Neurologia 2 Molinette

 
1.5 (1)
2546  
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Neurologia 2 dell'Ospedale Universitario Molinette San Giovanni Battista di Torino, situato in corso Bramante 88/90, ha come Direttore responsabile il Prof. Lorenzo Pinessi. Il reparto, inserito nel Dipartimento di Neuroscienze e Salute Mentale, svolge attività di diagnosi e cura delle: cefalee primarie (emicrania, cefalea tensiva, cefalea a grappolo, cefalea cronica quotidiana con abuso di farmaci) e secondarie (vascolari, post-traumatiche, metaboliche, nevralgie. ecc.), demenze (malattia di Alzheimer, demenze frontotemporali, ecc.) nell’ambito della Unità Valutativa Alzheimer – UVA, malattie neuromuscolari (distrofie muscolari, miopatie congenite, miastenia), malattie demielinizzanti (sclerosi multipla, leucoencefalopatie), atassie e malattie neurologiche rare, consulenza e diagnostica neurogenetica e neuropsicologica. La struttura gestisce inoltre il Centro Epilessia, il Centro di Neurogenetica clinica e l'Ambulatorio per le malattie cerebrovascolari


Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0  (1)
Assistenza 
 
1.0  (1)
Pulizia 
 
3.0  (1)
Servizi 
 
1.0  (1)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Ospedali
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
rosy
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

dubbio sulla diagnosi

Marzo 2011. Sono stata ricoverata alle Molinette, reparto di Neurologia 2, per sottopormi a un ciclo di bolo di cortisone "solumedrol", per probabile sm o malattia demielinizzante. diagnosi non confermata, per altro, da un precedente ospedale del piemonte. Sono stata ricoverata 7 gg. per il bolo e nonostante la dottoressa mi avesse promesso di farmi un ecodoppler a mia richiesta per un eventuale CCSVI, sono stata dimessa senza aver fatto quest'ultimo. A distanza di una settimana venivo contattata dalla Dottoressa per effettuare ecodoppler. E' passato piu' di un mese e non sono ancora stata informata dei risultati dell'ECD nonostante mi avessero promesso di farmelo sapere telefonicamente. Il cortisone non mi ha portato nessun miglioramento, anzi la vista all'occhio sx e' peggiorata e come anche il formicolio agli arti superiori e inferiori. Ma non mi sono arresa, ho rifatto un altro ECD in un centro privato e mi e' stata riscontrata l'insufficienza venosa o CCSVI. ora sto aspettando l'intervento PTA, sperando di avere dei miglioramenti. Ora mi chiedo, come mai i dottori delle Molinette non riescono a capire che queste malattie demielinizzanti non si curano solo con il cortisone e che in futuro non pensino anche un po al paziente? Sono molto delusa dalla sanita' e spero che in futuro qualcosa cambi...

Patologia trattata
Neuropatia demielinizzante.
Trovi utile questa opinione?