Neurochirurgia Ospedale L'Aquila

 
4.4 (14)
10114  
Scrivi Recensione

Ospedali

Il reparto di Neurochirurgia a Direzione Universitaria dell'Ospedale Civile San Salvatore di L'Aquila, situato in località Coppito in Via Vetoio 1, ha come Direttore responsabile il Dott. Prof. Renato J. Galzio. Il reparto, dotato di 22 posti letto di cui 2 di Day Hospital, svolge attività di Neurochirurgia cranica in elezione e d'urgenza, di Neurochirugia spinale in elezione ed in urgenza e di Neurochirurgia del sistema nervoso periferico. Il team chirurgico è in grado di offrire un elevato standard qualitativo nel trattamento della patologia cranio-encefalica e vertebro-midollare di natura tumorale, vascolare, infettiva, traumatologica e degenerativa. Il continuo aggiornamento del personale medico e paramedico, l'impiego di presidi medici innovativi di elevata tecnologia e la quotidiana attività chirurgica svolta che ha consentito il raggiungimento di un'ampia casistica, consentono alla struttura di offrire al paziente un servizio assistenziale al passo con i tempi e spesso innovativo. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott. Alessandro Ricci (responsabile dell'Unità Operativa Semplice di Chirurgia Vertebro-Midollare), Dott.ssa Sara Marzi, Dott. Sabino Luzzi, Dott. Francesco Abbate, Dott. Danilo De Paulis, Dott. Tonino Di Cosimo, Dott. Valerio di Norcia.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 14

Voto medio 
 
4.4
Competenza 
 
4.4  (14)
Assistenza 
 
4.4  (14)
Pulizia 
 
4.5  (14)
Servizi 
 
4.3  (14)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
A distanza di una settimana dalle dimissioni da codesto reparto, desidero ringraziare e complimentarmi con tutto lo staff per la serietà professionale e l'umanità dimostrate nell'esercizio di una professione difficile e delicata.
In Tutto il reparto si respira un'aria innanzitutto di rispetto delle regole imposte da chi dirige, per la salvaguardia della privacy e della salute psicofisica del paziente. Inoltre tutto il personale, partendo dall'apice della piramide rappresentata dal prof. GALZIO, per passare ai dirigenti medici, medici, specializzandi, infermieri, caposala, personale ausiliario, tirocinanti e altro, sperando di non dimenticare nessuno... tutto il personale ha sempre dimostrato nei miei confronti e nei confronti delle persone accanto a me ricoverate, particolare attenzione, interesse, professionalità, serietà nel lavoro, capacità relazionali e quel pizzico di buon umore che a volte serve per alleggerire la tensione.
Confermo il giudizio di eccellenza sentito nei commenti di alcune persone e auguro a tutti tutto il bene che meritano.
Marilena Emili AZ
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Marilena Emili 19 Luglio, 2014

Apprezzamento

A distanza di una settimana dalle dimissioni da codesto reparto, desidero ringraziare e complimentarmi con tutto lo staff per la serietà professionale e l'umanità dimostrate nell'esercizio di una professione difficile e delicata.
In Tutto il reparto si respira un'aria innanzitutto di rispetto delle regole imposte da chi dirige, per la salvaguardia della privacy e della salute psicofisica del paziente. Inoltre tutto il personale, partendo dall'apice della piramide rappresentata dal prof. GALZIO, per passare ai dirigenti medici, medici, specializzandi, infermieri, caposala, personale ausiliario, tirocinanti e altro, sperando di non dimenticare nessuno... tutto il personale ha sempre dimostrato nei miei confronti e nei confronti delle persone accanto a me ricoverate, particolare attenzione, interesse, professionalità, serietà nel lavoro, capacità relazionali e quel pizzico di buon umore che a volte serve per alleggerire la tensione.
Confermo il giudizio di eccellenza sentito nei commenti di alcune persone e auguro a tutti tutto il bene che meritano.
Marilena Emili AZ

Patologia trattata
Meningioma cerebrale.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Il 10 marzo scorso mio marito, affetto da un glioblastoma IV grado diagnosticato 26 mesi fa, è stato rioperato per la terza volta dal prof. R. Galzio con "successo" e, anche questa volta, senza alcun danno apprezzabile, come apprezzabile e stupefacente è l'inesauribile energia che impiega nelle sue lunghissime giornate operative. Sempre presente sin dal mattino presto, si dedica con passione ed attenzione ai suoi pazienti, calamitando grande fascino professionale in tutti coloro che lo osservano. I miei ringraziamenti e quelli della mia famiglia al prof. Galzio e alla sua équipe.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da manuela collacciani 24 Aprile, 2014

Elogio e ringraziamento al prof. R. Galzio

Il 10 marzo scorso mio marito, affetto da un glioblastoma IV grado diagnosticato 26 mesi fa, è stato rioperato per la terza volta dal prof. R. Galzio con "successo" e, anche questa volta, senza alcun danno apprezzabile, come apprezzabile e stupefacente è l'inesauribile energia che impiega nelle sue lunghissime giornate operative. Sempre presente sin dal mattino presto, si dedica con passione ed attenzione ai suoi pazienti, calamitando grande fascino professionale in tutti coloro che lo osservano. I miei ringraziamenti e quelli della mia famiglia al prof. Galzio e alla sua équipe.

Patologia trattata
Reintervento glioblastoma IV.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Voglio raccontare la storia della mia famiglia: a ottobre del 2012 purtroppo abbiamo conosciuto il reparto di neurochirurgia dell'Aquila, in quanto un membro della nostra famiglia è stato ricoverato nel suddetto reparto nella nottata, con diagnosi emorragia cerebrale; la paziente non ha mai perso conoscenza ed era lucidissima fino all'indomani pomeriggio, quando hanno deciso di operarla, firmando lei stessa il consenso all'anestesia e raccomandandosi al DOTT. GIORDANO, medico che l'ha operata, che si stava mettendo nelle sue mani. Ebbene, dopo qualche ora esce imbarellata dalla sala di radiologia neurochirurgica, con gli infermieri che spingevano questa barella ed il medico di cui sopra, che la portavano in un'altra stanza del reparto. Infine, dopo qualche ancora, ci chiamano i medici della Rianimazione, i quali ci dicono che la signora in questione è in coma ed il giorno dopo E' DECEDUTA. Ancora tutt'oggi mi chiedo perchè è successo tutto questo e cosa è successo!!!
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da marcella 05 Gennaio, 2014

Ricovero di una signora per emorragia cerebrale

Voglio raccontare la storia della mia famiglia: a ottobre del 2012 purtroppo abbiamo conosciuto il reparto di neurochirurgia dell'Aquila, in quanto un membro della nostra famiglia è stato ricoverato nel suddetto reparto nella nottata, con diagnosi emorragia cerebrale; la paziente non ha mai perso conoscenza ed era lucidissima fino all'indomani pomeriggio, quando hanno deciso di operarla, firmando lei stessa il consenso all'anestesia e raccomandandosi al DOTT. GIORDANO, medico che l'ha operata, che si stava mettendo nelle sue mani. Ebbene, dopo qualche ora esce imbarellata dalla sala di radiologia neurochirurgica, con gli infermieri che spingevano questa barella ed il medico di cui sopra, che la portavano in un'altra stanza del reparto. Infine, dopo qualche ancora, ci chiamano i medici della Rianimazione, i quali ci dicono che la signora in questione è in coma ed il giorno dopo E' DECEDUTA. Ancora tutt'oggi mi chiedo perchè è successo tutto questo e cosa è successo!!!

Patologia trattata
Emorragia cerebrale.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Scoprire questo a 21 anni non é bello, peró posso dire che questo reparto ti dà la voglia di vivere e ti fa riprendere al meglio... Grazie al reparto di neurochirurgia de L'Aquila e un grazie speciale al Prof. Renato Galzio.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da fabio 15 Ottobre, 2013

Fantastici

Scoprire questo a 21 anni non é bello, peró posso dire che questo reparto ti dà la voglia di vivere e ti fa riprendere al meglio... Grazie al reparto di neurochirurgia de L'Aquila e un grazie speciale al Prof. Renato Galzio.

Patologia trattata
Tumore benigno lobo frontale destro.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono stato operato il 19/07/2013 da RENATO GALZIO e dalla sua equipe. Tutti, e sottolineo a tutti, ringrazio di cuore per avermi dato la possibilità di essere stato curato all'ospedale dell'Aquila nel reparto di Neurochirurgia da persone che non smetterò mai di dire che mettono il cuore nel lavoro che fanno ogni giorno. In Abruzzo un ospedale con queste caratteristiche sarebbe da vantare ogni giorno, nonostante i problemi che oggi la sanità sta affrontando. Spero che queste mi due righe siano gradite a tutti.
D'ANGELO ANTONIO
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Antonio D'angelo 27 Agosto, 2013

Ospedale di eccellenza con umanità da vendere

Sono stato operato il 19/07/2013 da RENATO GALZIO e dalla sua equipe. Tutti, e sottolineo a tutti, ringrazio di cuore per avermi dato la possibilità di essere stato curato all'ospedale dell'Aquila nel reparto di Neurochirurgia da persone che non smetterò mai di dire che mettono il cuore nel lavoro che fanno ogni giorno. In Abruzzo un ospedale con queste caratteristiche sarebbe da vantare ogni giorno, nonostante i problemi che oggi la sanità sta affrontando. Spero che queste mi due righe siano gradite a tutti.
D'ANGELO ANTONIO

Patologia trattata
Neoformazione intra assiale frontale sinistra.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Chissà se campiamo ancora dopo il terremoto a L'Aquila.. ma non per essere operati.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Aneta Nedelescu 05 Giugno, 2013

Incertezze

Chissà se campiamo ancora dopo il terremoto a L'Aquila.. ma non per essere operati.

Patologia trattata
Ernie discali multiple.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Caro professore.. sei sempre nei nostri pensieri: grande uomo, grande équipe, grande reparto...
Grazie di avermi dato la possibilità a 42 anni di sorridere al mondo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da belinda adinolfi 02 Marzo, 2013

Grande uomo il prof. Renato Galzio

Caro professore.. sei sempre nei nostri pensieri: grande uomo, grande équipe, grande reparto...
Grazie di avermi dato la possibilità a 42 anni di sorridere al mondo.

Patologia trattata
Aneurisma.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
A seguito di intervento d'urgenza di craniotomia decompressiva, non qui eseguito, decisi di affidarmi alle cure del prof. Galzio per sottopormi alla necessaria ricostruzione del cranio con le innovative protesi custom made in bioceramica da lui impiantate.
Mi affidai alle sue cure e, dopo essermi sottoposto ad un intervento di molte ore, riuscito perfettamente a suo giudizio, mi trovo ora con una protesi rotta e quindi poi riparata.
La sua risposta in sede di controllo alla mia richiesta di spiegazioni è stata: "Può accadere".
Purtroppo è accaduto a me..


Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da pippo franco 11 Gennaio, 2013

Protesi craniche frantumate...

A seguito di intervento d'urgenza di craniotomia decompressiva, non qui eseguito, decisi di affidarmi alle cure del prof. Galzio per sottopormi alla necessaria ricostruzione del cranio con le innovative protesi custom made in bioceramica da lui impiantate.
Mi affidai alle sue cure e, dopo essermi sottoposto ad un intervento di molte ore, riuscito perfettamente a suo giudizio, mi trovo ora con una protesi rotta e quindi poi riparata.
La sua risposta in sede di controllo alla mia richiesta di spiegazioni è stata: "Può accadere".
Purtroppo è accaduto a me..


Patologia trattata
Edema cerebrale (protesi cranica in bioceramica).
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
A maggio del 2012, mentre facevo attività sportiva, nella fattispecie calcio, ho avuto un malore improvviso alla testa, straziante, che pian pian mi prendeva tutto il corpo. Ricoverato in ospedale a CB, mi è stata diagnosticata un'emorragia subaracnoidea, spontanea. Sono stato ricoverato 15 giorni, non ho subìto danni, ma non mi è stata diagnosticata nessuna malformazione delle vene e sono stato dimesso con la prognosi "sine materia" (emorragia per causa spontanea non identificabile). Aggiungo che uno degli esami più importanti, ovvero l'angiografia, mi fu fatta in maniera incompleta.
A settembre decisi di farmi visitare dal dott. Galzio... e questa fu la mia fortuna! Dopo un accurata visita e controllo delle lastre, il dottore notò che era un aneurisma rotto la causa della mia emorragia, e che mi era andata già bene in quanto quel giorno di maggio potevo rimetterci le "penne". L'aneurisma si ruppe con il forte sforzo che esercitavo al momento dell'attività fisica. L'aneurisma era di 4 mm. x 2 di colletto e, in quanto precedentemente si era già rotto, il dott. Galzio consigliava l'intervento chirurgico mediante clippaggio, perchè una seconda emorragia avrebbe causato morte o danni pesanti. L'intervento è andato a buon fine, ora sto facendo solo un po' di riabilitazione, ma presto tornerò quello di prima.
Ma voglio sottolineare l'estrema esperienza e capacità del neurochirurgo dott. Galzio, ma anche la sua umanità e professionalità che è esemplare, un medico modello da cui tutti dovrebbero prendere esempio, che fa il suo lavoro con passione e non pensando solo ai soldi come fanno molti, che entra in reparto alle 8.00, e a volte va via alle 22.00, visitando ripetutamente i pazienti. Aggiungo che, essendo lui direttore del reparto, fa funzionare le cose a perfezione, infermieri e dottori sono gentilissimi sempre a disposizione! Non ve lo auguro, ma se un giorno avrete problemi neurochirurgici, rivolgetevi a lui che è il numero 1... Io sono ancora in vita anche grazie a lui! Grazie dott. Galzio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da roberto 27 Dicembre, 2012

TUTTI DOVREBBERO ESSERE COME IL PROF. GALZIO

A maggio del 2012, mentre facevo attività sportiva, nella fattispecie calcio, ho avuto un malore improvviso alla testa, straziante, che pian pian mi prendeva tutto il corpo. Ricoverato in ospedale a CB, mi è stata diagnosticata un'emorragia subaracnoidea, spontanea. Sono stato ricoverato 15 giorni, non ho subìto danni, ma non mi è stata diagnosticata nessuna malformazione delle vene e sono stato dimesso con la prognosi "sine materia" (emorragia per causa spontanea non identificabile). Aggiungo che uno degli esami più importanti, ovvero l'angiografia, mi fu fatta in maniera incompleta.
A settembre decisi di farmi visitare dal dott. Galzio... e questa fu la mia fortuna! Dopo un accurata visita e controllo delle lastre, il dottore notò che era un aneurisma rotto la causa della mia emorragia, e che mi era andata già bene in quanto quel giorno di maggio potevo rimetterci le "penne". L'aneurisma si ruppe con il forte sforzo che esercitavo al momento dell'attività fisica. L'aneurisma era di 4 mm. x 2 di colletto e, in quanto precedentemente si era già rotto, il dott. Galzio consigliava l'intervento chirurgico mediante clippaggio, perchè una seconda emorragia avrebbe causato morte o danni pesanti. L'intervento è andato a buon fine, ora sto facendo solo un po' di riabilitazione, ma presto tornerò quello di prima.
Ma voglio sottolineare l'estrema esperienza e capacità del neurochirurgo dott. Galzio, ma anche la sua umanità e professionalità che è esemplare, un medico modello da cui tutti dovrebbero prendere esempio, che fa il suo lavoro con passione e non pensando solo ai soldi come fanno molti, che entra in reparto alle 8.00, e a volte va via alle 22.00, visitando ripetutamente i pazienti. Aggiungo che, essendo lui direttore del reparto, fa funzionare le cose a perfezione, infermieri e dottori sono gentilissimi sempre a disposizione! Non ve lo auguro, ma se un giorno avrete problemi neurochirurgici, rivolgetevi a lui che è il numero 1... Io sono ancora in vita anche grazie a lui! Grazie dott. Galzio.

Patologia trattata
ANEURISMA CEREBRALE.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
A febbraio di quest'anno mio marito, affetto da un glioblastoma IV, è stato operato dal Prof. R. Galzio. Un mese fa una veloce recidiva, dopo un classico itinere di terapie chemio-radioterapiche fallimentari, ci ha ricondotti a Lui, che con professionalità, saggezza e sensibilità lo ha rioperato senza alcun danno apprezzabile.
Ci aspetta, tuttavia, un cammino molto difficile, ma siamo infinitamente grati al Professore per quanto eseguito con genialità e passione.
Il suo è uno sguardo clinico, ma anche quello di un grande uomo e un grande medico.Grazie di cuore.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da manuela collacciani 03 Settembre, 2012

Elogio e ringraziamento al Prof. Galzio

A febbraio di quest'anno mio marito, affetto da un glioblastoma IV, è stato operato dal Prof. R. Galzio. Un mese fa una veloce recidiva, dopo un classico itinere di terapie chemio-radioterapiche fallimentari, ci ha ricondotti a Lui, che con professionalità, saggezza e sensibilità lo ha rioperato senza alcun danno apprezzabile.
Ci aspetta, tuttavia, un cammino molto difficile, ma siamo infinitamente grati al Professore per quanto eseguito con genialità e passione.
Il suo è uno sguardo clinico, ma anche quello di un grande uomo e un grande medico.Grazie di cuore.

Patologia trattata
Glioblastoma IV°.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Mia madre ha scoperto in modo del tutto fortuito di avere un aneurisma sull'arteria cerebrale media, ed è stata ricoverata a L'Aquila nel reparto del Prof. Galzio. Dopo una serie molto accurata di indagini, ha subìto l'intervento per l'asportazione dell'aneurisma. Chiaramente si è trattato di un intervento in elezione, non d'urgenza, ma reso difficile dalla posizione dell'aneurisma e dalla sua grandezza (5 centimetri!), nonché da una calcificazione dello stesso.
Dopo l'intervento, mia madre è stata circa 40 ore in rianimazione, ma al risveglio non ha riportato alcun deficit, né motorio né cognitivo. Ora è in convalescenza, e il recupero è molto rapido.
Il prof. Galzio ha condotto un intervento difficilissimo e delicatissimo in maniera perfetta, dirige un reparto dove tutto funziona, e dove la competenza e la premura del personale (medici e infermieri) ci hanno addirittura stupito.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Giulia 05 Agosto, 2012

Grazie al Prof. Galzio e reparto tutto

Mia madre ha scoperto in modo del tutto fortuito di avere un aneurisma sull'arteria cerebrale media, ed è stata ricoverata a L'Aquila nel reparto del Prof. Galzio. Dopo una serie molto accurata di indagini, ha subìto l'intervento per l'asportazione dell'aneurisma. Chiaramente si è trattato di un intervento in elezione, non d'urgenza, ma reso difficile dalla posizione dell'aneurisma e dalla sua grandezza (5 centimetri!), nonché da una calcificazione dello stesso.
Dopo l'intervento, mia madre è stata circa 40 ore in rianimazione, ma al risveglio non ha riportato alcun deficit, né motorio né cognitivo. Ora è in convalescenza, e il recupero è molto rapido.
Il prof. Galzio ha condotto un intervento difficilissimo e delicatissimo in maniera perfetta, dirige un reparto dove tutto funziona, e dove la competenza e la premura del personale (medici e infermieri) ci hanno addirittura stupito.

Patologia trattata
Aneurisma gigante sull'arteria cerebrale media (MCA).
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Mi sono operata oramai da 3 anni, è stata durissima anche per complicazioni post intervento, crisi convulsive, emorragia cerebrale con conseguente emiparesi sinistra, risolta alla grande con 3 mesi di riabilitazione intensiva: tutto come previsto dal prof. Renato Galzio, che dire essere persona eccezionale è dir poco. Ma non è da meno, in quei lunghi e dolorosi giorni, la straordinaria assistenza fornita dalle infermiere, che costituiscono una equipe assolutamente impagabile. Quando pensi di non farcela a 45 anni e 2 figli, queste figure sono fondamentali. GRAZIEEEEEE
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da marialuigia 02 Novembre, 2011

Elogio al prof Galzio e all'equipe infermieristica

Mi sono operata oramai da 3 anni, è stata durissima anche per complicazioni post intervento, crisi convulsive, emorragia cerebrale con conseguente emiparesi sinistra, risolta alla grande con 3 mesi di riabilitazione intensiva: tutto come previsto dal prof. Renato Galzio, che dire essere persona eccezionale è dir poco. Ma non è da meno, in quei lunghi e dolorosi giorni, la straordinaria assistenza fornita dalle infermiere, che costituiscono una equipe assolutamente impagabile. Quando pensi di non farcela a 45 anni e 2 figli, queste figure sono fondamentali. GRAZIEEEEEE

Patologia trattata
Meningioma.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Dopo un gravissimo incidente nostro figlio, investito da un auto mentre era in bicicletta, e' stato elitrasportato al reparto di Rianimazione dell'Ospedale San Salvatore di L'Aquila, dopo che il Prof. Renato Galzio lo ha operato d'urgenza. GRAZIE AL PROF. RENATO GALZIO PER AVER OPERATO E SALVATO LA VITA AL NOSTRO BIMBO.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Fabio 04 Settembre, 2011

Elogio al dott. Galzio

Dopo un gravissimo incidente nostro figlio, investito da un auto mentre era in bicicletta, e' stato elitrasportato al reparto di Rianimazione dell'Ospedale San Salvatore di L'Aquila, dopo che il Prof. Renato Galzio lo ha operato d'urgenza. GRAZIE AL PROF. RENATO GALZIO PER AVER OPERATO E SALVATO LA VITA AL NOSTRO BIMBO.

Patologia trattata
Trauma cranico.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Grazie al perfetto intervento eseguito dal Prof. Galzio e dal suo staff, mio fratello è ancora vivo dopo circa tre anni (è stato operato per glioblastoma nel maggio 2008).
Ora si è ripresentato lo stesso problema e siamo fiduciosi del prof. Galzio e di tutta l'equipe.
Comunque vada e quello che sarà la volontà del Signore, devo solo ringraziare il prof. Galzio e il suo staff perchè ci ha permesso di avere nostro fratello ancora per qualche anno.
Che il Signore benedica i medici tutti per il lavoro che svolgono.
Grazie
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da eduardo foria 02 Aprile, 2011

Eccellenza di un reparto

Grazie al perfetto intervento eseguito dal Prof. Galzio e dal suo staff, mio fratello è ancora vivo dopo circa tre anni (è stato operato per glioblastoma nel maggio 2008).
Ora si è ripresentato lo stesso problema e siamo fiduciosi del prof. Galzio e di tutta l'equipe.
Comunque vada e quello che sarà la volontà del Signore, devo solo ringraziare il prof. Galzio e il suo staff perchè ci ha permesso di avere nostro fratello ancora per qualche anno.
Che il Signore benedica i medici tutti per il lavoro che svolgono.
Grazie

Patologia trattata
Glioblastoma.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione?