzione da parte dei dirigenti ed osservanza di alcune regole comportamentali, organizzative e professionali atte a tenere alta la qualità del servizio offerto.

Patologia trattata
Chirurgica ortopedica.
Punti di forza
la competenza, qualche medico e qualche infermiere, la struttura ottima.
Punti deboli
code interminabili agli sportelli di pagamenti o appuntamenti; receptions latente e scocciata per informazioni ai pazienti e ai loro famigliari; in reparto infermieri scostanti e sgarbate (consiglierei un bel corso di buone maniere o cambio lavoro).
Trovi utile questa opinione? 
22 Dicembre, 2014
Fabio Marletta
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

RECEPTION SUPERFICIALE e DISORGANIZZATA

Arrivati alle 14.50 (appuntamento prenotato settimane prima presso ortopedia alle ore 15.15) dopo aver regolarmente fatto la coda con il numeretto paghiamo e veniamo indirizzati seccamente all'ambulatorio n.8. Attendiamo quasi un'ora... dopo di che chiediamo alla reception se c'è qualche problema e ci viene detto dall'impiegato che "Il dottor Assaker oggi è in ferie"... Se non avessimo chiesto avremmo quindi aspettato all'infinito e inutilmente... senza parole. Veniamo indirizzati ad un altro dottore disponibile all'ambulatorio n.9. Altra coda... speriamo bene, scrivo dalla sala d'attesa mentre aspettiamo ormai da tempo... speriamo bene stavolta. Reception non gentile e quantomeno superficiale, forse quest'ospedale privato non ha più bisogno di soldi e ha smesso di offrire una normale cortesia?? Giudizio negativo ovviamente anche a chi dirige.

Patologia trattata
Ortopedica.
Punti deboli
Reception Superficiale e Lunga attesa (e parliamo di una struttura privata...).
Trovi utile questa opinione? 
14 Novembre, 2014
manuela
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

PIEDE DIABETICO

Ho avuto ricoverato la mia mamma nel reparto medicina. Per l'equipe del piede diabetico: meglio che l'infermiera responsabile faccia un altro lavoro.. Invece i medici Spazzapan e Nicoletti sono molto bravi. Una volta lavorava un bravo infermiere che adesso non e piu' con loro (peccato).

Patologia trattata
Ulcere da piede diabetico.
Trovi utile questa opinione? 
23 Settembre, 2014
Katia
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie al dottor Del Corso

Devo un sentito ringraziamento al dottor Antonio Del Corso, della clinica Pederzoli, poiché grazie a lui sono riuscita a curare la mia endometriosi, che temevo mi pregiudicasse la possibilità di avere figli.
Sono stata da lui operata nel gennaio 2013 e dopo quattro mesi, a seguito dell'intervento, il test di gravidanza é risultato positivo! La gravidanza è giunta al termine senza grossi problemi, sono stata seguita scrupolosamente e con gentilezza.
Voto alto nel complesso anche alla struttura e al personale del reparto, lo consiglio senz'altro!

Patologia trattata
Endometriosi.
Trovi utile questa opinione? 
19 Settembre, 2014
flora.zanardi@gmail
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Chirurgia della mammella

Sono stata operata dalla dott.ssa Fiorini; mi sono trovata a dover affrontare successive medicazioni e un altro intervento in altro ospedale dovuto alla poca professionalità e cortesia qui riscontrate.

Patologia trattata
Mammaria.
Trovi utile questa opinione? 
22 Mag, 2014
simona
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Certa gente è meglio che cambi lavoro

REPARTO GINECOLOGIA OSTETRICIA: Ho avuto un cesareo programmato per precedente tc, nulla da dire sull'operazione, ho trovato tutte persone in gamba, gentili e carine che mi hanno tranquillizzata e messa a mio agio. La parte negativa è venuta dopo, forse ho avuto la sfortuna di essere operata in un periodo festivo, ma ho avuto a che fare con persone veramente indisposte e senza voglia di lavorare:
- erano SECCATE se suonavo il campanello per farmi alzare o abbassare il letto (una persona che ha avuto un taglio cesareo vede le stelle ad ogni movimento, fatto sta che mi sono dovuta arrangiare e non è come in altri ospedali dove la paziente ha il suo telecomando per alzare o abbassare lo schienale.. no, lì devi scendere dal letto, chinarti con la pancia tagliata e i punti freschi e usare la manovella!!!!)
- la seconda notte mi hanno fatto la flebo di antidolorifico fuori vena, sentivo male, avevo tutta la manica del pigiama bagnata e un braccio talmente gonfio che sembrava dovesse scoppiare... eppure nonostante abbia chiamato più volte l'assistente per farlo presente, non ci credeva e non si degnava nemmeno di controllare. Alla fine della flebo una seconda assistente è venuta per toglierla e finalmente se n'è accorta. Troppo tardi a mio avviso.
- io ho sempre tenuto nel letto con me la bimba, la seconda notte ero in stanza da sola, girandomi ho sentito una fitta lancinante sulla ferita e ho chiamato per farmi dare una mano a mettere la bimba nella culletta. La risposta è stata: -no no, finchè non piange tienila lì- e se n'è andata. Era sabato sera e dalla stanza sentivo la musica, quindi presumo stessero festeggiando e non avessero tempo di fare il loro lavoro. Giuro che mi veniva da piangere, ero nel panico più totale, bloccata nel letto. Mi sono detta "d'ora in poi sai che puoi contare solo sulle tue forze", senza antidolorifico, con i crampi uterini, la ferita e il morale sotto terra, a poco più di 24 ore dal cesareo, mi sono alzata, ho lavato e cambiato la bimba che aveva la cacca fino alla schiena e si era sporcata tutta e poi ho passato la notte sulla sedia perchè da sola non riuscivo più a salire sul letto. Il mattino le signore delle pulizie mi hanno aiutata e mi sono messa a letto.
- Al momento delle dimissioni (finalmente!!) regalano delle scatolette di campioni gratuiti che vengono dati a loro volta dagli sponsor; nell'attesa di ricevere i documenti per andare via, io e mio marito ci siamo messi a dare un'occhiata nelle scatole (giusto così per far passare il tempo). Le due ostetriche che stavano controllando la mia compagna di stanza hanno detto "le controllano anche eh!!!". Non le abbiamo fulminate perchè non sicuri al 100% che la frase fosse rivolta a noi, ma è quasi scontato che lo fosse. Garantito è che l'educazione, persone del genere non sanno nemmeno cosa sia!!!
- Visto che la casa di cura Pederzoli è un ospedale tanto rinomato, dovrebbe almeno garantire l'igiene dove ci sono dei neonati. E' meglio che inizino a pulire decentemente e disinfestare le camere del reparto ginecologia/ ostetricia, visto che il bagno è pieno di formiche che mi trovavo con "piacere" anche nei pantaloni del pigiama!!!!".

Patologia trattata
DEGENZA DOPO TAGLIO CESAREO.
Trovi utile questa opinione? 
04 Febbraio, 2014
Maria
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Protesi anca

La mia mamma è stata sottoposta ad intervento di artroprotesi d'anca. L'intervento è andato molto bene. Nel reparto mia mamma è stata trattata in generale molto bene dal personale infermieristico, meno da parte della caposala, molto sgarbata sia con la mia mamma, che con me e anche con il personale del reparto.

Patologia trattata
Artroprotesi d'anca.
Punti di forza
la struttura è ben organizzata, la cucina molto buona, la pulizia ottima.
Punti deboli
Parcheggio (per colpa del cantiere in corso).
Trovi utile questa opinione? 
21 Gennaio, 2014
MARCO
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Clinica Pederzoli - sala gessi

Dopo essere stato sottoposto ad un visita in regime di libera professione per una frattura dal dott. Ceschi (molto competente), ho prenotato la sostituzione del gambaletto gessato (da appoggio) presso la sala gessi della stessa clinica Pederzoli.
Vi racconto cosa è successo:
Il giorno 13 gennaio u.s. alle ore 12,40 mi sono recato (a seguito di prenotazione) presso la Sala Gessi della Clinica Pederzoli per la sostituzione di un gambaletto gessato (confezionamento gesso da appoggio) dopo i primi venti giorni di apparecchio gessato applicato dall’Ospedale di San Candido (BZ).

L’infermiere di turno che mi ha accolto (sig. Francesco) ha espressamente criticato i materiali e manifattura del gambaletto ancora in essere, praticati dall’Ospedale di San Candido (BZ) (invece è stato ottimo e mi ha permesso un inizio di convalescenza meraviglioso) ed inoltre trovava eccessiva la mia scelta di fruire dei servizi della Clinica Pederzoli, in quanto molto lontani dalla mia residenza (80 km.).
Una volta confezionato il nuovo gesso (“da appoggio”) sono andato via dalla Sala Gessi ed al ritorno a casa mi sono dovuto recare, per una modifica dello stesso, presso la struttura sanitaria più vicina alla mia residenza (dove i preposti non hanno avanzato critiche) in quanto il gesso che mi era stato confezionato era così alto, sulla parte posteriore della rotula, che non mi permetteva nemmeno il piegamento dell’arto a 90°. Inoltre è stato lasciato un bordo di una garza che, una volta solidificata, costitutiva una vera lama.
Inoltre, la dott.ssa Anna Maria Barzoi, che ha collaborato solo nella fase finale del confezionamento del gambaletto gessato, non mi ha nemmeno visitato, nonostante io abbia pagato la prestazione medica quale visita ortopedica; infatti una volta che la dott.ssa ha letto che, dopo dieci giorni dal trauma, mi ha visitato il dott. Ceschi (primario del Reparto di Ortopedia), non si è curata minimamente di visionare l’arto, che comunque al suo arrivo era già abbondantemente fasciato dalle garze gessate.
Durante il confezionamento del gambaletto gessato, nella fase di collaborazione tra la dott.ssa e l’infermiere, questi erano molto concentrati circa i loro argomenti di lavoro (affluenza molto alta di pazienti presso la sala gessi, inadeguata gestione dei colleghi del Pronto Soccorso circa i casi da inviare in Sala Gessi e giudizi sulla gestione di visite mediche dei colleghi del Pronto Soccorso).

Patologia trattata
Sostituzione gambaletto gessato per frattura malleolo peronale sinistro.
Punti di forza
Le visite in regime di libera professione. Personale medico del Reparto di Ortopedia e personale medico e paramedico di Ostetricia/Ginecologia di alto livello.
Punti deboli
Parcheggi, lunghe attese (nonostante la prenotazione ho aspettato un'ora in più) e personale che opera su pazienti con regime a carico del SSN superficiale e pressappochista.
Trovi utile questa opinione? 
06 Gennaio, 2014
mario
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Reparto Medicina

Sono stato ricoverato nel reparto di Medicina per un problema al pancreas. Ringrazio in particolare la dott.ssa Scattolini (unità di gastroenterologia- pancreatologia).

Patologia trattata
Neoplasia pancreatica.
Punti di forza
Personale infermieristico e gli OSS.
Punti deboli
Caposala molto scontrosa, risponde in modo sgarbato.
Trovi utile questa opinione? 
18 Novembre, 2013
Sara
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Stabilizzazione trans-lamino-articolare

Sono stata operata dal dottor Mario Vitale, lo ringrazio per la sua professionalità e cura del paziente; il dottore e' passato la sera prima dell'intervento (stabilizzazione trans articolare) ed è passato più volte i giorni post intervento a vedere il mio stato di salute. Grazie a lui anche le terapie antidolorifiche arrivavano subito.
Struttura: molto mal organizzata per la prassi pre operatoria, 6 ore per far un prelievo, elettrocardiogramma e visita con anestesista (il tutto 20 minuti di lavoro).

Patologia trattata
Ernia discale.
Punti di forza
Il dottor Vitale: per il mio caso devo dire che è molto preparato, professionale e garbato (comunque anche per altre patologie ci son ottimi dottori).
Il personale in sala operatoria: molto accogliente con i pazienti e che mi ha tranquillizzata.
Punti deboli
La cucina molto scadente (e io non son pignola..) e cibo pessimo.
Capo sala: sgarbata con le persone.
Personale di assistenza e infermieri: diciamo che ne ho trovati di gentili e di scontrosi (probabilmente non fa per loro questo lavoro..).
Trovi utile questa opinione? 
01 Novembre, 2013
eva
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Secondo parto

Seconda maternita', a rischio oltretutto, seguita dal bravissimo dott. Moratello. Gia' dall'inizio ho capito che insieme alle sue capacita' professionali, di cui tanti mi parlavano, era anche persona di grande sensibilita'. Ho avuto 3 minacce nell'arco dei primi 3 mesi e lui era sempre disponibile. Dopo 2 mesi tranquilli, riposo per dilatazione dell'utero, fino al 5 ottobre, giorno della nascita del mio piccolo campione, nato prematuro in 35 settimane. Il dottore è venuto in stanza a trovarmi, visto che al mio arrivo era in ambulatorio, per vedere che fosse andato tutto bene vista la gravidanza movimentata, e sempre col rischio di perdere il bambino. Nelle visite di urgenza è sempre stato molto sensibile e prudente nel parlare, cercava sempre di mettere tranquillita' e non agitarmi piu' di quello che fossi gia'. Il parto è stato frettoloso, sono arrivata all'ospedale di corsa, dopo essere stata portata su con la carrozzina, subito sala parto e in 12 minuti ho fatto tutto. Ringrazio tutti, dall'ostetrica Arianna, fantastica, che defini' il mio piccolo "un missile" per la velocita' con cui è uscito, alle altre ostetriche, ragazze del nido e personale vario che mi assistettero alla grande. Le ragazze del nido, che ho avuto modo di conoscere quasi tutte visto che sono dovuta stare dentro un po' di piu', a causa del parto prematuro - Manuela, Mary, Lara, Nadia, Mimma, Francesca - sono una piu' brava dell'altra, di notte e di giorno ti assistono, ti confortano, ti consigliano.. e con loro ho avuto modo di parlare e conoscerle, si è creato un bel rapporto. Un grazie alle ragazze che assistono, Cecilia, Carmela e alle signore che fanno i letti, le pulizie, con cui si scherzava sul tempo, o che ti incoraggiavano affinche' il piccolo crescesse per andare a casa.

Patologia trattata
Parto naturale.
Trovi utile questa opinione? 
05 Settembre, 2013
primo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

UROLOGIA intervento in laparoscopia

Sono stato operato dal dott. Gaetano Grosso per tumore al rene. Devo veramente complimentarmi con il dott. Grosso per la sua alta professionalità e competenza. Consiglio a tutti coloro che dovessero trovarsi nelle condizioni dello scrivente di rivolgersi a lui perchè non saranno delusi.

Patologia trattata
Tumore al rene.
Punti di forza
professionalità, competenza, grande esperienza.
Punti deboli
per quanto riguarda la mia patologia, nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
27 Luglio, 2013
carolina
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento nervo ulnare

L'intervento è stato effettuato dal Dott. Bernardini, che avevo precedentemente avuto il piacere di conoscere avendo effettuato una visita da lui presso questa struttura. Persona dai modi gentili, mette il paziente a proprio agio ed infonde fiducia.
Presso questa struttura mi sono trovata benissimo e la segnalerò senza dubbio a chi ne avesse bisogno.

Patologia trattata
Decompressione del nervo ulnare.
Punti di forza
Preparazione, cortesia, gentilezza e tanta, tanta comprensione.
Punti deboli
Non esistono punti deboli.
Trovi utile questa opinione? 
20 Giugno, 2013
Michele T.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Urologia e chirurgia

Presso i due reparti citati nel titolo, ho riscontrato professionalità, competenza, ottima gestione, umanità.

Patologia trattata
Ernia inguinale + idrocele.
Punti di forza
Tutta l'equipe di urologia e chirurgia.
Punti deboli
Nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
11 Giugno, 2013
Cristina
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Dipartimento Ortopedia- Chirurgia della mano

In aprile 2013 sono stata operata dal dott. Bernardini (persona molto cortese e disponibile) di rizoartrosi alla mano. Ho fatto tutte le visite di controllo come da routine in sala gessi:il personale, al contrario dei medici, non è per niente disponibile, anzi, direi proprio distante dal paziente! Dopo quasi due mesi, avendo ancora dolore, chiedo al dott. Bernardini una visita per vedere se va tutto bene ed egli, sempre con cortesia, mi dice di recarmi in sala gessi per essere visitata: quel giorno ho aspettato il dottore per quattro ore!!! Nessuno si è disturbato per informarmi che quel giorno il dottore probabilmente non avrebbe potuto vedermi, forse era in sala operatoria, ancora non lo so! Di sicuro so che li non ci tornerò mai più.

Patologia trattata
Rizoartrosi.
Punti di forza
Dott. Bernardini Rico.
Punti deboli
Personale in sala gessi scortese e totalmente disinteressato nei riguardi del paziente.
Trovi utile questa opinione? 
24 Marzo, 2013
LILIANA
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

VISITA CARDIOLOGICA

Ho 57 anni e da 27 sono ipertesa (ipertensione essenziale), in terapia per ipertensione e ischemie cerebrali.
Venerdì 22/03/2013, dopo consiglio del mio medico curante, causa extrasistole numerose riscontrate da esame Holter Ecg dinamico, sono stata alla clinica Pederzoli a fare una visita cardiologica in libera professione con la Dott.ssa De Feo.
Ho trovato la visita (se così si può chiamare, durata esattamente 10 minuti, dei quali 8 passati ad inserire i dati nel computer dei farmaci che prendo e della diagnosi) ,frettolosa, approssimativa, priva di anamnesi.
Ritengo che, essendo la prima volta che la Dott.ssa De Feo mi vedeva, avrebbe sicuramente dovuto essere più scrupolosa e professionale.
Mi sono resa conto di avere buttato via i soldi per una visita che in effetti non è stata eseguita.

Patologia trattata
EXTRASISTOLIA VENTRICOLARE.
Punti deboli
Ambulatorio piccolissimo e scomodo, che non sarebbe stato tale se la visita fosse stata svolta in maniera professionale.
Trovi utile questa opinione? 
19 Marzo, 2013
Faccini Anna Renza
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Tempi di attesa

Per fortuna che si chiede alle donne di prevenire!?

Patologia trattata
Mammografia ed ecografia mammelle.
Punti deboli
Prenotata il 19/03/2013 ed accolta per il 25 ottobre!
Trovi utile questa opinione? 
19 Marzo, 2013
luca
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Neurochirurgia

Rivolgo apprezzamenti più che positivi per il dott. MARIO VITALE, sia sul piano professionale che su quello personale. Grazie!

Patologia trattata
Ernia discale lombare.
Punti di forza
Dott. Mario Vitale (neurochirurgo).
Punti deboli
Coordinamento personale assistenziale da rivedere, soprattutto nei "modi"
Trovi utile questa opinione? 
11 Marzo, 2013
enrico carpentieri
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Straordinari!!

Straordinari è dire poco! Complimenti!

Patologia trattata
Carcinoma rene dx.
Punti di forza
Prof. Gaetano Grosso, il suo reparto, la sua equipe.
Punti deboli
Assolutamente NESSUNO.
Trovi utile questa opinione? 
10 Marzo, 2013
Alessio Stella
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CARDIOLOGIA - ABLAZIONE

L'INTERVENTO DI CRIOABLAZIONE ALLE VENE POLMONARI PER ELIMINARE UNA FIBRILLAZIONE ATRIALE PAROSSISTICA (IN ESSERE DA CIRCA 3 ANNI) è STATO ESEGUITO CON SUCCESSO DALL'EQUIPE GUIDATA DAI DOTTORI STORTI E FUSCO (ASSISTENTI sigg. MOSELE-MAGGIO- FARAONI), CHE RINGRAZIO.
IL REPARTO CARDIOLOGIA DELLA CLINICA PEDERZOLI, DIRETTO DAL PRIMARIO PROF. VICENTINI, HA CONFERMATO QUANTO DI BUONO AVEVO SENTITO DIRE PRIMA DI DECIDERE DOVE FARMI OPERARE.
UN GRAZIE AL PROF. VICENTINI E ALLA SUA UMANITà, MA ANCHE A TUTTI COLORO CHE LAVORANO NEL SUO REPARTO.

Patologia trattata
FIBRILLAZIONE ATRIALE PAROSSISTICA.
Punti di forza
COMPETENZA DEI MEDICI E DEGLI INFERMIERI E CAPACITà DI METTERE A PROPRIO AGIO IL PAZIENTE.
Punti deboli
TROPPO CHIACCHIERICCIO AD ALTA VOCE DI NOTTE NEI CORRIDOI/STANZE DEL REPARTO: DORMIRE NON è STATO FACILE.
Trovi utile questa opinione? 
07 Febbraio, 2013
maria
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Prenotazione piccolo intervento chirurgico

Per pagare i ticket alla casa di cura Pederzoli non ci sono i POS, come ormai ci sono ai bar, ma un bancomat che prevede l'addebito di 5 euro di spese correntiste nel caso non si sia dello stesso circuito della banca San Paolo. Bravi, ci volete guadagnare anche lì.. non vi interessano gli stati d'animo di persone che hanno seri problemi di salute. faccio inoltre notare anche la risposta sgarbata dell'operatrice che mi ha invitata a prelevare.

Patologia trattata
Di interesse chirurgico.
Trovi utile questa opinione? 
Guarda tutte le opinioni degli utenti

Altri contenuti interessanti su QSalute