Ortopedia Ospedale Asti

 
3.9 (10)
4023  
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Ortopedia e traumatologia dell'Ospedale Cardinal Massaia di Asti, situato in Corso Dante 202, ha come Direttore il Dott. Eugenio GRAZIANO . Il reparto, dotato di 28 posti letto di degenza, svolge attività specialistiche di Traumatologia, Chirurgia dell’anca, Chirurgia del ginocchio, Chirurgia della spalla, Chirurgia del rachide, Chirurgia del piede, Chirurgia artroscopica, Chirurgia della mano. Molto frequenti i ricoveri in Day Surgery di Ortopedia ed in Day Surgery di Artroscopia Chirurgica. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dottori Marco Dapavo, Gianrico Magliano, Rocco Morabito, Massimo Nastro, Andrea Rabino, Fernando Sacco, Ali Reza Zareh Dehkhargani, Giannetto Coinu, Giulia Colzani.



Recensioni dei pazienti

10 recensioni

 
(5)
 
(2)
 
(1)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.9
 
4.5  (10)
 
3.4  (10)
 
4.1  (10)
 
3.5  (10)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
10 Novembre, 2016
Sottile Vittorio
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Prima esperienza in questo reparto, nulla da eccepire, tutto il personale si distingue per un livello di umanita' e professionale molto alto. Tutti i servizi funzionano egregiamente, tra i quali la mensa, di buona qualita'. Ringrazio tutti per le premure e le attenzioni amichevoli che mi avete dedicato. Ve ne sono molto grato.
Affettuosamente,
Sottile Vittorio

Patologia trattata
Protesi d'anca.
Trovi utile questa opinione? 



06 Agosto, 2016
roberto Macario
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Tecnica di Ilizarov, tutto ok

Mi sono trovato molto bene con tutti i dottori e infermieri, però il dottor Fernando Sacco rimane il mio idolo perché è sempre stato sincero riguardo a ciò a cui sarei andato incontro. Comunque tutti sono ottimi professionisti.

Patologia trattata
Allungamento arto con fissatore di Ilizarov.
Trovi utile questa opinione? 
30 Ottobre, 2015
Daniela
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Pessima assistenza

Sulla competenza dei dirigenti medici non ho nulla di dire.
L'assistenza post operatoria invece è veramente penosa! Mi chiedo perché le infermiere, di qualunque tipo o rango o camice, si prendano la libertà di umiliare, trascurare e trattare in malo modo le persone che hanno dolore fisico. Non ho veramente parole e sempre di più capisco perché il servizio sanitario vada a rotoli. Servizio che peraltro tutti noi cittadini paghiamo.

Patologia trattata
Protesi anca.
Trovi utile questa opinione? 



07 Marzo, 2015
Maurizio Dania
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Tagliare fondi e riorganizzare l'Ospedale di Asti

Ho scritto tutto su Facebook.
Che il lavoro oggi più che mai sia un bene prezioso, si sa, ma anche che alcuni tra quelli che offrono spazi occupazionali occorra studiare per svolgere la professione di medico o di infermiera che oggi non si definisce più professionale. Però, ad esempio, se si sceglie di impegnarsi in questi ambiti, senza averne l'ambizione e la predisposizione, ciò costituisce un rischio grave, perché si ha che fare con la vita e la dignità delle persone ammalate - ed anche considerare un familiare, magari esperto, come un essere umano, non sarebbe male. Questo pensiero andrebbe ampliato con illuminanti esempi, ma a volte mi chiedo se occorra che la SANITA' debba, pur nella situazione finanziaria attuale, organizzare meglio oppure scegliere per affidare le cure ospedaliere, chi oltre che preparato, sia anche, dal punto di vista umano, disponibile e simpatico. Oltre che educato. Senza obbligare il famigliare a ricorrere al privato dove si instaura anche una vera empatia (ma quanti se lo possono permettere?). Poi si può discutere.
Buona giornata a tutti.
NB.: non basta una laurea triennale per sentirsi superiori al prossimo, anzi, la modestia trionfa sempre, specie quando non tutto quel che si dovrebbe saper fare, ti irrita perché non lo sai fare. Questo è un pensiero spontaneo dopo qualche giorno trascorso in una struttura pubblica. Certo non discuto la bravura dei medici, che ringrazio, o di alcune loro collaboratrici, OSS o Infermiere, ma l'atteggiamento, e non mi riferisco ai chirurghi, deve essere diverso. Specie la notte. Chi ha orecchie da intendere, ha inteso. Comunque la professionalità di chi lavora in Ospedale ad Asti è fuori discussione, con punte di eccellenza. Ma anche questa viene offesa dalla gestione politica e dalla burocrazia.

Patologia trattata
Trauma all'omero e frattura scomposta (paziente, mio padre, anni 86, affetto da Alzheimer; non collaborativo).
Trovi utile questa opinione? 
10 Febbraio, 2014
delia cavallo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Mio marito, Callegher Renato, è stato operato il 16 gennaio 2014 e gli è stata impiantata una protesi d'anca sinistra dal dottore Ezio Cissello. Desidero ringraziare, oltre al primario, tutto lo staff infermieristico e la fisioterapista Elena Salvadore per la professionalità e la competenza che hanno dimostrato.

Patologia trattata
PTA sinistra in coxartrosi.
Trovi utile questa opinione? 
18 Dicembre, 2013
Lagnia
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Azienda che ha dimenticato l'ottica del fondatore

Dottori sicuramente molto preparati ma che non conoscono l'esistenza di farmaci!
Infermieri che chiacchierano di televisione e di mondanità anziché rispondere alle chiamate!
Un assistente ha abbandonato il suo servizio di imboccare un malato perché aveva altro da fare!
Nella mia vita non ho mai avuto problemi di prendere "la vena", ma qui ben 2 infermieri mi hanno bucherellato 10-15 volte ogni giorno per 4 giorni.
Una infermiera mette la flebo a tutta velocità con Emagel !
Il paziente le dice "ma è sicura della velocità?". E lei, sì certo... Poi entra l'anestesista che la sgrida!

Patologia trattata
Frattura bacino.
Trovi utile questa opinione? 
31 Gennaio, 2013
alessio
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ortopedia dr. Cissello: molto bravi

Sono stato ricoverato il 28-1-13 (camera numero 4, letto numero 8) per intervento di release dell'alare esterno in artroscopia. Operato martedì mattina dal dott. E. Cissello, sono stato poi dimesso il 30-1-13. Volevo ringraziare in primis il dott. Cissello che mi ha operato; poi tutto lo staff della sala operatoria e del reparto ortopedia per la competenza, professionalità e la bravura che hanno dimostrato. Grazie ancora di tutto.

Patologia trattata
Release alare esterno in artroscopia.
Trovi utile questa opinione? 
30 Marzo, 2012
osvaldo fraquelli
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ortopedia: che bravi! Dr. Cissello e dr. Ricci

Desidero ringraziare tutto lo staff di ortopedia per la competenza, professionalità e simpatia dimostrata, in particolare il dott. Ezio Cissello che mi ha operato e il dott. Mauro Ricci per l'assistenza pre e post operatoria. Attraverso l'apparecchio video ho potuto seguire con soddisfazione istante per istante tutte le fasi dell'operazione. Ancora grazie e bravi!

Patologia trattata
frattura corno posteriore menisco mediale ginocchio destro.
Trovi utile questa opinione? 
07 Dicembre, 2011
Giovanni
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

L'avventura continua- grazie dr. Dapavo

E' arrivata l'ora X, la suocera con due femori rotti è pronta per l'intervento, l'attesa è lunga ed estenuante e qui devo fare una piccola lamentela: preparata alle 7 del mattino e portata in sala operatoria alle 14,25, nessuno si fa vivo almeno per tranquillizare il paziente o un parente.
Tocca al Dr. Marco Dapavo l'incarico del doppio femore, forse anche raro per lui, ma ci riportano mia suocera verso le 19,00 di sera dicendo che tutto è andato bene. quindi un bravo al Dr. Dapavo e a chi era con lui in sala operatoria.
Alla fine uno si dimentica della fatica fatta prima e poi si pensa che questa sanità forse non è poi da buttare!!

Patologia trattata
intervento ai due femori rotti.
Trovi utile questa opinione? 
04 Dicembre, 2011
Giovanni
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Qui comincia l'avventura- dott. Zareh

La prima impressione è stata abbastanza buona, il reparto è pulito, le stanze ben illuminate, il rapporto con il paziente è un pò distaccato ma professionale.
Siamo solo all'inizio con una donna di 85 anni (mia suocera) e due femori rotti, che Dio ci assista. ma l'incontro con il dottor Zareh, anche se ci ha
detto che non esistono operazioni banali e quindi tutte degne di rispetto e professionalità da parte loro, fa trapelare la passione che qualche medico ha ancora per il suo lavoro.
Speriamo siano tutti come lui!

Patologia trattata
due femori rotti in paziente anziano.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute