Dettagli Recensione

 
Farmaci
Voto medio 
 
4.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
3.0

Efficace, ma effetti indesiderati si fanno sentire

Ho 24 anni e da circa 7 anni soffro di emicrania cronica.
Anni fa la definirono "un semplice mal di testa", dovuto probabilmente ad un forte stress psicofisico causato da un evento traumatizzante.
Qualche anno dopo divenne "un semplice mal di testa" causato dall'assuefazione del mio corpo agli antidolorifici - dato che nel corso degli anni ero passata da un semplice Oki, a TachiCaf, a prendere il VivinC e l'Efferalgan, solo perchè mi facevano venire sforzi di stomaco e dare di stomaco riusciva a darmi l'apparenza di una sensazione di sollievo, che però non durava molto.
Quel "semplice mal di testa" si trasformò, nel giro di pochi anni, in attacchi lunghi minimo 72 ore consecutive dove l'unico apparente sollievo era dato dallo stare al buio, senza alcun tipo di rumore, tenendo premuta la parte della testa che mi dava dolore.
Stavo impazzendo e per una ragazza di appena diciotto anni non era il massimo.
Dopo visite specialistiche per capire se dipendesse da altri fattori, quali la mia miopia o il setto nasale deviato, o se "semplicemente" fosse dovuto a stress, stanchezza, sbalzi di temperatura, al Policlinico Umberto I di Roma uno specialista (di cui non ricordo il nome) mi diede il Relpax da 40 mg. e tutti i miei problemi sembrarono finalmente spariti.
Ad inizio attacco prendevo una pasticca e, nel giro di 10 minuti, stavo bene. Una sensazione che però non era destinata a durare nel tempo.
Dopo 5 anni in cura con questo farmaco, iniziano i primi effetti indesiderati, quali eccessiva minzione soprattutto di notte, bocca impastata, eccessiva stanchezza e sonnolenza; sembra quasi che il mio corpo sia "assuefatto" a questo medicinale.
Leggo le recensioni di altre persone che prendono questo medicinale e affermano di avere massimo 5- 6 attacchi al mese mentre a me capita di averne minimo 20 al mese e per un corpo di 43 kg. non è proprio il massimo.
Prendendo questo farmaco gli attacchi passano questo è vero, ma gli effetti indesiderati sono proprio quelli che non mi fanno vivere.
A 24 anni mi ritrovo schiava di una malattia destinata a non avere una cura precisa.

Fascia di età
Meno di 25 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Emicrania cronica.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute