Ospedale De Bellis di Castellana Grotte

 
4.0 (15)
2928  
Scrivi Recensione

Strutture

Indirizzo
Via Turi 27, Castellana Grotte (BA)
Telefono
080/4994111
L'Azienda Ospedaliera Specializzata in Gastroenterologia Saverio de Bellis è un Istituto Nazionale di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS situato in Via Turi 27 a Castellana Grotte in provincia di Bari. La struttura programma e svolge attività di ricerca clinica e di laboratorio in Gastroenterologia ed alimentazione umana, erogando prestazioni sanitarie all'interno delle seguenti unità operative: anatomia e istologia patologica, biochimica sperimentale, cardiologia, chirurgia a carattere gastroenterologico, day hospital oncologico, endoscopia digestiva, epidemiologia e biostatistica, farmacologia sperimentale, fisiopatologia gastroenterologica, fisiopatologia sperimentale, fisioterapia e riabilitazione, gastroenterologia 1, gastroenterologia 2, genetica, immunopatologia, laboratorio analisi, medicina traslazionale, pronto soccorso, psicodiagnostica e psicoterapia, radiologia e diagnostica per immagini, rianimazione e terapia intensiva.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 15

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
3.9  (15)
Assistenza 
 
3.7  (15)
Pulizia 
 
4.4  (15)
Servizi 
 
3.8  (15)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Strutture
SCRIVO QUESTA RECENSIONE CON LA SPERANZA DI POTER AIUTARE TANTA GENTE MALATA COME MIO PADRE. Quando abbiamo ricoverato mio padre (come un normale pronto soccorso) presso questa struttura, personalmente ero un po' scettico visti gli scandali e le inefficienze delle sanità in Puglia, dove si pensa solo a chiudere ospedali e ridurre personale e servizi, senza pensare alla salute della povera gente (il tempo è stato galantuomo, mi ha dato ragione).
A dire il vero all'inizio siamo stati accolti molto bene dal reparto di chirurgia (diretto in modo eccellente dal dott. Lorusso e da tutta la sua equipe di dottori, in particolar modo dal dott. Santorelli e dal dott. Cardone, molto preparati e competent,i e da tutto il personale che, anche se carente, molto professionale).
Dopo tutti gli accertamenti del caso, ci hanno illustrato la situazione clinica di mio padre e ci hanno consigliato un intervento chirurgico molto difficile e delicato per poter guarire da questo maledetto male che sta colpendo molta gente. In modo molto gentile, cortese, umile e umano, hanno condotto mio padre all'intervento facendo un'operazione perfetta e ben riuscita. Un'intervento durato molte ore, diretto in modo impeccabile dal dott. Lorusso e tutta la sua equipe. Viste le tante ore di intervento, come prassi in questi casi, mio padre è stato portato nel reparto di terapia intensiva per 7 giorni circa. È qui che il tempo si rivelato galantuomo dandomi ragione sullo schifo della sanità in Puglia. Mio padre dopo i primi 5 giorni di terapia intensiva, con un post intervento superato perfettamente tanto di aver creduto personalmente in un miracolo, in seguito ad una crisi di rabbia (dovuta al fatto di voler ritornare su in reparto per vedere la luce e ritornare alla vita normale poichè, essendo sveglio, per lui era un'agonia stare immobile su un letto) veniva sedato tanto dai dottori del suddetto reparto per farlo calmare, senza che noi parenti sapessimo nulla dell'accaduto ed inoltre veniva anche legato (legare un malato mi sembra una cosa squallida che non auguro mai a nessuno). Bastava una telefonata per avvisarci dell'accaduto e secondo me sarebbe stata la telefonata che avrebbe allungato la vita a mio padre. Difatti dopo questi sedativi mio padre, dopo l'ennesimo esame effettuato che dimostrava che non vi fossero problemi a livello chirurgico, veniva riportato su in reparto di chirurgia, dove i dottori che precedentemente avevano operato mio padre non riuscivano a darsi una spiegazione di quanto accaduto e del fatto che mio padre non riuscisse a riprendersi. In poche parole il fegato non riusciva a riprendere la sua normale attività, era stato intossicato dai sedativi ricevuti precedentemente nella terapia intensiva. Allora veniva effettuata una Tac al fegato che dava sempre esito negativo. A livello chirurgico non vi erano problemi, il problema era solo metabolico. Mio padre continuava a non avere forze, a sentirsi debole, a non voler mangiare e sopratutto era ancora sotto effetto dei sedativi. Questo mal funzionamento del fegato fece sì che avesse fibrillazioni e pressione bassissima, e fu riportato in rianimazione dove dopo un giorno morì. Nel frattempo anche l'esito dell'esame istologico risultava negativo. La morte di mio padre è da addebitarsi solo ed esclusivamente a quei sedativi che hanno intossicato il fegato che non è più ripartito. A questo punto avrei potuto intraprendere molte battaglie legali nei confronti del reparto, ma ho evitato perchè non ho tempo e soldi da perdere, ma ho voluto scrivere questa mia recensione per poter salvare tanta gente malata. Forse avrei dovuto essere meno gentile e cortese (nel reparto di terapia intensiva) quando mio padre era lì ricoverato, forse a quest'ora avrei avuto giustizia.. Va bè il tempo è sempre galantuomo!!! Una cosa è certa, io vi sconsiglio di farvi ricoverare in questo reparto, dappertutto tranne che lì.
P.S. Spero che questa mia recensione venga pubblicata per intero senza che venga omesso nulla di ciò che ho scritto, anche perchè mi assumo tutta la responsabilità di quello che ho scritto. Grazie.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da Alfredo 16 Ottobre, 2014

Terapia Intensiva Rianimazione

SCRIVO QUESTA RECENSIONE CON LA SPERANZA DI POTER AIUTARE TANTA GENTE MALATA COME MIO PADRE. Quando abbiamo ricoverato mio padre (come un normale pronto soccorso) presso questa struttura, personalmente ero un po' scettico visti gli scandali e le inefficienze delle sanità in Puglia, dove si pensa solo a chiudere ospedali e ridurre personale e servizi, senza pensare alla salute della povera gente (il tempo è stato galantuomo, mi ha dato ragione).
A dire il vero all'inizio siamo stati accolti molto bene dal reparto di chirurgia (diretto in modo eccellente dal dott. Lorusso e da tutta la sua equipe di dottori, in particolar modo dal dott. Santorelli e dal dott. Cardone, molto preparati e competent,i e da tutto il personale che, anche se carente, molto professionale).
Dopo tutti gli accertamenti del caso, ci hanno illustrato la situazione clinica di mio padre e ci hanno consigliato un intervento chirurgico molto difficile e delicato per poter guarire da questo maledetto male che sta colpendo molta gente. In modo molto gentile, cortese, umile e umano, hanno condotto mio padre all'intervento facendo un'operazione perfetta e ben riuscita. Un'intervento durato molte ore, diretto in modo impeccabile dal dott. Lorusso e tutta la sua equipe. Viste le tante ore di intervento, come prassi in questi casi, mio padre è stato portato nel reparto di terapia intensiva per 7 giorni circa. È qui che il tempo si rivelato galantuomo dandomi ragione sullo schifo della sanità in Puglia. Mio padre dopo i primi 5 giorni di terapia intensiva, con un post intervento superato perfettamente tanto di aver creduto personalmente in un miracolo, in seguito ad una crisi di rabbia (dovuta al fatto di voler ritornare su in reparto per vedere la luce e ritornare alla vita normale poichè, essendo sveglio, per lui era un'agonia stare immobile su un letto) veniva sedato tanto dai dottori del suddetto reparto per farlo calmare, senza che noi parenti sapessimo nulla dell'accaduto ed inoltre veniva anche legato (legare un malato mi sembra una cosa squallida che non auguro mai a nessuno). Bastava una telefonata per avvisarci dell'accaduto e secondo me sarebbe stata la telefonata che avrebbe allungato la vita a mio padre. Difatti dopo questi sedativi mio padre, dopo l'ennesimo esame effettuato che dimostrava che non vi fossero problemi a livello chirurgico, veniva riportato su in reparto di chirurgia, dove i dottori che precedentemente avevano operato mio padre non riuscivano a darsi una spiegazione di quanto accaduto e del fatto che mio padre non riuscisse a riprendersi. In poche parole il fegato non riusciva a riprendere la sua normale attività, era stato intossicato dai sedativi ricevuti precedentemente nella terapia intensiva. Allora veniva effettuata una Tac al fegato che dava sempre esito negativo. A livello chirurgico non vi erano problemi, il problema era solo metabolico. Mio padre continuava a non avere forze, a sentirsi debole, a non voler mangiare e sopratutto era ancora sotto effetto dei sedativi. Questo mal funzionamento del fegato fece sì che avesse fibrillazioni e pressione bassissima, e fu riportato in rianimazione dove dopo un giorno morì. Nel frattempo anche l'esito dell'esame istologico risultava negativo. La morte di mio padre è da addebitarsi solo ed esclusivamente a quei sedativi che hanno intossicato il fegato che non è più ripartito. A questo punto avrei potuto intraprendere molte battaglie legali nei confronti del reparto, ma ho evitato perchè non ho tempo e soldi da perdere, ma ho voluto scrivere questa mia recensione per poter salvare tanta gente malata. Forse avrei dovuto essere meno gentile e cortese (nel reparto di terapia intensiva) quando mio padre era lì ricoverato, forse a quest'ora avrei avuto giustizia.. Va bè il tempo è sempre galantuomo!!! Una cosa è certa, io vi sconsiglio di farvi ricoverare in questo reparto, dappertutto tranne che lì.
P.S. Spero che questa mia recensione venga pubblicata per intero senza che venga omesso nulla di ciò che ho scritto, anche perchè mi assumo tutta la responsabilità di quello che ho scritto. Grazie.

Patologia trattata
Tumore.
Trovi utile questa opinione? 
E’ con grande rammarico che scrivo la mia delusione per la rinomatissima struttura.
Il mio papà è stato visitato e poi operato da un chirurgo della struttura per una neoplasia.
Tale chirurgo è stato molto professionale e ha subito instaurato un clima di empatia che ha rassicurato e convinto serenamente il mio papà, certo di trovarsi in ottime mani. Nulla in contrario, infatti, lo stesso primario (Prof. Lorusso) per me il numero uno per eccellenza, alta professionalità e gentilezza. 110 e lode a lui e alla sua equipe al completo, in particolare al Dott. Santorelli, esempio raro di dolcezza, competenza e educazione. Tutto il personale infermieristico, nonostante la carenza di personale, è stato molto competente, educato e molto disponibile.
Positiva anche la fase del pre intervento con eccellenti assistenti dai modi molto carini.
Negativissimo, invece, il prosieguo, ossia la rianimazione.
Purtroppo in quel reparto ci sono diverse cose che "non quadrano" e che il fatto che molta gente abbia avuto la mia stessa sensazione è per me una pur magra consolazione. Io vi posso dire che probabilmente qualcosa può essere migliorato, ma di sicuro lì dentro il paziente conta veramente zero. Recentemente alcune persone cui non avevo parlato della mia esperienza, per non spegnere speranze mi hanno confermato molte cose. E mi meraviglio che con tutti gli scandali che stanno interessando la sanità nessuno s’interessi. Io personalmente ho la convinzione assoluta che di questa gente non ci sia per niente da fidarsi, perché l'ho vissuto purtroppo con la vicenda di mio padre, ma quello che mi ha deluso e infastidito più di tutto il resto è l'arroganza di questi medici e di molti infermieri, qualcosa che a quanto mi risulta non è cambiato per nulla. Vi dico sinceramente che se mi fossi trovata bene almeno dal punto di vista umano, probabilmente avrei meno diffidenza sull'operato dei medici. Credetemi, se almeno avessi visto la disponibilità, la gentilezza, un po' di quel calore umano che ci si aspetterebbe da un reparto del genere, forse la mia convinzione sarebbe diversa, avrei accordato la buona fede a questi che per me non sono stati dei medici, ma delle persone arrogantissime. Può sembrarvi strano, ma se almeno avessi visto un’ombra di gentilezza negli occhi dei medici con cui ho avuto a che fare io, forse avrei mandato giù più volentieri il boccone amaro di sapere che quasi sicuramente a mio padre è stata accorciata la vita inutilmente. E se avessi avuto più forza di combattere e avessi scoperto prima la verità, mi sarei documentata, avrei chiesto subito tutte le carte sulla situazione di mio padre e sarei andata sicuramente da un legale.
In ogni caso spero che il mio sia stato solo un caso isolato e che davvero altra gente possa trovare la soluzione ai suoi problemi in questo centro.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Lucia 09 Ottobre, 2014

Chirurgia - Rianimazione

E’ con grande rammarico che scrivo la mia delusione per la rinomatissima struttura.
Il mio papà è stato visitato e poi operato da un chirurgo della struttura per una neoplasia.
Tale chirurgo è stato molto professionale e ha subito instaurato un clima di empatia che ha rassicurato e convinto serenamente il mio papà, certo di trovarsi in ottime mani. Nulla in contrario, infatti, lo stesso primario (Prof. Lorusso) per me il numero uno per eccellenza, alta professionalità e gentilezza. 110 e lode a lui e alla sua equipe al completo, in particolare al Dott. Santorelli, esempio raro di dolcezza, competenza e educazione. Tutto il personale infermieristico, nonostante la carenza di personale, è stato molto competente, educato e molto disponibile.
Positiva anche la fase del pre intervento con eccellenti assistenti dai modi molto carini.
Negativissimo, invece, il prosieguo, ossia la rianimazione.
Purtroppo in quel reparto ci sono diverse cose che "non quadrano" e che il fatto che molta gente abbia avuto la mia stessa sensazione è per me una pur magra consolazione. Io vi posso dire che probabilmente qualcosa può essere migliorato, ma di sicuro lì dentro il paziente conta veramente zero. Recentemente alcune persone cui non avevo parlato della mia esperienza, per non spegnere speranze mi hanno confermato molte cose. E mi meraviglio che con tutti gli scandali che stanno interessando la sanità nessuno s’interessi. Io personalmente ho la convinzione assoluta che di questa gente non ci sia per niente da fidarsi, perché l'ho vissuto purtroppo con la vicenda di mio padre, ma quello che mi ha deluso e infastidito più di tutto il resto è l'arroganza di questi medici e di molti infermieri, qualcosa che a quanto mi risulta non è cambiato per nulla. Vi dico sinceramente che se mi fossi trovata bene almeno dal punto di vista umano, probabilmente avrei meno diffidenza sull'operato dei medici. Credetemi, se almeno avessi visto la disponibilità, la gentilezza, un po' di quel calore umano che ci si aspetterebbe da un reparto del genere, forse la mia convinzione sarebbe diversa, avrei accordato la buona fede a questi che per me non sono stati dei medici, ma delle persone arrogantissime. Può sembrarvi strano, ma se almeno avessi visto un’ombra di gentilezza negli occhi dei medici con cui ho avuto a che fare io, forse avrei mandato giù più volentieri il boccone amaro di sapere che quasi sicuramente a mio padre è stata accorciata la vita inutilmente. E se avessi avuto più forza di combattere e avessi scoperto prima la verità, mi sarei documentata, avrei chiesto subito tutte le carte sulla situazione di mio padre e sarei andata sicuramente da un legale.
In ogni caso spero che il mio sia stato solo un caso isolato e che davvero altra gente possa trovare la soluzione ai suoi problemi in questo centro.

Patologia trattata
Neoplasia.
Trovi utile questa opinione? 
Sembra di non essere in Italia.. E' un centro davvero all'avanguardia sotto ogni punto di vista. I medici si distinguono per competenza e professionalità. La struttura è ben organizzata e pulita.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Angelo 02 Ottobre, 2014

Reparto Gastroenterologia

Sembra di non essere in Italia.. E' un centro davvero all'avanguardia sotto ogni punto di vista. I medici si distinguono per competenza e professionalità. La struttura è ben organizzata e pulita.

Patologia trattata
Gastrica.
Trovi utile questa opinione? 
Sono stata dimessa oggi dall'ospedale Saverio de Bellis di Castellana Grotte. Ho subìto un intervento all'esofago per risolvere il mio problema di acalasia esofagea.. mi sono trovata benissimo in questa struttura e ringrazio tutto il personale, dai dottori agli infermieri, tutti efficienti e altamente professionali... Il mio ringraziamento più grande va al primario, il Dott. Lorusso, che ha effettuato una diagnosi chiara e precisa, si è occupato della mia nutrizione e mi ha operato con successo; al Dott. Santorelli, altamente competente e molto affettuoso, al Dott. Bonfantino, al Dott. Lippolis e al Dott. Zivoli... Grazie a tutti, da oggi comincia la mia rinascita... Consiglio a tutti questa struttura...
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da francesca de padova 25 Settembre, 2014

Dottori fantastici

Sono stata dimessa oggi dall'ospedale Saverio de Bellis di Castellana Grotte. Ho subìto un intervento all'esofago per risolvere il mio problema di acalasia esofagea.. mi sono trovata benissimo in questa struttura e ringrazio tutto il personale, dai dottori agli infermieri, tutti efficienti e altamente professionali... Il mio ringraziamento più grande va al primario, il Dott. Lorusso, che ha effettuato una diagnosi chiara e precisa, si è occupato della mia nutrizione e mi ha operato con successo; al Dott. Santorelli, altamente competente e molto affettuoso, al Dott. Bonfantino, al Dott. Lippolis e al Dott. Zivoli... Grazie a tutti, da oggi comincia la mia rinascita... Consiglio a tutti questa struttura...

Patologia trattata
Acalasia esofagea.
Trovi utile questa opinione? 
La professionalità del medico si vede anche nell'approccio con il paziente, che non necessariamente deve avere una patologia grave e conclamata; se mi rivolgo ad un medico perchè ho dei problemi di salute da più anni, devo ricevere un'assistenza adeguata, anche perchè se pago € 180,00 per sentirmi dire "non ha niente, prenda queste e poi le darò una dieta", sarò sicuramente contento dell'esito, ma non del medico che neanche mi ha visitato, non facendomi neanche parlare. Grazie al Dr. Di Matteo per la sua competenza, ma credo che dovrebbe rivedere il suo atteggiamento verso i pazienti, anche quelli meno gravi.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Roberto 16 Settembre, 2014

Professionalità del medico

La professionalità del medico si vede anche nell'approccio con il paziente, che non necessariamente deve avere una patologia grave e conclamata; se mi rivolgo ad un medico perchè ho dei problemi di salute da più anni, devo ricevere un'assistenza adeguata, anche perchè se pago € 180,00 per sentirmi dire "non ha niente, prenda queste e poi le darò una dieta", sarò sicuramente contento dell'esito, ma non del medico che neanche mi ha visitato, non facendomi neanche parlare. Grazie al Dr. Di Matteo per la sua competenza, ma credo che dovrebbe rivedere il suo atteggiamento verso i pazienti, anche quelli meno gravi.

Patologia trattata
Dolori addominali, gonfiore addominale, reflusso esofageo, diarrea.
Trovi utile questa opinione? 
I risultati degli esami istologici si possono far visionare io lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 15.00 (2 ore settimanali!?!?!).
Visto cartello a mio arrivo alle 12.45, chiedo se devo aspettare le 14.00. Mi viene risposto di no che ci vuole poco (2 persone prima di me è neanche mi viene detto).
Sono le 14.20 e devo ancora entrare.
I commenti sono superflui. Questi sono i lavoratori italiani. Poi ci lamentiamo dell'andamento della nazione, specie nel settore sanitario. Che schifo! 0 rispetto per le persone ed i loro impegni!
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Marco Panuzzo 07 Agosto, 2014

La solita Italia

I risultati degli esami istologici si possono far visionare io lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 15.00 (2 ore settimanali!?!?!).
Visto cartello a mio arrivo alle 12.45, chiedo se devo aspettare le 14.00. Mi viene risposto di no che ci vuole poco (2 persone prima di me è neanche mi viene detto).
Sono le 14.20 e devo ancora entrare.
I commenti sono superflui. Questi sono i lavoratori italiani. Poi ci lamentiamo dell'andamento della nazione, specie nel settore sanitario. Che schifo! 0 rispetto per le persone ed i loro impegni!

Patologia trattata
Esame istologico per gastrite/ulcera.
Trovi utile questa opinione? 
La professionalità di questa struttura è emblema di tutti. Dal personale addetto alle pulizie, infermieri ed ovviamente medici. Le stanze per la degenza sono pulite, tutte dotate di servizi privati e con due posti letto. Per chi è costretto a dover ricorrere al ricovero, ha la possibilità di trascorrere almeno la degenza con decenza per il paziente. Gli infermieri persone splendide, attente e professionali.
Il reparto di Gastroenterologia è organizzato bene, i medici si consultano tra loro senza nessun egoismo personale, tutto perchè al primo posto c'è la salute del paziente. Un ringraziamento particolare va al dott. Cuppone, che ha trattato mio fratello con garbo e tanta umanità.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da debora 28 Mag, 2014

Ottima struttura

La professionalità di questa struttura è emblema di tutti. Dal personale addetto alle pulizie, infermieri ed ovviamente medici. Le stanze per la degenza sono pulite, tutte dotate di servizi privati e con due posti letto. Per chi è costretto a dover ricorrere al ricovero, ha la possibilità di trascorrere almeno la degenza con decenza per il paziente. Gli infermieri persone splendide, attente e professionali.
Il reparto di Gastroenterologia è organizzato bene, i medici si consultano tra loro senza nessun egoismo personale, tutto perchè al primo posto c'è la salute del paziente. Un ringraziamento particolare va al dott. Cuppone, che ha trattato mio fratello con garbo e tanta umanità.

Patologia trattata
Linite plastica gastrica.
Punti di forza
Interazione tra i medici.
Trovi utile questa opinione? 
Tempi di attesa lunghissimi, sia durante i pre-ricoveri e gli accertamenti, sia per conoscere l'esito degli esami. Attenzione al paziente nel suo complesso pari a zero. Ho dovuto sospendere un farmaco importante per me che mi permette di camminare, per poter eseguire un intervento di colecistectomia. Sono passati 20 giorni dalla prima visita e sono ancora in fase diagnostica. Anche in questo ospedale, come in tanti altri che ho girato, ai medici sta a cuore unicamente il loro campo. Possibile che nessuno riesca a capire l'importanza di ridurre i tempi di attesa di noi pazienti?
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da V. 22 Marzo, 2014

Reparto Chirurgia

Tempi di attesa lunghissimi, sia durante i pre-ricoveri e gli accertamenti, sia per conoscere l'esito degli esami. Attenzione al paziente nel suo complesso pari a zero. Ho dovuto sospendere un farmaco importante per me che mi permette di camminare, per poter eseguire un intervento di colecistectomia. Sono passati 20 giorni dalla prima visita e sono ancora in fase diagnostica. Anche in questo ospedale, come in tanti altri che ho girato, ai medici sta a cuore unicamente il loro campo. Possibile che nessuno riesca a capire l'importanza di ridurre i tempi di attesa di noi pazienti?

Patologia trattata
Calcolosi colecisti.
Punti deboli
Disorganizzazione e tempi di attesa biblici.
Trovi utile questa opinione? 
Parlare di competenze, di disponibilità, di umanità è troppo banale, è bello parlare di professionalità. Oggi è raro trovare medici che svolgono il proprio lavoro con amore e soprattutto passione. Nel reparto di chirurgia ci sono esempi lampanti di medici innamorati del lavoro che svolgono; sempre alla ricerca di migliorare le proprie competenze non per un tornaconto personale, ma solo e soprattutto nell'interesse del paziente. Per la seconda volta in breve tempo ho auto bisogno di un intervento, anche questa volta sono stata assistita da medici e infermiere secondo le regole della buona sanità; mi sono sentita una persona e non un numero di letto. Mi sento quindi in dovere di ringraziare pubblicamente il dott. Pezzolla e il dott. Santorelli, medici che hanno risolto i miei problemi in soli due giorni di degenza.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Rosa Bruno 31 Luglio, 2013

Reparto di Chirurgia

Parlare di competenze, di disponibilità, di umanità è troppo banale, è bello parlare di professionalità. Oggi è raro trovare medici che svolgono il proprio lavoro con amore e soprattutto passione. Nel reparto di chirurgia ci sono esempi lampanti di medici innamorati del lavoro che svolgono; sempre alla ricerca di migliorare le proprie competenze non per un tornaconto personale, ma solo e soprattutto nell'interesse del paziente. Per la seconda volta in breve tempo ho auto bisogno di un intervento, anche questa volta sono stata assistita da medici e infermiere secondo le regole della buona sanità; mi sono sentita una persona e non un numero di letto. Mi sento quindi in dovere di ringraziare pubblicamente il dott. Pezzolla e il dott. Santorelli, medici che hanno risolto i miei problemi in soli due giorni di degenza.

Patologia trattata
Fistole anali e emorroidi.
Punti di forza
RISPETTO PER LA SALUTE DEL PAZIENTE.
Punti deboli
Nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
Ringrazio medici e infermieri, e in particolar modo il dott. Santorelli (medico altamente professionale), del reparto di Chirurgia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Rosa Bruno 13 Aprile, 2013

Reparto Chirurgia

Ringrazio medici e infermieri, e in particolar modo il dott. Santorelli (medico altamente professionale), del reparto di Chirurgia.

Patologia trattata
Colecisti.
Punti di forza
Rispetto per la salute del paziente.
Punti deboli
Non ne ho riscontrati.
Trovi utile questa opinione? 
Un grazie a tutto il personale del reparto di chirurgia generale che, in pochissimo tempo e soprattutto in un periodo particolare (durante le vacanze di Natale), dopo essere stato più volte al pronto soccorso di un ospedale di Bari, è riuscito ad individuare il mio male. Ho trovato professionalità, disponibilità, velocità nell'effettuare gli esami e, nei confronti del sottoscritto, tanta pazienza!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Giovanni Fasano 12 Gennaio, 2013

Reparto di Chirurgia

Un grazie a tutto il personale del reparto di chirurgia generale che, in pochissimo tempo e soprattutto in un periodo particolare (durante le vacanze di Natale), dopo essere stato più volte al pronto soccorso di un ospedale di Bari, è riuscito ad individuare il mio male. Ho trovato professionalità, disponibilità, velocità nell'effettuare gli esami e, nei confronti del sottoscritto, tanta pazienza!

Patologia trattata
Colecisti alitiasica con perforazione cistifellea.
Punti di forza
reparto chirurgia.
Punti deboli
nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
Forse sarete anche all'avanguardia a livello scientifico, ma io sono molto dispiaciuta; è passato quasi un mese da quando mio marito ha fatto una visita dal dottor Di Matteo (medico eccellente) da privato, per cui, dopo avendo bisogno di una gastroscopia, ha preferito farla da lui- sempre da privato.
Durante la gastroscopia gli è stato evidenziato un polipo all'esofago...
Senza stare qui a raccontare poi tutta la filastrocca, sono indignata perchè è più di un mese che non riesco a contattare una persona coscienziosa che riesca a darmi l'esito della biopsia, mi sballottano da un telefono all'altro ed alcune volte anche sbattendomi il telefono in faccia.. Ma vi sembra possibile?
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da carrmela monaco 12 Luglio, 2012

Gastroenterologia

Forse sarete anche all'avanguardia a livello scientifico, ma io sono molto dispiaciuta; è passato quasi un mese da quando mio marito ha fatto una visita dal dottor Di Matteo (medico eccellente) da privato, per cui, dopo avendo bisogno di una gastroscopia, ha preferito farla da lui- sempre da privato.
Durante la gastroscopia gli è stato evidenziato un polipo all'esofago...
Senza stare qui a raccontare poi tutta la filastrocca, sono indignata perchè è più di un mese che non riesco a contattare una persona coscienziosa che riesca a darmi l'esito della biopsia, mi sballottano da un telefono all'altro ed alcune volte anche sbattendomi il telefono in faccia.. Ma vi sembra possibile?

Patologia trattata
Polipo all'esofago.
Trovi utile questa opinione? 
Presso questa struttura mi sono operata due anni fa alla colecisti; ringrazio chi mi ha indicato questo ospedale, ho trovato ottima professionalità e assistenza!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da ada 26 Giugno, 2012

Chirurgia

Presso questa struttura mi sono operata due anni fa alla colecisti; ringrazio chi mi ha indicato questo ospedale, ho trovato ottima professionalità e assistenza!

Patologia trattata
Colecisti.
Punti di forza
L'impeccabile professionalità del reparto di chirurgia.
Trovi utile questa opinione? 
Qualche giorno fa ho effettuato la gastroscopia presso questo centro ospedaliero specializzato.
Devo dire che avevo una gran paura a farmela, ma l'infermiere e la dottoressa mi hanno talmente tranquillizzato che e' stato quasi un gioco.
Ho riscontrato davvero massima professionalità e cordialità e consiglio, a chiunque abbia un problema serio, di andare in questo centro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Fabrizio 15 Mag, 2012

Controllo in Endoscopia digestiva

Qualche giorno fa ho effettuato la gastroscopia presso questo centro ospedaliero specializzato.
Devo dire che avevo una gran paura a farmela, ma l'infermiere e la dottoressa mi hanno talmente tranquillizzato che e' stato quasi un gioco.
Ho riscontrato davvero massima professionalità e cordialità e consiglio, a chiunque abbia un problema serio, di andare in questo centro.

Patologia trattata
Gstroscopia.
Punti di forza
la calma e la professionalità.
Punti deboli
Nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
L'Azienda Ospedaliera Specializzata in Gastroenterologia Saverio de Bellis è un'ottima struttura che abbiamo sul territorio. Ecellente il reparto di Rianimazione e terapia intensiva. Un ringraziamento particolare allo staff della rianimazione ed in particolare al Primario Prof. Dott. Francesco Gabriele e al Dott. DI Masi.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da GIUSEPPE SABATELLI 27 Agosto, 2011

Rianimazione prof. Gabriele: eccellenza

L'Azienda Ospedaliera Specializzata in Gastroenterologia Saverio de Bellis è un'ottima struttura che abbiamo sul territorio. Ecellente il reparto di Rianimazione e terapia intensiva. Un ringraziamento particolare allo staff della rianimazione ed in particolare al Primario Prof. Dott. Francesco Gabriele e al Dott. DI Masi.



Patologia trattata
Tracheotomia.
Punti di forza
Personale ed attrezzature.
Punti deboli
non ne vedo
Trovi utile questa opinione?