Urologia Ospedale di Monselice

 
5.0 (9)
1008  
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Urologia del nuovo Ospedale Unico Bassa Padovana - Schiavonia "Ospedali Riuniti Padova Sud Madre Teresa Di Calcutta", situato a Monselice in località Schiavonia, ha come Direttore il Dott. Antonino Calabrò. Il reparto vanta tra gli elementi qualificanti: Trattamento integrato delle neoplasie prostatiche sia con la chirurgia standard che con tecniche mini-invasive come l'HIFU; Trattamento mini-invasivo delle lesioni renali; Trattamento integrato mini-invasivo della calcolosi urinaria. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Bombieri Leonardo, Comuzzi Elvino, Mazzucato Francesca, Mostaccio Giuseppe, Piccolotti David, Pizzol Luca, Santacatterina Ugo, Zin Massimiliano, Mastrocinque Giuseppe.


Recensioni dei pazienti

9 recensioni

 
(9)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
5.0
 
5.0  (9)
 
5.0  (9)
 
5.0  (9)
 
5.0  (9)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
16 Giugno, 2017
Fernando Buttazzo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

NE E' VALSA LA PENA

Sono stato appena dimesso dal reparto di Urologia dell'ospedale Schiavonia- Monselice e devo fare un plauso alla competenza del dr. Calabrò e di tutto lo staff, all'organizzazione, alla pulizia e anche alla simpatia del personale, nessuno escluso. La struttura è moderna e funzionale al massimo (ad eccezione delle docce, senza la pendenza giusta del pavimento); infatti entrando non si ha proprio l'idea di accedere ad un ospedale. Non so ancora nei prossimi giorni come sarà il mio stato di salute, dal momento che siamo in attesa dell'esame istologico, ma mi sento di dire che ne è valsa la pena fare 1.000 km. circa per essere curato da queste persone. Grazie, grazie e ancora grazie a tutti.
Fernando Buttazzo

Patologia trattata
Polipo vescicale.
Trovi utile questa opinione? 



09 Giugno, 2017
Gioacchino Bartolone
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cinque stelle non bastano

Dopo aver sofferto per anni a causa di una forma acuta di ipertrofia prostatica – che negli ultimi tempi mi aveva reso impossibile la conduzione di una normale vita quotidiana – lo scorso mese di novembre mi sono ricoverato nel reparto di Urologia dell’Ospedale Riuniti Padova Sud “Madre Teresa di Calcutta” di Monselice, dove ho subito un intervento di resezione endoscopica della prostata da parte dell’équipe guidata dal primario dott. Antonino Calabrò.
Oggi, a distanza di alcuni mesi, non posso non rilevare con soddisfazione l’ottimo esito di tale intervento: la sofferenza post-operatoria è stata minima (ricoverato il 15 novembre, venivo dimesso dopo soli quattro giorni) e la convalescenza si è svolta nel miglior modo possibile (dopo due mesi tutte le normali funzioni erano pienamente reintegrate). A ciò si aggiunga lo straordinario livello del reparto quanto a logistica e igiene (tutte le stanze, pulitissime e ariose, sono a due letti) e soprattutto ad efficienza, cortesia e umanità del personale. In particolar modo, mantengo un vivo sentimento di ammirazione per la delicatezza e la bravura con cui le infermiere mi hanno aiutato a superare i momenti meno facili della degenza.
Per tutto questo, desidero esprimere la mia gratitudine al dottor Calabrò e al personale tutto del reparto.

Gioacchino Bartolone

Patologia trattata
Ipertrofia prostatica.
Trovi utile questa opinione? 
21 Marzo, 2017
Santi Fedele
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un centro d'eccellenza, un modello di civiltà

Mi chiamo Santi Fedele, ho 67 anni e insegno nell'Università di Messina. L'8 marzo 2017 mi sono ricoverato presso il reparto Urologia dell'ospedale Madre Teresa di Calcutta di Monselice, dove il giorno successivo sono stato sottoposto a Resezione endoscopica di prostata (TURP). L'intervento è perfettamente riuscito, il decorso post-operatorio è stato regolare e la convalescenza procede bene. Professionalità, alto senso del dovere, efficienza, rispetto del malato e compenetrazione nei suoi stati d'animo e nelle sue esigenze, è quello che ho sperimentato in questa struttura sanitaria. Ragione per la quale esprimo un sentimento che è al contempo di sincera ammirazione e di profonda gratitudine nei confronti del Primario dott. Antonino Calabrò e della sua équipe medica, del personale infermieristico e di quello tecnico-amministrativo e ausiliario. Dalla mia personale esperienza ho maturato la convinzione che il reparto di Urologia dell'ospedale di Monselice non è soltanto una struttura sanitaria d'eccellenza ma anche un luminoso esempio di civiltà e di umanità.

Patologia trattata
Ipertrofia prostatica.
Trovi utile questa opinione? 



07 Dicembre, 2016
Angelo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti infiniti

Sono stato operato di prostatectomia radicale dal Dott. Calabrò e non sono mai abbastanza le parole per rendere merito al lui, al suo staff medico ed infermieristico dell'alta professionalità che ogni giorno mettono in campo. Questo reparto di Urologia rappresenta un fiore all'occhiello della Sanità italiana, non c'è alcun dubbio! E' fantastico ed emozionante parlare di loro ed ogni volta che mi reco per i soliti controlli di routine sento il dovere ed il piacere di mostrare gratitudine e riconoscenza nei loro confronti. Sono tutti straordinari!! Grazie di esistere!

Patologia trattata
Tumore alla prostata.
Trovi utile questa opinione? 
06 Settembre, 2016
franco grasso
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima sanità e ringraziamenti

Abito a Trieste, sono stato FORTUNATAMENTE consigliato a contattare il dott. Calabrò presso l'ospedale di Schiavonia dove, dopo aver effettuato la cistoscopia in dicembre 2015, mi è stato consigliato e proposto l'intervento TURP, effettuato il 2 maggio 2016 con esito e riscontro positivo.
Vorrei sottolineare e precisare alcuni aspetti che non dimenticherò nelle giornate trascorse nel reparto di Urologia di suddetto Ospedale.
La perfetta organizzazione del reparto.
L'umanità e la professionalità di tutte le persone operanti nel reparto, non soltanto nei miei confronti ma verso tutti i pazienti.
Per tale ragione desidero ringraziare tutto il reparto di Urologia per aver contribuito a migliorare le mie condizioni di salute!!
Grazie di cuore.
Franco Grasso

Patologia trattata
Ipertrofia prostatica.
Trovi utile questa opinione? 
19 Agosto, 2016
Salvatore Casales
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Elogi

Sono Salvatore Casales.
Residente in Caltanissetta. A causa di un impellente riacutizzarsi della prostatite (I.P.B.) il giorno 10 agosto del c. a.2016 sono stato ricoverato presso l'omonimo ospedale di Schiavonia M.T. di Calcutta (Padova sud) per BPH e successivo intervento di Prostatectomia Transuretrale. Sia nel periodo ante-operatorio che post-operatorio, ho avuto modo di permettermi delle considerazioni che subito ho ritenuto concrete e veritiere, nell'era dello sproloquio. Ho veduto una struttura avveniristica con materiali avanzati dell'ultima generazione. Viepiù mi hanno colpito non solamente il distinto segno del dovere di ciascun operatore, dall'ultimo tirocinante al Primario del Reparto di Urologia Dott. Nino Calabrò, ma l'umanità mostrata e che ad ogni paziente è riversata, perché costui possa superare con serenità il momento difficile. Dimesso il 16 agosto del c.a., adesso sto bene. Intervento riuscito. E allora sento, attraverso queste poche righe, di esternare un caro ringraziamento per tutti gli operatori del reparto di urologia, gente perbene, gente di grande professionalità; gente dal desiderio di lavorare e di operare e di fare della loro umiltà un distinguo, per un bene comune. Grazie,per avere migliorato le condizioni mie salutari. Grazie di non avermi mai fatto sentire solo, grazie a tutti.
F.to Salvatore Casales

Patologia trattata
IPERTROFIA PROSTATICA.
Trovi utile questa opinione? 
03 Giugno, 2016
Vincenzo Lenzo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Sono stato sottoposto a TURP il 24/9/2015 dopo cistoscopia eseguita in maggio 2015 presso lo stesso reparto (l'urologo che mi curava in precedenza mi consigliò la cistoscopia in ambulatorio). Ho trovato tutto veramente efficiente. Il ricovero è avvenuto alle ore 7.00 di mattina (dalle mie parti non se ne parla proprio che si entri alle 7.00 in ospedale); appena entrato il personale si è messo subito all'opera, è stata molto cortese. Lo stesso il personale medico e paramedico, molto gentile e professionale, sia il Direttore che tutti i suoi collaboratori. Per motivi di salute di miei familiari, ho avuto modo di conoscere altre strutture anche definite di "eccellenza", ma in nessuna ho trovato quello che ho apprezzato nel Vostro Reparto. Grazie di cuore.
P.S. Unico neo è stato il cibo, non all'altezza di tutto il resto.
Vincenzo Lenzo

Patologia trattata
Ipertrofia prostatica benigna.
Trovi utile questa opinione? 
01 Giugno, 2016
Paolo Lionello
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ESEMPIO DI BUONA SANITA'

Intervento effettuato il 12.5.2016 con dimissione il 20.5.
L'intervento è perfettamente riuscito, il decorso post operatorio è stato regolare e la convalescenza prosegue con costanti miglioramenti.
Il trattamento professionale e umano è stato ineccepibile e pertanto è doveroso un particolare ringraziamento al personale medico e paramedico.
Già dopo venti giorni risultano regolari le funzioni legate all'apparato.

Patologia trattata
Adenocarcinoma prostatico.
Trovi utile questa opinione? 
28 Aprile, 2016
Serena
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Nel 2012 mio padre subisce un intervento in altra struttura di prostatectomia radicale e successivo trattamento radioterapico. Da quel momento inizia un calvario di cui non enumero le tappe e il percorso doloroso sia fisicamente che psicologicamente, che si stava concludendo per mio padre con l'incapacità totale di effettuare ogni movimento. Grazie alla immediata disponibilità e la professionalità del dott. Calabrò e di tutto lo staff, personale infermieristico incluso che non enumero per timore di dimenticare qualcuno, mio padre viene prontamente seguito ed oggi deambula autonomamente di nuovo.
Eccezionale, confrontandola con le strutture a cui ci siamo rivolti precedentemente, la cura del post intervento - e non solo a livello clinico.
Sentiti ringraziamenti da parte di mio padre e dei suoi figli per avere restituito loro un padre.

Patologia trattata
Calcoli in vescica.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute