Dietetica e nutrizione clinica Niguarda

Dietetica e nutrizione clinica Niguarda

 
3.7 (21)
6653  
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Dietetica e nutrizione clinica dell'Ospedale Niguarda Ca' Granda di Milano, situato in Piazza Ospedale Maggiore 3, ha come Direttore il Dott. Ettore Corradi. Il reparto si occupa delle patologie della nutrizione ed offre supporti dietoterapeutici mirati per tutte le malattie acute o croniche, accogliendo inoltre un Centro di rilevanza nazionale per il Trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare, come bulimia e anoressia nervosa. Attualmente costituisce l'unico Centro ospedaliero pubblico a livello nazionale in grado di offrire un percorso assistenziale completo articolato secondo tutti i livelli di assistenza: ambulatoriale, day hospital, ricovero in acuzie, trattamenti prolungati di carattere riabilitativo specialistico per tutte le patologie della nutrizione. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Ciceri Raffaella, Guanziroli Nicoletta Chiara, Iaccarino Laura, Manna Giulia Maria, Onida Paola, Tarlarini Patrizia, Vantaggiato Giuseppe.


Recensioni dei pazienti

21 recensioni

 
(9)
 
(5)
 
(1)
 
(6)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.7
 
3.8  (21)
 
3.2  (21)
 
4.2  (21)
 
3.6  (21)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
12 Ottobre, 2017
jenny
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Piano alimentare

Dopo aver pagato 204 euro una visita privata con la dottoressa Manna ed atteso più di 2 ore, non ha mai chiesto quali fossero le abitudini alimentari, cosa e come agire... nulla. Ha solo chiesto le patologie e dopo aver fotocopiato la cartella clinica, ha salutato. Dopo 1 settimana ho ricontattato la dottoressa per avere il piano alimentare e ho ricevuto un piano copia e incolla, del cui teso dico solo "salare le melanzane..", "soffriggere a fiamma alta.."; questo per una paziente con insufficienza epatica e renale.
Alimenti a caso da poter mangiare ed alimenti a caso da evitare (quelli che oramai un po' tutti conosciamo). Ma è mai questo il modo di lavorare dopo aver pagato una visita 204 euro???

Patologia trattata
Insufficienza renale ed epatica.
Trovi utile questa opinione? 



20 Settembre, 2017
Paola Barilati
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

DELUSA

Questa mattina mentre venivo in ufficio mi sono detta: perché non scrivere il mio commento per questa esperienza? Detto fatto. Dopo diversi tentativi affrontati nella mia vita, decido di affidarmi ad una equipe di medici di un ospedale famoso e serio. A maggio di quest'anno (2017) vado all'appuntamento segnato per le ore 10.00 con il reparto di dietologia del Niguarda, con tutte le difficoltà di reperimento del reparto stesso. Vengo chiamata dopo 30 minuti da una nutrizionista, alla quale rispondo a domande su cosa mangio durante il giorno, una specie di diario. Poi vengo chiamata alle ore 11.30 in sala medica, senza motivazione del ritardo in quanto non penso che in questo reparto ci siano urgenze operatorie, solo un gran via vai, ma in ospedale ci siamo abituati ai ritardi. Anche il mio tempo è importante. Comunque, a parte ciò, vengo ricevuta dal Dr. Vantaggiato (che fortuna proprio lui, mi era stato consigliato!) il quale, nemmeno guardandomi in faccia, mi fa alcune domande anagrafiche, mi misura, guarda i vecchi esami del sangue che ho portato per informazione, mi chiede senza alcuna spiegazione se voglio fare un percorso da sola o in gruppo, e mi liquida. Non mi ha nemmeno chiesto se avessi delle patologie, pressione alta, diabete, allergie, intolleranze, vegana, vegetariana, qualsiasi cosa possa interessare.. NULLA! Dopo altri 30 minuti mi chiama una (credo) dietologa per darmi un libretto ciclostilato di istruzioni con la dieta da seguire, elencandomele a papera. Abbastanza scocciata dal tempo perso per avere una fotocopia, le ho fatto presente che alcuni cibi non posso mangiarli, tipo il latte, mi provoca delle coliti. Mi risponde che noi adulti abbiamo bisogno di bere latte vaccino per assumere calcio e che le intolleranze non esistono!! Rimango basita!! Io per carattere non riesco a confrontarmi con queste persone, pensano di avere a che fare con degli ignoranti e quindi alterata le faccio una serie di domande alle quali stupita cerca di NON rispondere. Mi dice di presentarmi dopo 6 mesi per una visita di controllo. 6 MESI!!! E se qualcosa non andasse? E se avessi bisogno di contattarli per qualsiasi cosa? Nulla, al telefono non rispondono mai, irreperibili! Mi devo arrangiare da sola altrimenti avrei dovuto scegliere la terapia di gruppo. PUNITA PER LA SCELTA, io ho il carattere forte e mi dice di proseguire da sola, eventualmente fra 6 mesi avrei potuto cambiare tipo di terapia. Ho chiuso il discorso, mi sono alzata e andata all'accettazione (avanti e indietro) per pagare il ciclostilato, solo per curiosità (altrimenti non me l'avrebbe consegnato), in tutto ho speso più di 80 euro! Forse non sono un caso interessante e non peso 200 kg., ma solo 110 x 70; fatto sta che non mi è mai successa una cosa del genere in tutta la mia vita e se fossi il dirigente molte cose dovrebbero cambiare. Probabilmente se fossi andata nel suo studio privato avrei avuto un altro tipo di trattamento, viva la sanità!
Meno male che posso permettermi un dietologo privato...

Patologia trattata
Obesità 3° livello.
Trovi utile questa opinione? 
16 Mag, 2017
maria grazia bulgarini
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Disservizi e disorganizzazione

Avevo un appuntamento oggi alle ore 10.00 presso il centro di dietologia, prenotato tempo fa. Sono arrivata, fortunosamente, al primo piano del reparto 11. Fortunosamente causa la segnaletica assolutamente inefficace, che segnala i reparti per numero anzichè per specializzazione di ciascun reparto; quando poi questi reparti corrispondono a delle sigle.. DEA, cos'è? (ad esempio). Per fortuna all'entrata pedonale c'era una persona che mi ha dato indicazioni circa il reparto e come arrivarci.
Nessun parcheggio libero, neppure quello per disabili.
Arrivata al primo piano, io disabile, a piedi, non avevo visto o non vi sono i cartelli che indicano gli ascensori, l'unico ascensore trovato era bloccato, ho rinunciato alla visita.
Nessuno a cui chiedere informazioni ed anche qui segnaletica inefficace.
Sala d'attesa -> ho seguito questo cartello ed improvvisamente la sala d'attesa diventa "sala d'attesa + una sigla". Tutti noi pazienti, o meglio fruitori di servizi, conosciamo il significato delle sigle! Un'esperienza da dimenticare.
Post scriptum: non è possibile inviare il commento senza esprimere un voto che ho dovuto dare anche se non ho ricevuto alcuna cura.

Patologia trattata
Visita specialistica.
Trovi utile questa opinione? 



06 Giugno, 2016
Zaira lainate
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Più che ottimo

Nel febbraio del 2012 fui ricoverata per bulimia e anoressia grave; pesavo 38 kg. x 1,68 mt.
Grazie a tutta l'equipe ne uscii alla grande ed ora ne sono fiera perchè mi hanno salvato la vita.
Grazie alla dott.ssa Manna, al dott. Colombo e a tutte le infermiere. Vi devo la vita. Il cammino è stato duro, ma ne sono uscita.

Patologia trattata
Bulimia ed anoressia cronica.
Trovi utile questa opinione? 
04 Settembre, 2015
Barbara Roma
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ESPERIENZA OTTIMA

A gennaio di quest'anno sono stata ricoverata per 12 giorni per un serio problema di bulimia nervosa, che dopo grandi abbuffate di cibo spazzatura finiva inevitabilmente e tragicamente con il vomito auto indotto e nel giro di circa due anni mi ha portato a prendere ben 51 kg.!
La mia esperienza con questo reparto è davvero positiva, ancora oggi continuo ad essere seguita in regime di day hospital per tre giorni a settimana e sono davvero grata a questo centro e nello specifico alla dott.ssa Onida, che io definisco "la mia salvatrice". Ad oggi ho perso quasi 40 kg. e sono rientrata nel normopeso (avendo io un trascorso ai confini anche dell'anoressia e di altre situazioni delicate, avevo anche intrapreso un percorso di sostegno psicologico con la dott.ssa S., ma onestamente su questo non mi dilungo e non faccio commenti perché è stato un capitolo davvero sgradevole del percorso). Nel giro di otto mesi la mia vita è letteralmente cambiata e ancora stento a credere ai risultati che sono riuscita ad ottenere sì con il loro supporto, ma anche con la mia voglia di guarire associata alla giusta attività fisica e alla determinazione; sono quindi arrivata a questi per me inaspettati risultati e ogni tanto sul loro volto mi pare di scrutare un pizzico di orgoglio e compiacimento per il lavoro che hanno/abbiamo fatto su di me!
Ah dimenticavo... alla prima visita pesavo 115 kg. e il giorno del ricovero 111,7; oggi peso 75 kg. ed ho deciso di scrivere questa recensione perché mi sembrava importante lasciare questa testimonianza e magari dare un motivo in più a qualcuno che seriamente sta lottando per cambiare le cose. E' vero, e lo ribadisco, che loro fanno tanto, ma il più grosso del lavoro spetta a noi
Dottoressa Onida e staff, ero disperata.. grazie per la possibilità che mi avete regalato!

Patologia trattata
BULIMIA NERVOSA E OBESITA'.
Trovi utile questa opinione? 
16 Luglio, 2015
Roberto
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Solo chiacchiere...

Evidentemente, quando si supera una certa età, si diventa meno importanti sia per il prossimo che per i medici.
Mi riferisco al mio anziano padre di 85 anni, al quale hanno asportato sia lo stomaco che la cistifellea e, dopo 66 giorni passati a Niguarda, è stato dimesso con la promessa di essere seguito con una dieta adeguata che gli permettesse di rimettersi in piedi.
Tuttavia, dopo circa 6 mesi, siamo ancora in attesa di un'assistenza alimentare che gli permetta quantomeno di non sentirsi al capolinea.
Certo che è arrivato, ma quando il cervello funziona come quello di un cinquantenne, non è bello sentirsi abbandonati al proprio destino. Ritengo non sia sufficiente dire al paziente "si deve sforzare a mangiare". Probabilmente necessita di un tipo di alimentazione non necessariamente per bocca e quindi, in virtù dell'intervento subìto, di un supporto medico e di una alimentazione che vada aldilà delle mere parole, molto misurate, di una seduta. Anche solo per il rispetto di mia madre, anche lei ultraottantenne, che si prodiga quotidianamente per assistere al meglio mio padre.

Patologia trattata
Asportazione totale dello stomaco e della cistifellea in seguito a neoplasia.
Trovi utile questa opinione? 
11 Luglio, 2015
Lucrezia
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Tempi di attesa troppo lunghi

Sono stata seguita dal Dottor Vantaggiato nella prima parte della dieta, al quale va il mio rispetto e la mia ammirazione. MI COMPLIMENTO con tutto il personale, soprattutto il dietista Alessandro, pronto sempre ad ascoltarti a consigliarti, persona molto disponibile. Frequento il centro dal 2007. Mi sono trovata benissimo. Poi ho lasciato il gruppo per intraprendere dei controlli saltuari. Dalla seconda gravidanza NON RIESCO A SCENDERE PIU' DI PESO, non ne COMPRENDO I MOTIVI. E' difficile prendere appuntamento in quanto i tempi di attesa sono lunghi. Se rinunci ti rimetti in lista e aspetti dei mesi, spesso anche un anno. E' quello che sta succedendo a me.. Vorrei contattare uno dello staff tramite email (ma non le ho).

Patologia trattata
Obesità da gravidanza.
Trovi utile questa opinione? 
08 Dicembre, 2014
Maurizio Guffanti
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande Dott. Vantaggiato

Ho perso 11 kg. in 11 settimane di dieta seguendo alla lettera quanto indicatomi dal Dott. Vantaggiato. Non credevo di riuscire a perdere peso così facilmente e, cosa più importante, senza sentire i morsi della fame. Devo davvero ringraziarla dottore e mi piace farlo così pubblicamente, se lo merita.

Patologia trattata
Obesità di I° livello.
Trovi utile questa opinione? 
06 Dicembre, 2014
katia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

MA SOLO IO NON DIMAGRISCO?

Sento parlar bene tutti del reparto di Dietologia del Niguarda e del dottor Vantaggiato. Prima visita 3 ottobre 2014, sono alta 1'67 circa e peso 75 kg. Non mi è stato detto quanti kg. devo perdere e in quanto tempo, la dieta è di 1700 Kcal circa, mi sono state fatte pochissime domande e non inerenti a come mangiavo... ho fatto tutte le analisi possibili immaginabili, sto rispettando la dieta alla lettera e non ho perso assolutamente niente. MANGIO TANTISSIMO E SENZA SALE, olio solo a crudo e come mi è stato detto, ma sono l'unica che non dimagrisce?! Boh... :-(
Comunque ho scritto anche una e-mail al dottore per chiedere info, e mi ha risposto, quindi, come servizio è Ok.

Patologia trattata
Sovrappeso.
Trovi utile questa opinione? 
13 Novembre, 2014
mariagrazia
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ottima esperienza

A fine settembre 2014 prima visita al reparto dietologia Niguarda. Ottima impressione, poche parole ma grande professionalità. Oggi 13 novembre ho constatato di aver perso 2.5 kg. e sono contenta, non ho mai fame e mi meraviglio di non desiderare dolci e zucchero. Il prossimo controllo sarà a fine giugno, quindi forse un po' troppo lontana la visita.. ma spero di mantenere ferma la mia volontà.

Patologia trattata
Obesità /colesterolo.
Trovi utile questa opinione? 
27 Marzo, 2014
Giovanna
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Dieta

Due giorni fa sono andata al Niguarda per poter perdere i miei chili di troppo causati da una cura di antidepressivi. Allora, mi fanno compilare una scheda dove dovevi dire le tue abitudini alimentari, poi mi ha chiamato una dottoressa antipatica e arrogante che, leggendo la mia scheda, si è permessa di dirmi che mangio male, senza neanche sapere visto che non mi ha fatto neanche parlare che io tre anni fa ero magrissima, mangiavo sempre così e non ingrassavo di un etto e quindi sono stati gli antidepressivi a farmi ingrassare di 10 kg... Comunque sia, non è che sono obesa e lei mi ha dato una dieta rigidissima, secondo lei non dovrei mangiare neanche un biscotto, nè yogurt nè marmellata.. Cioè, ma stiamo scherzando?! Manco fossi obesa... Ho provato solo un giorno a togliere tutti gli zuccheri dal corpo e stavo collassando.. Di fatto io ho quindi modificato la dieta.. Poi se dimagrisco bene e, se non calo, quando avrò un lavoro andrò da un medico privato!!

Patologia trattata
10 kg. in più dopo antidepressivi.
Trovi utile questa opinione? 
05 Settembre, 2013
chiara
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ad un passo dalla salvezza

Sono stata ricoverata presso il reparto di dietetica e nutrizione clinica all'età di 17 anni.
Ho dovuto sostenere molte visite per essere ritenuta "idonea" a ricevere cure.
Dopo diversi mesi hanno deciso di ricoverarmi in regime di day hospital, nonostante avessero più volte ripetuto che ero in punto di morte e che non ero affatto nelle condizioni di tornare a casa da sola.
La visita in cui mi hanno "accettata" è stata traumatica: atteggiamenti scontrosi, fastidiosi, mi sono sentita nuda davanti a tutta quell'arroganza.
Non una sola parola sulle cure, sul peso e sul mio stato di salute.
Sono stata trattata da numero.
Entrata in sala, mi hanno somministrato una sottospecie di latte sporco volto a farmi prendere peso nei quattro mesi successivi.
Il primo colloquio con il dottor Fremiot è stato devastante e mi è stato detto che non ero malata e che potevo tornare a casa mia.
Quando ho chiesto di cambiare psichiatra, hanno fatto diverse domande, come a dimostrazione del fatto che il medico era ok, ma io no.
Alla fine, dopo diversi rifiuti di parlare con il medico, sono stata trasferita ad un'altra psichiatra.
La dottoressa Gentile non è mai stata gentile nè paziente.
le piccole conquiste per lei non avevano senso.
Tutti gli altri medici del reparto, dalla dottoressa Manna, alla dottoressa Ciceri, alla Donatella caposala, sono stati come una piccola famiglia.
Ringrazio Niguarda per avermi salvato ad un passo dalla morte.
Ringrazio me stessa per aver abbattuto certi muri che mi condizionavano l'esistenza.

Patologia trattata
Disturbi del comportamento alimentare: anoressia nervosa.
Trovi utile questa opinione? 
21 Febbraio, 2013
Limosani Laura
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dietetica

Dopo tante diete fallite, grazie alla professionalità e ad un percorso seguito passo dopo passo con grande cura e senza tralasciare mai sia il fattore fisico, sia quello psicologico, la mia dieta all'ospedale Niguarda, grazie al dottor Corradi e alla sua equipe, è stato il mio primo successo. Mi hanno insegnato uno stile di vita sana che ancora oggi mantengo. Kg. persi 44. Lo consiglio a tutti quelli che hanno già provato mille diete e che hanno bisogno di un sostegno psicologico e non solo di un pezzo di carta con scritto quello che devi o non devi mangiare! Grazie ancora a tutto il reparto!

Patologia trattata
Obesità.
Trovi utile questa opinione? 
20 Novembre, 2012
ANTONIETTA
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Gentilezza e cordialità dott. Vantaggiato

Ieri mi sono recata per la prima volta all'ospedale Niguarda per effettuare la prima visita dietologica, perche' ho deciso di liberarmi della mia obesità! Ero tesa perchè non sapevo cosa mi aspettasse e chi avessi avuto di fronte. Pian piano che parlavo con il medico, grazie alla sua gentilezza e cordialità mi sono calmata e il mio disagio è svanito. Io e mio marito siamo rimasti contenti perchè è stata una visita serena ed il dottore G. Vantaggiato è stato davvero bravo, anche se il problema c'è e che ci vorrà del tempo per perdere i chili di troppo, ma devo farcela con il suo aiuto e spero che tutto lo staff del reparto sia professionale e cortese come lui.

Patologia trattata
Obesità (prima visita dietologica).
Trovi utile questa opinione? 
29 Settembre, 2012
Alessandro F
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

E' stata la nostra salvezza

Abbiamo portato nostra figlia di 13 anni a fare la visita di accertamento a Settembre presso il Centro dei Disturbi Alimentari del Niguarda, su interessamento della pediatra di nostra figlia. Il primo impatto è stato pessimo, anche perché l'ambiente ospedaliero e il nostro stato d'animo per la malattia di nostra figlia ci aveva messo in tensione. La visita in ritardo rispetto all'appuntamento e l'approccio brusco della dott.ssa Gentile ha completato l'opera e, se ci fossimo basati solo su questi aspetti iniziali, saremmo andati via. Le parole, la professionalità che siamo riusciti a cogliere dopo il ricovero, l'assistenza costante dell'equipe della dott.ssa Gentile e l'assistenza data anche ai genitori nelle sedute con la psicoterapeuta e gli altri genitori, ci hanno dimostrato una situazione completamente diversa. Mia figlia dopo solo 2 settimane è rinata fisicamente, anche se il percorso psicologico e il lavoro per il miglioramento e il mantenimento fisico saranno ancora lunghi. Sentivo altri genitori che venivano da altri ospedali e altri approci terapeutici italiani e mi si accapponava la pelle; anche loro solamente qui hanno trovato la salvezza e la speranza. Ci siamo ricreduti e ora la dott.ssa Gentile e il suo staff lo vediamo per quello che è: un gruppo di alta professionalità con una terapia multi-disciplinare eccellente (cura del corpo, cura della mente e mantenimento del contatto costante con la famiglia e il mondo esterno). L'unica pecca sono il sabato e la domenica, gioni in cui si è seguiti solo dal personale del reparto di degenza e qui purtroppo le pecche per chi è nella fase di ricovero sono evidenti. Non scrivo normalmente nei portali, ma ci tenevo a farlo questa volta per dare una speranza anche ad altri genitori e ragazzi che si trovano nelle stesse condizioni in cui ci troviamo noi.

Patologia trattata
Anoressia.
Trovi utile questa opinione? 
19 Settembre, 2012
Angelo Pagani
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Giudizio reparto Dietetica e Nutrizione clinica

Ho eseguito (a Gennaio 2012 presso Niguarda) un'operazione di bypass gastrico per ridurre il peso e combattere il diabete.
Prima e dopo l'operazione sono stato seguito dalla equipe del reparto di Dietetica e Nutrizione Clinica, in particolare dalla Dott.ssa Paola Onida.
Devo dire che la competenza e la professionalità della dottoressa e degli altri operatori (nutrizionisti, infermieri e staff amministrativo) sono estrememente elevate.
Anche se le visite di controllo non sono particolarmente complesse (valutazione degli esami del sangue e altri parametri e pianificazione della terapia, confronto con la nutrizionista sulle problematiche di alimentazione- quindi nulla di complesso), i risultati sono stati ottimi e l'impressione generale è quella di un reparto di alto livello.
Peccato solo per la infrastruttura nella quale operano (l'ala più vecchia di Niguarda è decisamente fatiscente), ma che comunque è pulita e curata.

Patologia trattata
Assistenza a seguito di bypass gastrico.
Trovi utile questa opinione? 
20 Marzo, 2012
Elena
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Sdegnata

Questa mattina mi sono recata in questo reparto definito di eccellenza in quanto sono in sovrappeso e dovrei dimagrire. L'accoglienza è stata delle peggiori, con un dottore che senza guardarmi in faccia mi ha pesato e misurato come fossi un quarto di bue e non una persona. Mi ha liquidato in 5 minuti e l'unico interessamento che ha dimostrato è stato per confermare i miei dati anagrafici.
Terminato l'incontro con il dietologo, ho atteso in sala d'aspetto la mia dieta. Quello che ho ricevuto è stato in libricino, uniformato, in cui mi veniva prescritto di mangiare pane e pasta sia a pranzo che a cena. Io non sono un dietologo ma conoscendomi il pane mi gonfia molto e abbinato alla pasta non oso immaginare. Credo che capire come e cosa mi abbia reso in sovrappeso fosse stato il minimo sindacale per percepire che quella dieta non è certo fatta per me. Quasi 1800 kcal. per una dieta dimagrante di una persona sedentaria mi sembrano francamente troppe, senza parlare dei 4 cucchiai di olio al gg. che a tutt'oggi credo di non aver mai consumato nella mia esistenza. Comunque, lo scopo di questo commento non é criticare la dieta, che probabilmente per una persona di 120 kg. che consuma 3000 kcal. è anche perfetta, ma sono sdegnata per la superficialità con cui sono stata trattata dai medici a cui mi sono rivolta per il mio problema.
Per concludere in bellezza la vita di controllo sarà tra 6 mesi, la PRIMA visita di controllo!!!
Io fortunatamente posso andare da un dietologo privatamente, ma penso a quelle persone che hanno il mio stesso problema, se non peggiore, e si devono accontentare di questo trattamento. Ah, e questa bella mattinata, di ticket, mi è costata €60, perchè ho avuto 2 prestazioni da ben 2 medici diversi.

Patologia trattata
Dieta dimagrante.
Trovi utile questa opinione? 
16 Gennaio, 2012
Oxana
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grazie a tutti medici di Dietetica e nutrizione

Sono una mamma di due figli che sono in cura in questo reparto per problemi di obesità. Risultati ci sono, senza sofferenze abbiamo perso i chili e non mi fermo qui. Non immaginavo che cosi facilmente avrei potuto cambiare la vita mia e dei miei figli. E' come andare a scuola di nuovo, impari le basi della alimentazione. Consiglio a tutti la terapia di gruppo (non è come alcolisti anonimi). Mille grazie a tutti medici di questo magico reparto!

Patologia trattata
Obesità.
Trovi utile questa opinione? 
28 Novembre, 2011
Elisabetta
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Disturbi Comportamento Alimentare dr.ssa Gentile

Sono la mamma di una ragazza malata da oltre 4 anni di anoressia trasformatasi successivamente in bulimia. Dopo diversi tentativi in altri Centri e con altri specialisti siamo approdati al Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare dell'Ospedale di Niguarda. E' da 7 mesi che mia figlia frequenta il Day Hospital diretto e gestito dalla Dott.ssa Gentile e posso affermare con tutta sincerità che si tratta del Centro migliore sulla piazza di Milano e Provincia. Da diverse testimonianze che ho sentito direttamente, posso altresì affermare con sicurezza che sia uno dei Centri migliori di tutto il territorio nazionale. L'approccio può apparire duro, ma di fatto il rigore è necessario e non solo per il malato, ma anche per chi gli sta accanto. Non si tratta di un rigore fine a se stesso ma di regole necessarie a riconquistare l'equilibrio psico-fisico e quindi anche le certezze della vita. In questo Centro non ti mollano fino a quando il malato non è guarito. E' fondamentale fidarsi ed affidarsi, anche quando ci si scontra con modalità che non si comprendono immediatamente, perchè i risultati ci sono e anche molti. Anche i genitori vengono informati, sostenuti ed aiutati. Educati quindi ad approcciare il problema nella modalità più consona al malato e alla famiglia. E' un ottimo Centro e segnalo che dal 15/12/2011 sarà attivo il nuovo reparto di DEGENZA proprio del Centro, necessario ai casi più gravi da monitorare giorno e notte.


Patologia trattata
Bulimia nervosa.
Trovi utile questa opinione? 
07 Ottobre, 2011
daniela
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

la mia visita

Sono andata in settimana a fare una visita dietologica presso il Niguarda e mi ha ricevuto la dottoressa G.. Appena entrata ho notato subito un atteggiamento arrogante: mi ha chiesto di compilare una scheda e, spazientita per alcune mie titubanze, ha incominciato a dire cose come "ma come? Frequenti la scuola e non sai manco scrivere?".
In seguito ha chiesto a mia madre quale fosse il mio problema (specifico che non si tratta nè di anoressia nè di bulimia) e, anche con lei, ha incominciato ad assumere un atteggiamento irritante: sbuffava dicendo "no, così non capisco nulla!".
Infine mi ha misurata e pesata e al momento del peso, quando stavo per salire sulla bilancia rivolta dal lato dello schermo (in cui indica il peso), l'infermiera mi ha prontamente detto di girarmi al contrario.
Non mi ha fatto vedere i risultati di questa visita, mi ha solo detto che la bilancia di casa (che riportava un peso assai superiore) era "di un altro pianeta", che il mio peso era bassissimo, che la mia magrezza era patologica, che dovevo fare analisi, ecc.
Tutto ciò, nonostante le avessimo detto più volte che la mia costituzione era tale, essendo anche mia madre molto minuta e "sotto peso", ma in ottima salute.
In effetti il peso riferito dalla dottoressa era inferiore di ben 4 kg.
La cosa mi è sembrata subito strana e, dopo comportamenti davvero fastidiosi della dottoressa (quasi come mi prendesse in giro dicendo che non volevo fare analisi perchè avevo paura, che ero molto triste ecc.) ho rifiutato le sue visite, ammettendole che il suo atteggiamento era irritante e anche poco professionale.
Il giorno dopo mia madre, insospettita per il peso misurato dalla bilancia della dottoressa (la bilancia di casa coincideva con molte altre e sembrava davvero strano appartenesse ad "un altro pianeta"), è andata a pesarsi su bilancia professionale della farmacia... inutile dire, come previsto, che il peso riportato da questa sballava rispetto quella di casa di soli 3 etti e di certo non di 4 kg!
Mi sono trovata davvero male in questo reparto, la dottoressa mi ha trattata malissimo e, senza chiedermi nulla, è subito arrivata a condizioni affrettate; inoltre io sono in salute, mangio e nessun medico si è mai allarmato per il mio fisico, essendo appunto la mia costituzione e quella di mia madre molto minuta.

Patologia trattata
Visita dietologica.
Trovi utile questa opinione? 
21 Giugno, 2009
Cinzia
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Io sono guarita

Il Centro per il Trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare è veramente un ottimo centro; certo, è molto duro seguire il loro regime, ma alla fine se ne esce guariti.
L'unico NEO è che non dispone di un proprio reparto per la degenze delle fasi acute e/o delle prime settimane che necessitano, in alcuni casi, di cure costanti, e ci si deve supportare a nefrologia.
Comunque per chi soffre di anoressia, bulimia, o qualsiasi altro DCA, è veramente da provare.

Patologia trattata
Anoressia nervosa - Centro per il Trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute