Urologia San Carlo

 
4.1 (5)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Urologia dell'Ospedale San Carlo Borromeo di Milano, situato in Via Pio II 3, ha come Direttore responsabile il Dott. Guido Dormia. Il reparto svolge attività di ricovero in elezione, in urgenza e in regime di Day Surgery trattando le maggiori patologie in ambito urologico (chirurgia ricostruttiva, oncologia, chirurgia per patologie benigne renali, prostatiche, uretro-vescicali e calcolosi urinaria). Principali ambiti di interesse: Chirurgia open/laparoscopica per patologia oncologia di rene, vescica e prostata; Chirurgia ricostruttiva/demolitiva per patologia benigna di rene, vescica e prostata; Chirurgia endoscopica per patologia prostatica e vescicale; Chirurgia andrologica; Trattamento endoscopico della calcolosi renale e ureterale; Chirurgia in Day Surgery. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Pasqualino Luongo, Fabio Bertana, Giuseppe Gonnella, Giovanni Longo, Matteo Maggioni, Fabrizio Rovera, Giacomo Galasso, Fabio Bertana.


Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
4.1
Competenza 
 
4.8  (5)
Assistenza 
 
4.4  (5)
Pulizia 
 
4.0  (5)
Servizi 
 
3.2  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie

Grande professionalità e competenza da parte del Dott. Guido Dormia e della sua equipe. Ottimo reparto di urologia, con personale medico e infermieristico attento e disponibile. Sono stata curata benissimo. Grazie.

Patologia trattata
Carcinoma renale.
Trovi utile questa opinione? 



Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Neoplasia vescicale

Diagnosi di dimissioni: istologico, carcinoma uroteliale papillare non infiltrante di basso grado, focolai di carcinoma uroteliale papillare in situ G3. Diagnosi seguita da proposta di nuovo ricovero con indicazioni a eseguire cistectomia radicale con ureteroileocutaneostomia.

La cistectomia radicale non è stata presa in considerazione e il medico mi ha consigliato, per un nuovo esame, la clinica Sant'ambrogio, dove sono stato sottoposto a TURB (resezione endoscopica trans uretrale di estesa neoformazione tra cupola e parete laterale destra) in data 21-1-2015.

Diagnosi dall'Istologico dell'IRCCS Policlinico San Donato, Esame microscopico: carcinoma uroteliale papillare ad alto grado-G2, non evidenza di infiltrazioni del connettivo sottoepiteliale e di infiltrazione.

Patologia trattata
Neoplasia vescicale, TURV bioptica (del 15 dicembre 2014 - BIOPSIA).

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo reparto

Nella mia personale esperienza ho trovato tutto veramente perfetto!!! Dalla professionalità medica all'assistenza, dai servizi all'organizzazione della struttura.
Grazie.

Patologia trattata
Calcolosi renale.
Trovi utile questa opinione? 



Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Ottimi i paramedici

La sorpresa è la competenza, la disponibilità e l'affabilità del personale paramedico. Anche lo staff medico è quasi tutto all'altezza. In particolare il primario e i suoi vice. Scarsa purtroppo l'igiene dei servizi "in corridoio" ..
Quasi impossibile riuscire a farsi una doccia.

Patologia trattata
Calcolosi Renale.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Professionalità e accoglienza

Ottimo il livello professionale medico e infermieristico di questo reparto. Ottime anche l'assistenza, lacura e la pulizia.
Carenze: camere ampie ma senza il bagno.

Patologia trattata
tumore alla vescica.
Trovi utile questa opinione? 


Altri contenuti interessanti su QSalute