Medicina interna Ospedale Ravenna

Medicina interna Ospedale Ravenna

 
2.2 (3)
2850  
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina interna dell'Ospedale di Ravenna, situato in viale Randi 5, ha come Responsabile il Dott. Rasciti Leonardo ed è collocato al IV piano. Il reparto opera in regime di ricovero ordinario, urgente o programmato, di Day-Hospital ed ambulatoriale, tramite l'ambulatorio di endocrinologia, in cui operano i dottori Sama Maria Giulia, Longo Antonio, Miserocchi Fabio, Montanari Loris, e tramite l'ambulatorio di medicina interna. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dottori Bertoldi Cristian, Bosi Simona, Bustacchini Guido, Cantagalli Fabrizio, Cataleta Pierluigi, Celotti Daniela, Danesi Gianluca, Di Agostino Romina, Giunti Marco, Grossi Enzo, Landi Fabiana, Lombardi Paola Emilia, Longo Antonio, Milite Maria Teresa, Montanari Loris, Monti Tiziana, Moscatelli Sheila, Pasi Emanuela, Patacchini Francesca, Sama Maria Giulia, Vastola Monica.


Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
2.2
Competenza 
 
3.0  (3)
Assistenza 
 
1.7  (3)
Pulizia 
 
2.3  (3)
Servizi 
 
1.7  (3)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
02 Febbraio, 2016
Milena
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Pessima assistenza

Non mi sono mai permessa di denigrare alcun lavoro, ma stavolta è veramente vergognoso! Sto parlando del reparto di medicina generale dell'ospedale di Ravenna. Mio padre vi è ricoverato da sei giorni e non c'è una volta, una sola, che finita la flebo e chiamati gli infermieri, vengano a toglierla prima di 30 minuti.. Quando va bene!!! La modalita è sempre la stessa: prima arriva un inserviente che dice che arriveranno gli infermieri, poi se va bene dopo 30/40 minuti -e dopo aver richiamato- arrivano.. L'altra sera addirittura è passata un'ora abbondante e hanno dovuto fare un lavaggio. Sempre una scusa pronta: o il cambio di consegna, o stanno dando medicine. Peccato che, quando si va a bussare in guardia e le infermiere son tutte li ed escono con aria scocciata, esca dalla stanza un buon odore di caffè! Nessuno vieta questo, ci mancherebbe, ma prima togliete almeno le flebo finite da ore!! E non voglio pensare a chi chiama perché sta male!

Patologia trattata
Linfoma.
Trovi utile questa opinione? 



23 Novembre, 2012
Marco
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Sporcizia, carenza di personale, inefficienza

Il reparto di medicina dell'ospedale di Ravenna dovrebbe essere, da quanto ho potuto vedere, il peggio in assoluto: vi è sporcizia soprattutto nelle scale d'accesso al reparto e nei corridoi.
L'assistenza è quasi nulla, flebo terminate da ore non tolte e pazienti abbandonati; certamente il tutto è dato da una carenza esagerata di personale. Per quanto riguarda lo stato dell'edificio, possiamo dire: infiltrazioni d'acqua con bidoni dei rifiuti usati come raccoglitori, muffa e intonaci che cadono, soprattutto nella scala rossa. Tutto ciò e' dimostrabile da articoli di giornale di cronaca locale, come ad esempio il seguente:
http://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0030315-ravenna-muffa-e-acqua-piovana-allinterno-dellospedale

Questa è la cruda realtà.

Patologia trattata
Polmonite.
Trovi utile questa opinione? 
08 Ottobre, 2011
laura minardi
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

il reparto rottamazione?

Il ricovero ha riguardato un familiare.
A fronte di lati indubbiamente positivi- ad esempio la pulizia- ho osservato una significativa carenza nel numero del personale infermieristico: un numero troppo scarso rispetto a quello dei pazienti. Ragione per la quale, hai un bel suonare per qualche necessità del paziente, non arriva nessuno. Se poi riesci- e non è facile- a incrociare un'infermiera, l'attesa è sempre lunga.
Inoltre sarebbe un onere insostenibile un piccolo apparecchio tv nelle stanze? Allevierebbe le ore di permanenza, distraendo i pazienti meno gravi.E' vero che si tratta di persone anziane -spesso anche molto anziane- ma si sa che i vecchietti amano la tv.
Infine per le infermiere più giovani: un sorriso e una parola una volta tanto aiutano, sapete?

Patologia trattata
caduta in paziente anziano.
Trovi utile questa opinione? 




Altri contenuti interessanti su QSalute