Ginecologia ostetricia Ospedale Ravenna

Ginecologia ostetricia Ospedale Ravenna

 
3.4 (33)
6683  
Scrivi Recensione
Il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell'Ospedale di Ravenna, situato in viale Randi 5, ha come Dirigente Responsabile il Dott. Giovanni Grazia. Il reparto opera in regime di ricovero ordinario, urgente o programmato, di Day-Hospital ed ambulatoriale, tramite l'ambulatorio di ecografia e fisiopatologia della riproduzione umana, l'ambulatorio di ginecologia oncologica e uroginecologia e l'ambulatorio di ginecologia ostetricia e gravidanza a termine. Il reparto si occupa anche della donazione del sangue del cordone ombelicale. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dottori Savorani Gabriele, Banzi Cristina, Benedetti Tiziana, Benelli Serena, Biguzzi Maria Paola, Comerci Giuseppe, Cuppari Alessandro, Ferrara Filippo, Giambelli Francesco, Giardina Sandro, Savorani Gabriele, Tadolini Giuseppe, Marzari Cristina.


Recensioni dei pazienti

33 recensioni

 
(9)
 
(7)
 
(6)
 
(11)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.4
 
3.8  (33)
 
3.1  (33)
 
3.6  (33)
 
3.2  (33)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
27 Marzo, 2017
Elisa Melandri
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Parto indotto evitabile

Seconda gravidanza a rischio per diabete gestazionale con bambino stimato di 4,200 kg. all'ultima eco.
Mi danno l'appuntamento per l'induzione alla 38º settimana perché il bambino è già grosso.. la prima gravidanza era terminata con un parto naturale e spontaneo sempre alla 38º. Ironia della sorte, mi presento la mattina dell'induzione con già delle piccole contrazioni e quindi sono abbastanza fiduciosa di poter evitare i farmaci. Entro alla visita con il dottor Savorani, che a mala pena saluta, e mi accomodo sul lettino dove mi visita e mi dice che sono già di 3 cm. e che farà una "manovra" (senza specificare quale o chiedermi il permesso) per aiutarmi. Immagino che mi abbia scollato le membrane, ma mi ha preso del tutto di sorpresa e non mi ha lasciato il tempo di replicare o oppormi, visto che aveva già le mani in vagina mentre me lo diceva. Mi alzo e inizia a parlarmi di induzione, allorché gli chiedo di spiegarmi un po' in cosa consiste esattamente, che farmaci vengono usati e che rischi comporta.
Mi dice "Partiamo con il gel e poi vediamo" (senza entrare in nessun dettaglio) dando già per scontato che tanto si faceva così e punto. Insisto e gli richiedo dei rischi e l'unica risposta scocciata che ricevo è che dei rischi ci sono (ma non mi dice quali). Alla fine gli chiedo perché devo fare l'induzione e non si può aspettare neanche 24 ore se sono già di 3 centimetri e ho qualche contrazione e qui incomincia arrabbiato a dirmi che se i metodi di Ravenna non mi piacciano posso andare a Lugo o a Faenza e che però se li vogliono chiudere un motivo ci sarà.
Trattenendo il magone per i modi bruschi e insensibili, ed essendo in una situazione di vulnerabilità con già le contrazioni in atto, alla fine cedo e firmo il consenso, anche perché penso che se ci sarà qualche problema questo è il medico che deve assistere me è il mio bambino, e forse è meglio che non gli stia antipatica. Col senno di poi è un ragionamento sbagliatissimo, ma in quel momento..
Alla fine è andato tutto bene tra virgolette, nel senso che non ci sono state complicazioni, però è stato sicuramente un parto medicalizzato con scollamento membrane, gel, rottura delle acque e ossitocina per finire in bellezza.
Parlando con la mia ginecologa poi ho scoperto che praticare lo scollamento delle membrane, con l'induzione prima della dpp aumenta fortemente il rischio di taglio cesareo di urgenza, che l'ossitocina può anche provocare la rottura dell'utero e che probabilmente sarei entrata in travaglio spontaneamente in 25/48 ore. Avendo già avuto un parto naturale spontaneo, posso affermare che il parto indotto è molto più doloroso, le contrazioni sono innaturali e continue e l'ossitocina è davvero pesante; senza contare che le cose potevano anche andare male. Ho scoperto anche che l'induzione aumenta la possibilità di ittero nel bambino, che infatti il mio ha avuto e che lo ha reso molto debole e sonnolente, contribuendo a mandare in malora l'attaccamento al seno.

Per il resto del reparto, direi che è in linea con la situazione della sanità pubblica.. le ostetriche e le infermiere fanno del loro meglio e vorrebbero anche aiutarti, ma sono sotto organico e corrono come matte, perciò non hanno obiettivamente il tempo per assisterti per bene.

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 



21 Febbraio, 2017
Marco
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Parto naturale trasformato in cesareo d'urgenza

Ottobre 2014.
Commento brevemente quanto accaduto nel reparto di ginecologia, anche se per scrivere la totalità dei fatti accaduti in maniera dettagliata occorrerebbe un libro.
Io e mia moglie ci rechiamo la notte prima del parto di mia moglie per fare il tracciato, in quanto mia moglie era dolente. Ovviamente ascensore fuori servizio, 2 piani di scale per osservare le facce del personale del turno di notte contrariato dalla nostra presenza , per poi sentirsi dire che era ancora troppo presto.
Feci presente dell'ascensore fuori servizio e caddero giù dal pero, in quanto nessuno ne era a conoscenza, quindi ci fecero scendere dall'ascensore di servizio.
Poche ore dopo ci ritrovammo nuovamente nel reparto di ginecologia ed in sala parto.
Comunicammo che avevamo fatto il percorso per l'epidurale e avevamo deciso di donare il cordone ombelicale. Durante il parto quasi tutto è andato storto e l'epidurale è stata effettuata dopo circa 20 ore di sala parto.
La donazione del cordone ombelicale non l'hanno nemmeno tenuta in considerazione; successivamente ci comunicano che c'è stata 1 ora di sofferenza fetale; la presenza di una ostetrica decisamente maleducata con una uscita totalmente fuori luogo " ah poi faccia lei" (nel senso che secondo lei non si impegnava a partorire); sparite le contrazioni, sono state applicate 2 volte soluzioni per aumentarle; dopo circa 24 ore di sala parto la ginecologa decide di fare un controllo ecografico e, tanto per cambiare, la macchina ecografia non era disponibile, quindi si è dovuto aspettare che l'addetto la portasse dall'ambulatorio, la collegasse e l'accendesse per poi capire che la bambina si era girata; quindi cesareo d'urgenza, quindi taglio con punti con le contrazioni al massimo e quindi.. lascio a voi pensare che opera d'arte si sia prodotta.
Nasce la bambina, durante la prima giornata di vita la puericultrice in maniera invadente girava in tutti i modi la bambina perché non voleva attaccarsi al seno per mangiare ed incapace di farsi delle domande!!!
Si fa notare che la bambina ha rimesso una soluzione verde e sempre la puericultrice sostiene che è liquido amniotico, peccato che il liquido amniotico sia trasparente e non verde!
Finalmente una figura del reparto pediatrico veramente capace, il pediatra Casadio, che ha capito che qualche cosa non andava bene e, facendo una Tac, vede tempestivamente che c'era una ostruzione intestinale. Ci comunicano ciò e, nella immediatezza, sempre la meravigliosa puericultrice strappa la bimba dalle braccia dalla madre per il trasferimento in ambulanza a Rimini.
Devo ringraziare il Dott. Casadio per la sua pronta e professionale diagnosi e rimproverare incompetenza e disorganizzazione nel reparto di ginecologia.

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
29 Agosto, 2016
Raffaella
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Desidero ringraziare il Reparto di Ostetricia/Ginecologia, in particolare la bravissima Dott.ssa Zavatta Catia e le due preziose ostetriche Elena e Tania (vogliate perdonare se non ricordo bene i vostri nomi, ma mi riferisco a coloro che mi hanno assistita tutta la sera e notte del giorno 16.8.2016) e grazie anche all'ostetrica Marica.
Grazie di vero cuore per tutto!

In camera singola e ben assistita da tutto lo staff.

Patologia trattata
Interruzione terapeutica di gravidanza.
Trovi utile questa opinione? 



29 Febbraio, 2016
Annalisa
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Eccellente

Ho partorito a dicembre 2015 con la partoanalgesia. Mi hanno messa da subito a mio agio e ho seguito tutti i loro preziosi consigli. L'ostetrica Valentina molto professionale, ha seguito tutto il mio travaglio e il parto, entrambi abbastanza brevi. L'assistenza ricevuta durante la seconda notte, nonostante il gran via vai e i molti parti, ê stata impeccabile. Purtroppo ho notato un po' di maleducazione da parte di una delle ostetriche, a quanto pare di vecchio stampo e con poca pazienza nei confronti delle neo mamme,ma credo che una pecora nera sia presente in ogni gruppo. In generale Staff giovane e cordiale. Ricordo con grande emozione quei 3 giorni trascorsi in ospedale!

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
21 Agosto, 2015
Matilde
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore

Ho partorito il 19/08/2015 e, nonostante i due giorni di grande affluenza, sono stati tutti professionali e molto molto molto gentili! Ho fatto la partoanalgesia e mi sono trovata splendidamente sia con l'ostetrica in reparto, Alessandra, che con la fantastica Francesca in sala parto. Splendido anche lo staff medico, sia di ginecologi che l'anestesista! Grazie alla loro professionalità non mi sono nemmeno accorta che c'era stato qualche problemino durante il parto, tutti tranquilli ma efficaci! Grazie ancora!

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
23 Luglio, 2015
Carmen
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

REPARTO MOLTO VALIDO

Ho partorito a Luglio 2015 e posso dire di aver trovato un reparto molto valido con medici e personale molto preparati e soprattutto molto disponibili a livello umano. Sono stata tre giorni in ospedale e mi sono trovata benissimo con tutti.
Ho notato commenti negativi solo da persone che pretendevano un'eccessiva attenzione per motivi futili, in un reparto sempre, sempre pieno dove il personale (ridotto) ci mette tutto l'impegno possibile...

Patologia trattata
Parto naturale.
Trovi utile questa opinione? 
25 Mag, 2015
Stefania ricci
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenti risultati

Accoglienza perfetta, intervento del dott. Sandro Giardina eccellente, servizi ottimi e grandissima professionalità e umanità del personale infermieristico.

Patologia trattata
Esame di cavità.
Trovi utile questa opinione? 
09 Aprile, 2015
jessica
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Non consiglio

Ho partorito in marzo all'ospedale di Ravenna perché mi era stato consigliato da varie persone; beh, ho dovuto proprio ricredermi! È stato un calvario: mi hanno indotto il parto alla 41+6 perché prima non avevano posti letto liberi, mi hanno mandata avanti e indietro prima di ricoverarmi e mi sono perfino sentita urlare in faccia da un'ostetrica che se non mi stava bene potevo andare in un altro ospedale! Dopodiché mi hanno sistemata in una sala parto con poltrona e poggia gambe rotti (non sapevo dove aggrapparmi mentre spingevo...). In reparto una maleducazione unica, e le ostetriche non ti seguono per nulla. Qualcuno di veramente valido c'è, però è tutto rovinato dal resto! Da parte mia, un grazie va unicamente al dottor Cuppari e al dottor Grazia.

Patologia trattata
Parto naturale.
Trovi utile questa opinione? 
04 Aprile, 2015
venerina
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

IO ADORO il Dottor GIOVANNI GRAZIA

Un dieci e loda va al primario, Giovanni Grazia.
Oltre che essere un medico molto competente, è una persona estremamente umana, disponibile e gentile.. Io ho avuto una brutta esperienza di gravidanza extra-uterina, risoltasi con l'asportazione di una tuba con un iter durato piu' di un mese.. Lui mi è sempre stato vicino, in particolare psicologicamente, spiegandomi sempre tutto con una semplicita' e ironia incredibili, che quando è stato il momento di operare ero talmente tranquilla di essere nelle sue mani che non me ne sono nemmeno accorta.. Un grazie particolare va anche al Dott. Giambelli, preciso e professionale, e alla scrupolisita' della Dott.ssa Banzi.
Tre medici con la M maiuscola..
Un po' meno organizzato il reparto.. con poche infermiere umane ed educate.. ed alcune anche un po' acidelle..
Che dir: io mi sono trovata molto bene!

Patologia trattata
Salpingectomia causata da gravidanza extrauterina.
Trovi utile questa opinione? 
16 Marzo, 2015
Federica
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Primario eccellente

Ho partorito per la mia prima volta in questa struttura lo scorso settembre 2014, dopo essere stata seguita per tutta la gravidanza dal Primario Dott. Grazia, al quale va il mio ringraziamento più grande. Persona altamente competente e professionale, dall'umiltà ed umanità uniche e difficili da riscontrare oggi. Sono arrivata in ospedale la notte a travaglio già iniziato, dopo alcune ore ho praticato l'analgesia e dopo qualche ora in sala parto è nata la mia bimba. Parto che rifarei anche ora, grazie alla competenza della Dott.ssa Banzi e dell' Ostetrica Paola. Entrambe professionali e carine. Consiglio la struttura, ma soprattutto l'eccellente Primario.

Patologia trattata
Parto naturale.
Trovi utile questa opinione? 
12 Febbraio, 2015
raffaella
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Il mio parto

Ho partorito da poco con un cesareo d'urgenza... mi hanno fatto fare prima un travaglio un po' lungo, però alla fine sono stati bravissimi. L'anestesista è stato eccezionale (non ricordo il nome), il dott. Cuppari è stato un amore anche nel mettere i punti. Le ostetriche - tra cui Vittoria, Anna, Pasqua, Silvia e, nel nido, Germana, Giulia ed Elena, sono state tutte dolcissime, disponibilissime e molto professionali; ma come ogni famiglia c'è la pecora nera... una ostetrica maleducata, sgarbata, senza tatto, senza educazione, senza un minimo di delicatezza, presuntuosa e arrogante. E tutto gli sforzi delle sue colleghe e dei medici vanno al vento quando c'è lei in reparto..
Per il resto sono stata contenta di essere a Ravenna.

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
02 Febbraio, 2015
Tania
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Competenza ma maleducazione

Ho scelto l'ospedale di Ravenna per la possibilità di avere una parto con epidurale, oltre che per il fatto che sono sicuramente i migliori in zona a livello di competenze e professionalità. Peccato che a livello umano bisogna stendere un velo pietoso. In particolare una ostetrica si è dimostrata di una maleducazione unica sia durante la gravidanza, che al momento del parto. Mi ha trattata come un'ignorante che non collaborava urlandomi contro qualsiasi cosa, mettendo ansia e facendomi sentire in colpa di non essere "brava" a partorire. Per non parlare del fatto che continuava ad entrare ed uscire dalla sala parto con la puzza di fumo e mentre mi dava i punti ha preteso di tenere la finestra aperta (22 gennaio) perché io avrei avuto freddo comunque.
Tra tutte le altre cose, vorrei sottolineare che l'epidurale non mi è stata praticata perché, dopo aver temporeggiato un po', sono arrivata ad una dilatazione di 7 cm. a detta loro, peccato che alla metà delle donne che ho incontrato nelle camere di degenza è stata rifiutata per un motivo o per un altro (sarà un caso?). Fatto sta che per avere l'epidurale gratis fanno dei tagli su altre cose, ad esempio la porta del bagno della camera di degenza non si chiudeva, siamo state un giorno intero senza salviette per pulire la ciambella del wc, una notte senza carta igienica e senza sapone.
Nulla da dire sulle puericultrici, bravissime e disponibili, e alcune ostetriche sono dolci e comprensive. Sul primario (ginecologo che mi ha seguita durante la gravidanza) posso dire che è sicuramente molto umano e competente; peccato che, non essendo disponibile spesso, non mi sia potuta appoggiare a lui come avrei voluto.

Patologia trattata
Gravidanza e parto.
Trovi utile questa opinione? 
17 Ottobre, 2014
Michela
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Così così....

Ho avuto una brutta minaccia alla prima gravidanza a 15 settimane, sono stata ricoverata 3 giorni con emorragie continue. Già il fatto di essere ricoverate assieme alle mamme in travaglio, mentre io sono lì che piango come una disperata perchè rischio di perdere il mio bambino, non è ne rilassante nè tantomeno simpatico (nè per loro nè per me). Ma per fortuna la gravidanza procede senza intoppi.
Finalmente a 42 settimane mi parte il travaglio naturalmente (anche se durante ricovero per induzione). Mi lasciano TUTTA la santa notte senza una vista, senza un controllo, con una mamma che aveva appena partorito a un metro da me e che non volevo disturbare. Alla prima visita che mi fanno, dopo quasi 7 ore di travaglio, scoprono che sono dilatata del tutto e corriamo in sala parto, dove partorisco un patatone di 4 kg. con episiotomia e ventosa (la mia ostetrica durante le spinte usciva per andare a fumare e al suo ritorno la sala parto si impestava di puzza, ricordo che mi diceva "tu intanto continua a spingere che io vado a prendere una bottiglietta d'acqua" (!!!!!). Immaginatevi io al mio primo figlio.. guardavo mio marito e dicevo "amo, io spingo èh! ci guardi te se esce?" ovviamente ero ancora indietro ma io questo non potevo saperlo. Il mio amore nasce poi dopo quasi 4 ore di spinte. 7 giorni esatti dopo la sua nascita, ormai tornata a casa da 5, di nuovo forte emorragia, vado quindi al pronto soccorso, dove le ostetriche mi sbeffeggiano dicendomi "mah, è normale avere qualche perdita, devi andare in consultorio per queste cose"... 2 ore dopo ero sotto ai ferri per un raschiamento, avevo ancora quasi il 40% di placenta attaccata all'utero. Ho preso methergin per stimolare altre contrazioni per quasi un mese, e ogni 15 giorni facevo ecografie, ma mi dissero che il mio utero era troppo molle per affrontare un altro raschiamento, e rischiavo che mi "facessero un buco". Ovviamente tra anestesia totale e medicine non compatibili, il mio allattamento è andato a farsi friggere dopo appena un mese dalla nascita di mio figlio.
Il personale medico lo trovo abbastanza buono, soprattutto il dr. Giambelli, molto professionale ma anche umano, e davvero adorabile. Riguardo alle ostetriche... bisogna avere fortuna!
Ora sono alla seconda gravidanza e per fortuna in PS non ho ancora avuto motivo di andare, ma già sto diventando pazza per prenotare tn e morfologica... Tornerò a partorire a Ravenna, nonostante le disavventure, sperando di fare il parto nella vasca che so che hanno aperto da poco.

Patologia trattata
Prima gravidanza + parto; seconda gravidanza.
Trovi utile questa opinione? 
03 Ottobre, 2014
Radi Emanuela
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Un pensiero: il mio vissuto...

Ho partorito all'ospedale di Ravenna il mio secondo bimbo. La prima bimba era nata a Rimini. Due parole sul Dottor Giovanni Grazia: umilta' al servizio di una estrema professionalita' e competenza, sensibilità e delicatezza d'animo. Due parole sull'assistenza dopo parto fornita dall'ospedale: competenza discreta ma generale mancanza di cortesia e capacità di comprensione al limite della maleducazione. Poche eccezioni che si contano su un palmo di mano e che non meritano questo giudizio impietoso. Consiglierei l'ospedale solo e unicamente per la presenza dell'ottimo primario.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Trovi utile questa opinione? 
16 Mag, 2014
Simona
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Ostetricia Ravenna, sono quì grazie a loro

Esattamente un anno fa la dottoressa Banzi ed il dottor Cuppari mi hanno praticamente salvato la vita. La sera sono presa da dolori addominali alla ventesima settimana. In pronto soccorso capiscono subito il problema, mi trovano un angolo dove rimanere temporaneamente sotto antibiotici. La bambina era persa, ma io mi sono ripresa e hanno evitato andassi in setticemia con un intervento tempestivo e coscienzioso. Il giorno prima una dottoressa superficiale, di cui non faccio il nome ma è una delle più "anziane", mi aveva liquidata guardando velocemente che la bimba aveva battito. Se avesse approfondito con un esame ematico non sarebbe cambiato molto, ma non avrei rischiato la vita. Massimo rispetto per le professionalità di ostetricia e ginecologia che nel momento più difficile per me sono stati professionali e sensibili. Sono tutti nel mio cuore.

Patologia trattata
Aborto settico.
Trovi utile questa opinione? 
07 Marzo, 2014
Monia
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Ascesso tubo-ovarico

Sono stata ricoverata d'urgenza, e grazie alla competenza dei medici, in particolare del dr. Giambelli, hanno risolto il mio problema. Ho subìto un complicato intervento di oltre 4 ore, ma tutto è andato bene. Non ho sentito dolore dopo l'intervento, nonostante un taglio di oltre 17 centimetri. Le infermiere sono sempre state gentili e sorridenti, ma ancor di più pazienti, mi hanno sempre tranquillizzata durante i 10 giorni di ricovero. Ci sono da migliorare l'ambiente, l'arredo ed i sostegni delle flebo, che hanno le ruote bloccate, e magari il cibo, anche se una gran appetito in queste occasioni non si ha. Un ringraziamento anche al primario per la sua empatia, che è di gran conforto. Grazie!

Patologia trattata
Ascesso tubo-ovarico e stenosi dell'uretere.
Trovi utile questa opinione? 
23 Dicembre, 2013
Serena
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Ostetriche terribili. Assistenza zero

Non consiglierei di partorire all'ospedale di Ravenna. Hanno troppo da fare. C'è troppa gente. Ostetriche spocchiose e maleducate. Mi hanno abbandonata completamente sola con la mia bimba dopo il taglio cesareo. La notte avevo paura a suonare il campanello.. Piangevo dal dolore e dal pessimo clima che avevo attorno. Non ti insegnano ad attaccare al seno il bambino. Sono scontrose. Mi spiace. Ostetricia zero. Meno che zero. L'unica gentile e' stata la signora che mi ha lavata dopo l'intervento e mi ha fatto alzare. Che pessimo ricordo. Peccato.
Il dott. Grazia ha tirato fuori la mia bimba in frettissima. Ringrazio l'anestesista.

Patologia trattata
Prima gravidanza e parto.
Trovi utile questa opinione? 
18 Ottobre, 2013
Enrica
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Inizio gravidanza

Dopo 2 settimane di perdite ematiche che avevo scambiato per ciclo, e dopo un test di gravidanza positivo, mi sono recata al pronto soccorso di ostetricia per una visita. L'ospedale di Ravenna è veramente in condizioni pietose, non si capisce nulla per chi non è mai stato, la sala d'aspetto del p.s. ostetrico è praticamente il corridoio del reparto degenza. Non è proprio rilassante, soprattutto quando ci sono donne incinta che urlano dal dolore. Le ostetriche sono gentilissime e competenti, il dott. Giambelli è un ottimo ginecologo e mi ha subito tranquillizzata. Purtroppo ho aspettato 3 ore per i risultati delle analisi del sangue, per fortuna erano positivi, questo mi ha ridato il sorriso. Sono stata al p.s. dalle 15:30 alle 20:00... Il dottore si è scusato, ma purtroppo non era certo colpa sua.

Patologia trattata
Gravidanza iniziale.
Trovi utile questa opinione? 
28 Mag, 2013
silvia
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Decisamente ESPERIENZA NEGATIVA

Ho partorito per vari motivi a Cesena ma, abitando a Ravenna, poi mi è stato più comodo logisticamente rivolgermi qui.
Mio figlio è nato in maggio 2008, non ho allattato perchè non avevo latte e dopo circa 40 giorni ho avvertito dei nodulini al seno. Decisamente mi sono subito allarmata! Avevo già in programma la visita di routine dopo il parto dopo pochi giorni con la dott.ssa Biguzzi, la quale mi tranquillizza dicendomi: "non si preoccupi, sono solo dei grumi di latte, ci vediamo fra 3 mesi e se non sono passati faremo un'ecografia".
Io, alla prima gravidanza e senza esperienza, pendo dalle sue labbra e non faccio nulla. Ma il seno comincia ad arrossarsi, ad ingrandirsi e a farmi male!!
Morale della favola: a fine agosto mi precipito al Pronto Soccorso dove, SENZA ANESTESIA, mi estraggono dal seno due siringhe piene di liquido infetto!!
Ma darmi un antibiotico, no??? Purtroppo poi sono andata avanti almeno per un anno con il problema al seno, facendomi seguire dal reparto di senologia di Forlì, perchè non mi avevano aspirato tutto. Il seno mi si è decisamente rimpicciolito, si nota ad occhio nudo e, a distanza di 5 anni, ho ancora la sensazione di "duro", che purtroppo non andrà via.
Sconsiglio a tutti di effettuare una visita con la dott.ssa Biguzzi, professionalità 0.

Patologia trattata
Post parto.
Trovi utile questa opinione? 
21 Mag, 2013
elisa
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Mi sono trovata male

Dal primario a tutti gli altri, personalmente mi sono trovata molto male, eccezion fatta per il dott. Savorani.
Rimpiango la dott.ssa Zagonari.. (per risolvere i miei problemi, dopo due mesi, sono dovuta andare a Bologna dove lavora adesso!).

Patologia trattata
Raschiamento dopo il parto.
Trovi utile questa opinione? 
24 Gennaio, 2013
Teresa
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Parto ed isteroscopia ok

Ho avuto la mia bimba il 29/07/2008 dopo 5 aborti..
Sono stata fortunata perchè la sera del mio ricovero trovai la Dr.ssa Zagonari, ottima professionista, gentile e disponibile.
Ha fatto un cesareo eccellente..
Il 22/01/2013 mi sono recata in ospedale per un'isteroscopia con il Dr. Giambelli, ottimo dottore.. bravissimo, gentile e professionale. Mi ha tolto un piccolo polipetto di 8 mm., tutto è stato sopportabile e mi ha spiegato ogni cosa con precisione.
Quindi concludo dicendo che all'interno dell'ospedale di Ravenna ci sono ottimi ginecologi, vedi dr.ssa Zagonari e dr. Giambelli.

Patologia trattata
Parto cesareo (2008); Isteroscopia (2013).
Trovi utile questa opinione? 
07 Gennaio, 2013
Isa
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Un reparto che infonde serenità

Sono stata ricoverata per una laparoscopia a novembre, devo dire che le infermiere sono state molto attente e disponibili, i medici molto precisi.
Mi ha operata il dott. Giardina, mi ha piacevolmente sorpreso la sua umanità poco prima dell'intervento, è venuto a confortarmi e a spiegarmi i dettagli.

Patologia trattata
Intervento in laparoscopia.
Trovi utile questa opinione? 
06 Gennaio, 2013
Elisa
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Peccato: sempre peggio!

Io ho partorito il mio primo figlio a gennaio 2009 e mi sono trovata bene, nonostante sia stato un parto indotto per preeclampsia. Sono stata trattenuta in ospedale 5 giorni e il Dott. Savorani mi ha seguita molto. Nel febbraio 2012 ho partorito il mio secondogenito, in questo caso parto indotto perchè il bambino non cresceva più; a metà travaglio faticano a sentire il battito, quindi decidono per un cesareo (con anestesia totale). Anche questa volta c'era il Dott. Savorani, nervoso perchè contemporaneamente c'era un intervento con ventosa e lui doveva seguire entrambi. Alla fine tutto è andato bene, ma non mi hanno seguita come nel 2009. Non parliamo poi della fatica per avere il latte artificiale, vogliono promuovere l'allattamento al seno e nessuno ti aiuta ad attaccare il bambino; se da casa poi chiami un'ostetrica, ti risponde che se hai fatto il cesareo non vengono (ma in ospedale avevano detto che sarebbero venuti). Il culmine è stato pochi giorni fa, quando ad una cara amica, dopo una gravidanza invidiabile, le si rompono le acque 7 giorni dopo la DPP... la fanno partorire 25 ore dopo, si rompe la placenta, emorragia, erano incerti se fosse necessario togliere l'utero, fatto 3 trasfusioni e 2 giorni dopo a casa!!!

Patologia trattata
Parto indotto e cesareo d'urgenza.
Trovi utile questa opinione? 
25 Ottobre, 2012
Maria
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza negativa

Ho partorito in questo ospedale nel 2009 e purtroppo, per esigenze personali, dovrò partorire ancora lì. Ho iniziato il travaglio alle 9.00 di sera, sono stata visitata dal dott. De Rose, il cui grado di umanità è stato zero kelvin!!! Ho sofferto di iperemesi gravidica per tutta la durata della gravidanza e anche al parto ho vomitato, ma l'ostetrica di turno ha saputo solo esclamare che chissà cosa avevo mangiato.. Peccato che fossi digiuna da mezzogiorno. La ginecologa che mi ha seguito per tutta la gravidanza era di turno, ma non si è degnata neppure di vedere come io stessi, mi hanno messa in una stanza al buio senza preoccuparsi di farmi neppure un tracciato. Il parto è stato una catastrofe, alla fine devo ringraziare i dottori Savorani e Tadolini se mio figlio è nato vivo e sano, mentre la maggior parte delle ostetriche dovrebbe cambiare lavoro...

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
19 Settembre, 2012
MARIA
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

Mai più

E' STATO BELLISSIMO PARTORIRE IL 14 AGOSTO 2012 MENTRE SI SENTIVANO LE URLA DI UN DOTTORE MENTRE LITIGAVA IN CORRIDOIO CON UN COLLEGA. BELLISSIMO RITROVARSI IL GIORNO 15 SU UN LETTO MACCHIATO E SPORCO, SENZA CHE NESSUNO LO COMBIASSE. BELLISSIMO DOVER CAMBIARE MIO FIGLIO SENZA AVERE I PANNOLINI A DISPOSIZIONE. BELLISSIMO CHIEDERE INFORMAZIONI E SENTIRSI AGGREDITI VERBALMENTE. CARO REPARTO OSPEDALE DI RAVENNA, COME SEI CADUTO IN BASSO.. E CHE DIFFERENZA IN NEGATIVO RISPETTO AL MIO PRECEDENTE PART0.

Patologia trattata
PARTO.
Trovi utile questa opinione? 
02 Agosto, 2012
Chiccola
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

C'è da affidarsi alla fortuna...

Il mio giudizio si divide in due per quanto riguarda l'ostetricia e la ginecologia. Ho avuto la sfortuna di avere un aborto spontaneo all'ottava settimana di gravidanza.
Tale aborto è stato definito dalla dottoressa Benedetti, la prima sera che mi sono recata in Pronto Soccorso Ostetrico, come "una perdita veramente minima" e mi è stato detto "che ci si reca al P.S. per ben altre cose". Il giorno dopo, la perdita è diventata per i dottori Comerci e Biguzzi "un aborto in atto", come poi è stato. Premessa la consapevolezza che una gravidanza se non deve andare, non va, la prima sera sono stata trattata come una cretina e come tale mi sono sentita per essermi recata lì. Anche il giorno successivo comunque il trattamento non è stato più umano e ho dovuto attendere la dott.ssa Biguzzi per quasi 2 ore dopo il cambio col medico precedente (totale 4 ore).

Ne è seguito un ricovero in day hospital per effettuare isterosuzione e ho avuto la fortuna di essere assistita da infermiere molto gentili e cordiali, di essere visitata anche dal primario Professor GRAZIA- che mi ha prestato attenzione nonostante fossi solo "un day hospital"- e l'operazione è stata eseguita dalla dott.ssa Banzi. A loro, medici e personale, vanno i miei ringraziamenti.

Voglio sottolineare che alla mia dimissione dal D-H c'era nuovamente la dott.ssa Benedetti che ha firmato foglio a me e alla mia vicina senza neanche presentarsi in camera, senza un accertamento di eventuali emorragie.

Non mi sento di consigliare o meno il parto qui, sicuramente l'assistenza è discontinua e dipende troppo dalla "fortuna", quindi ognuna tragga le dovute conclusioni.

Patologia trattata
Minaccia di aborto/ Aborto incompleto.
Trovi utile questa opinione? 
25 Luglio, 2012
dadi
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Mai più!

Pochi giorni dopo aver scoperto di essere incinta, ho avuto delle perdite ematiche color rosso scuro. Sono andata in ospedale e mi hanno fatto attendere 1 ora per il pronto soccorso ostetrico, nelle sedie di fronte alle camere delle mamme che avevano partorire (perchè quella è la sala d'aspetto del pronto soccorso ostetrico, davanti alle camere delle mamme!!!). Dopo 1 ora sono stata visitata da un ginecologo, il quale mi ha fatto fare un'analisi del sangue ed una ecografia, nella quale non si vedeva nessuna camera gestazionale, mi ha fatto una visita ginecologica riscontrando il collo dell'utero chiuso. Ho aspettato 2 ore i risultati delle analisi, sempre di fronte alle camere delle donne che avevano appena partorito, e quando sono arrivati hanno confermato il mio stato di gravidanza e una ginecologa (diversa da quella che mi aveva fatto la prima visita) mi ha detto di tornare il giorno dopo per vedere se si riusciva a vedere la camera gestazionale e se la gravidanza fosse nella sede giusta, aggiungendo "voi vorreste che noi vi salvassimo le gravidanze, ma non ci possiamo fare niente". Il giorno seguente, dopo 7 ore di attesa, la stessa dottoressa mi ha fatto un'ecografia e mi ha detto che si vedeva la camera gestazionale, dimettendomi aggiungendo "comunque non pensi che questo significhi che la gravidanza vada avanti, noi non ci possiamo fare niente se va male"; ha anche fatto una battuta dopo aver visto dal pc che ero lì da ben 7 ore e ha aggiunto ridendo "ma lei è qui da 7 ore?".

Al corso preparto mi hanno poi spiegato che perdite di color rosso scuro sono normali nel primo trimestre e non sono preoccupanti. Ho comunque deciso di non partorire a Ravenna, perchè la sola idea che una persona del genere segua il mio parto mi fa rabbrividire.

Patologia trattata
Minaccia d'aborto.
Trovi utile questa opinione? 
11 Giugno, 2012
CATERINA
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Diritto a un buon trattamento

Nel 2008 ho avuto un parto con taglio cesareo; ringrazio il dott. GIOVANNI GRAZIA e il suo staff in sala operatoria; ma ricordo con tristezza l'assistenza ricevuta nel post-operatorio. A distanza di anni sono ritornata in ostetricia per minaccia d'aborto, sono stata visitata dopo quasi due ore dalla dottoressa Biguzzi, che si è dimostrata affatto umana e che spero di non incotrare mai piu'.

Patologia trattata
parto cesareo; minaccia d'aborto.
Trovi utile questa opinione? 
23 Marzo, 2012
Ornella
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Primipara- Ringraziamento dott.ssa Bartolotti

Mi sono trovata molto bene presso il reparto di Ginecologia e Ostetricia dell'Ospedale di Ravenna.
Sono stata seguita per tutta la gravidanza e anche durante il parto dalla DOTT.SSA SERENA BENELLI, a cui va ogni nostra riconoscenza.
La mia bambina è nata dopo un travaglio lungo e faticoso. Ho trovato tanta cortesia e disponibilità da parte delle infermiere e delle ostetriche del reparto.
In particolare ringrazio l'ostetrica ALICE BARTOLOTTI per avermi seguita dalle 8 del mattino alle 20.
Ho trovato una grande professionalità in tutto il personale, anche nel medico anestesista che mi ha praticato l'epidurale per il parto analgesia (lo consiglio a tutte le future mamme!!!).
Durante la gravidanza sono stata diverse volte in pronto soccorso ostetrico e ho trovato sempre medici molto umani e preparati.
Tornerò sicuramente anche per il secondo figlio.

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
28 Settembre, 2011
max
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Un po più di cortesia..

In questo reparto sono molto professionali e competenti, anche se non tutti sono cosìcortesi... Certo, mia moglie forse rompe un po', però quando una persona è all'ospedale non ci va per divertirsi e si potrebbe rispondere un po' più cortesemente. A prescindere da ciò, per la competenza dimostrata consiglio vivamente comunque questa struttura.

Patologia trattata
ginecologica.
Trovi utile questa opinione? 
21 Settembre, 2011
Daniela
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
4.0

Dipende dal medico

Scrivo perché conosco abbastanza bene il reparto di ginecologia e ostetricia di Ravenna e nei vari miei ricoveri mi sono trovata sempre piuttosto bene con oss, infermieri e medici. Ieri però mi sono recata in ambulatorio ecografico per l'ecografia di routine del settimo mese di gravidanza e di turno c'era il dottor Alessandro De Rosi. Avevo già avuto a che fare con lui visto che é transitato anche dal consultorio dove prima andavo (da cui poi sono scappata grazie a lui)... e quindi ritrovarmelo davanti é stata proprio una sgradita sorpresa. L'eco sarà durata 7 minuti a dir tanto, gli ho fatto due domande e sembrava che gli chiedessi la luna.... Dalla dott.ssa Zagonari per esempio, precisa e gentile in un'altra ecografia precedente, non chiedevo niente di più. De Rosi neanche ha ricontrollato il sesso... capisco che non sia fondamentale ma un minimo di EMPATIA non é contemplata? Magari è competente, però come capirlo visto che a malapena ha aperto bocca...: "qui c'é il naso, un occhio, un rene (e l'altro?!), il cuore batte. Tutto bene signora". E tanti saluti.
Va bè, 180 euro e vado a farla privatamente.

Patologia trattata
Gravidanza al settimo mese.
Trovi utile questa opinione? 
31 Agosto, 2011
federica
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

professionalità e sensibilità, dr. Grazia

Il dottor Giovanni Grazia, oltre ad essere un professionista esemplare, è anche una persona umana e molto sensibile, se poi ha sopportato me può sopportare chiunque..
Ci sono validissimi medici anche nel suo staff, una in particolar modo: la dott.ssa Sara Zagonari.

Patologia trattata
gravidanza e parto con taglio cesareo.


Trovi utile questa opinione? 
21 Giugno, 2011
alessia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Competenza e umanità

Grazie a tutti i medici ed alle ostetriche per la loro competenza! La ginecologia e ostetricia di ravenna è un reparto che funzione ed è ad alti livelli sotto ogni aspetto.

Patologia trattata
parto prematuro.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute