Villa Scassi di Genova

 
3.8 (31)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.8 (31)
Voto reparti
 
4.2 (49)
Indirizzo
Corso Onofrio Scassi 1, 16149 Genova
Telefono
010 41021
L'Ospedale Villa Scassi, situato a Genova - Sampierdarena in Corso Onofrio Scassi 1, fa parte dell'Azienda Sanitaria 3 Genovese. La struttura dispone di circa 400 posti letto totali e svolge le seguenti attività sanitarie: Anatomia Patologica, Anestesia e Rianimazione, Assistenza neonatale, Cardiologia ed Unità Terapia Intensiva Coronaria, Centro Assistenza Vulnologica, Centro Grandi Ustionati, Chirurgia Colon-proctologica, Chirurgia d'Urgenza, Chirurgia Generale, Chirurgia Plastica, Chirurgia Toracica, Chirurgia Vascolare, Dermatologia, Diabetologia Endocrinologia Malattie Dismetaboliche, Dietologia, Endoscopia Toracica, Gastroenterologia, Immunoematologia e Servizio Trasfusionale, Laboratorio Analisi, Medicina e Chirurgia di Urgenza, Medicina Generale, Nefrologia e Dialisi, Neurologia, Oculistica ed Ortottica, Oncologia e Terapia Enterostomale, Ortopedia e Traumatologia, Ostetricia e Ginecologia, Otorinolaringoiatria, Pneumologia, Radiologia, Riabilitazione Funzionale, Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura SPDC, Urologia, Ambulatorio multidisciplinare trattamento chirurgico obesità patologica.


Recensioni dei pazienti

31 recensioni

 
(17)
 
(3)
 
(3)
 
(8)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.8
 
3.8  (31)
 
3.7  (31)
 
4.0  (31)
 
3.8  (31)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
23 Giugno, 2017
Sonia
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Diagnosi errata

La mia esperienza in questa struttura è stata negativa.
Premetto che il personale si è dimostrato molto gentile per la maggior parte, ma non competente. Mi sono recata al pronto soccorso per dei dolori al basso ventre sul lato destro e vari episodi di diarrea e nausea. Dopo 10 ore, varie visite e una ecografia, sono stata mandata a casa con una sospetta pubalgia e terapia antinfiammatoria.
Sono stata operata un mese e mezzo dopo di appendicectomia al San Martino.

Patologia trattata
Dolori basso ventre lato dx, nausea, diarrea.
Trovi utile questa opinione? 



23 Mag, 2017
elisabetta schiano
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Degenza breve

Ricoverata in codice rosso per polmonite, sono stata curata presso il reparto di degenza breve. All'elevata professionalità di tutto il personale, si accompagnano un'umanità e un rispetto per il malato davvero unici. Ringrazio tutte e tutti per le cure e l'assistenza fornitami.

Patologia trattata
Polmonite.
Trovi utile questa opinione? 
14 Marzo, 2017
Elisabetta
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Ortopedia - padiglione 4/3

L'operazione di mia madre per frattura del femore è andata bene. La maggior parte del personale OSS, grazie anche alla collaborazione degli allievi, è molto gentile e disponibile. Anche il personale infermieristico è competente e accogliente.

Patologia trattata
Frattura femore.
Trovi utile questa opinione? 



02 Giugno, 2016
santamadre pasquale
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Informazioni una volta al pronto soccorso.

Ottenere informazioni dopo la visita di un parente al pronto soccorso è pressochè impossibile. Ai medici insieme alla laurea in medicina danno anche quella in maleducazione?

Patologia trattata
Caduta dopo ictus.
Trovi utile questa opinione? 
06 Gennaio, 2016
ferdinando centeleghe
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Sepsi secondaria ad intervento di laparocele

Nel 2008 mia mamma, a seguito di una peritonite conseguente alla deiezione di una sutura intestinale praticata dai chirurghi della chirurgia generale del Villa Scassi, diagnosticata quando ormai c'era setticemia, ha trovato la morte. L'aspetto penale della vicenda non ha trovato i fondamenti di legge e l'ospedale ha risarcito, riconoscendo responsabilità degli operatori suoi dipendenti.

Patologia trattata
Laparocele intasato.
Trovi utile questa opinione? 
09 Luglio, 2015
andreina pelissa ferrari
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Leggerezza nella diagnosi

Nel 2004/05 è stata diagnosticata a mia figlia Sara Ferrari una MALFORMAZIONE ALLE VIE URINARIE SIN. CON DISMORFISMO DEL GIUNTO CALICO PIELICO CON IMPORTANTE IDRONEFROSI.
Il consiglio dato è stato quello di eseguire regolarmente delle ecografie di accertamento. A distanza di undici anni mia figlia ha rischiato di perdere il rene se non fosse stata eseguita con urgenza la pieloplastica robotica in Milano. Che dire? Ognuno di noi pone la sua salute in mani di persone che reputa seri professionisti, non è così purtroppo!! Ho imparato a chiedere pareri a più persone per non cadere nello stesso errore commesso anni fa. Diciamo che è andata bene.. e che ho trovato le persone giuste a Milano; però voglio che questa mia vicenda sia di monito a chi si trovasse nelle stesse condizioni. Per informazione mia figlia è stata seguita nel reparto di neonatologia del Dott. Macciò.

Patologia trattata
IDRONEFROSI RENE SX.
Trovi utile questa opinione? 
19 Giugno, 2015
Francesca Alba
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GINECOLOGIA: ringraziamenti per degenza

Sono stata ospite in questi quattro giorni nel reparto di Ginecologia e Ostetricia di Villa Scassi per asportazione tumore. Devo fare i miei più sinceri ringraziamenti ai dottori per la competenza e la serietà, al personale della sala operatoria per la capacità di mettere a proprio agio le persone. Un grazie anche al più simpatico degli anestesisti, di cui non ricordo il nome ma ho ben presente il viso; e per ultimo ma non per importanza, grazie alle infermiere e a tutto il resto del personale per la competenza, la grande disponibilità e la stragrande capacità di far sentire le persone a proprio agio in un ambiente ospedaliero.

Patologia trattata
Tumore all'utero.
Punti di forza
Competenza, serietà, accoglienza, disponibilità.
Trovi utile questa opinione? 
03 Luglio, 2014
Lucia Rizza
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Sono stata operata di tumore al seno. Voglio ringraziare la dott.ssa Buluggiu ed il dott. Guasone e tutta l'equipe radiologica ed infermieristica, per la loro bravura, umanità e disponibilità. Ringrazio per aver avuto la fortuna di incontrare questi bravi medici.
Con affetto, Lucia Rizza

Patologia trattata
Tumore al seno.
Punti di forza
Organizzazione.
Trovi utile questa opinione? 
17 Marzo, 2014
Savaia Nunzia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia toracica, eccellenti medici e infermieri

Grazie di vero cuore dottor Pastorino a lei e a tutto il suo staff, nessuno escluso. Siete veramente sempre pazienti e ligi al vostro lavoro, che fate con molta professionalita', siete una delle eccellenze del nostro paese. Un grazie particolare al dottor Simonassi e a tutto il suo reparto. Sempre riconoscente,
Savaia Nunzia

Patologia trattata
Tumore al lobo posteriore sinistro e, tre anni fa, creazione di finestra pericardica.
Punti di forza
Una buona organizzazione.
Trovi utile questa opinione? 
14 Mag, 2013
Irene Brescini
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamento al personale di terapia intensiva

Sono stata ricoverata d'urgenza il 27/04, dopo essermi stato diagnosticato un pneumotorace al polmone sinistro e immediatamente operata dal gentilissimo dottor Biggi.
Sono stata ricoverata per quattro giorni nel reparto di Terapia Intensiva, dove ho trovato infermieri e dottori gentili e molto preparati professionalmente. Sono una ragazza di venti anni, che prima di entrare in ospedale aveva il terrore di qualsiasi cosa, anche di un ago; gli infermieri e i dottori sono riusciti a tranquillizzarmi e a rendere la permanenza in ospedale più piacevole.
Per questo ringrazio di cuore tutto il personale medico e infermieristico del reparto di Terapia Intensiva e del reparto di Chirurgia Toracica, in particolar modo i dottori Biggi, Muti e il primario Pastorino.

Patologia trattata
Pneumotorace al polmone sinistro spontaneo.
Punti deboli
Bella l'idea di poter scegliere cosa mangiare, basta però che rispettiate le richieste!!
Trovi utile questa opinione? 
09 Mag, 2013
lorella peretta
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Delusione totale

Mio padre, proveniente dalla terapia intensiva, peraltro reparto ottimo, è passato in chirurgia toracica: reparto che ho trovato scadente sia come medici, sia come personale. Ringrazio invece il dott. Del Negro, persona molto umana che ha saputo dirmi (al contrario di altri medici.)... che mio papà non ce l'avrebbe fatta.. ma in modo educato, corretto e umano.

Patologia trattata
Frattura costole e perforazione del polmone sx.
Punti di forza
Dott. Del Negro.
Trovi utile questa opinione? 
01 Aprile, 2013
Giuseppe Piccardo
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottimi Medici e Infermieri

Premetto di aver avuto in infarto miocardico acuto quindici anni fa e un lieve ictus due anni addietro.
Sono stato ricoverato presso il reparto di Chirurgia (3/1) in data 28/02 u.s. alle ore 07.00 per un intervento di asportazione della colecisti da eseguirsi in laparoscopia, contemporaneamente a uno di ernia inguinale da eseguirsi in chirurgia tradizionale.
Il personale presente in sala operatoria si è rivelato semplicemente squisito: alle ore 10.30 circa ero già, di ritorno, nella mia stanza quasi come niente fosse accaduto.
Ottime sotto ogni punto di vista sono state la professionalità, l'umanità e l'assistenza dimostrate (sia nella fase degli accertamenti preliminari, sia durante l'intervento e la degenza), da parte di tutto il personale medico e infermieristico, dalle caposala agli allievi (e se a aggiungiamo la cortesia è tutto detto).
Grazie a ciò la degenza è trascorsa tranquilla e dopo tre... dico tre giorni, sono stato dimesso in condizioni più che soddisfacenti.
Nonostante le difficoltà imposte dall'attuale situazione economica e sociale, il reparto funziona ottimamente.
Grazie Dottor Puglisi, a Lei e a tutto lo staff.
Giuseppe Piccardo

Patologia trattata
Colecistectomia + ernia inguinale.
Punti di forza
Professionalità e assistenza.
Trovi utile questa opinione? 
25 Gennaio, 2013
Rosi Musumeci
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0

Chirurgia Plastica dott. Rossi

Sono stata ricoverata presso il reparto di Chirurgia Plastica il 13 c.m. per un intervento di lipodistrofia.
Ho trovato assistenza e competenza ai massimi livelli. Il Dott. Rossi, oltre alla sua professionalità e alla competenza, ha la grande capacità di infondere fiducia e serenità. Elementi che, per chi deve sottoporsi ad un intervento, non sono da poco! Oltre ad una grande umanità.
Grazie Dott. Rossi a Lei e a tutta la sua equipe.

Patologia trattata
Lipodistrofia fianco dx.
Punti di forza
Competenza, professionalità
Punti deboli
Pulizia stanze.
Trovi utile questa opinione? 
19 Gennaio, 2013
Elisa
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ostetricia

Ho deciso di partorire presso la struttura seguendo il mio ginecologo e ne sono stata pienamente soddisfatta.
Personalmente sono un medico e ho vissuto da tirocinante esperienze in diversi reparti di ginecologia ed ostetricia ed in nessun posto ho trovato assistenza e professionalità come a Villa Scassi!
Mio figlio è nato alla 35° settimana con un parto naturale senza nessuna complicanza e, dopo una notte in incubatrice, mi è stato affidato in camera praticando il rooming-in totale.
Dimissione dopo 5 giorni del parto e successivamente seguito a scadenze di 6 mesi dalla divisione di pediatria dello stesso ospedale.
Non potevo desiderare di meglio, considerando che anche il bagno in camera con doccia e il cibo preparato all'interno dell'ospedale hanno contribuito a farmi sentire come a casa.

Patologia trattata
Parto pre-termine.
Punti di forza
Professionalità ed assistenza.
Trovi utile questa opinione? 
10 Gennaio, 2013
tiziana
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie a medici e infermieri

Presso la struttura ho subìto interventi complicati, soprattutto il primo dove mi hanno salvato letteralmente la vita.
Un GRAZIE gigantesco al Professore ARCURI, ai dottori PUGLISI, BULUGGIU, BARTOLOMEO e agli infermieri professionali, davvero troppi da elencare tutti, ma loro sanno di chi parlo. GRAZIE.

Patologia trattata
Colostomia e ileostomia.
Punti di forza
Medici ed infermieri.
Punti deboli
Da novembre non ci sono più le OSS, persone gentilissime e speciali.
Trovi utile questa opinione? 
16 Dicembre, 2012
Daniela
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Calcoli renali

Sono stata ricoverata dal venerdì al martedì per colica renale senza avere considerazione dai medici (perchè il Sabato e la Domenica non sono considerati giorni realmente lavorativi). Sono stata dimessa con l'accordo di tornare il venerdì seguente, per intervento già segnato, per rimuovere almeno un calcolo e infatti venerdì, nonostante la nevicata e la mia scomodità rispetto all'ospedale, mi sono recata con ansia in reparto, dove ho atteso 6 ore il mio intervento. Stanca, impaurita e a digiuno, alle 13.30 mi viene messo il dubbio (dal personale) che l'intervento vada in porto perchè "vista l'ora può essere che l'anestesista se ne vada"; quindi gentilmente mi presento in sala medici per chiedere "si fa o non si fa?"... Bè, 2 medici mi rispondono che hanno iniziato in ritardo... e che quindi no, io non facevo l'intervento... In lacrime chiedo per favore che mi venga effettuato, anche senza anestesia (in quanto non intervento vero e proprio), ma mi viene per la seconda volta risposto di no.
Questa è la competenza di medici che non guardano in faccia nessuno, nè tantomeno considerano l'ansia che una persona può vivere, il disagio di chi mi accompagna che perde giornate di lavoro e la possibilità, peraltro, che ci sia il pericolo che io debba finire di nuovo in pronto soccorso grazie a loro!!!

Patologia trattata
Calcoli renali.
Punti di forza
La gentilezza di infermieri ed inservienti.
Punti deboli
I medici.
Trovi utile questa opinione? 
14 Novembre, 2012
eugenio piccinno
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Nefrologia

Prima ricoverato e salvato per miracolo, poi in cura dal 1996 presso il centro di Villa Scassi, sono soddisfatto dei medici del centro nefrologico un particolare plauso alla Dott.ssa De Paola, per i suoi modi di esporre i problemi in parole e modi comprensivi da tutti e comunque un grazie a tutti i medici.

Patologia trattata
Nefrologia acuta.
Punti di forza
Assistenza di altissima professionalità.
Trovi utile questa opinione? 
18 Ottobre, 2012
tiziana vaccarezza
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Ortopedia: migliorare personale infermieristico

Reparto di ortopedia: mio marito, paziente trapiantato di rene, deve prendere determinate medicine. Le infermiere, sotto mia pressione e rispondendomi in modo maleducato, mi hanno permesso di dargli io personalmente i farmaci (che ci stanno a fare?). Peraltro non conoscono gli immunosoppressori...
Ok, non sarà un paziente facile da gestire, però cavolo, ma voi infermieri che cosa ci state a fare lì..? Se succede qualcosa di irreparabile al rene trapiantato... non ci voglio neppure pensare....

Patologia trattata
Protesi anca in paziente trapiantato di rene.
Trovi utile questa opinione? 
19 Settembre, 2012
giuseppe saccani
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Diabetologia dott.ssa Cattaneo

Presso Villa Scassi ho usufruito del servizio di Diabetologia e sono completamente soddisfatto, le competenze e la professionalità si sono rivelati positivamente ineccepibili.

Patologia trattata
Diabetologica.
Punti di forza
Dottoressa Anna Cattaneo.
Trovi utile questa opinione? 
15 Settembre, 2012
Giovanni Petino
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Pronto soccorso- Terapia Intensiva- Pneumologia

Ricoverato d'urgenza nella notte del 17/08 per la patologia in oggetto, sono stato trattato immediatamente in P.S. da una dottoressa capace e sorridente che mi ha subito messo a mio agio.
Passato in terapia intensiva per 7 giorni, mi hanno tirato fuori dalla fossa con - lasciatemelo dire - AMORE. Ritengo questo ospedale una vera eccellenza.
Anche il successivo passaggio al padiglione 8 di pneumologia è stato più che positivo, sempre seguito anche qui con sollecitudine, professionalità, gentilezza e soprattutto con un SORRISO: quando si sta male anche questo è importante!
Anche i pasti sono stati ben confezionati, giunti caldi in contenitori chiusi: mi ha fatto molto piacere il poter ordinare un giorno per l'altro con molte scelte.
Ringrazio dunque TUTTI per avermi aiutato ad uscirne vivo, anche se poco vegeto... ma questo si sapeva, visto che in 20 giorni di degenza più i 7 prima a casa avevo perso 9 kg. (da 71 a 62 Kg.).
Adesso devo recuperare.

Patologia trattata
Broncopolmonite destra grave in soggetto BPCO.
Punti di forza
Professionalitèà, gentilezza, devozione al proprio lavoro da parte del persoanle TUTTO, dai medici agli inservienti.
Punti deboli
nessuno
Trovi utile questa opinione? 
22 Agosto, 2012
massimo sbarra
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiologia

Non posso fare altro che ringraziare tutto il personale della cardiologia e della terapia intensiva coronarica per l'assistenza fornita e la competenza dimostrata.

Patologia trattata
Infarto acuto del miocardio.
Punti di forza
Competenza, professionalita', cordialita' e simpatia.
Punti deboli
Nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
20 Luglio, 2012
franco viale
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Pneumologia: ringraziamento dr. Simonassi

Ringrazio tutta la "struttura" del dottor SIMONASSI per il trattamento riservatomi in occasione della cura della mia pleurite; trattamento che si è rivelato MIGLIORE rispetto a una NOTA struttura PRIVATA della nostra città, dove la STESSA MALATTIA mi era stata curata in precedenza.

dott. franco viale
tel.010219226-3477976554
via b. strozzi 5-12 - cap 16136
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Patologia trattata
Pleurite.
Punti di forza
Gentilezza, correttezza e PROFESSIONALITA'.
Punti deboli
nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
02 Mag, 2012
Maria Paola
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Pronto Soccorso

Premetto che sono il marito della succitata maria paola, ma che ho vissuto tutta la sua storia che e' partita a dicembre 2011, con un trauma alla spalla dx per caduta. Al pronto soccorso l'ha vista l'ortopedico il giorno dopo, solo dopo sollecito del medico curante, in quanto era stata dimessa con nulla di rilevante (dimessa da un medico di medicina generale). Dico solo che sta facendo ancora fisioterapia tutt'oggi, che siamo ad aprile 2012, per il danno che aveva!
In secondo, venerdi' 27/04/2012 si e' recata al Pronto Soccorso con un forte dolore al polpaccio sx. A parte il fatto che il nostro medico curante aveva diagnosticato o strappo muscolare o flebite, l'ortopedico senza nemmeno visitarla ha deciso che fosse una flebite e, dalle 18.00 ora del nostro arrivo, ci hanno comunicato alle 00.30 circa che avrebbe fatto il doppler il giorno dopo.
Al sabato 28, fatto il doppler e risultato negativo, l'hanno dimessa con 7 giorni di prognosi e 10 punture da fare nella pancia.
Morale: dopo altri accertamenti in altro sito si riscontrava lacerazione del polpaccio e inizio di flebite nello stesso con almeno un mese di fermo.
Per lavorare cosi' allora sarebbe meglio non lavorare proprio, non ho parole a riguardo..

Patologia trattata
Trauma alla spalla (dicembre 2011).
trauma al polpaccio (aprile 2012)
Punti di forza
la pulizia.
Punti deboli
organizzazione; presa con leggerezza dei problemi inerenti i pazienti.
Trovi utile questa opinione? 
25 Marzo, 2012
renato zaccaria
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

ottimo intervento chirurgico

Sono appena stato dimesso. L'iter fra diagnosi, ricovero e intervento è stato brevissimo (un paio di settimane). Rapporto con i medici eccellente, anche per spiegazioni e ascolto dei bisogni. Intervento lungo con tantissima assistenza del personale. Gli infermieri sono gentilissimi (l'affollamento del reparto, credo per ristrutturazione, è molto alto, e il personale ha vita dura). Rispetto a qualche anno fa (ero già stato ricoverato nello stesso reparto) la sensazione di pulizia è molto migliorata.

Patologia trattata
doppia ernia inguinale.
Punti di forza
competenza, assistenza, dialogo.
Punti deboli
il reparto è in ristrutturazione e 20 letti stanno in uno spazio da 10!
Trovi utile questa opinione? 
25 Marzo, 2012
renato zaccaria
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Chirurgia eccellente

Mi sono recato presso la struttura 3 anni fa, con emorroidi molto avanzate e da operare. Accurati sono stati gli esami preliminari. Moltissime le spiegazioni ricevute, nonchè accurata la discussione sul tipo di intervento. L'intervento è stato tradizionale con molta assistenza anche per il dolore successivo. A distanza di tre anni l'esito è eccellente. Unico neo era il reparto in cattive condizioni, soprattutto con bagni in cattivo stato (più che con scarsa igiene). Personale infermieristico gentilissimo. Buoni i pasti.

Patologia trattata
emorroidi.
Punti di forza
competenza, rapporto con il paziente, efficacia.
Punti deboli
servizi igienici.
Trovi utile questa opinione? 
25 Marzo, 2012
renato zaccaria
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Pronto soccorso: frattura ad agosto

Alcuni anni fa, caduta di domenica pomeriggio in agosto. Mi sono recato al Pronto soccorso, ove ho ricevuto pronta assistenza, molte spiegazioni anche per come fare le ferie e apposizione bendaggio. Soprattutto spiegazione del perché non si dovesse operare. Il giorno dopo, non convinto, ho speso una cifra notevole per un famoso chirurgo dello sport. Con una parcella di 660 euro all'ora (110 euro per 10 minuti) mi ha confermato che era la diagnosi giusta. Seguito con due visite successive in ospedale e spiegazioni esaurienti, oggi la clavicola è perfetta e il braccio ha mobilità piena.

Patologia trattata
frattura della clavicola.
Punti di forza
assistenza e competenza.
Punti deboli
servizi non ottimi.
Trovi utile questa opinione? 
13 Gennaio, 2012
Mirko
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Scortesia e poca competenza

Per fortuna nulla di realmente grave. Il medico di famiglia, evidentemente spaesato dopo vari tentativi di antibiotici sempre più potenti, mi manda al pronto soccorso a Villa Scassi, essendo il più vicino a casa mia. Per fortuna sono accolto quasi subito non essendoci alcuna urgenza, e vengo mandato da un otorino che non mi visita e dopo solo una fugace occhiata alla gola, come aveva già fatto il mio medico, diagnostica una mononucleosi, manco fosse un mago. Dichiara che devo terminare immediatamente la terapia antibiotica e prendere piccole dosi di farmaci a base di cortisone per sgonfiare tonsille e ridurre il dolore, anche in fase di deglutizione. Vengo poi mandato da un medico generalista donna, che conferma senza nemmeno guardarmi in faccia la diagnosi del collega, ma stravolge completamente la sua terapia, continuare con gli antibiotici, dei più potenti- nonostante io avessi già fatto una terapia antibiotica di ben 10 giorni senza successo- e non prendere alcun antidolorifico o medicinale a base di cortisone. Alle mie proteste risponde in maniera molto maleducata, dicendo che io non ho capito ciò che mi ha detto precedentemente l'otorino. Tutto ciò è accaduto questa mattina. Nessuno che abbia minimamente pensato a svolgere sul sottoscritto esami più approfonditi. Se i medici non hanno voglia di lavorare (lavoro che dovrebbe essere svolto come una missione, per quanto pesante possa essere, è una scelta), possono fare qualsiasi altro lavoro, purchè la scortesia permetta loro di non rimanere disoccupati.

Patologia trattata
Tonsillite acuta con probabile mononucleosi in corso.
Trovi utile questa opinione? 
13 Dicembre, 2011
123epoi
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Ortopedia

Sono ormai mesi che devo seguire una faticosa e dolorosa fisioterapia presso un ente sanitario e anche privatamente e non ho ancora recuperato la mia mobilità.
Anzi, ora devo spendere anche per aumentare le possibilità di recupero.
Nel frattempo ho eseguito nuovamente l’esame per verificare la situazione del mediano carpale e l’esito e stato a dir poco traumatizzante: risulta peggiorato rispetto alla condizione di prima dell’intervento.
Inoltre l’edema presente è lento a scomparire e permangono forti dolori e l’impossibilità ad eseguire tutte le cose che sapevo fare prima.
Per l’ennesima volta durante l’esame mi è stato chiesto come mai mi son rivolta al reparto di ortopedia dell’ospedale Villa Scassi.
Questo dimostra solo che c’è chi è a conoscenza del basso livello di competenza quel reparto!
Se si trattasse di ambienti privati la selezione la farebbe la qualità del servizio ma, trattandosi di enti pubblici, il garante dovrebbe essere lo Stato.
La mia speranza di ritornare quella di prima sta diminuendo ogni giorno che aggiungo in questo lungo e doloroso cammino, ed ora a tutti dico sempre di non andare all'ospedale Villa Scassi, al reparto di ortopedia, ASL3 Genova.

Quello che segue è un "racconto", le conclusioni vengono lasciate alla libertà di interpretazione del lettore così come vi è quella di scrittura...

Dopo aver atteso i vari mesi necessari per poter eseguire tutte le visite per un dito, è stato aggiunto anche l'esame per il tunnel carpale.
L'esito dell'esame dimostrava una patologia "mediamente grave", e su consiglio del medico Dott. M. Ivaldi, dell'ospedale Villa Scassi, reparto di ortopedia, ASL3 Genova, è stata fissata la data dell'operazione per il XX/XX/2011.
Operazione veloce, non più di 20 minuti per il tunnel carpale.
Dimissione dopo meno di un’ora.
Dopo una settimana durante il controllo in ospedale della ferita è stato evidenziato gonfiore e livido, ma la cura è stata "una semplice raccomandazione di pazienza".
Dopo un'altra settimana, durante il secondo controllo è stato osservato che non tutti i punti erano pronti ma che sarebbero caduti da soli, con la solita cura "della pazienza".
Dopo un mese di dolori, gonfiore ed incapacità di recuperare la normale mobilità dell'arto, mi reco nuovamente in visita dal Dott. M. Ivaldi,
il quale quasi mi rimprovera di non aver fatto mare, impacchi caldi e troppo movimento dell'arto: peccato che nessuno mi avesse dato tali informazioni nè al momento delle dimissioni, nè durante le visite.. eppure sarebbe bastata una fotocopia da poter leggere a casa con consigli e precauzioni da adottare.
Comunque anche a questa visita la cura è stata sempre la stessa, pazienza.
Nessuna ipotesi a spiegazione, nè esame o terapia da seguire.
Sono però cominciate le preoccupazioni, senza ancora pensare al peggio, mi domando se forse la mia capacità di rimarginare o ricostruire il tendine sia lenta o carente, ma allora mi chiedo se non era possibile prevederlo e / o integrarlo con l'apporto di qualche farmaco, questo avrebbe richiesto solo un pò di attenzione e dedizione da parte di chi ha fatto del curare il proprio lavoro.

Ora al compimento del secondo mese di fronte al gonfiore costante ed al dolore nel muovere l'arto, ho deciso di cambiare medico e rivolgermi ad un altro, specialista del settore, del Centro Regionale di Chirurgia della Mano di Savona.
La visita è stata condotta in totale cordialità senza giudizi o accuse sull'altrui operato, tuttavia la conclusione è stata che "bisogna porre rimedio alla situazione" prescrivendo, per ora, fisioterapia intensa e cura disinfiammatoria dei tendini.
La ferita preme sul tendine infiammato!
Con i tempi della sanità sono ora in attesa di iniziare la fisioterapia, sperando che questa possa essere utile anche se il fisiatra ha già detto di non avere la bacchetta magica, e che forse ho sbagliato ospedale!
Pertanto adesso mi ritrovo depressa e sofferente, depressa per non aver trovato competenza e preparazione, unite magari ad un pò di "premura" perchè il paziente non è solo colui che deve pazientare ma una persona da curare, sofferente perchè la mano destra è indispensabile e non è necessario spiegare quanto.

In più ora devo aggiungervi il “senso di colpa”, già devo pensare di aver sbagliato io, a rivolgermi all'ospedale Villa Scassi, di aver sbagliato io, a fidarmi, ma la responsabilità di chi lavora sugli altri dove si giudica?
Ogni lavoro ha il suo grado di responsabilità che deve essere proporzionale all'impegno.
Se scelgo di fare il panettiere al massimo posso bruciare il pane ma non reco danno a nessuno... mentre se devo curare le persone la mia attenzione deve essere "dedizione".
Purtroppo la mancanza è stata doppia, perché non vi è stata solo una scarsa capacità di eseguire correttamente l’intervento, ma neppure la capacità di riconoscerne l’esito in seconda visita!
Non voglio ancora pensare al peggio, voglio sperare che il tutto sia reversibile e resti solo un brutto ricordo e chiaramente un'esperienza negativa.
Sono giovane ed ho sempre fatto un sacco di cose nelle quali la manualità è importante, cucinare, impastare, cucire, lavorare a maglia….e ora!!!
Tuttavia la mia esperienza deve essere di monito e testimonianza, non ha pertanto importanza il mio nome che servirà solo ad alimentare il numero delle statistiche, ma gli altri nomi si che sono importanti da citare e da far saper perchè la fama è come la condotta va sulla voce del popolo, si guadagna o si perde!!!

Patologia trattata
intervento tunnel carpale.
Trovi utile questa opinione? 
21 Novembre, 2011
emanuniki
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

mai più

Sono stata seguita durante la gravidanza dai medici e dalle ostetriche a Villa Scassi... Gravidanza serena, vissuta con tranquillità.. consapevole del fatto che la donna possiede tutte le risorse necessarie per partorire.. Mi è stato indotto il parto alla 40a settimana di gestazione per una ipovariabilità sul tracciato. sono stata due ore stesa sul fianco sinistro e quando cambiavo posizione il battito cardiaco fetale precipitava notevolmente: forse già questo non bastava a giustificare un taglio cesareo?
Invece mi hanno praticato l'amniorexi con 2 cm. di dilatazione passiva.. da quel momento venivo sottoposta a 'visite' ogni ora, dolorosissime, da parte di un ginecologo piuttosto avanti con gli anni... solo adesso ho gli elementi per capire che quella era la manovra che serviva a dilatare il collo dell'utero manualmente, in piena contrazione... niente a che fare con la normale visita ginecologica!
dopo circa sei ore di calvario arrivo verso la fase espulsiva. Con la terza spinta il battito cardiaco fetale si arresta completamente... così due ginecologi meno corpulenti del primo ma abbastanza forti mi sono saltati addosso per tentare la manovra di Kristeller (subita cinque o sei volte)..e poi un bella forbiciata senza anestesia locale da parte di un'ostetrica alla quale auguro tutta la sofferenza che ho provato..e per finire l'estrazione del feto gravemente sofferente con il forcipe.
Sono stata vittima insieme al mio piccolo di torture varie..per ultima la frattura di una costola in seguito alle ripetute manovre...:-( ho avuto problemi di incontinenza, mi hanno devastato il perineo avendo subìto una lacerazione di 4 grado e l'episiotomia.. una episiorrafia che non finiva più ovviamente sentendo tutto. Dopo qualche minuto dall'espulsione della placenta ho iniziato a perdere.. cosi mi hanno fatto anche una revisione di cavità.. anche questa ovviamente senza anestesia..
nessuno in corsia si è preoccupato del fatto che non ero autonoma.. ma soprattutto dell'aspetto psicologico..
I giorni peggiori della mia vita.. la mia ancora di salvezza è stato l'allattamento al seno. per altro sconsigliato da più parti.
Grazie a questi luminari dell'ostetricia ho toccato con mano l'inferno.
In base alla mia esperienza sconsiglio la struttura, comunque consapevole che non si può e non si deve fare di tutta l'erba un fascio.
ah dimenticavo..: Peso del bambino 3 kg.!!


Patologia trattata
parto distocico con forcipe.
Punti deboli
molti purtroppo
Trovi utile questa opinione? 
24 Aprile, 2011
anna negri
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

competenza e professionalità

Presso la Chirurgia Padiglione 3/1 dell'Ospedale Villa Scassi ho subìto un intervento chirurgico appendicectomia in laparoscopia.
Grazie al dott. Puglisi e al dott. Givo (Pegli): quando la professionalità è sostenuta dall'umanità..
Anna Negri, Serena Luisi

Patologia trattata
intervento chirurgico appendicectomia in laparoscopia
Trovi utile questa opinione? 
15 Aprile, 2011
annanegri
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

competenza e professionalità

Ospedale Villa Scassi-C hirurgia Padiglione 3/1
Grazie al dott. Puglisi e al dott.Givo (Pegli), quando la professionalità è sostenuta dall'umanità..
Serena Luisi, Anna Negri

Patologia trattata
intervento chirurgico appendicectomia in laparoscopia
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute