Rianimazione Ospedale Asti

 
5.0 (7)
3318  
Scrivi Recensione
Il reparto di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale Cardinal Massaia di Asti, situato in Corso Dante 202, ha come Direttore il Dott. Silvano Cardellino. Il reparto svolge attività di rianimazione, con la gestione di pazienti con una o più insufficienze d’organo, di Terapia Intensiva Post-operatoria, di assistenza anestesiologica al paziente chirurgico in sala operatoria e nell’immediato postoperatorio, di gestione del dolore perioperatorio, di assistenza anestesiologica al di fuori della sala operatoria, di analgesia del parto, di posizionamento di accessi venosi centrali per pazienti provenienti da altri reparti. Afferisce all'Unità l'Ambulatorio Anestesiologico per la valutazione preoperatoria del paziente chirurgico. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dottori Marco Aloe, Ornella Arione, Elisabetta Barbero, Anna Bresciani, Edda Bosco, Silvano Botta, Livio Carmino, Stefano Cavalli, Eleonora Costanzo, Elisabetta Fanzago, Silvana Federico, Anna Maria Gado, Vincenzo Iori, Simonetta Leonetti, Laura Lorenzelli, Maria Assunta Martino, Giorgia Melegaro, Aurel Mengri, Sybille Moessinger, Maria Teresa Novelli, Silvia Perno, Marcello Pia, Laura Rizzi, Agostino Roasio, Giuseppe Sciuto, Antonino Strangio, Giuseppe Ugonia, Ilaria Varese.


Recensioni dei pazienti

7 recensioni

 
(7)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
5.0
 
5.0  (7)
 
5.0  (7)
 
5.0  (7)
 
5.0  (7)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
25 Mag, 2015
Giovanni
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti alla dott.sa Elisabetta Barbero

Dimesso dall'ospedale di Asti dopo un ricovero per un intervento chirurgico al rene sinistro per una cisti perineale, ho apprezzato tantissimo il tipo di approccio che la dottoressa Barbero Elisabetta ha avuto nei miei confronti nel momento della preparazione. Ho subito altre operazioni nella mia esistenza in altri ospedali ma non ho mai ricevuto un calore umano, un conforto, affabilità nel dialogo con il paziente, fiducia, coraggio, durante e dopo il risveglio, come li ho vissuti io. Non si può non essere grati a medici del genere!

Patologia trattata
Asportazione, in laparoscopia, di cisti rene sx.
Trovi utile questa opinione? 



22 Gennaio, 2015
Donatella bassani
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Io devo la mia stessa vita alla rianimazione dell'ospedale di Asti.
In fase di setticemia totale polmonare mi avete salvata da morte sicura, laddove forse tanti non avrebbero osato agire (essendo io affetta da beta talassemia major) e con varie complicanze... Vi sarò per sempre grata.
Grazie.
Donatella Bassani

Patologia trattata
Setticemia totale polmonare.
Trovi utile questa opinione? 
13 Aprile, 2014
Bugnano Marco
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero da medicina B in rianimazione

Ringrazio tutti di cuore, ho trovato persone eccezionali sotto il profilo umano e professionale, un team molto affiatato e sempre disponibile, attento alla cura dei pazienti e sempre vicino e disponibile con i famigliari. Eccellente! Grazie di cuore a tutti e per tutto ciò che avete fatto per mia mamma.

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria con asma cronica e conseguente infezione polmonare.
Trovi utile questa opinione? 



25 Settembre, 2013
marco grosso
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE A TUTTO LO STAFF DI RIANIMAZIONE

A seguito di un intervento maxillo-facciale, ho dovuto passare un giorno e una notte in rianimazione. Avendo avuto problemi di emoftoe massiva, per sicurezza mi hanno trasferito in rianimazione. Intanto un grazie per la rianimazione "aperta"; poi un grazie particolare alle due dottoresse di turno ed un grazie alle infermiere. GRAZIE.

Patologia trattata
Intervento maxillo facciale in paziente con emoftoe massiva pregressa.
Trovi utile questa opinione? 
20 Luglio, 2012
Carolina
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima assistenza anestesiologica dr. Cardellino

Il giorno 9 luglio ho partorito mio figlio Giorgio. Sono stata assisistita in modo eccellente, ma soprattutto devo ringraziare il dr. Cardellino Silvano ed il dr. Carmino per le cure anestesiologiche in sala parto. Davvero un grazie a tutti. Non posso che consigliare il Reparto di Ostetricia e il Servizio di Anestesia e Rianimazione diretto dal dr. Cardellino.
Carolina Oliveri

Patologia trattata
Parto.
Trovi utile questa opinione? 
27 Aprile, 2012
scuderi maria gabriella
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ringraziamenti dott. Carmino

Ho eseguito la settimana scorsa un'ablazione cardiaca e il dott. LIVIO CARMINO mi ha assistita per la parte anestesiologica. Vorrei esprimergli la mia gratitudine per la sua bravura e la professionalita', oltre alla simpatia che mi ha permesso di affrontare al meglio questa procedura che mi faceva molta paura.

Patologia trattata
ablazione cardiaca.
Trovi utile questa opinione? 
25 Ottobre, 2011
Antonella Tinarelli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

mi hanno salvata. Dott. Cardellino e staff

Ho 37 anni, sono stata operata in modo eccellente quattro mesi fa per un grossissimo fibroma all'utero, che mi faceva stare molto male. poche ore dopo l'operazione però ho avuto una coagulazione intravascolare disseminata, cioè il mio corpo ha reagito male all'intervento, ho avuto come un'emorragia interna in tutto il corpo, sono andata a finire in Rianimazione per mancanza di piastrine, trombocitopenia, con successiva insufficicenza renale, sbloccata da numerose dialisi, insufficienza respiratoria, con numerose intubazioni in pochi giorni, insufficienza neurologica (coma metabolico e farmacologico) e per finire circa 80 trasfusioni di plasma fresco e di piastrine. Ero uno straccio, tutti i medici dicevano ai miei genitori che stavo per morire, non mi ricordo nulla, sono stata trasferita anche a Torino, in due rianimazioni diverse per sospette sindromi di coagulazione, poi rivelatesi inesistenti. E' stato un disastro, però non posso dare la colpa ai medici, né della Ginecologia, che sono sempre stati splendidi con me, né della Rianimazione che mi hanno salvata da morte sicura. E' stato il mio corpo che ha reagito male inaspettatamente, non so il motivo ma sicuramente il fibroma era così grosso che il Reparto di Ginecologia ha fatto le magie per salvarmi l'utero.
Li considero un po' come la mia famiglia, più di così non potevano fare. Un grazie in particolare ai due Primari, il dr. Barbero della Ginecologia e il dr. Cardellino della Rianimazione, che mi hanno saputo dare tanto coraggio nei momenti difficili. Hanno lavorato tutti benissimo.

Vorrei inoltre aggiungere, per essere precisi, che i fibromi asportati erano tre, di cui uno di 18 cm. di diametro e gli altri due di 3 cm. l'uno. Le loro dimensioni erano spaventose e sicuramente hanno influito sulle conseguenze drammatiche post-operatorie che mi hanno portata quasi alla morte. Sicuramente i Ginecologi sono stati bravissimi per la loro parte perché sono riusciti a salvarmi l'utero e a lasciarmi tutto intatto e i rianimatori mi hanno salvata. Il mio caso, mi hanno detto in Rianimazione ad Asti, è il terzo al mondo che succede dopo un'operazione di fibromi uterini. Quindi, chiedo ai Settori competenti di studiare il caso che mi è accaduto, chiedendo anche la documentazione clinica per motivi di studio a me personalmente, sono disponibile senza alcun interesse se non quello di poter dare un piccolo contributo umano a chi sta soffrendo come me. Sono disponibile a mettere a disposizione di chi sia interessato tutta la documentazione clinica (circa 700 pagine). Grazie.

Patologia trattata
Coagulopatia da consumo di piastrine successiva ad asportazione di fibromi uterini.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute