Cure Palliative Cardarelli

 
5.0 (5)
3777  
Scrivi Recensione
Il reparto di Terapia del Dolore e Cure Palliative dell'Ospedale Di Rilievo Nazionale Antonio Cardarelli‎ di Napoli, situato in via Cardarelli Antonio 9, ha come Direttore il Dott. Vincenzo Montrone. Il reparto è una Struttura Complessa che si occupa dei dolori della più varia origine, per i quali è necessario l'intervento dello specialista antalgologo, non essendo risultati sufficienti quelli del Medico di medicina generale o di altri specialisti, come ad esempio i dolori artrosici delle articolazioni e della colonna vertebrale, sciatalgie e radicoliti, cefalee, nevralgie, dolore da arto fantasma. In linea generale i trattamenti di terapia del dolore e cure palliative si basano su trattamenti farmacologici, su tecniche riflessologiche (agopuntura, mesoterapia, stimolazione elettrica transcutanea, elettroagopuntura), su trattamenti semi-invasivi e su trattamenti invasivi, limitati a casi molto particolari. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa la Dr.ssa Daniela Minutelli (responsabile di Struttura Semplice), il Dr. Vincenzo Boccia, la Dr.ssa Virginia Forte ed il Dr. Vincenzo Longo (responsabile dell'Unità Operativa Semplice di Medicina Funzionale e Terapia del Dolore).


Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (5)
Assistenza 
 
5.0  (5)
Pulizia 
 
5.0  (5)
Servizi 
 
5.0  (5)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
19 Aprile, 2015
Viviana
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Semplicemente fantastici

Grazie ai dottori, agli infermieri, agli addetti delle pulizie... grazie davvero a tutti voi! Un reparto davvero brutto, dove ogni giorno non si fa altro che vedere, sentire gente che soffre, che urla.. che chiede di morire esasperata dai forti dolori. Mio nonno è stato ricoverato in questo reparto per circa 40 giorni, non abbiamo mai visto tanta umanità, allegria da parte di infermieri... erano sempre pronti a strapparti un sorriso, un'assistenza pazzesca. Grazie per ciò che avete fatto per il nonno, siete riusciti ad accompagnarlo fino all'ultimo senza farlo sentire mai solo. Una pulizia inaudita. Non dimenticheremo mai per tremila ragioni quei giorni orribili, ma non dimenticherò mai ciò che avete saputo donargli.
Famiglia Barone

Patologia trattata
Tumore ai polmoni stato terminale, con metastasi alle ossa e ai linfonodi.
Trovi utile questa opinione? 



14 Aprile, 2015
Antonella Leano
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il reparto dell'amore

Quando mi dissero che mia sorella Grazia, ricoverata al Cardarelli (e operata due volte) per carcinoma allo stomaco, sarebbe stata spostata nel Reparto di Terapia Antalgica del dr. Montrone, ebbi un colpo... Mi aspettavo una specie di limbo in attesa della morte, invece è stato proprio in questo reparto che la mia amata sorella è tornata a SORRIDERE. Le cure hanno fatto sì che potesse togliere il sondino nasogastrico che aveva da 40 giorni e il dolore era tenuto sotto controllo. E' stata nel reparto da ottobre fino al 5 dicembre, giorno in cui è andata in cielo. Per tutti quei giorni i dottori Leccia, Lucugnano e Forte hanno assistito mia sorella e noi parenti con molta dedizione e pazienza. Gli infermieri sono stati come la nostra famiglia. Gli infermieri e le infermiere, tutti dolcissimi e di cuore.
Grazie a tutti, non vi dimenticherò mai.
Antonella

Patologia trattata
Adenocarcinoma gastrico con metastasi peritoneale.
Trovi utile questa opinione? 
16 Giugno, 2014
antonio
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Vorrei ringraziare questa equipe, anche se non riesco ad esprimere appieno la mia gratitudine verso il direttore Dott. Montrone, il personale medico ed infermieristico tutto.
Definisco questo reparto come un'oasi nel deserto, medici che entrano in punta di piede, non parlano ma sussuranno, rispettano il paziente anche in punto di morte, un livello di umanita' che non mi sarei mai aspettato.
Mi dispiace solo che la regione non recepisca le direttive del governo ampliando questa struttura dell'ospedale Cardarelli.
Mia suocera è stata ricoverata per pochi giorni nel mese di maggio 2014, e solo grazie a loro ha ricevuto una degna fine del suo percorso di vita.
I mie piu' sentiti ringraziamenti al personale tutto, grazie.. grazie di cuore.

Patologia trattata
Tumore fegato - Insufficienza renale.
Trovi utile questa opinione? 



09 Luglio, 2013
Giusy
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il padiglione della umanità

Feci ingresso in questo padiglione lo scorso maggio, colpita dalla pulizia e dal candore di questa struttura, nonchè da personale infermieristico professionale ed attento. La mia gratitudine va al primario, che ha fatto s.
Mia madre purtroppo l'ho persa da più di un anno con un K maligno al fegato, sono stati giorni devastanti, ma grazie all'equipe medica ho sentito meno il peso del dolore. Nonostante questo vuoto mi sia rimasto ancora dentro e mi logori tuttora, posso dire però che ho un ricordo positivo dei suoi ultimi giorni, in termini di assistenza e pulizia, grazie a voi tutti, che avete reso la fine di una lunga sofferenza più sopportabile e meno dolorosa...
Auguri a tutti i malati e un bacio alla mia mamma...

Patologia trattata
TUMORE AL FEGATO.
Trovi utile questa opinione? 
26 Mag, 2011
Angela Capasso
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Centro di eccellenza, Dr. Montrone

Desidero esprimere la mia più profonda gratitudine al Primario Dott. Montrone, alle dottoresse Forte, Minutelli e Spatola, al Caposala Paladino e a tutto il personale infermieristico del Reparto Terapia del Dolore e Cure Palliative per la professionale, umana ed incessante assistenza a mia madre nello stadio terminale della sua malattia. Hanno reso quello che sarebbe stato un brutale e dolorosissimo commiato da questa vita, in ciò che mi viene da definire una protezione e rispetto totale della dignità della persona ed essere umano, in quanto le è stato risparmiato il disumano calvario del dolore fisico dei malati di tumore allo stadio terminale. Il mio auspicio è che il Reparto possa ampliarsi in modo da poter ospitare un maggior numero di pazienti perché si stringe davvero il cuore a pensare agli attuali 7 posti letto rapportati alle tantissime persone cui spetta il degno fine vita che è stato assicurato a mia madre. Oggi mi sento privilegiata per aver avuto la possibilità di ricevere la vostra assistenza, ma non posso negare che mi ha accompagnato e tuttora mi accompagna una profonda malinconia nel pensare a tutti i malati terminali che non riceveranno mai queste cure per l'esiguissimo numero di posti letto. Se il rispetto della persona e soprattutto dei più deboli ed indifesi è indice di civiltà di un popolo, allora posso dire che l'istituzione di questo Reparto è segno di grande civiltà per Tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione e allo stesso tempo, quale esempio di ottima sanità, conferisce onore alla molto spesso bistrattata Città di Napoli. Ancora grazie per il vostro impegno, umanità e per la difficile e generosa missione che con grande forza d'animo e coraggio affrontate giorno dopo giorno.

Patologia trattata
Stadio terminale tumore laringe
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute