Ospedale di Santorso

 
4.0 (2)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
4 (2)
Voto reparti
 
4.4 (65)
Indirizzo
via Garziere 42, Santorso (VI)
Telefono
0445 571111
Il Nuovo Ospedale di Santorso, ufficialmente inaugurato il 1 aprile 2012, garantisce la seguente attività di ricovero: Area Medica (Medicina, Neurologia, Cardiologia; Oncologia; Malattie Infettive; Geriatria Polifunzionale, Nefrologia e Dialisi, Struttura Operativa per l’Accettazione e la Pianificazione clinico assistenziale); Area Chirurgica (Chirurgia Programmata, Urologia Programmata, Traumatologia, Protesica, Urgenze Polispecialistiche, Day Surgery polispecialistico, Week Surgery degenze, Polo Endoscopico, Gruppo Operatorio); Area Materno-Infantile (Ostetricia e Ginecologia, Pediatria, Sezione neonatale e Nido, TIN e patologia neonatale; Area Parto, Pronto Soccorso Ostetrico, Procreazione Medica Assistita e Diagnosi Prenatale, Pronto soccorso pediatrico e area OBI pediatrico; DH pediatrico; OBI ostetrico-ginecologico; day surgery ginecologico); Area Critica (Unità di Terapia Intensiva Coronarica, Emodinamica, Stroke Unit, Terapia Intensiva Post Operatoria, Semintensiva internistica, Terapia Intensiva e Rianimazione; Pronto Soccorso - OBI); Area Rieducazione Funzionale; Area Salute Mentale.


Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
3.5  (2)
Assistenza 
 
3.5  (2)
Pulizia 
 
5.0  (2)
Servizi 
 
4.0  (2)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
13 Aprile, 2017
Debora
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Ostetricia: esperienza negativa durante il parto

Esperienza negativa (maggio 2015) durante il parto - per quanto concerne, in modo particolare, la presa in carico da parte del personale ostetrico di turno (3 ostetriche su 5 pessime) e di 2 ginecologhe: frettolose, poco cordiali e poco professionali nei termini e nei toni usati durante il travaglio, non disponibili a spiegare, ad "accompagnare" e ad "assistere", ma per lo più a farsi chiacchierate tra di loro, nei corridoi.
Ho dovuto richiedere la cartella clinica per riuscire a capire perché fossero successe certe cose: nessuno mi ha chiesto il consenso né per l'episiotomia, nè per la famigerata kristeller.
Tanto meno queste pratiche sono state riportate nella cartella clinica.
Anche l'induzione è stata proposta come opzione obbligata e data per "scontata" da parte della ginecologa che mi ha visitata, appena ricoverata in reparto.
Sono stata dimessa senza avere nessun tipo di spiegazione da parte del personale.
Ho incontrato i diretti interessati e il primario, oltre che la capo sala del reparto di ostetricia (molto disponibile) dopo oltre un anno, per chiarire l'episodio (spiegare come mi hanno fatto sentire trattandomi così... che cosa mi hanno procurato, psicologicamente e fisicamente).
Riscontrato ancora una volta poca voglia di mettersi in discussione, arroganza da parte di quello stesso personale (gli interessati) e poche scuse.
Sono felice che si stia parlando di "REATO DI VIOLENZA OSTETRICA" e che finalmente che quasi tutte le mamme si presentino in reparto con il "PIANO DEL PARTO" in mano: hanno capito che non si devono presumere scontate certe prassi e certi trattamenti da parte del personale (io non lo avevo presentato solo perché avevo sentito parlare bene del reparto ostetrico di Santorso e delle ostetriche che ci lavorano, invece alcune, purtroppo, non hanno una buona fama e ho incontrato più mamme che non hanno avuto esperienze positive).
Spiace moltissimo fare questa segnalazione, perché alcune ostetriche e alcune ginecologhe sono molto meritevoli, molto gentili, umane e professionali. Peccato perché le altre.. se si impegnassero di più in termini umani e relazionali, lascerebbero un ricordo sicuramente più positivo del parto.

Patologia trattata
Parto a termine.
Trovi utile questa opinione? 



04 Febbraio, 2017
Gianni Bevilacqua
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Radiodiagnostica: cortesia e disponibilità

Il giorno 2 febbraio intorno alle ore 10.00 ho chiesto alla gentile signora di servizio al banco di radiologia se, prima della prenotazione di una RMN, avrei potuto chiedere informazioni tecniche ad un medico radiologo. La signora ha presentato telefonicamente le mie richieste al direttore dott. Iurilli, il quale mi ha ricevuto nel suo studio, esaminato i miei precedenti referti e risposto ad ogni mia domanda con competenza tecnica. Il mio grazie e i miei complimenti, quindi, alla signora in servizio alla accettazione di radiologia e al cortese medico, che ha potuto dedicarmi un po' del suo tempo per rispondere alle mie domande e chiarire i miei incompetenti dubbi. Ottimo servizio al paziente!

Patologia trattata
RMN o AngioTac.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute