Istituto Ortopedico Galeazzi Milano

 
3.8 (110)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.8 (110)
Voto reparti
 
4.4 (133)
Indirizzo
Via Galeazzi 4, Milano
Telefono
02 662141
L'IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi fa parte del gruppo Ospedaliero San Donato ed è situato a Milano in Via Galeazzi 4. L'Istituto Ortopedico Galeazzi è dotato di aree dedicate alle degenze, alla Terapia Intensiva, al Laboratorio Analisi e alle Sale Operatorie. L'Istituto dispone attualmente di 11 Sale Operatorie, 357 posti letto di cui 8 di Terapia Intensiva. L'attività si articola in 36 Unità Funzionali Specialistiche di Diagnosi e Cura: ortopedia, chirurgia maxillo-facciale, chirurgia protesica, chirurgia plastica, chirurgia vascolare, medicina riabilitativa, neurochirurgia. La struttura si impegna ad essere un centro di eccellenza per quanto concerne la ricerca di base, la ricerca clinica e pre-clinica in ortopedia.


Recensioni dei pazienti

110 recensioni

 
(53)
 
(21)
 
(19)
 
(14)
 
(3)
Voto medio 
 
3.8
 
4.2  (110)
 
3.9  (110)
 
3.6  (110)
 
3.5  (110)
Tutte le recensioni Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
09 Novembre, 2016
Giovanni
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Protesi anca, Dott. Romagnoli

Sono stato operato all'anca sinistra (protesi totale) il 4 ottobre 2016 dal prof. Romagnoli. Intervento perfetto; degenza ospedaliera di dieci giorni; assistenza infermieristica e riabilitativa molto buona.
Dopo 35 giorni cammino senza stampella e ho recuperato quasi del tutto la capacità di deambulazione.
Grazie al prof. Romagnoli e a tutto il suo staff.

Patologia trattata
Coxartrosi.
Trovi utile questa opinione? 



26 Ottobre, 2016
daniela
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ringraziamento al dr. Sinigaglia Aldo

Tutto ha inizio una mattina.
Non riesco ad alzarmi dal letto.
Un dolore sordo mi mobilizza, questo è l’inizio del mio personale calvario, così, senza apparente motivo, senza troppe avvisaglie, è arrivato questo mal di schiena che si porterà via 8 anni della mia vita cambiandola radicalmente.
Siamo nel 2007.
Ho 32 anni.
Mi rivolgo ad un luminare, il Primario dell’Ospedale in cui vivo, Bergamo, che mi sottopone ad intervento stabilizzazione della colonna tra le vertebre L5 e S1 con viti e barre a causa di una spondilolistesi.
Già nei primi giorni del post intervento capisco che qualcosa non va, il dolore non è migliorato, è ancora lì forte e martellante, cerco di essere positiva e mi impegno il più possibile con la fisioterapia.
Dopo 7 mesi di ginnastica posturale mi ritrovo ancora a deambulare con le stampelle, e ad indossare il corsetto durante il giorno.
Continuo comunque a fare tanta riabilitazione, e dopo 1 anno il dolore sembra gestibile, sicuramente anche grazie al supporto farmacologico.
Arrivo ad un punto in cui riesco a convivere con il mio dolore e a tenerlo sotto controllo.
Questo fino al 2010, quando una vite di fissaggio si sposta e vengo nuovamente assalita da dolori lancinanti.
Mi reco nuovamente dal primario che non può far altro che constatare che la vite si è effettivamente spostata, cosa peraltro palese in quanto passando la mano sulla colonna si sente sporgere la punta della vite.
Viene eseguito nuovo intervento per la rimozione della stessa, appena uscita dalla sala operatoria chiedo al primario se ha sostituito la vite, la sua risposta non mi tranquillizza per niente, mi dice che riteneva inutile metterne una nuova in quanto le altre 3 viti sopperivano perfettamente alla mancanza di quella tolta.
Nei due anni a seguire cerco di sopravvivere tra alti e bassi.
Nel 2012 ritornano i dolori, più forti di prima, talmente intollerabili che mi paralizzano, oramai non riesco più a farmi la doccia da sola, e a 37 anni mi vedo costretta a ricorrere all’aiuto di mio marito per la cura di me stessa, dal semplice lavarmi, al vestirmi, all’allacciarmi le scarpe, oramai da sola non sono più in grado di fare nulla, non trovo sollievo neppure nello stare sdraiata e l’unica posizione che mi risulta tollerabile è supina.
Un dolore continuo, costante, senza sosta, giorno e notte, incessante.
Assumo circa 9 farmaci al giorno.
Ricorro alla morfina.
Ho un crollo emotivo profondo, mi sento in un baratro, sono giovane ma ho perso qualsiasi speranza, che aspettativa di vita è questa?
Quante volte mi sono trovata a pensare quel terribile basta, io così non voglio, non riesco più a vivere” .
Con mio marito sempre al mio fianco, estrema forza e sostegno, iniziamo a girare medici, dottori, primari, luminari importanti chiaramente sempre in studi privati. Mi reco a Bergamo presso la Clinica Papa Giovanni, dove faccio più visite, sia con il vice primario che con il primario stesso ed entrambi si rifiutano di sottopormi ad un nuovo intervento.
Continuo a peregrinare, dentro di me, da qualche parte, c’è uno spirito che non vuole rassegnarsi.
Arrivo al Gaetano Pini, dove finalmente il primario accetta di sottopormi ad intervento chirurgico.
Vengo ricoverata ma il sopraggiungere di una infezione non ci permette di procedere con l’operazione.
Vengo rimandata a casa con l’indicazione di curare l’infezione per poi tornare per l’intervento.
Scoprirò che l’infezione è dovuta a una serie di ulcere allo stomaco causate dall’abuso di farmaci.
Mi curo, debellata l’infezione torno al Gaetano Pini che mi rimette in lista d’attesa per l’intervento.
Passano mesi, 15 precisamente, nonostante tutti i solleciti telefonici vengo rimpallata, rimandata, messa a tacere con risposte sbrigative.
In un attimo di rabbia, dovuta soprattutto all’esasperazione data dalla sofferenza fisica, mi faccio portare da mio marito al Gaetano Pini, ho un diverbio acceso con il vice-primario che per tutta risposta mi invita ad andarmene per sempre.
La Caposala, probabilmente più sensibile all’aspetto umano della mia vicenda, mi dà il numero dell’ospedale Galeazzi.
Il giorno dopo mi reco presso la struttura per fissare la visita con un ortopedico, non conoscendo nessun medico mi faccio consigliare dalla segretaria, che senza volerlo posa le basi della mia rinascita.
Mi fissa l’appuntamento con il dott. Aldo Sinigaglia.
Durante la visita sento di essere nel posto giusto e soprattutto nelle mani del medico giusto.
Visitarmi risulta molto difficile.
Il mio corpo piegato e dolorante gli rende complicato l’esame obiettivo, ma con la sua calma e i modi gentili riesce a farsi un quadro del caso clinico tanto da dirmi che non potevo più vivere così.
Finalmente mi sento compresa.
Il dr. Sinigaglia mi prescrive una serie di esami diagnostici che mi fa fare in regime di urgenza.
Prima di andarmene mi lascia il suo numero di cellulare, con la raccomandazione di chiamarlo per qualsiasi cosa, dubbio o incertezza, un piccolo gesto, forse, ma un’immensa rassicurazione, un numero che ha significato “io ci sono, non scappo, non mi nego, se ha bisogno eccomi” per me che fino a quel momento avevo rincorso medici che si rendevano irrintracciabili, che spesso si schermavano dietro alle frasi fatte delle segretarie, che non davano risposte chiare, ho visto in quel gesto una disponibilità umana che mi ha fatto tornare a sperare.
Dopo 2 mesi dalla visita entro in sala operatoria per sottopormi ad intervento di artrodesi con viti peduncolo- somatiche.
L’intervento dura dalle 10.00 del mattino alle 15.30 del pomeriggio.
Ho un decorso post operatorio tranquillo, con i normali dolori legati alla tipologia d’intervento.
Metto il corsetto per i successivi 30 giorni e assumo del semplice Brufen al bisogno.
Di riabilitazione ne faccio pochissima.
Dopo 40 giorni dall’operazione entro nello studio del dr. Sinigaglia senza stampelle, con un passo svelto che avevo oramai dimenticato, e soprattutto con un sorriso che non lascia spazio a dubbi : sto bene, non ho più dolore.
Ho ripreso quella vita che avevo lasciato in sospeso dal 2007.
Posso tornare a lavorare, posso andare a camminare con mio marito, posso uscire per una cena, posso fare io le pulizie alla mia casa, certo a volte esagero un po’ e allora il Brufen torna utile, sono uscita da quella depressione che si incatenava stretta alla sintomatologia dolora.
Sono Daniela, ho 41 anni e mi sento rinata.
Non credo che Grazie sia una parola così scontata, dentro racchiude mille emozioni.

Il mio Grazie è per un medico con indubbie competenze e capacità mediche, di grande professionalità, che prima di essere medico è un uomo di cuore e infinita disponibilità, che nonostante le centinaia di pazienti che incontra riesce a regalare ad ognuno la propria singolarità.

Patologia trattata
Patologia della colonna vertebrale.
Trovi utile questa opinione? 
19 Settembre, 2016
Sophie Testa
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ernia Lombare L4-L5 mediana - paramediana

Sono stata operata per due ernie lombari L4-L5 dal dottor Paolo Lepori. L'intervento in MicroDiscectomia è riuscito molto bene ed io dopo una settimana riesco di nuovo a camminare meglio rispetto a prima. Il dolore sta gradatamente diminuendo, spero di arrivare a non avere più il dolore.
Ringrazio soprattutto il dottor Lepori e la sua Equipe, tra cui il dottor Claudio Lamartina e il dottor Pedro Berjano; il personale infermieristico è stato in parte gentile e disponibile, ad eccezione di alcuni.
Devo riscontrare che lascia molto a desiderare la pulizia della camera e dei bagni, che viene fatta in modo frettoloso e lasciando sporchi i servizi igenici e i servizi sanitari. Un consiglio, vista l'eccellenza della struttura ospedaliera, sarebbe quello di rivedere la ditta di pulizie.
Consiglio come ottimo Ospedale per la Neurochirurgia, soprattutto per ernie lombari.
Testa Maria Sophia

Patologia trattata
Dorso curvo per ipercifosi, scoliosi dorso-lombare sx convessa da ernia lombare L4-L5.
Trovi utile questa opinione? 



14 Settembre, 2016
Carlo Rossi
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Artrodesi strumentata T2 pelvi con PSO in L2

Operazione effettuata il 30/08/2016 dal Prof. Lamartina Claudio e la sua equipe. Un grazie al professore e soprattutto un super grazie alla Dott.ssa Ismael per la sua umanità. Un grazie anche al Dott. Agnoletto, Dott. Redaelli, Dott. Vesnaver e Dott.ssa Martini. Un elogio agli infermieri ed infermiere del 2° piano e del 4° piano reparto G Spine 4, che pur essendo in pochi hanno aiutato Carlo moltissimo.
Ringrazio infinitamente tutti. Ora Carlo dopo 15 giorni dall'operazione cammina senza dolore ed è rinato.

Patologia trattata
Squilibrio coronale e sagittale del rachide in Parkinson.
Trovi utile questa opinione? 
10 Settembre, 2016
Anna Maria Re
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Neuroma di Morton

Devo ringraziare tutta l'equipe che mi ha operato di asportazione neuroma di Morton al piede destro, sono riconoscente a tutto lo staff medico e paramedico. Un ringraziamento particolare per l'anestesista dott. Dell'Anna che già dal prericovero, oltre che gentilezza ha dimostrato soprattutto professionalità e lato umano nel valutare i miei problemi, senza mostrarmi compatimento. Ringrazio il medico che mi ha medicata oggi e mi ha dimessa fornendomi gentilmente informazioni in merito all'intervento. Grazie di cuore per l'assistenza, la gentilezza e la professionalità!! Buon lavoro a tutti e grazie.
Anna Maria Re

Patologia trattata
Neuroma di Morton piede dx.
Trovi utile questa opinione? 
11 Agosto, 2016
Luca
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Visita grossolona e sbrigativa

Lunga attesa, i totem salvacode non funzionavano. Con un appuntamento alle 9.15 ho fatto la visita alle 10.30. La visita è durata pochissimi minuti in maniera molto sbrigativa. Il medico non ha neanche voluto vedere i precedenti referti di altro medico e mi ha rimandato ad altri specialisti senza avermi visitato.
Sono poi andato da privato e, spendendo il quadruplo, ho fatto tutto in un ora di visita in cui mi è stata diagnosticata una dismetria degli arti, diversi problemi alle ginocchia e problemi posturali che causano problemi a catena all'apparato temporo- mandibolare.
Il medico del Galeazzi è stato davvero pessimo, senza contare che durante la visita è entrata una infermiera per chiedere di far visitare sua zia saltando la coda e senza appuntamento.
DA EVITARE.

Patologia trattata
Dismetria bacino e scoliosi.
Trovi utile questa opinione? 
05 Agosto, 2016
Angelo
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

ESITO ARTRODESI E OSTEOSINTESI DR. BERJANO

ARTRODESI LOMBARE S1-L5-L4-L3 ANTERIORE E POSTERIORE CON OSTEOSINTESI.
Mia moglie Teresa (71) è stata operata sabato 23/7/2016 all’Istituto Galeazzi di Milano dal Dott. Pedro Berjano e la sua equipe.
L’intervento come pianificato è durato 7 ore ed ha avuto esito assolutamente positivo.
Artrodesi lombare anteriore e posteriore con osteosintesi. Inserimento di tre ”gabbie” e blocco con barre e viti al titanio dalla S1 alla L3.
Utilizzate tecniche innovative con ridotta dimensione delle aperture, con conseguente ridotta perdita ematica e ridotto rischio di infezioni.
Teresa è stata da sabato notte a lunedì mattina in terapia intensiva.
Dal lunedì, in reparto, seguita quotidianamente dal dottor Berjano, dal dottor Damilano e dalla dottoressa Maryem, già per l’ora di pranzo Teresa è stata guidata a sedersi sul bordo del letto ed alla sera è stata messa in piedi per 3 minuti circa.
Naturalmente era dolorante per le ferite, aiutata per questo con terapia del dolore, ma non avvertiva già più il dolore precedente che la perseguitava da un bel po’ e che negli ultimi 6-8 mesi era diventato intollerabile.
Sabato 30/7/2016 ho portato Teresa a casa in macchina ed è rientrata in casa sulle sue gambe salendo anche due rampe di scale per un totale di 20 scalini.
Giovedì 4 agosto, visita di controllo da dott. Marco Damilano. Controllo ferite ed eliminazione punti residui. Tutto benissimo. Prossima visita di controllo dal dott. Berjano il 7 settembre.
Sappiamo bene che ci aspetta una convalescenza lunga, ma siamo preparati e siamo felici per la totale corrispondenza tra quanto ci era stato illustrato in fase preparatoria e quanto fin qui avvenuto.
Ci auguriamo naturalmente che tutto proceda per il meglio.
Vogliamo ringraziare di cuore innanzitutto il dott. Berjano per la sua grande bravura, misto di professionalità, umiltà, precisione e capacità di empatia verso il paziente, e poi la sua equipe tutta, che lo segue con grande rispetto e passione.
Un grazie particolare anche a Silvia, l’assistente del dott Berjano che ci ha seguiti ed accompagnati con grandissima professionalità e dedizione in tutta la fase organizzativa e burocratica propedeutica all’intervento.
Teresa si è sentita seguita, guidata e confortata lungo tutto il percorso. Non è stato facile decidere di farsi operare, ma adesso ne è felice lei e lo siamo tutti in famiglia.
Grazie anche a tutto il personale del reparto del V° piano dell’Istituto Galeazzi che sopperendo anche ad alcune difficoltà dovute all’ anzianità della struttura ha seguito Teresa con passione e professionalità dal primo all’ultimo giorno.
GRAZIE!
Teresa e Angelo

Patologia trattata
Cifosi del segmento lombare basso, scoliosi lombare bassa con squilibrio coronale.
Trovi utile questa opinione? 
02 Agosto, 2016
Loredana Figliomeni
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Protesi ginocchio. Ottimo ospedale

Sono stata opera l'11 luglio per una protesi al ginocchio. Il dottor Ursino e tutto il suo staff sono stati competenti e disponibili. Al terzo giorno sono scesa al terzo piano per la riabilitazione. Un grazie di cuore a tutti e in particolare al dottor Mazziotti e al dottor Biffi per la competenza e la pazienza dimostratemi.

Patologia trattata
Protesi ginocchio sx.
Trovi utile questa opinione? 
30 Luglio, 2016
roberto paci
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
4.0

Operazione vertebre c5

Mia moglie è stata operata per due ernie cervicali il 30 07 2016 dal dottor Paolo Lepori, che abbiamo seguito dopo il suo trasferimento da Pisa al Galeazzi di Milano vista la sua bravura e gentilezza e disponibilità. Oggi sto scrivendo con accanto mia moglie già dimessa. Un ringraziamento a tutti gli infermieri
del quarto piano p41 per la loro disponibilità e cortesia. Un saluto particolare al simpaticissimo Samir.

Patologia trattata
Ernia cervicale.
Trovi utile questa opinione? 
29 Luglio, 2016
Anna
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Tanta disponibilità e professionalità

Mia mamma è stata ricoverata in ortopedia traumatologia del secondo piano. C'è stata tanta disponibilità, professionalità attenzione da parte della caposala signora Loredana e del dottor Mosca. Mi hanno supportato per risolvere il più possibile i problemi della mamma di 86 anni con frattura omero e rotula. Anche dopo le dimissioni. Pulizia e cortesia anche del personale di reparto. Grazie a tutti. Anche il controllo dopo 10 giorni in ambulanza è stato ottimamente seguito da tutti.

Patologia trattata
Frattura omero sinistro e rotula sinistra.
Trovi utile questa opinione? 
17 Luglio, 2016
Elio
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Sconsigliato

Sei mesi di visite PRIVATE, esami, rinvii ogni volta al mese successivo con il dottor Minoia e i miei fastidi alla colonna sono sempre gli stessi, anzi, sono peggiorati. Mi sono state prescritte terapie blande, in modo vago, quasi che il medico praticasse quella che viene definita medicina difensiva. L'ospedale è pulito, raggiungibile con i mezzi e mi dicono che ha una buona fama. Ma la mia esperienza è stata molto negativa: il medico vistosi impotente dinanzi al mio mal di schiena, avrebbe almeno potuto consigliarmi un altro specialista o un altro centro, invece nulla, neppure un anti-infiammatorio. Solo continui rinvii al mese dopo per un'altra visita a pagamento.

Patologia trattata
Ernia discale e mal di schiena.
Trovi utile questa opinione? 
26 Marzo, 2016
Brambilla Silvia
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Medici efficienti, infermiere pessime

Sono stata ricoverata all'ospedale Galeazzi il 24 marzo 2016 per una osteotomia al piede sinistro.
Vorrei ringraziare innanzitutto il Dott. Michele Boga, poiché è stato l'unico chirurgo in grado di trovare una soluzione al mio problema, dopo mesi di pareri negativi.
Vorrei inoltre ringraziare l'anestesista e coloro che hanno partecipato all'intervento.
Una nota negativa è stata l'infermiera del turno di notte tra il 24 e il 25 marzo.
Nonostante la prescrizione di antidolorifici postoperatori da parte del medico e anestesista, nonostante le continue richieste durante la notte, ha deliberatamente deciso di non somministrarmi ciò che era stato prescritto da persone più competenti di lei, facendomi passare una notte insonne con forti dolori.
Segnalo, inoltre, la risposta di un'altra infermiera, che si é permessa di valutare il livello del mio dolore, giudicandolo insufficiente per la terapia prescritta dal medico.
Consiglio pertanto di urlare e piangere per avere ciò che vi è stato prescritto.
Il personale medico dell'ospedale é competente e attento ai degenti, mentre parte del personale infermieristico é incompetente, arrogantemente è completamente disinteressato alle esigenze di paziente allettati.

Patologia trattata
Frattura del metatarso. Osteotomia del II metatarso del piede sinistro.
Trovi utile questa opinione? 
23 Marzo, 2016
fiorenza belfortini
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Protesi monocompartimentale ginocchio

Voglio ringraziare il Prof. Romagnoli e TUTTO il personale dei reparti di chirurgia e riabilitazione che hanno dimostrato una competenza, gentilezza e umanità non comuni; già dall'accoglienza nella giornata delle visite pre-operatorie ho avvertito la sensazione di essere in mano a persone speciali.
Grazie ancora e... continuate così!

Patologia trattata
Condropatia di quarto grado ginocchio sinistro.
Trovi utile questa opinione? 
21 Marzo, 2016
Valeria Ferri
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Dopo forti dolori all'alluce 12 anni fa, dopo cisti epidermoide operata a Novara nel 2009, una neoformazione si è riformata nel 2011.
Vorrei porgere a nome di mio padre e mio i più sentiti ringraziamenti per la professionalità e la disponibilità dimostrate da tutti i componenti dell'equipe del dott. Martinelli, sia prima che durante e dopo l'intervento per la neoformazione all'alluce destro; intervento che è stato risolutivo della sintomatologia di cui mio padre era afflitto.
Colgo inoltre l'occasione per augurare a tutti Buone Feste.
Valeria Ferri

Patologia trattata
Neoformazione alluce destro rivelatasi all'esame istologico un sarcoma.
Trovi utile questa opinione? 
04 Marzo, 2016
Nadia
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

LCA SU UN BAMBINO SI PUO'

Grazie Dott. Pozzoni.
Mio figlio di 12 anni è stato operato 1 mese fa al ginocchio destro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore con una tecnica particolare .
Intervento perfettamente riuscito, tanto che il suo caso sarà portato ad un congresso medico dove si dimostrerà che è possibile operare i ragazzini senza causare danni alle membrane responsabili della crescita.
Grazie davvero di cuore al Dott. Pozzoni e a tutto il suo staff.

Patologia trattata
RICOSTRUZIONE LCA CON ALLOGRAFT.
Trovi utile questa opinione? 
01 Marzo, 2016
IVANO
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Protesi di caviglia sinistra

Dopo una caduta da una scala in casa non riuscivo più a camminare.
Dopo essere stato chiuso in casa per un anno con un fissatore esterno, ho passato un anno di calvario dovendo strisciare e sentendo dolori allucinanti.
I medici che mi visitavano mi indirizzavano alla fusione della caviglia come unica via d'uscita.
Un giorno un conoscente mi ha proposto una visita dal dott. BOGA che, molto cordiale e preparato, ha valutato possibile l'intervento di protesi di caviglia.
Operato dal suo staff (BOGA, USUELLI, GRASSI e altri) a un anno dall'intervento cammino in modo quasi normale.
UN GRAZIE A TUTTO LO STAFF.

Patologia trattata
Protesi di caviglia sinistra.
Trovi utile questa opinione? 
15 Febbraio, 2016
Maria Rosa
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Operazione alla cervicale

Sono stata operata alla cervicale l'8 luglio scorso dal Dr. Aimar. Sono stata molto soddisfatta. Persona molto professionale, competente, diretta e umana. Inizialmente a gennaio, quando avevo fatto una prima visita e subito mi ha consigliato l'operazione, ero rimasta un po' in dubbio. Ho fatto altri consulti, ma il risultato era sempre l'operazione. Ma quello che mi aveva dato maggior fiducia era stato proprio il Dr. Aimar. Pertanto mi sono messa nelle sue mani, e devo dire con un risultato ottimo. Grazie tanto dottore.
Maria Rosa, una paziente che Le sara' sempre grata.

Patologia trattata
Ernia cervicale.
Trovi utile questa opinione? 
13 Febbraio, 2016
luigi gherardi
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Pronto Soccorso

Voglio solo capire con che criteri l'infermiere al triage di accettazione determina il livello verde e bianco in casi in cui l'urgenza non è nè rossa nè gialla.
Tirano le paglie?
Io avuto modo di utilizzare la struttura in un post trauma e non ho davvero nulla da eccepire sui chirurghi.
Ma in accettazione a mio avviso c'è qualcosa che non va.

Patologia trattata
Mi sono presentato in PS per un problem al piede: non riuscivo a camminare.
Trovi utile questa opinione? 
10 Febbraio, 2016
lorena ferro
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Interventi alle spalle, cisti volare polso

Tutti gli interventi sono stati eseguiti dal dott. Ciampi e dalla sua equipe. Sono molto soddisfatta della loro professionalità e disponibilità. Sempre attenti al bisogno del paziente con vera umanità. Al Galeazzi non esiste la malasanità. Grazie dott. Ciampi!

Patologia trattata
Cuffie e rotatori spalla destra e sinistra. Cisti volare polso destro.
Ricostruzione tendinea.
Trovi utile questa opinione? 
17 Dicembre, 2015
ornella
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Neuroma di Morton

Dietro consiglio di amici mi sono rivolto al Dott. Martinelli, il quale ha risolto il mio problema al piede con l'intervento di un plantare, dimostrando una buona professionalità. Lo ringrazio per il suo intervento.

Patologia trattata
Neuroma di Morton.
Trovi utile questa opinione? 
16 Dicembre, 2015
allegretti
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Problemi al ginocchio - dott. Martinelli

Dopo un lungo periodo di problematiche nel camminare, mi sono rivolto al dott. Martinelli, il quale seguendomi per un periodo e consigliandomi terapie adeguate, ha risolto il mio problema. Tanti ringraziamenti alla disponibilità e alle competenze del dott. Martinelli.

Patologia trattata
Artrosi.
Trovi utile questa opinione? 
24 Novembre, 2015
attilia
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Una telefonata basterebbe!!

Dopo alcuni accertamenti mi è stato diagnosticato un problema meniscale risolvibile con un intervento di meniscectomia artroscopica in regime ambulatoriale, previsto per i primi di novembre. Non avendo ricevuto alcuna conferma in prossimità della data, ho chiesto informazioni e mi è stato risposto che sarei stata operata a dicembre, posticipando quindi di un mese. Oggi, ancora una volta, non avendo ricevuto istruzioni per gli esami pre intervento, ho richiamato e dopo molteplici telefonate (ti mettono in attesa ma poi non ti risponde nessuno) ho saputo che tutti gli interventi previsti sarebbero stati nuovamente posticipati nel 2016. Ma è tanto difficile avvertire il paziente delle variazioni? Perchè si deve rimanere in ansia in attesa del ricovero quando un semplice avviso sarebbe più che sufficiente a ripristinare temporaneamente le attività personali?
Bene anzi, male, vuole dire che mi devo tenere i dolori sperando poi di essere veramente nella lista 2016.

Patologia trattata
Intervento in artroscopia per problemi meniscali.
Trovi utile questa opinione? 
13 Novembre, 2015
Luisa
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

Partiti bene, ma poi...

Mi rivolgo a questo ospedale per effettuare una visita tramite SSN al piede. Ottimi i tempi d'attesa: solo 7 giorni per la visita. Ospedale facilmente raggiungibile soprattutto a chi utilizza l'autostrada. Veloce l'accesso alla visita. Hanno anche una corsia riservata per anziani, disabili e donne incinte. Il personale è cortese e quando gli vengono chiede informazioni risponde garbatamente.
La visita è stata professionale e accurata. La dottoressa, molto gentile, mi informa che sarei stata contattata entro 2 mesi, quindi a luglio 2015, per effettuare l'intervento per rimuovere una vite che stava uscendo dalla sede ossea e aveva causato una forte infezione purulenta. Rincuorata, penso sia una tempistica accettabile..
Adesso arrivano le note dolenti.
A metà luglio, non sentendo nessuno, chiamo la segreteria per avere informazioni. L'addetta mi risponde che l'intervento, molto probabilmente, sarà effettuato a dicembre- gennaio 2016... quindi ben 10 mesi dopo la visita, non 2 come mi aveva detto la dottoressa.. Troppo per un piede infetto. Mi sono vista costretta a rivolgermi altrove, dove sono già stata operata in day hospital e sto ancora attendendo la chiamata.

Patologia trattata
Chirurgia del piede, rimozione mezzo di sintesi.
Trovi utile questa opinione? 
28 Ottobre, 2015
Daniela
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Protesi anca, prof. Romagnoli

Ringrazio sentitamente il Professor Romagnoli e tutto il suo staff, compresi tutto coloro che fanno parte del presidio infermieristico, del reparto chirurgia protesi, della medicina riabilitativa e non esclusi tutti i fisioterapisti.
A maggio 2015 sono stata operata di protesi all'anca destra e dopo quattro mesi, in settembre, mi sono nuovamente operata all'anca sinistra. Due operazioni riuscite molto bene non solo dipendenti dalla paziente..; il merito va infatti proprio allo staff operatorio, ma anche alle infermiere della ricovery room, molto umane e solari.
Il merito va anche alla gestione della capo sala Cristina e a tutte le sue collaboratrici.
Inoltre devo fare i miei ringraziamenti al Dottor Marullo, persona di sicuro competente, ma soprattutto di una grande umanità e gentilezza.
Grazie di cuore a tutti.

Patologia trattata
Coxartrosi anca sia dx che sx.
Punti di forza
Il Professor Romagnoli, i suoi collaboratori medici, i suoi collaboratori infermieri e i suoi fisioterapisti.
Punti deboli
La pulizia è ok, ma dovrebbe essere più accurata.
Trovi utile questa opinione? 
25 Settembre, 2015
C.T
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Intervento alluce valgo

Confidando nelle capacità e nella professionalità dei medici che si occupano della chirurgia del piede, sono rimasta delusa e arrabbiata. Operata per alluce valgo, a distanza di tre mesi ho ancora dolore e il valgismo è ancora presente. Al controllo successivo (portando una radiografia del piede operato) il medico di turno mi risponde "Signora può capitare", nel frattempo vengo a sapere che chi mi ha operata è uno SPECIALIZZANDO.

Patologia trattata
Alluce valgo.
Trovi utile questa opinione? 
11 Settembre, 2015
Concetta caiazza
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento chirurgico piede

Il 31 agosto mio figlio Francesco de Lucia si è sottoposto ad intervento di chirurgia al piede per un piattismo grave presso il reparto di chirurgia del piede gestito dal prof. Malerba. Ebbene, io ho riscontrato una professionalità ed una sensibilità a me sconosciute fino a prima, a partire dal professore per andare alla sua equipe e al personale infermieristico. Pensate che mio figlio, che è di carattere timoroso, mi ha detto che se sapeva che questo sarebbe stato il risultato, lo avrebbe fatto anche prima e che si è sentito perfettamente a suo agio, pur venendo da fuori regione.. Per cui grazie, grazie di rappresentare in questo modo la medicina in Italia!

Patologia trattata
Piattismo grave.
Trovi utile questa opinione? 
07 Settembre, 2015
marciano' caterina
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE DOTTOR SASSI MARCO

Il 16 luglio 2015 sono stata operata dal dottor Sassi di artrodesi lombare L3-L5. SONO STRACONTENTA DELL'ESITO DELL'INTERVENTO RIUSCITO PERFETTAMENTE, tanto che il dottore ha detto al controllo che portera' il mio intervento al congresso. Sono felice che possa confermare ad altri dottori i suoi prodigi. Prima dell'intervento ero piegata dal dolore, avevo crampi e parestesie agli arti inferiori e superiori, ma adesso il calvario e' finito ed ho ricominciato con una nuova vita - innanzitutto la dieta, che ho promesso di fare con cura.
La prossima volta che il dottore mi vedrà sarà felice della mia promessa. Suggerisco il suo nome a tutte le persone che hanno i miei stessi problemi.
In generale comunque per me il Galeazzi è all'avanguardia per la microchirurgia e molto altro.
Grazie dottore, oltre che bravissimo e' anche un bell'uomo, se l'ho lasci dire da una bisnonna.
Saluto cordialmente lei e il suo staff.
Katya Marcianò

Patologia trattata
Artrodesi lombare L3-L5.
Trovi utile questa opinione? 
15 Luglio, 2015
Vincenzo Orlando
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Come prima, più di prima..

Secondo dito a martello del piede destro, intervento eseguito il 5 febbraio 2015.
Il post operatorio non ha presentato problemi, la degenza è proseguita come meglio non poteva essere e senza alcun dolore.
Come indicato nella scheda di dimissioni, il filo di Kirschner è stato rimosso dopo un mese dall'intervento (per la rimozione mi sono rivolto ad un chirurgo ortopedico della mia Regione) e lì sono iniziati i problemi. Dopo una settimana il dito ha ripreso la forma precedente; mi avevano avvertito che sarebbe successo, ma una curvatura così accentuata non lasciava presagire nulla di buono.
Oggi, a distanza di 3 mesi dalla rimozione del filo di K, il dito oltre ad essere tornato esattamente com'era prima, a martello, si accavalla sotto il terzo dito (il chirurgo che ha eseguito l'operazione lo ha curvato leggermente per farlo somigliare a quello del piede sinistro ma il risultato è disastroso).
Sono deluso e arrabbiato perché dopo l'operazione il dito è addirittura peggio di prima e ho sostenuto a vuoto una spesa non indifferente per il viaggio.
Ho percorso 700 km. confidando nelle capacità e nella professionalità del chirurgo che opera in questo istituto..
Non scrivo il nome del chirurgo (non è un novellino, tutt'altro) che mi ha operato solo perché internet non mi sembra il luogo adatto, e oltretutto qui non credo avrebbe la possibilità di replicare.

Patologia trattata
Dito a martello.
Trovi utile questa opinione? 
14 Giugno, 2015
Lorenzo
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Vertebrectomia - Dott. Alessandro Luzzati

A causa di metastasi secondaria alla T12 operato per vertebrectomia e in seguito per due successivi debulking per recidiva sulla stessa vertebra. Le operazioni sono state condotte dal Direttore del Reparto C.C.O.O.R.R. Dott. Luzzati. Il Dott. Luzzati è uomo diretto che non nasconde difficoltà e rischi, nei primi incontri può essere dal paziente non capito, ma è uomo di estrema onestà e di un peculiare umorismo. Splendido professionista di grande abilitá chirurgica, dedica l'intera sua giornata (...e oltre) al reparto e ai suoi pazienti. Insieme ai collaboratori Dott. Perrucchini e Dott. Scotto, forma un ottimo team. Un grazie particolare ai medici Luzzati, Perruchini e Scotto.

Patologia trattata
Metastasi secondaria alla T12 con doppia presenza di recidiva sulla stessa vertebra.
Punti di forza
Il reparto C.C.O.O.R.R. diretto dal Dott. Luzzati è sicuramente uno dei pochi reparti in Italia in cui vengono svolti interventi di estrema importanza e delicatezza. Di sicuro è un'eccellenza italiana.
Il personale infermieristico e fisioterapico è dotato di grande preparazione e esperienza, aiuta il paziente in tutti i passaggi del ricovero.
Punti deboli
I punti deboli sono legati al ristretto numero di personale infermieristico, nettamente inferiore rispetto al numero dei pazienti. È un peccato che in Italia una volta che si ha un centro di eccellenza medico chirurgico, a lui non si rivolga particolare attenzione mediante mirati ed opportuni finanziamenti che ne permettano il suo funzionamento nei suoi più normali standard.
Trovi utile questa opinione? 
08 Giugno, 2015
MARIADI SAVINO
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

CENTRO CHIRURGIA PROTESICA: reparto eccellente

Dopo più di un anno di inutili cure per gonartrosi al ginocchio destro, sono stata operata al Prof. Dott. Romagnoli e dalla sua equipe il giorno 03/12/2014. La mia esperienza è stata positiva sotto tutti gli aspetti. I medici gli infermieri e i fisioterapisti molto disponibili, umani e competenti.

Patologia trattata
Gonartrosi ginocchio dx.
Punti di forza
Ottima professionalità e gentilezza dei medici e del personale infermieristico e fisioterapico.
Punti deboli
Unico punto debole, la qualità dei pasti.
Trovi utile questa opinione? 
20 Mag, 2015
patrizia mendia
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pulizia e cortesia..

L'igiene penso sia fondamentale, ma non è cosi in reparto; inoltre l'umanità e la cortesia, seppur gratuite, sono molto rare.

Patologia trattata
Protesi mono compartimentali al ginocchio.
Punti di forza
Competenza e abilità degli operatori.
Punti deboli
Assistenza in reparto.
Trovi utile questa opinione? 
16 Aprile, 2015
Cecilia
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Una eccellenza italiana

Volevo esprimere un sentito ringraziamento al Prof. Ursino e alla sua equipe per l'altissimo livello di professionalità dimostrata sia in fase pre ospedaliera che in fase di ricovero ed intervento.
Sono stata messa al corrente di ogni informazione mi riguardasse, con spiegazioni in grado di poter comprendere, senza mai per altro dare segno di fastidio o fretta in caso di richiesta di maggiori notizie.
Tutta il personale, da quello medico a quello infermieristico e di servizio sembra seguire un protocollo di cura e rispetto del paziente, in tutta la sua interezza, con uno sguardo completo alla persona e non solo alla parte operata e in trattamento.
Inoltre, dopo i primi giorno di ricovero presso il reparto di cui è responsabile il prof. Ursino, sono stata spostata, come da indicazioni, presso il piano III del Medesimo Ospedali, presso il reparto di medicina Fisica e riabilitativa.
Anche qui non posso far altro che ringraziare con tutta me stessa il dott. Marco Biffi e l'intero staff medico e paramedico, con un particolare accenno ai fisioterapisti, che si sono da subito dimostrati molto professionali e attenti.
Vorrei sottolineare che la protesi al ginocchio oggi viene considerata una operazione di routine, anche se molto dolorosa. La quantità di interventi (centinaia all'anno) non ha assolutamente minato la cura del paziente dando il tutto per scontato, ogni paziente si sente unico, al centro delle cure e della professionalità dei medici.

Grazie davvero.

Patologia trattata
Protesi totale ginocchio destro.
Punti di forza
Certamente la professionalità, cura, attenzione alle necessità del paziente.
Concretezza e trasparenza nel fornire informazioni e disponibilità nel rendere agevole la permanenza presso i reparti, chirurgico prima e riabilitativo poi.

Lo staff di fisioterapisti (grazie mille a Silvia che mi insegnato di nuovo a camminare).
Punti deboli
In tutto ciò, ma solo per dare un senso ad una recensione di grande importanza per me, vista l'esperienza positiva vissuta, direi che un punto deboli l'ho riscontrato durante la degenza nel reparto di chirurgia, dove spesso il tono del personale infermieristico era di qualche tono in più.
Non intendo con questo fare osservazioni sulla sostanza, ma solo della forma. Rimane il fatto di una estrema cortesia e collaborazione che potrebbe essere espressa a voce di un tomo inferiore.
Trovi utile questa opinione? 
16 Aprile, 2015
Simona
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Uno schifo

Tempi biblici e personale maleducato. Mi sono affidata a questa struttura per un intervento ad una persona di 80 anni, il 16 aprile in semplice day hospital. Entrata alle 10.00, dopo 8 ore di attesa nessuno ti considera ed alla fine, alle ore 19.00, ci sentiamo dire che spostano al 30 aprile... No comment

Patologia trattata
Intervento correttivo piede.
Trovi utile questa opinione? 
12 Aprile, 2015
Marcello Chiesa
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reimpianto di protesi al femore

Struttura d'eccellenza. Personale medico ed infermieristico di altissimo livello. Intervento perfetto eseguito il 10 febbraio su mia cognata Anna Maria Bassani.
Grande capacità tecnica e professionale per un difficile intervento al femore.
L'Italia si può vantare di una struttura medica di grande eccellenza.

Patologia trattata
Reimpianto di protesi al femore.
Punti di forza
Professionalità organizzazione, assistenza.
Punti deboli
Nessuno
Trovi utile questa opinione? 
08 Aprile, 2015
Fanelli Anna
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

CCP - ringraziamento al dott. Massaro Michele

Da tempo soffrivo di un dolore lancinante al ginocchio destro, che col tempo ho curato in modo sbagliato con iniezioni, farmaci antinfiammatori ed altro senza alcun risultato. Così dopo una visita specialistica dal dott. Michele Massaro, sono stata operata da lui presso la struttura " Galeazzi" di Milano. L'intervento di Impianto di Protesi Monocompartimentale Mediale del ginocchio destro è riuscito perfettamente e dopo 12 giorni, grazie anche alla fisioterapia effettuata nella struttura, sono tornata a casa con le mie gambe in perfetta forma!! Voglio dunque ringraziare il dott. Massaro Michele per aver portato a termine l'intervento con successo e ringraziare la sua equipe medica.

Patologia trattata
Impianto di Protesi Monocompartimentale Mediale ginocchio dx in gonartrosi.
Punti di forza
Personale medico e fisioterapico di ottimo livello.
Trovi utile questa opinione? 
07 Aprile, 2015
giuliana
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0

Grazie al dott. Romagnoli e a tutto il reparto

Operata a dicembre 2014, a febbraio già camminavo senza stampelle.
Grazie al dott. Romagnoli che ha voluto operare entrambe le ginocchia contemporaneamente. Post intervento doloroso, ma alla fine ne valeva la pena. Grazie a tutto il personale infermieristico, molto gentile e disponibile, e ai fisioterapisti, altrettanto gentili.

Patologia trattata
Protesi bilaterale ginocchia.
Punti di forza
Personale umano e disponibile.
Punti deboli
La pulizia delle stanze.
Trovi utile questa opinione? 
03 Aprile, 2015
Cinzia Provvisier
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Grazie Dott. Bruno

Un ringraziamento speciale al Dott. Maurilio Bruno e a tutta la sua equipe, in particolare al Dott. Dell'Anna Stefano. Grazie di cuore a tutti per l'assistenza ricevuta, la disponibilità e l'alta competenza e professionalità dimostrate.

Patologia trattata
Condropatia rotulea, release legamento alare.
Punti di forza
Alta competenza dei medici e di tutto il personale infermieristico.
Punti deboli
Struttura che avrebbe bisogno di ristrutturazione; scarsa pulizia specialmente dei servizi igienici.
Trovi utile questa opinione? 
23 Marzo, 2015
Irene
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Grazie dott. Mauro Valente!

La mia esperienza all'ospedale Galeazzi è stata molto positiva perché mi sono sentita coccolata e ciò ha alleggerito notevolmente la degenza in ospedale e la lontananza da casa. I medici e gli infermieri sono molto umani, competenti, disponibili. Un particolare ringraziamento va al carissimo dott. Valente per la sua onestà, professionalità, competenza e per essermi stato accanto prima, durante e dopo l'intervento di ricostruzione della parete addominale. Mi ritengo molto fortunata per averlo conosciuto, perché adesso mi sento rinata!

Patologia trattata
Ernia ombelicale e diastasi dei retti.
Punti di forza
Personale medico ed infermieristico.
Punti deboli
Pulizia e pasti.
Trovi utile questa opinione? 
18 Marzo, 2015
PARADISO ANTONIA
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE TANTE DOTT. MICHELE MASSARO

DA OLTRE 3 ANNI HO SOFFERTO DI GRAVE GONALGIA DESTRA. NONOSTANTE I VARI CONSULTI MEDICI, TERAPIE FISICHE E MEDICHE (ANCHE COSTOSE) HO CHIESTO UN APPUNTAMENTO DAL DOTT. MICHELE MASSARO AD ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA); E MI SONO DETTA TRA ME E ME: "MHA.. PROVIAMO ANCHE QUESTA!!!! NONOSTANTE LA MIA ETA', IL DOTTORE MI HA DETTO CHE DOVEVO OPERARMI PERCHE' NON C'ERA PIU' NIENTE DA FARE. LA MIA PREOCCUPAZIONE NON ERA TANTO L'INTERVENTO, MA QUANTO IL DOVERMI OPERARE A MILANO, IN QUANTO LUI ESERCITA LA SUA PROFESSIONE PRESSO L'ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI. SONO TRASCORSI 2 MESI NEL PRENDERE LA MIA DECISIONE... SIAMO PARTITI... IL GIORNO 4 FEBBRAIO 2015 SONO STATA OPERATA E.. "CHE ANSIA!!!": PROTESI MONOCOMPARTIMENTALE + PROTESI FEMORO- ROTULEA. COME E' ANDATA? IL GIORNO DOPO GIA' STAVO IN PIEDI. DOPO 10 GIORNI MI HANNO DIMESSA ED ORA SONO IN GRANDE FORMA. VOLEVO RINGRAZIARE TUTTA L'EQUIPE MEDICA, I FISIOTERAPISTI, MA SOPRATTUTTO GRAZIE DI CUORE DOTTOR MASSARO MICHELE, PERSONA OLTRE CHE MEDICO E BRAVISSIMO CHIRURGO.

Patologia trattata
PROTESI MONOCOMPARTIMENTALE MEDIALE GINOCCHIO DX + PROTESI FEMORO-ROTULEA.
Punti di forza
Un personale medico preparato e caritatevole, professionale e umano.
Trovi utile questa opinione? 
17 Marzo, 2015
SERGIO AMELOTTI
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

12 giorni al "gale".. Galeazzi

Come lo scorso anno, a seguito di un serio intervento chirurgico di "OSTEOTOMIA TOTALE DELLA TIBIA E DELLA FIBULA", ho soggiornato dal 6 Febbraio 2015 al 10 Marzo 2015, ero il 2015. Dare un nome ad un paziente lo fa sembrare quasi umano.
Rispetto allo scorso anno non è cambiato praticamente nulla, un leggerissimo miglioramento del servizio mensa, che rimane comunque insufficiente. Il reparto "piede e caviglia" al secondo piano dell'istituto è seguito in maniera del tutto lacunosa dalla caposala, il più delle volte impegnata altrove e quindi impossibilitata a presidiare il reparto stesso. Cito le sue parole, "via il gatto i topi ballano" e bisogna darle ragione, ballano parecchio. La chiamata di un'infermiere/a diventa un problema, e le attese a volte sono lunghe e ingiustificate. Non voglio entrare nel merito della scarsità di personale, che peraltro non mi pare di aver notato, ma certamente c'è scarsità di amore verso il proprio lavoro. Il personale infermieristico non è all'altezza del blasone dell'Istituto Galeazzi, e tanto meno se lo si raffronta al personale medico del quale ammiro, preparazione, umiltà e dedizione. Il Dott. Federico Usuelli, la dott.sa Grassi e il dott: Alfieri su tutti. Qui devo purtroppo generalizzare, non ricordo tutti i nomi degli infermieri che meriterebbero quantomeno la sufficienza, per questo li ometto, per non fare torto a nessuno.
Le pulizie sono INESISTENTI, una passatina veloce ai bagni e una finta spolverata alla camera - non tutti i giorni peraltro..
Ripeto la nota, tutto questo e molto di più, può essere notato solamente da quei pochi pazienti che, sfortunatamente, devono fermarsi più giorni come nel mio caso e, credetemi, 12 giorni sono tanti. L'inefficienza, la superficialità e freddezza e il distacco degli infermieri, la carenza delle pulizie ed il cibo (pranzo e cena) di dubbia qualità, non possono essere notati da tutti quei pazienti, e sono i più, che si fermano per un massimo di due tre giorni.

Patologia trattata
Motivo del ricovero: Deformità Tibiotarsica in esiti protesi totale di caviglia dx.
Descrizione dell'intervento: Osteotomia totale della tibia e della fibula.
Punti di forza
Un personale medico preparato e caritatevole, professionale e umano.
Punti deboli
Personale infermieristico del reparto.
Pulizie fatiscenti.
Ristorazione non sufficiente.
Trovi utile questa opinione? 
12 Marzo, 2015
Rosalba
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
5.0

Visita privata per spondilosi

Mi era stato riferito che l'istituto Galeazzi in fatto di ortopedia fosse il migliore, e in effetti lo pensavo anch'io, dopo aver fatto diverse visite mutuate nel reparto ginocchio 2, dove ho sempre trovato medici gentili, disponibili e competenti, fino a ieri mattina. Per ragioni di tempo, ho pensato di prenotare una visita privata a pagamento con la Dr.ssa Isidori (€ 120,00), orario della visita 11:15. Dopo ripetuti solleciti alla Dr.ssa da parte della segreteria, e senza nemmeno una parola di scuse, sono stata chiamata alle 12:40. A questo punto la Dr.ssa Isidori dice "entrate pure, arrivo fra un attimo" (forse non avevo aspettato abbastanza), quell'attimo e' durato altri 10 minuti, perché la maleducatissima Dr.ssa ha pensato bene di accompagnare un signore in reparto per un problema di cognome sbagliato e arrivato poco prima che io entrassi. A questo punto ho raccolto le mie carte e me ne sono andata. Sinceramente non mi sembra un atteggiamento molto corretto.

Patologia trattata
SPONDILOSI.
Punti di forza
PROFESSIONALITA' E COMPETENZA.
Punti deboli
FORSE SAREBBE MEGLIO RIVEDERE LE PULIZIE, HO NOTATO MOLTE RAGNATELE E PARECCHIA POLVERE SULLE SCRIVANIE.
Trovi utile questa opinione? 
16 Febbraio, 2015
alberto
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Al Prof. Malerba

Ancora una volta si deve dare risalto alla professionalità, competenza e sensibilità dal punto di vista umano, del Prof. Malerba.
Personalmente devo solo ringraziarlo per le premure che mostra nell'approcciarsi con il paziente e per la disponibilità mostrata nei tanti anni di cure.
Grazie ancora di cuore.

Patologia trattata
Artrosi ginocchio.
Punti di forza
Competenza, serietà e disponibilità.
Trovi utile questa opinione? 
06 Febbraio, 2015
Carlo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Neanche sembra un ospedale italiano...

Il giorno dell'arrivo ci presentiamo un'ora prima della convocazione, pensando agli incredibili ritardi siciliani. Invece veniamo chiamati puntuali al secondo. Buon segno. Poi le analisi immediate. Poi il ricovero in un reparto pulitissimo. Il giorno dopo l'intervento (eseguito dall'equipe del dott. Zagra), inizia puntuale e termina puntuale; tutto va alla perfezione.
Un'esperienza strepitosa e perfetta. Fantastico.

Patologia trattata
Ernia e discopatia.
Trovi utile questa opinione? 
24 Novembre, 2014
MARIA
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Protesi totale al ginocchio

PRIMA DI TUTTO VORREI RINGRAZIARE IL DOTT. FIORENTINI DELLA SUA PROFESSIONALITà; ASSISTENZA IN TERAPIA INTENSIVA OTTIMA; INFERMIERI GENTILI (NON TUTTI). AL TERZO PIANO PER LA FISIOTERAPIA RINGRAZIO IL DOTT. BIFFI E IL DOTT. MAZZIOTTI, MEDICI UMANI E PROFESSIONALI E PAZIENTI, PERCHE IL PIù DELLE VOLTE NOI SIAMO UN PO' PESANTI..
FISIOTERAPISTI BRAVI.

Patologia trattata
Protesi totale al ginocchio.
Punti deboli
Personale di pulizia incapace e svogliato nello svolgere il proprio lavoro: è vero che hanno poco tempo, ma lo impiegassero a pulire e non a stare al telefono.. Ci vorebbero più controlli, detersivi più validi e quando l'istituto è chiuso una pulizia più approfondita. Ci sono delle cose, come le ventole dei bagni, che credo non le abbiano mai pulite; nei gabinetti uno schifo.
E POI MANCA UN BAR DENTRO ALL'OSPEDALE.
Trovi utile questa opinione? 
29 Ottobre, 2014
BONETTI STEFANO
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PROFESSIONALITA'

Ho avuto la necessità di risolvere il problema fisico relativo alla borsite sottorotulea del ginocchio destro.
Avendo già problematiche fisiche di SM dal 2003, la Dott.ssa Miriam Grassi mi ha accolto al Galezzi con umanità e professionalità.
Non solo un numero fra noi malati, ma molto di più. Sin dall'inizio mi ha accolto nello studio mettendomi a mio agio, descrivendomi tutte le procedure relative all'intervento.

Un ringraziamento all'equipe medica, al Dott. Usuelli che ha partecipato all'intervento. La Dott.ssa Miriam mi ha seguito passo dopo passo, quasi tenendomi per mano in un mondo, l'ospedale, che non è mai come essere a casa, ovviamente!
A operazione eseguita con un risultato 100, mi ha seguito anche a casa, mandandomi sms per chiedere come procedeva la convalescenza e se avevo particolari necessità.
Quindi ringrazio nuovamente i Medici di cui sopra, l'equipe di sala operatoria e di reparto.
So quindi di poter contare in un futuro, spero il più lontano possibile, di un riferimento all'interno del Galeazzi.

Grazie ancora, e non fatevi "scappare" i medici Grassi e Usuelli.

Stefano Bonetti

Patologia trattata
BORSITE SOTTOROTULEA GINOCCHIO DX.
Punti deboli
Mancanza assoluta di parcheggio nei dintorni dell'Ospedale (io sono disabile e i parcheggi "riservati" sono veramente pochi. La speranza di avere più parcheggi.. è l'ultima a morir!).

Trovi utile questa opinione? 
Guarda tutte le opinioni degli utenti

Altri contenuti interessanti su QSalute