Neurofisiopatologia Istituto Neurologico Besta

 
4.0 (1)
3565  
Scrivi Recensione
Il reparto di Neurofisiopatologia ed Epilettologia diagnostica dell'Istituto Nazionale Neurologico Carlo Besta di Milano, situato in via Celoria 11, ha come Direttore responsabile la dottoressa Silvana Franceschetti e come Primario Emerito il dott. Giuliano Avanzini. Il reparto, che è anche Centro per l'Epilessia e coordinatore regionale della rete dei Centri per l'Epilessia della regione, tratta le patologie neurologiche e neurochirurgiche complesse, avvalendosi di due sezioni: una di neurofisiologia clinica, che esegue gli esami elettrofisiologici necessari per la diagnosi di malattie del sistema nervoso centrale e periferico, ed una di Epilettologia pre-clinica. Particolare attenzione è posta verso le Epilessie infantili e giovanili associate a malattie evolutive, verso le sindromi miocloniche, verso le Epilessie idiopatiche geneticamente determinate, nonchè verso gli Studi reflessologici e la stimolazione magnetica transcranica. Il reparto consta anche di una Struttura di Bioingegneria - Unità di analisi dei segnali, in cui opera l'ing. dott. Ferruccio Panzica. Equipe medica: Simona Binelli, Marina Casazza, Laura Canafoglia, Claudia Ciano, Vidmer Scaioli, Dina Battino, Flavia Tripaldi, Nicoletta Levati.


Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
4.0  (1)
Pulizia 
 
3.0  (1)
Servizi 
 
4.0  (1)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Ospedali
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
F
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Tanta competenza - Dott.ssa Franceschetti

Il paziente non sono io ma mia figlia. Sento l'obbligo di scrivere perchè la situazione di mia figlia prima di conoscere la Dott.ssa Franceschetti non era bella. Assumeva un sacco di farmaci e continuava a non stare bene. Visitata dalla dottoressa, è stata ricoverata presso l'ospedale per circa 5 giorni e dopo (dato che abitiamo a parecchi centinaia di chilometri) attraverso fax e telefonate; è stata seguita con molto scrupolo dalla stessa ed il risultato è che, oggi, assume meno farmaci e sta proprio bene.
Che dire, a prescindere dalle cose come andranno (questa malattia non ha niente di scontato), intanto si vede l'ottima competenza della dottoressa nella materia, che ha ridato tanta felicità non solo a lei, ma anche a tutta la famiglia.

Patologia trattata
Epilessia idiopatica generalizzata.
Trovi utile questa opinione?