Ginecologia Ospedale Sciacca

Ginecologia Ospedale Sciacca

 
3.3 (1)
2275  
Scrivi Recensione
Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca in provincia di Agrigento, situato in Via Pompei, ha come Direttore il Dott. Salvatore Incandela. Il reparto si occupa dell'assistenza alla donna in gravidanza ed effettua interventi di chirurgia ginecologica, anche in day hospital. Le donne interessate possono inoltre mettersi in contatto, dalla 35^ settimana di gestazione in poi, con la Banca di Sangue Cordonale dell'Ospedale. Il reparto offre anche Servizio di Isteroscopia, Servizio di Colposcopia, Servizio I.V.G. ed attività presso i seguenti ambulatori: Ambulatorio della gravidanza fisiologica, cardiotocografia, incontri di preparazione alla nascita; Ambulatorio di Ginecologia; Ambulatorio Pre-Ricoveri; Ambulatorio Prenatale I trimestre. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott. Baldassare Palazzotto, Dott. Ignazio Lauro, Dott. Fabio Lionti.


Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
2.0  (1)
Servizi 
 
1.0  (1)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
10 Settembre, 2016
Giuseppe
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Bruttissima esperienza - nascita figlia

Consiglierei all'assessore regionale di fare partorire una Sua figlia nell'ospedale di Sciacca, e poi vediamo se ha ancora il coraggio di dire che questa struttura funziona perfettamente. L'unica cosa che c'è da salvare sono i medici, poi tutto il resto è da buttare. Mi fermo qui con il mio commento, perché continuerò con una bella denuncia in pretura. Per far capire cosa mi è successo, vi dico soltanto una delle tante disavventure: quando abbiamo portato mia figlia con problemi respiratori sull'ambulanza per trasferirla ad Agrigento, mi hanno detto che non potevamo partire perché mancava l'ossigeno, così siamo rimasti fermi per 45 minuti..
Come dicevo prima, l'unica cosa da salvare sono i medici, che sono sottoposti a turni inumani perché il caro assessore regionale continua a fare tagli di personale. CARI POLITICI, VI DOVETE TAGLIARE VOI LO STIPENDIO, PERCHÉ SIETE LA VERGOGNA DELL'UMANITÀ.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Trovi utile questa opinione? 




Altri contenuti interessanti su QSalute