Ortopedia San Raffaele

 
4.3 (34)
7358  
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Ortopedia e Traumatologia dell'Ospedale San Raffaele di Milano, Istituto Scientifico Universitario situato in Via Olgettina 60, ha come Responsabile il Dott. Gianfranco Fraschini. Il reparto si occupa delle problematiche legate all'ortopedia e traumatologia infantile, trattando la patologia degenerativa delle articolazioni, la patologia del piede diabetico e della colonna vertebrale, seguendo inoltre inoltre anche i soggetti con patologia oncologica ortopedica. Dispone di due laboratori specialistici: uno per lo studio del metabolismo osseo, l'altro per lo studio della cartilagine e del tessuto tendineo. Fanno parte dell'equipe i dottori Arianna Banfi, Erica Bulgheroni, Francesco Camnasio (responsabile Unità Funzionale oncologica ortopedica), Maurizio De Pellegrin (responsabile Unità Funzionale ortopedia infantile), Alessandro De Ponti, Dario Fracassetti (ortopedia infantile), Giuseppe Gioia (responsabile Unità Funzionale chirurgia della colonna), Crispino Grispigni (responsabile Unità Funzionale Pronto Soccorso e traumatologia d’urgenza), Eliseo Mainetti, Davide Mandelli, Gianluigi Moro, Valerj Malzev, Umberto Mezzadri, Nikj Mancini, Marco Ometti, Paola Rivoltini, Alessandro Rubinacci (Unità Osteoporosi e Metabolismo Minerale e Osseo), Matteo Vitali.


Recensioni dei pazienti

34 recensioni

 
(24)
 
(3)
 
(3)
 
(3)
 
(1)
Voto medio 
 
4.3
 
4.3  (34)
 
4.3  (34)
 
4.2  (34)
 
4.4  (34)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
13 Novembre, 2017
Anna
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza in Ortopedia e PS

Mio padre, a seguito di una caduta, pare riportare una rottura della branchia ischiatica. Gli dicono di stare 35 giorni a letto. Il lunedì successivo mi presento con le radiografie dal Dott. Mancini (visita a pagamento ovviamente) che smentisce la diagnosi del PS e dice a mio padre di camminare tranquillamente. Mi dice anche che qualora si presentassero dei problemi, lui sarà disponibilissimo a parlarne e a rivedersi. Due settimane dopo mio padre cade di nuovo, probabilmente a causa di un problema neurologico, e torniamo in pronto soccorso. Provo più volte a chiamare il dottor Mancini, ma si fa negare da tutti e quattro gli operatori del Dipartimento presso cui lavora. Gli infermieri mi chiudono più volte il telefono in faccia dicendo di non disturbarlo più.
Diagnosi contrapposte, inaccessibilità e totale mancanza di umanità.

Patologia trattata
Rottura branchia ischiatica.
Trovi utile questa opinione? 



08 Agosto, 2017
Domenico
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Unità Funzionale chirurgia della colonna

Grazie al Dr. Gioia Giuseppe.
Professionalità e umanità. Eccellenza per la colonna.

Raccontando la mia esperienza personale, anche se un po’ dilungata, vorrei trasmettere a tutti coloro che la leggeranno un messaggio di speranza, con l’auspicio che la mia può essere esperienza a giovamento di qualcun altro.
Era il giugno del 2013, in giardino, nello spostare una vaso, avvertii immediatamente un dolore fortissimo alla colonna lombare.
Sembrava un banale incidente domestico, uno strappo muscolare o qualcosa che doveva passare in pochi giorni, ma così non fu.
Incominciarono così una serie di visite. Il tutto si protrasse per circa un anno, nelle visite ebbi sia diagnosi errate o alquanto superficiali, sia diagnosi giuste, ma con una prospettiva futura incerta.
La mia esperienza è stata sempre e solo nel circuito della sanità pubblica, dapprima soffermandomi nella provincia di Cosenza, poi spostandomi su Catanzaro, per poi andare anche su Bologna. Successivamente mi rivolsi anche a diversi medici appartenenti alla sanità privata.
I risultati di questo mio girovagare erano diversi, cure, palliativi momentanei ed alla mia domanda di un eventuale intervento la risposta era quasi sempre uguale: nessuna operazione mi avrebbe dato giovamento.
Le mie prospettive future erano ormai costernate da antidolorifici sempre più forti, terapie del dolore, e il peggior dei mali: non poter fare una passeggiata.
Decisi di fare una visita al Carlo Besta di Milano, dove la diagnosi fu stenosi lombare L4- L5– S1 più ernia del disco L3- L4, con l’auspicio di un intervento, tanto che fui messo in lista d’attesa.
Aspettai fino all'inizio dell’anno del 2017, nel frattempo i dolori aumentavano e dalla schiena inevitabilmente passarono alle ginocchia, sia destra che sinistra, di intensità differente, ma ad entrambi.
Ciò mi impediva di svolgere gli atti fisici più banali, come il semplice indossare un paio di pantaloni o un paio di scarpe.
Così mia figlia, la quale vive a Milano, a vedere ormai la mia disperazione, per risolvere almeno i problemi che avevo alle ginocchia dai suoi colleghi medici venne indirizzata alla DIAMEDICA di Milano.
Qui il Prof. Pietro Randelli, specialista in Ortopedia, mi rassicurò dicendomi che il problema delle ginocchia l’avrebbe risolto con un ciclo infiltrativo di Keracart seguito da un altro ciclo di Orthovisc. Aggiunse, però, che questo non sarebbe stato definitivo poiché si trattava di un problema dovuto alla stenosi spinale lombare. Per una risoluzione definitiva si doveva intervenire su di essa.
Cosi mi fece il nome e subito dopo mi presentò il Dott. Giuseppe Gioia, specialista in Ortopedia e Traumatologia Chirurgo della colonna Lombare.
Durante la visita minuziosa di particolari, fu lui a intuire come era accaduto tutto ciò senza che io aprissi bocca. Da qui mi fece la proposta dell’intervento, di eliminare la Stenosi Spinale lombare L4-L5-S1 che si era formata.
Le sue poche parole furono di spiegazione dei vantaggi e dei benefici di un intervento e degli svantaggi di un mia decisione di non intervento.
La prospettiva era quella di andare incontro sempre più ad uno stato invalidante più grave.
Il Dott. Gioia mi diede immediatamente quella sensazione di fiducia tanto da non avere alcun dubbio e mi sottoposi all’intervento.
A Lui voglio esprimere tutta la mia gratitudine.
La sua professionalità, la sua Umanità, la sua vicinanza quotidiana sia pre che post intervento, furono formidabili. Per non parlare delle minuziose spiegazioni e delucidazioni su ogni eventuale dubbio mio e dei miei familiari.
L’intervento l’ho fatto.
Oggi faccio passeggiate lunghissime, i dolori sono quasi spariti e quelli alle gambe che sento sono dovuti al fatto che non ero più abituato a camminare
Siamo grati sia io che la mia famiglia al dott. Gioia per ciò che ha fatto per me e mi auguro che il suo impegno nell’aiutare gli altri, come lo ha fatto con me, sia il più longevo possibile.
Non ho MAI conosciuto un medico speciale come il Dr. Gioia.
Non finirò mai di dirgli GRAZIE.
Domenico Abbruzzese

Patologia trattata
Stenosi spinale lombare L4-L5-S1.
Trovi utile questa opinione? 
11 Mag, 2017
Giovanni Belella
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE DOTT. MARCO OMETTI

Il 6 Febbraio 2017 sono stato operato all'ospedale S. Raffaele di protesi totale all'anca dal dott. Marco Ometti.
Avevo prenotato una visita ortopedica attraverso il Servizio Sanitario Nazionale per un problema di coxartrosi all'anca destra e ho trovato il dott. Ometti, che subito mi ha ispirato una grande fiducia, tanto che ho deciso di affidarmi a lui per l'intervento (ottimamente riuscito).
E' un medico molto preparato professionalmente e dotato di una grande umanità. Voglio ringraziarlo per la sua disponibilità, il suo sorriso e i suoi incoraggiamenti.
Dal giorno dell'operazione e fino a quando sono rimasto ricoverato nel reparto di ortopedia è passato quotidianamente anche solo per un saluto: è il suo "modo" di essere vicino ai suoi pazienti.
GRAZIE DOTT. OMETTI!!! E' IL MEDICO CHE OGNI MALATO DOVREBBE INCONTRARE.
Un ringraziamento va anche a tutto il personale del reparto di ortopedia per la professionalità e la cortesia.
Giovanni Belella

Patologia trattata
Coxartrosi anca dx.
Trovi utile questa opinione? 



13 Aprile, 2016
signorelli maurizio
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Paziente

Nel 2000 il dott. Gioia mi tolse dalla vertebra D1 - il volgarmente chiamato granuloma osseo - con stabilizzazione della colonna da C7 a D2: compí un capolavoro. Questo lo dicono tutti i medici competenti che vedono la risonanza: dopo solo tre mesi osso completamente riformato senza nessuna traccia dell'innesto da lui effettuato.
Io sarò grato a lui e alla sua equipe per sempre!
Dott. Gioia sei un grande e io sono quello che tu chiamavi "rompicoglioni bergamasco".

Patologia trattata
Istiocitosi.
Trovi utile questa opinione? 
20 Gennaio, 2016
storari roberta
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Emispondilo

Nel 2001 mi sono accorta che mio figlio di nove mesi presentava il tipico gibbo da scoliosi, mi sembrava strano data la tenera età, Il mio medico di base mi ha indirizzata al dottor De Pellegrin, che ha riconosciuto il problema (emispondilo) e lo ha preso in carico. Nel 2007 ci ha indirizzati al dr. Gioia, il quale ha deciso di operare mio figlio. L'emispondilo e' un'anomalia di una vertebra la quale presenta da un lato due braccini anziché uno. L'operazione e' stata molto importante, e molto doloroso il post operatorio (a Daniele e' stato tagliato il pezzo di vertebra che la rendeva a trapezio). Il dottor Gioia, con la sua professionalità e bravura, ha dato un futuro a Daniele. Un grazie anche allo staff di infermieri, in particolare Lia, per aver reso la permanenza in ospedale più lieve. Ci siamo sentiti accuditi e ancora oggi, alle visite di controllo, non possiamo fare a meno di fare un salto in reparto. Grazie, di cuore infinitamente grazie.

Patologia trattata
Emispondilo congenito.
Trovi utile questa opinione? 
28 Dicembre, 2015
CARLO AIMINI
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia della Colonna - Artrodesi da D5 a S1

Mi chiamo Carlo Aimini, sono della provincia di Genova e sono stato ricoverato presso l'Ospedale San Raffaele dal 09/11 al 16/12/2015 per un intervento di Artrodesi Dorsale e Dorsolombare, a causa di una grave cifoscoliosi dorso-lombare con lordosi toracica, gibbo lombare e retroversione pelvica, effettuato presso la U.O. di Ortopedia e Traumatologia diretta dal Dott. Gianfranco Fraschini.
Il lungo periodo di degenza si è determinato a seguito di una serie di complicanze sopravvenute successivamente all'intervento chirurgico, effettuato con grande maestria e professionalità dal Dott. Giuseppe Gioia, nei confronti del quale vorrei esprimere il mio più vivo compiacimento.
La malattia aveva ormai raggiunto una gravità tale da non essere più in grado di fare una breve passeggiata senza dover sopportare dolori alla schiena alle gambe ed ai piedi, compromettendo in maniera significativa anche la mia capacità lavorativa, ovvero degradando in modo insostenibile la mia qualità di vita.
Al Dott. Gioia sono arrivato al termine di un "calvario" che mi ha portato a peregrinare fra diversi specialisti, ovviamente ognuno con la propria visione terapeutica che però nelle ultime fasi della malattia, convergeva quasi univocamente verso un intervento di Artodesi alla colonna. Si trattava di trovare un chirurgo a cui affidare la responsabilità di questo difficile intervento. Sono stato indirizzato al Dott. Gioia da uno specialista dell'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure dove, purtroppo, questo tipo di intervento non si effettua più.
Alla prima visita con il Dott. Gioia, accompagnato da mia moglie, abbiamo trovato un medico "particolare" nei modi e nel fraseggio che ad alcuni avrebbe potuto non piacere ma che a noi ha trasmasso invece una grande fiducia. Senza girare troppo intorno al problema, con poche parole, un po' burbero ma con modi spiritosi, al limite dell'irriverenza, con un approccio semplice ma non per questo poco chiaro e poco professionale ci ha circostanziato la situazione. Molti medici incontrati in passato, anche se gentili ed esaustivi nelle spiegazioni, davano l'impressione di essere autoreferenziati mentre con il Dott. Gioia l'impressione che abbiamo ricevuto è che le cose che ci diceva nascevano da una approfondita conoscenza della patologia e della chirurgia collegata, frutto di una dedizione e di una esperienza decennale maturata sul campo. Il problema era la lunga lista di attesa, circa un anno, che ci avrebbe potuto condurre verso altri lidi, ma la personalità, la professionalità, la serenità e la simpatia ci avevano ormai contagiato e quindi abbiamo deciso di aspettare il nostro turno. Una ulteriore visita di controllo effettuata dopo 6 mesi ci ha confermato le precedenti sensazioni e l'attesa è continuata. Sono poi arrivati gli esami preoperatori, il ricovero e l'intervento chirurgico.
La preoccupazione era tanta ma le parole e le battute del Dott. Gioia hanno alleviato l'ansia. L'intervento è andato molto bene, ma già al risveglio dalla lunga anestesia si sono manifestati i primi problemi che hanno comportato il passaggio in Terapia Intensiva per una giornata. Io non ricordo nulla ma il Dott.Gioia, coordinandosi con i medici della Rianimazione, ha tenuto aggiornata mia moglie in tutte le varie fasi del risveglio fino a quando mi hanno riportato in Reparto. Qui la sua quotidiana presenza, anche più volte al giorno, magari la mattina alle 7,30 e la sera alle 20.00 mi hanno dato forza e impulso per affrontare le prime dolorose giornate dopo l'intervento. Lui sempre presente, sempre pronto con la battuta sulle mie espressioni in genovese, sempre attento all'evolversi della situazione e sempre insistente nel farmi riprendere la posizione eretta e la deambulazione.
Si arriva quasi alle dimissioni, ma quella ferita che continuava a "spurgare" non era convincente e quindi la decisione di riaprire tutto (circa 80 cm di ferita), procedere ad una profonda pulizia e lavaggio non prima di avere prelevato campioni per la coltura batterica. Il responso, l'infezione del maledetto batterio, la massiccia cura antibiotica coordinata con l'infettivologo del Turro, le dolorosissime flebiti agli arti e poi finalmente i parametri ematici che lentamente rientravano. E Lui sempre lì, senza abbandonarmi un attimo, scuotendomi dai momenti di depressione, rincuorandomi nei momenti di pessimismo totale, sempre lì a controllare, medicare spiegare ciò che stava accadendo, trovando sempre il tempo per vedermi almeno un paio di volte al giorno, magari solo per pochi minuti, in mezzo a quel tourbillon di visite ed interventi chirurgici che si fanno in Reparto.
Nella mia vita ho conosciuto parecchi medici, la maggior parte bravi e competenti, ma mai ho conosciuto un medico con la dedizione al paziente, la professionalità, l'umiltà e l'umanità che ho trovato nel Dott. Gioia in un campo della chirurgia dove le difficoltà e le responsabilità nell'affrontare questa tipologia di interventi ritengo spaventino molte strutture ospedaliere e molti medici.
Sono stato indubbiamente prolisso ma sentivo doveroso raccontare la mia esperienza presso l'OSR ed esprimere il mio più vivo compiacimento e la mia più sincera riconoscenza al Dott. Giuseppe Gioia estendendo chiaramente questo giudizio a tutto il personale infermieristico e di aiuto del Reparto Ortopedia e Traumatologia che con grande professionalità, pazienza, dedizione e simpatia mi hanno accompagnato in questo mio lungo periodo di degenza.

Grazie e cordiali saluti,
Carlo Aimini

Patologia trattata
Cifoscoliosi dorso-lombare dell'adulto con lordosi toracica, gibbo lombare sx di 3 cm., retroversione pelvica.
Trovi utile questa opinione? 
01 Novembre, 2015
Alberto Marson
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un GRAZIE di cuore al Dott. Gianfranco Fraschini

Prima di chiamarlo Dottore, lo definisco Signore, e ripeto la frase del titolo: GRAZIE DI CUORE!! Da Gennaio tribolavo col mio ginocchio per una seria infiammazione al tendine rotuleo dovuta al tennis.
Questa diagnosi mi e' stata diagnosticata dal Dott. Fraschini; dapprima una visita con movimenti al ginocchio interessato e poi con visione di TAC e risonanza fatte precedentemente. Con un paio di infiltrazioni locali a base di acido ialuronico e cortisone risolveva al 100% il problema.
La serenità con la quale il Dott. Fraschini ti parla, la professionale cura con la quale effettua l'infiltrazione, fanno di questa persona un vero professionista che cura sia l'aspetto medico ma, soprattutto, quello umano. Dopo alcune visite fatte in precedenza con altri dottori (in quanto non conoscevo ancora questo primario, purtroppo...) mi proponevano scenari più preoccupanti e/o quasi irrisolvibili. Il Dott. Fraschini mi ha accolto trasmettendomi sin dal primo incontro serenità e fiducia, oltre ad aver risolto il problema in modo fantastico.
Ancora grazie di cuore di tutto.

Patologia trattata
Infiammazione al tendine rotuleo.
Trovi utile questa opinione? 
27 Luglio, 2015
Laura pancini
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

UN'ECCELLENZA NELLA SANITA' PUBBLICA

A settembre 2014, dopo un calvario durato due mesi durante i quali avevo perso completamente la mia autosufficienza, sono stata operata dal Dr. Gioia Giuseppe di artrodesi L4-S1. Conoscevo gia' il dottore, in quanto da lui operata 13 anni fa di protesi discale L5-S1 e, come allora, mi sono completamente affidata alla sua professionalita' e competenza. L'intervento, seppur contraddistinto da piu' complicazioni tutte perfettamente gestite dal Dr. Gioia, mi ha permesso di ritornare ad uno stile di vita "normale" che non assaporavo piu' da molto tempo..: il piacere di muovermi in completa autonomia. Per questo motivo e soprattutto per la pazienza, la perseveranza e l'umanita' che trapelano dietro quell'apparente suo aspetto burbero, vorrei ancora ringraziare il Dr. Gioia, che rappresenta sicuramente una rarita', una vera eccellenza nel sistema Sanitario pubblico. Mi auguro che chiunque soffre per malattia, possa incontrare nel suo cammino un medico come il Dr. Gioia, che con competenza ed amore e' capace di restituire al suo paziente il sorriso perso.

Patologia trattata
Discopatia degenerativa L4- L5, L5- S1.
Trovi utile questa opinione? 
14 Gennaio, 2015
Maurizia Brenna
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento Dott. Gioia

GRAZiE DOTT. GIOIA.
Voglio scrivere questa recensione proprio oggi 13 gennaio 2015 per ringraziare il Dott. Gioia che esattamente 6 anni fa mi ha operata al San Raffaele per una stabilizzazione della colonna L3-L5 ; infatti da quel giorno festeggio il mio 2° compleanno proprio in questa data. Sono arrivata dal Dott. Gioia dopo un "calvario" incredibile... e soprattutto dopo aver già subito nel novembre 2007 un intervento alla colonna, purtroppo con risultati pessimi, che non solo non aveva risolto il problema, ma aveva ahimè peggiorato la situazione. Quando il Dott. Gioia, visitandomi, mi ha proposto un altro intervento, e' stato molto, molto sincero dicendomi che non poteva darmi garanzie ma avrebbe potuto aiutarmi a stare meglio. In quel momento avevo un'autonomia di cammino di 10 minuti... dolori incredibili ad ogni movimento... non volevo rassegnarmi a 52 anni ad una prospettiva di vita così invalidante (sono sempre stata dinamica e sportiva), ma avevo una grande paura. Il Dott. Gioia mi ha dato subito fiducia è così con grande volonta' e coraggio mi sono sottoposta all'intervento! Devo dire ho incontrato il mio "ANGELO "che da quel giorno ha ridato luce e "Gioia" alla mia vita. Uomo meraviglioso professionalmente e umanamente.
Auguro a chiunque ne abbia necessità, di avere la fortuna di incontrare il Dott. Gioia , come è successo a me, sulla sua strada!

Patologia trattata
SPONDILOLISTESI L3-L5.
Trovi utile questa opinione? 
19 Novembre, 2014
Gabriella Cafaro
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Ritardo visita privata Dott. Grispigni

Ho un problema di alluce valgo al piede destro e, consigliata da un'amica, ho prenotato una visita a pagamento con il Dott. Grispigni (130 euro). La visita era programmata per le 15.25, sono entrata alle 16.40 (un'ora e un quarto di ritardo).
Dopo circa 10 minuti abbiamo chiesto ragione del ritardo: le due infermiere ci hanno ascoltato e aiutato a capire le ragioni e i tempi di attesa. Le ragioni del ritardo non ci sono state comunicate, i tempi di attesa più o meno.
Il Dott. Grispigni durante la visita è stato attento, scrupoloso e molto dettagliato nelle spiegazioni, cosa che ho apprezzato. Nessun commento, o scusa, per il ritardo.
Ho notato che le visite erano programmate ogni 20 minuti. Troppo pochi per una visita privata e di questo è sicuramente responsabile l'ospedale.
Il rispetto per il paziente comincia dal suo tempo e, in caso di ritardo, avvisare subito e motivare fa parte del servizio generale di un ospedale.

Patologia trattata
Alluce valgo.
Trovi utile questa opinione? 
05 Ottobre, 2014
Monteverdi Barbara Claudia
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
4.0

Un grazie di tutto cuore

Operata in anestesia locale mercoledì mattina per una frattura all'omero più varie ed eventuali, il venerdì sera ero a casa e stavo stirando (non proprio scioltissima, ma insomma..)! Niente gesso, niente fasciature, solo un tot di chiodi al titanio (penso) che danno un certo smalto anche ad una signora in età. Un grazie enorme ai Dottori Moro e Fracassetti che, oltre ad essere estremamente competenti, sono anche simpatici e sdrammatizzanti. Ringrazio anche tutto lo staff infermieristico che si è prodigato con grande umanità.
L'unico neo è il personale delle pulizie, immagino esterno all'ospedale, che non svolge correttamente il proprio lavoro: spesso i bagni sono puliti dalle pazienti.. e i pavimenti vengono solo spolverati. Bisognerà rivedere gli appalti, suppongo, perché quei soldi sono buttati.

Patologia trattata
Frattura diafisiaria prossimale di omero destro.
Trovi utile questa opinione? 
23 Agosto, 2014
Silvio
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

A me è andata male

Francamente un fallimento, materiale e morale.
Mi è stata effettuata nel 2010 dal Dr. Paolo Sirtori una protesi monocompartimentale del ginocchio: dopo infinite riabilitazioni, controlli, elusive attribuzioni di responsabilità, in pratica non ho mai riacquistato un uso accettabile della gamba. 2 settimane fa la protesi si è rotta (lussazione del menisco mobile) semplicemente alzandomi dalla sedia, quindi mi devo rioperare. Unica consolazione è che statisticamente non è possibile sbagliare 2 volte la stessa protesi allo stesso paziente. Personalmente sconsiglio assolutamente di rivolgersi a questo medico, per questa patologia.
La stabilizzazione colonna l5-s1 invece è andata benissimo, fatta dal Dr. Mandelli, che ringrazio pubblicamente.

Patologia trattata
Protesi mono-compartimentale ginocchio.
Trovi utile questa opinione? 
03 Giugno, 2014
CLAUDIA DELLA CORTE
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Dr. Gioia Giuseppe

Sono stata operata nel settembre 2011, all'età di 49 anni, di spondilolistesi di l4 su l5 e di l5 su s1 + discopatie (in sintesi 7 chiodi + due gabbie). Posso solo parlare bene del Dr. Gioia, che si distingue per professionalità, disponibilità e umanità: magari tutti i medici e la sanità in Italia fossero come Lui!!
Può apparire un po' burbero e freddo, ma ha sempre la battuta in milanese che ti fa sorridere! Grazie Dr. Gioia, mi ha fatto riprendere una vita normale, nessun altro si era ma accorto o aveva dato importanza a ciò che avevo veramente.
Claudia Della Corte

Patologia trattata
Spondilolistesi l4 su l5 e discopatia L5 S1.
Trovi utile questa opinione? 
20 Mag, 2014
Antonia
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità e umanità

Tre mesi fa, dopo tante visite inutili, ho avuto la fortuna di eseguire una visita con il dott. Vitali Matteo, specialista della spalla c/o Ospedale San Raffaele di Milano, per un problema alla spalla che da anni non mi dava tregua la notte. Come consigliato da un amico già in cura dallo stesso medico per un analogo problema, ho prenotato una visita col dott. Vitali Matteo. Con piacere ho avuto la possibilità di incontrare un medico preparato, competente e gentile e, grazie alle sue spiegazioni chiare e semplici, ho risolto il mio problema e ripreso le mie attività sportive.

Patologia trattata
Tendinite della cuffia dei rotatori e borsite spalla.
Trovi utile questa opinione? 
27 Aprile, 2014
Marina
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Pessima esperienza

Per quanto mi riguarda ho avuto una pessima esperienza. Circa un anno fa ho effettuato una visita specialistica come solvente con il Dott. Matteo Vitali, ortopedico specializzato in patologia della spalla.
Le visite sono sempre durate cieca dieci minuti e, sebbene fossi un solvente, sono sempre stata liquidata in modo rapido e spicciolo.
Le terapie poste in essere sono risultate essere non idonee in quanto hanno determinato una degenerazione della patologia e un aumento in progressione dell'infiammazione e del dolore. Ho trascorso otto mesi di dolori atroci e di limitazione funzionale dell'arto destro. Ora sono seguita presso un'altra struttura e le terapie in atto funzionano con evidenti e significativi miglioramenti.

Patologia trattata
Instabilità di spalla, borsite e tendinopatia cuffia dei rotatori.
Trovi utile questa opinione? 
22 Aprile, 2014
SILVIA
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie DOTT.SSA A. BANFI

Purtroppo dopo una caduta a pallavolo mi sono fratturata il mignolo della mano destra.
Mi sono rivolta alla Dott.ssa Arianna Banfi, specializzata nella chirurgia della mano, perchè mi era stata consigliata da amici e devo dire che se ne trovano pochi di dottori cosi' bravi e professionali.
Dopo 10 giorni dall'infortunio sono stata operata con 2 micro-viti in titanio.
Sono contentissima di averla conosciuta, è una persona splendida.
Grazie ancora,
Silvia Boari

Patologia trattata
FRATTURA SCOMPOSTA A SPIROIDE MIGNOLO MANO.
Trovi utile questa opinione? 
13 Dicembre, 2013
Frisina Rosario
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Dott. Moro

Il 03/10/2013 sono stato coinvolto in un grave incidente: ero in moto e uno in macchina, facendo inversione senza guardare, mi ha tagliato la strada. Ho rischiato di morire, il braccio sinistro si e' rotto in tre pezzi, un pezzo di osso è uscito, gomito in frantumi e ginocchio destro spappolato; un dolore tremendo che non auguro al mi peggior nemico. Per fortuna i soccorritori mi hanno portato al San Raffaele, in pronto soccorso hanno raccolto un po' i pezzi e mi hanno sedato, così il dolore è sparito (bravi). Poi in reparto ortopedia (TUTTI DEI GRANDI) il DOTTOR MORO mi ha preso sotto le sue grinfie per mia fortuna e, con grande Professionalità, ha ricomposto il puzzle: così erano braccio e ginocchio.. Il Dott. Moro mi ha detto che devo ringraziare anche il Dott. Mezzadri, che e' stato suo compagno di merende durante il mio intervento, che io non ho conosciuto. Comunque per finire.. grazie Dottor Moro, sei grande; grazie alla tua squadra e tutto il reparto Ortopedia del San Raffaele. Vi auguro buone feste.

Patologia trattata
FRATTURA SCOMPOSTA DEL BRACCIO SINISTRO DEL GOMITO E DEL GINOCCHIO DESTRO.
Trovi utile questa opinione? 
29 Ottobre, 2013
Ildegarda
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Graaaaazie dott.Gioia

11 ottobre 2013 sono stata operata dal dott. Gioia di erniectomia e stabilizzazione L4,L5. Era un mese che una lomboischialgia violenta mi immobilizzava a letto; mio marito era andato alla visita dal dott. Gioia senza di me perchè non ero in grado nemmeno di stare sdraiata in ambulanza ed affrontare il viaggio dalla provincia di Bergamo a Milano.
In L5 un frammento di disco si era conficcato nella sua radice nervosa. La professionalità, la competenza, l'amore per il suo lavoro e per il paziente, han fatto sì che l'intervento abbia avuto esito positivo da subito: come mi sono svegliata, il dolore al gluteo e alla gamba non c'erano più. Anch'io lavoro in un reparto di ortopedia della mia provincia e so distinguere la competenza e la professionalità ad acchito, dunque al dott. Gioia gli si può perdonare il suo carattere a detta burbero, ma mai con l'ammalato.
E la mattina che mi ha alzato, io e mio marito abbiamo pianto dalla felicità e il nostro grazie ci è sembrato poca cosa per ciò che lui ha fatto.. " TALITA-KUM, Lei mi ha ridato la vita dottore," è questo che ho detto a lui. Non so a quante persone ha dato la vita, ma sicuramente tante nella sua carriera di medico. Grazie, che Dio la benedica, che sia sempre maestro verso chi vede l'interesse personale nella sua professione.
Baiguini Ildegarda

Patologia trattata
ERNIA MIGRATA - Erniectomia e stabilizzazione L4 L5.
Trovi utile questa opinione? 
16 Ottobre, 2013
Annamaria Masala
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Per un medico molto professionale

Sono stata ricoverata nel vostro reparto lunedì 7 ottobre e operata il giorno successivo dal Dott. Gioia. Ringrazio il mio medico curante che me lo ha consigliato, una persona veramente fantastica: dietro la sua barba sembra che si nasconda un uomo burbero, tutt'altro, è una persona umanissima che ti mette a tuo agio, che ti ascolta e che ti segue. Negli otto giorni che sono stata ricoverata, Lui veniva a vedere se andava tutto bene anche due e tre volte al giorno.. Lo ringrazio veramente di cuore e nel contempo ringrazio anche tutto il reparto di ortopedia, sempre presenti e che svolgono il loro lavoro con molta professionalità. Grazie ancora al Dott. Gioia e che Dio la benedica.
Masala Annamaria

Patologia trattata
Artrodesi lombare.
Trovi utile questa opinione? 
04 Luglio, 2013
Ninnj Di Stefano
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

PER FORTUNA CHE CI SONO MEDICI COME IL DR. GIOIA

Il commento è ottimo. Il Dr. Gioia per me è un'eccellenza nel reparto ortopedico del S. Raffaele. Desidero consigliarlo a chi ne avesse bisogno.
Il Dr. Giuseppe Gioia con grande competenza e preparazione ha cercato di rimettermi in piedi. Ero demoralizzata e sofferente da diversi mesi.
Grazie a lui, almeno ora riesco nella torsione del fianco sinistro e riesco a camminare un po' meglio. Grazie di cuore, Dr. Gioia, si abbia tutta la mia gratitudine.
Ninnj Di Stefano

Patologia trattata
Alla colonna.
Trovi utile questa opinione? 
27 Marzo, 2013
dario
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. De Pellegrin

Il dott. De Pellegrin è riuscito a sistemare i piedini del mio piccolo principe. E' medico molto preparato, gentile e di poche parole. Lo consiglierei a tutti quei bambini che pultroppo nascono con i piedini torti. Grande dott. De Pellegrin. Grazie ancora.

Patologia trattata
Piede torto bilaterale congenito.
Trovi utile questa opinione? 
13 Novembre, 2012
giovanna rondelli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dottor Gioia Giuseppe grazie

Dopo aver sopportato dolori alla schiena che mi limitavano nelle normali funzioni vitali di ogni giorno e grazie al consiglio di una cara persona, sono andata a fare una visita dal Dott. Gioia. Dopo pochi mesi mi ha chiamato e programmato per fine maggio (29 maggio) l'intervento, dopo una preparazione molto accurata sono stata operata. Intervento lungo e con scosse di terremoto, ma portato a termine con vera professionalità; e che dire del seguito: tutte le mattine la prima persona che vedevo era il dott. Gioia, che mi incoraggiava e mi spronava nel mio cammino giornaliero. Dopo solo 15 giorni mi ha rimandata a casa, un miracolo. Volevo ringraziare di cuore il dott. Gioia, per lui non è un lavoro ma una missione, è difficile incontrare una persona così Grande che svolge il tutto con un'umiltà straordinaria. Un Dottore sempre presente, di questi tempi se ne incontrano pochi. Io sono stata fortunata ad incontrarlo. Grazie anche allo staff infermieristico, siete stupendi. Grazie, grazie ancora. Giovanna

Patologia trattata
Artrodesi D4- L4 strumentata con Clamp laminari e viti peduncolari con osteotomia di sottrazione peduncolare asimmetrica di L2.
Trovi utile questa opinione? 
15 Ottobre, 2012
D Aguanno Maria Assunta
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

dott. De Pellegrin e staff: siete i migliori

Il dott. De Pellegrin ha effettuato un intervento su mia figlia di 12 anni per piede piatto e alluce valgo.
Non c'e nulla da commentare, tutto è stato davvero perfetto per noi che veniamo da un'altra realtà sanitaria qual'è quella molisana.. Grazie e a presto per tutti i controlli da effettuare prossimamente.

Patologia trattata
Piede piatto e alluce valgo.
Trovi utile questa opinione? 
29 Aprile, 2012
Antonella
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Ortopedia infantile

Il dottor De Pellegrin ha fatto una eco a mio figlio dicendomi che l'anca sinistra non era ancora ben sviluppata e che andava messo un divaricatore per sei settimane; lo comprai subito nella farmacia dello ospedale (118 €). Comunque dopo tre giorni, volendo un altro parere, lo portai da un ortopedico, questa volta del Buzzi (dottor Colombo) che lo visitò e disse che non c'era assolutamente bisogno di mettergli il tutore perché era solo un ritardo e di fare un controllo dopo un mese. Questa volta feci fare una eco al Buzzi e l'anca era perfetta; se avessi seguito il solo parere del dottor De Pellegrin avrei fatto subire al bambino 6 settimane di divaricatore per nulla!!

Patologia trattata
Ecografia delle anche.
Trovi utile questa opinione? 
24 Febbraio, 2012
simona
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. De Pellegrin Maurizio ottimo medico

Mio figlio e' stato operato nel lontano 2003 per piede torto destro dal Dott. De Pellegrin Maurizio, presso l'ospedale S.Raffaele, il quale ha continuato a seguirlo anche negli anni successivi accorgendosi immediatamente di una differente crescita tra le 2 gambine e una leggera scoliosi. Sempre gentile e disponibile, rassicurante con i bambini e molto scrupoloso, non si dilunga in spiegazioni lunghissime che alla fine ti lasciano stordito e in confusione totale, tanto che quando esci dal consulto non hai capito nulla, bensì poche parole, chiare e precise.

Patologia trattata
piede torto.
Trovi utile questa opinione? 
05 Febbraio, 2012
enrico colli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

La Provvidenza mi ha messo nelle mani del Dr Gioia

Dopo 5 anni di dolori- e provati quasi tutti i calmanti e anti-infiammatori (sino al Cerotto Duragesic 100mg. ogni 24 ore) che non mi davano alcun sollievo- sono arrivato in questo reparto.
Premettendo che ho quasi 70 anni ed ho sempre sofferto di mal di schiena, posso asserire che dopo l'intervento (15 mesi fa), mi sembra di essere un'altra persona, senza i dolori allucinanti di cui mi ero fatto carico negli ultimi 5/7 anni! E soprattutto non ho più il bisogno quotidiano degli antidolorifici.
Il Dott. GIOIA...: ecco una Eccellenza della Sanità ITALIANA!
Dopo la prima Visita mi disse: ".. pur non garantendo l'esito dell' intervento..." e mi ha operato dopo tre mesi, comprendendo il DOLORE che avevo. Con quell'aspetto "Burbero", quasi una difesa della sua dolcezza interiore, sempre sbrigativo, come chi ha paura di.. farsi catturare!
beh, come dare l'idea della professionalità, la solerzia, la cura per il paziente che pone nella sua giornata lavorativa in "Reparto Degenza" al "HSR" MI; prima delle 7.00 visita al paziente, senza codazzi di infermieri etcetera (PRIVATA col paziente!); poi durante il giorno non mancava di ripassare.. insomma era "PRESENTE" nello scorrere quotidiano del tempo (21 gg. di ricovero nel mio caso).
Non Penso di esser riuscito ad esprimere la mia gratitudine per Questo Vero Professionista per l'Umanità e la Serenità con la quale svolge la sua "Intensa" giornata di lavoro !
..una missione laica !

Patologia trattata
Spondilolistes, fissaggio 4 vertebre Lombo-Sacrali + 1 Ernia estrusa etcetera.
Trovi utile questa opinione? 
26 Gennaio, 2012
Garzo Christian
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza per la colonna vertebrale- dr. Gioia

Sono stato operato per risolvere la mia spondelolistesi di l4 su l5 e di l5 su s1, che mi impediva ormai di fare una qualsiasi attività di vita quotidiana per un uomo di 36 anni.
Sono stato ricoverato il Lunedì mattina e, dopo tutti gli esami del caso, Martedì mattina il Dott. Gioia ha effettuato l'intervento della durata di sette ore e mezzo.
Appena risvegliato dall'anestesia totale, le sensazioni erano già miracolose. Mercoledì sera, con l'aiuto di un deambulatore sono riuscito a recarmi in bagno! Giovedì mattina camminavo sulle mie gambe e Lunedì mattina, a sei giorni dall'intervento, sono stato dimesso!
Cosa posso aggiungere? Sono un'altra persona, la riabilitazione è lunga e ci vuole pazienza, ma faccio cose che non facevo da anni.
L'ospedale S.Raffaele è come un Hotel, tutti gli infermieri sono professionali, gentili, preparati e sempre presenti...
Cosa dire invece del Dott. Gioia? E' una persona che può apparire burbera di primo acchito e magari distaccata, ma mi sono reso subito conto che vive per il proprio paziente ed è un professionista stimato a livello Internazionale!
Nonostante i mille impegni, è venuto apposta il Sabato, in borghese, apposta per visitarmi in camera per accertarsi che tutto procedesse per il meglio! Anche la mia visita era stata sbrigativa, ma non per svogliatezza, ma perchè un professionista come il Dott. Gioia, è in grado di capire da una lastra, dall'irradiamento del dolore e da una camminata, se la situazione è tale da richiedere un intervento...
E poi, cosa potrei dire di un uomo che mi ha ridato il piacere della vita quotidiana? Un angelo, con l'aria burbera, ma un sorriso dolcissimo, che vale più di tante paroloni!
Posso solo dire: GRAZIE con tutto il cuore!

Patologia trattata
Intervento chirurgico di spondelolistesi L4-L5 L5-S1 più discopatia.
Trovi utile questa opinione? 
05 Ottobre, 2011
cristina
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Elogio al dott. Grispigni

Mia figlia, a seguito di un incidente, ha subìto una frattura della tibia e del perone con esposizione. le e' stato applicato un fissatore esterno, ha fatto 20 giorni di degenza e poi e' stata seguita per quasi 1 anno dal dott. Crispino Grispigni che si e' sempre dimostrato serio, competente, attento e anche sensibile. In una situazione delicata anche dal punto di vista psicologico per un'adolescente, il dottor Grispigni ha avuto la sensibilita' di sapersi rapportare con la paziente e la famiglia nel modo piu' adatto alla situazione.

Medici cosi' fanno la differenza.

Patologia trattata
Frattura tibia e perone esposta e scomposta con trattamento FE.
Trovi utile questa opinione? 
17 Luglio, 2011
MARIA ANTONIETTA FRANCIA
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

VISITA MEDICA PER DEGENERAZIONE DELLA COLONNA

Sono stata visitata dal dott. Gioia che, dopo avermi fatto aspettare 45 minuti, non mi ha nemmeno fatto togliere la camicetta, mi ha sollevato prima una gamba e poi l'altra, mi ha schiacciato le vertebre l4 s1, non mi ha fatta camminare, non ha controllato la sensibilità delle gambe. Dopo aver fatto una visita all'Ospedale di Varese, durata circa 30 minuti e pagata 22 €, volevo andare da uno specialista per il mio problema, per avere una conferma o una smentita; e invece ho avuto solo un gran mal di stomaco per la delusione e la rabbia perchè una visita, durata forse cinque minuti, mi ha lasciata insoddisfatta e mi è costata la bellezza di 201 €. Un po' cara come visita vero? Per non parlare della scortesia nell'esporre gli argomenti.

Patologia trattata
VISITA MEDICA PER DEGENERAZIONE DELLA COLONNA
Trovi utile questa opinione? 
19 Febbraio, 2011
ornella gioia
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

professionalità del Dr. Castoldi Carlo

Da anni ho avuto una sofferenza al coccige tanto da non poter più star seduta e neppure sdraiata. Solo tenere a contatto con la parte interessata la borsa del ghiaccio mi toglieva un pochino il dolore. Dopo innumerevoli tentativi con terapie farmacologiche antinfiammatorie senza nessun risultato, mi sono rivolta al dott. Castoldi, il quale con delle infiltrazioni di anestetico e cortisone, associate alla tecarterapia, mi ha risolto il problema. Anche se so che potrà tornarmi il disturbo a ditanza di tempo, a questo punto abbiamo le armi per combatterlo. Voglio ringraziare ancora tanto questo bravissimo medico sia dal punto di vista umano che professionale.
Grazie, grazie ancora per avermi fatto tornare a vivere.

Patologia trattata
coccigodinia
Trovi utile questa opinione? 
18 Febbraio, 2011
Luca Dominici
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

esperienza negativa

ad oggi, dopo 3 visite, mia madre, di 65 anni e con fratture vertebrali multiple che le causano dolori e immobilità, non ha ancora ricevuto una diagnosi definitiva, di conseguenza, una terapia appropriata. Visitata dal dott. Rubinacci è stata allontanata senza spiegazioni. Se pensate a un medico che dialoghi col paziente e fornisca le spiegazioni utili, scordatevi tutto questo.. del benessere del paziente pare importi gran poco.

Patologia trattata
fratture vertebrali multiple
Trovi utile questa opinione? 
20 Gennaio, 2011
stefania
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. De Pellegrin ottimo medico

Il Dott. De Pellegrin è un ottimo medico, mi sono trovata benissimo con lui. Ha curato la displasia all'anca della mia bambina. veloce, preparato, disponibile e molto cordiale. Professionalita' altissima.
I miei complimenti

Patologia trattata
displasia all'anca
Trovi utile questa opinione? 
18 Settembre, 2010
marta
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo

Tutt'ora stiamo lavorando con il piede destro. Con l'aiuto del dottor Malzef, il dottor De Pellegrin si è confermato un ottimo ortopedico. Complimenti anche all'ospedale. Pulito, assistenza ottima e... Tutto perfetto.

Patologia trattata
Piedi torti congeniti bilaterali.
Trovi utile questa opinione? 
07 Giugno, 2010
Caterina Buscema
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Competenza e gentilezza

Complimenti all'equipe del Dott. Maurizio De Pellegrin, che ha trattato con competenza e gentilezza il caso di mio figlio Francesco, affetto da piede torto congenito bilaterale ed operato il 15 marzo 2006, all'età di quattro mesi e mezzo, con risultati eccellenti! Tutto lo staff è stato cortese e disponibile sia nella fase pre che post operatoria.

Patologia trattata
Piede torto congenito bilaterale
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute