Centro Shock e Trauma San Camillo

Centro Shock e Trauma San Camillo

 
5.0 (7)
3443  
Scrivi Recensione
Il Centro per lo Shock e Trauma - CR1 dell'Ospedale San Camillo di Roma, situato in piazza Carlo Forlanini 1 e facente parte dell'Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, ha come Direttore ad interim il Dott. Francesco Cremonese. Il reparto si occupa del paziente vittima di trauma grave, del paziente adulto critico instabile, fornendo assistenza anestesiologica - rianimatoria e gestendo le emergenze intra-ospedaliere. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott. Ajmone-Cat Claudio, Dott.ssa Brocco Donatella, Dott.ssa Ciarlone Alessia, Dott. Cingolani Emiliano, Dott. Freni Cosimo, Dott.ssa Gentile Teresa, Dott.ssa Latini Tiziana, Dott.ssa Locchi Carla, Dott.ssa Luddi Lisanna, Dott. Mastrojanni Gianmattia, Dott.ssa Miraglia Giuliana, Dott.ssa Nocilli Ludovica, Dott.ssa Ranaldi Giulia, Dott. Riccioni Luigi, Dott.ssa Rogante Silvia, Dott.ssa Sangiovanni Milena, Dott. Savignano Salvatore, Dott. Sicilia Federico, Dott.ssa Siddi Chiara, Dott. Tesei Ivo, Dott.ssa Trombetta Simonetta, Dott.ssa Valerio Teresa.


Recensioni dei pazienti

7 recensioni

 
(7)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
5.0
 
5.0  (7)
 
5.0  (7)
 
5.0  (7)
 
5.0  (7)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
29 Settembre, 2015
Luigia Mignucci
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Hanno salvato non solo una vita, ma una famiglia

Mia figlia è stata trasferita dal Sant'Eugenio (ringrazio anche loro), la situazione era gravissima. Per le particolari condizioni ci hanno chiesto di rimanere accanto a lei notte e giorno, non potendola sedare. Ho vissuto 12 giorni in questo reparto, ho apprezzato la professionalità e l'umanità dell'intero gruppo. I cambi turno per un solo malato potevano durare anche 45 minuti, la cortesia e l'umanità erano sempre infinite. Una domenica mattina a mia figlia, che aveva una folta e lunga capigliatura, hanno fatto shampoo, balsamo ed asciugatura nonostante il martedì mattina seguente dovesse essere rasata per un impegnativo intervento maxillo-facciale- neurologico. Non potrò mai ringraziare abbastanza la Dottoressa Gentile, il Dott. Aimone, l'infermiera Piera. Il Dott. Nardi era un vero punto di riferimento per tutti, autorevole ma non autoritario, rispettato ed apprezzato dai suoi collaboratori. Per me un gigante che, in un momento di sconforto, in cui ero piegata in due su di una sedia, è venuto, mi ha abbracciata e dato coraggio. Io che non lo conoscevo gli ho detto scortesemente chi fosse e lui, con una semplicità disarmante, mi ha risposto : "il primario, abbia coraggio ce la dobbiamo fare a salvarla". Se non ci fosse stato lui mia figlia sarebbe nella percentuale dei morti e non in quella dei vivi. Ho inviato una lettera di ringraziamento alla Direzione Sanitaria, ma dubito che l'abbiano girata ai reparti. Ora il Dott. Nardi è tornato a fare i turni come un qualsiasi buon medico. Davvero SCANDALOSO.

Patologia trattata
Trauma da incidente stradale.
Trovi utile questa opinione? 



30 Novembre, 2014
Rosa Minneci
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Non contano il merito, la bravura, l'onestà?

E' un vero peccato mortale!
E' stato a parer mio escluso dal reparto il più bravo medico rianimatore, il Dr. GIUSEPPE NARDI.
Non conta nulla il merito, la bravura, l'eccezione?!
Ce ne fossero rianimatori come Lui!
Bene, io protesto e mi ribello al sistema. Sono una semplice cittadina che ama l'onestà ed il merito, quindi certe scoperte e notizie mi fanno accaponare la pelle. Al Dr. Giuseppe Nardi va tutta la mia stima e solidarietà (non va certo alla direzione del San Camillo di Roma).
E' più forte di me, non posso tacere e far finta di nulla davanti a certe ingiustizie! Spero veramente che un giorno il Dr. Giuseppe Nardi prenda le redini del reparto Shock e trauma del San Camillo.

Patologia trattata
Trauma.
Trovi utile questa opinione? 
23 Gennaio, 2013
picchioni giuseppe
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Trattamento e competenza ottimi- dr. Ajmone-Cat

Ho ricevuto una assistenza ottima, anche perchè mi hanno salvato la vita.. Un grazie particolare al dott. Ajmone-Cat Claudio e a tutti i suoi colleghi
Complimenti a voi e di nuovo grazie!!!

Patologia trattata
Trauma da incidente stradale con asportazione milza, fratture costole, decorticazione polmone e lussazione gomito.
Trovi utile questa opinione? 



21 Dicembre, 2012
Renato
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Sono vivo

Non consiglio il reparto, in quanto ci si va solo in questioni di estrema urgenza!
Sono stato un mese in coma ma, quando mi sono svegliato, ho degli ottimi ricordi di queste persone eccezionali!
Grazie al reparto CR1 del San Camillo io sono ancora vivo!!

Patologia trattata
Politrauma da incidente stradale.
Trovi utile questa opinione? 
21 Dicembre, 2012
monica
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore al CR1

Mi chiamo Monica, sono la sorella di Stocchi Nicola, ricoverato per più di un mese nel reparto CR1 lo scorso giugno. Mio fratello, giunto in eliambulanza quasi morto, in seguito ad un incidente stradale, al pronto soccorso del S.Camillo, è miracolosamente sopravvissuto a vari traumi ed emorragie gravi. Ringrazio tutti, e dico TUTTI, per la Professionalità, la Disponibilità e soprattutto l'Umanità con cui si sono adoperati affinchè tutto andasse bene. Ora dopo 9 mesi ha ricominciato a camminare con le stampelle, la strada è ancora lunga ma ce la farà!
NB: la buona sanità esiste, ma non viene messa in luce come merita. Grazie di cuore!

Patologia trattata
Vari traumi da incidente stradale.
Trovi utile questa opinione? 
21 Dicembre, 2012
Stefano
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande professionalità e preparazione

Sono arrivato in CR1 dopo un incidente con la moto.
Le mie condizioni erano gravissime: 6 costole rotte con frattura scomposta, pneumotorace dx, lesioni al fegato ed al surrene, frattura del processo trasverso e processo articolare della prima vertebra dorsale.
Grazie all'intuizione di Mattia mi hanno messo in coma farmacologico prima che il fisico entrasse in sofferenza e mi hanno attaccato al respiratore. In tre giorni il polmone si è ripreso e in un mese ho recuperato la capacità respiratoria.
Grazie di cuore per avermi salvato!

Patologia trattata
Politrauma con pneumotorace.
Trovi utile questa opinione? 
21 Febbraio, 2012
graziano umbria
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ottima struttura- dott. Nardi

Ottimo è stato il trattamento ricevuto in questo reparto di rianimazione del dott. Nardi. noi ci siamo rivolti qui a causa di mia madre, che era stata trasferita su nostra responsabilita perche' gia era in coma per setticemia che aveva compromesso ormai gli organi vitali. ma, nonostane cio', sono stati in grado di farci scoprire quello che avevano combinato i responsabili di una nota clinica romana, che hanno fatto di tutto per non farci trasferire mia madre e solo con l'intervento del 112 siamo riusciti a portarla al S. Camillo; e scoprire la verità sui motivi che avevano portato al coma mamma. Ringrazio per la sincerità e professionalità dei medici e paramedici del san camillo, che hanno fatto sopravvivere per altri 30 giorni nostra madre, nonostante i danni irreversibili cagionati dalla clinica privata (agosto 2007) e dove vi e' un rinvio a giudizio per il medico che causo tutto cio'.

Patologia trattata
coma da setticemia multiorgano.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute