Emodinamica Ospedale Sant'Andrea Roma

 
4.8 (1)
2196  
Scrivi Recensione
Il reparto di Emodinamica e cardiologia dell'Azienda Ospedaliero Universitaria e Policlinico Sant'Andrea di Roma, situata in Via di Grottarossa 1035-1039, ha come Responsabile il Dott. Andrea Berni. Il reparto è un'Unità Operativa Semplice afferente a quella Complessa di Cardiologia e situata al I piano seminterrato. Esegue procedure di Cardiologia Invasiva come Coronarografia Selettiva, Cateterismo Cardiaco Destro e Sinistro per lo studio di Valvulopatie, Cardiopatie Congenite dell’adulto e delle Cardiomiopatie;valutazione angiografica dei grossi vasi; procedure di Cardiologia Interventistica come Angioplastica Coronaria anche in pazienti con malattia polidistrettuale, sia in elezione che in corso di Infarto Miocardio Acuto in regime H/24; Chiusura Per cutanea di Difetti Interatriali e Pervietà di Forame Ovale; Valvuloplastica Mitralica Percutanea. Per le coronarografie effettua valutazioni Ecografiche Intracoronariche (IVUS) o test funzionali di riserva coronaria (pressare wire) in caso di dubbi sulla presenza o severità delle lesioni coronariche. Per le Angioplastiche Coronariche effettua il trattamento di Aterectomia Rotazionale ad alta velocità in caso di Aterosclerosi Coronaria calcifica a vasta estensione. Ambulatorialmente svolge attività presso l'Ambulatorio dedicato alla diagnosi e cura della Cardiopatia Ischemica ed al controllo Post Procedure di Cardiologia Interventistica presso la U.O.S. di Diagnostica Cardiologica non Invasiva. Fanno parte dell'equipe del reparto i dirigenti medici Dott.ssa Cristiana Nannnini, Dott. Domenico Maria Zardi, Dott. Biagio Andrea Pace, Dott.ssa Francesca Giovannelli (dottorando di ricerca).


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
4.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
5.0  (1)
Servizi 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
Sono la figlia del paziente ricoverato nel mese di Dicembre dello scorso anno (2011). Mio padre, in seguito ad un infarto, è stato trasferito dall'ospedale di Viterbo all'Ospedale S. Andrea di Roma, urgentemente per essere sottoposto ad un intervento a cuore aperto. Ma in quel momento i rischi erano troppo alti e dopo numerose ricerche e consultazioni tra i medici del reparto di Emodinamica, è stata presa la decisione giusta, cioè quella di non intervenire. Una decisione che è maturata grazie (ed è questo che vorrei sottolineare) all'attenta ed "umana" analisi dei medici, in particolar modo del Prof. Comito Cosimo (cardiochirurgia), il quale si è dimostrato, in un momento per noi difficile, una persona capace di chiarire ogni nostro dubbio, di mostrarci tutte i lati positivi e negativi della situazione e lasciandoci liberi di prendere una decisione (insieme a mio padre) e supportandoci moralmente e professionalmente. Tutto ciò per noi ha significato molto e lo ringrazieremo sempre!
Cinzia Fabi ed il padre Fabi Ennio
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da cinzia fabi 16 Giugno, 2012

una vita salvata

Sono la figlia del paziente ricoverato nel mese di Dicembre dello scorso anno (2011). Mio padre, in seguito ad un infarto, è stato trasferito dall'ospedale di Viterbo all'Ospedale S. Andrea di Roma, urgentemente per essere sottoposto ad un intervento a cuore aperto. Ma in quel momento i rischi erano troppo alti e dopo numerose ricerche e consultazioni tra i medici del reparto di Emodinamica, è stata presa la decisione giusta, cioè quella di non intervenire. Una decisione che è maturata grazie (ed è questo che vorrei sottolineare) all'attenta ed "umana" analisi dei medici, in particolar modo del Prof. Comito Cosimo (cardiochirurgia), il quale si è dimostrato, in un momento per noi difficile, una persona capace di chiarire ogni nostro dubbio, di mostrarci tutte i lati positivi e negativi della situazione e lasciandoci liberi di prendere una decisione (insieme a mio padre) e supportandoci moralmente e professionalmente. Tutto ciò per noi ha significato molto e lo ringrazieremo sempre!
Cinzia Fabi ed il padre Fabi Ennio

Patologia trattata
Infarto.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione?