Anthea Hospital di Bari

 
4.6 (128)

Recensioni dei pazienti

128 recensioni

 
(111)
 
(4)
 
(3)
 
(6)
 
(4)
Voto medio 
 
4.6
 
4.6  (128)
 
4.6  (128)
 
4.7  (128)
 
4.6  (128)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
128 risultati - visualizzati 91 - 128  
1 2 3  
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Ma le urgenze..?

Se un paziente, dopo essere stato dimesso e ritorna a casa con distanze di parecchi Km. e gli capita una urgenza cardiaca (dove il tempo è preziosissimo), come fa? Poichè se chiama in Clinica dopo un certo orario, o non risponde nessuno o al massimo ti mettono in contatto con il reparto che ti ignora completamente.. Questo agire mi sembra strano, e poco professionale paragonandolo alla serietà che ho incontrato da ricoverato/a nello stesso reparto della clinica, con medici e infermieri meravigliosi. Forse non so io l'agire corretto in questi casi, e se c'è un protocollo da seguire.
Con gratitudine e con convinzione di un giusto consiglio, un saluto a tutto lo staff di Cardiologie e Cardiochirurgia.
Il figlio Dr. Pietro Panzardi

Patologia trattata
By-pass coronarico, Stent-coronarico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ablazione per Fibrillazione Atriale

Una struttura al completo. Dall'inizio dell'inserimento al giorno delle dimissioni, sempre a mia disposizione, iniziando dagli infermieri, dai dottori, dai ragazzi delle pulizie, un pranzo eccellente e così via, etc..

Patologia trattata
Ablazione per Fibrillazione Atriale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bypass coronarico

Professionalità eccellente. Il personale è molto disponibile e anche molto qualificato. Medici ed infermieri veramente competenti.

Patologia trattata
Bypass coronarico.
Punti di forza
struttura pulita ed accogliente.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia Vascolare

Sono stato ricoverato presso l'Anthea Hospital di Bari per un intervento di chirurgia vascolare. La presente vuole essere un segno di tangibile soddisfazione per le cure, le premure e le attenzioni ricevute da tutto il personale della struttura sia medico che paramedico. Sembrerebbe ovvio tutto ciò, ma chi come lo scrivente ha avuto la disavventura di girare in altre strutture pubbliche e private, nota, constata e alla fine non può che evidenziare le notevoli differenze e professionalità di spiccato livello. E' UN DOVERE! Quindi si ha l'obbligo di ricordare tutti, ma mi preme menzionare in particolare il dr. Speziale, che sicuramente non ha bisogno della presente, per la sua disponibilità umana (le sue qualità professionali sono note a livello internazionale). Non rimane che aggiungere... continuate così, il vostro più che un lavoro è una MISSIONE, grazie ancora.

Patologia trattata
Chirurgica vascolare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Insufficienza Mitralica

Buongiorno team.. Ho avuto la fortuna di essere una vostra paziente. Il 13 settembre del 2011 il dott. Speziale mi ha operata per una insufficienza mitralica. Con la massima difficoltà e la sua immensa bravura, ha mantenuto la promessa che mi aveva fatto quando l'ho conosciuto ed è riuscito a riparare la mia valvola inserendo un anello, senza bisogno di sostituirla. Sette giorni dopo l’intervento sono stata dimessa e ho potuto continuare la degenza a casa. Non finirò mai di ringraziarlo per quello che ha fatto per me, ma non potrei non ringraziare anche la sua equipe e tutto lo staff medico che si è preso cura di me dal primo istante del mio arrivo in clinica fino all’ultimo, personale addetto alle pulizie incluso! Devo ammettere di aver avuto la fortuna di conoscere gente fantastica, è stata una settimana dura a livello fisico e morale, ma ho un bellissimo ricordo e questo è assolutamente merito vostro! Non ho mai avuto disturbi, febbre, o quant'altro … Ho sempre seguito i consigli del mio medico curante e del mio cardiologo di fiducia, che mi ha autorizzato da subito a riprendere anche l’attività sportiva ecc … Da circa due mesi però, a causa di uno stiramento, ho dovuto interrompere l’attività fisica e nonostante questo ho notato che anche nel salire semplicemente le scale ho un po' di affanno. Devo preoccuparmi?

Patologia trattata
Insufficienza mitralica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Medici cardiologi eccellenti

Giovani medici cardiologi competenti e dai grandi valori umani! Attenti e premurosi, sempre pronti per qualsiasi esigenza del paziente. Ringrazio il Dott. Caragliano e Il Dott. Filannino, che si sono presi cura di mia madre e del suo scompenso cardiaco impiantandole, dopo solo 3 giorni di ulteriori verifiche ed esami, un pacemaker. Tengo a precisare che prima di arrivare all'Anthea di Bari, mia madre e' stata ricoverata al San Carlo di Potenza, dove dopo alcuni giorni e' stata dimessa perchè secondo il personale sanitario la paziente non aveva nessuna patologia.

Patologia trattata
Impianto di pacemaker.
Punti di forza
Competenza, gentilezza e grandi valori umani!
Punti deboli
Non ne ho riscontrati.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Opinione per reparto elettrofisiologia

Ospedale meraviglioso, personale molto gentile e molto umano e premuroso. Dottori mai visti così gentili, quando hai bisogno vengono sempre con il sorriso sul viso. In particolare ringrazio il Dott. S. Iacopino per avermi sempre messo a mio agio durante gli interventi. Ringrazio inoltre il Dott. A. Caragliano e gli altri medici.

Patologia trattata
Fibrillazione atriale.
Punti di forza
Grandissima professionalità, bravura e umanità del Dott S. Iacopino.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Coronarografia e intervento su restenosi

Se non fosse perche' trattasi di Hospital, mi sarei trasferito con la mia famiglia.
Tutti bravi e competenti, medici, paramedici e ausiliari.
E' una struttura di sicuro affidamento.
In particolare ringrazio il Dott. Marchese Alfredo per avermi sempre messo a mio agio durante gli interventi. E' una Persona Speciale alla quale saro' perennemente grato. Spero tanto gli arrivi questo messaggio.

Patologia trattata
Stenosi di un ramo delle coronarie abilmente risolto dal Dott. Marchese nell'anno 2004 e stenosi di altro ramo delle coronarie + restenosi di quella trattata 10 anni prima, anche questa volta risolta dal Dott. marchese con posizionamento stent medicato.
Punti di forza
Lo spirito di sacrificio e abnegazione nello svolgimento del proprio lavoro.
La competenza acquisita negli anni dal Dott. Marchese e dalla Sua equipe, nell'esecuzione delle angioplastica e la ricerca incessante di tecniche e metodologie sempre piu' all'avanguardia, costituiscono certamente un punto di forza che incoraggiano i pazienti a sottoporsi ad interventi emodinamici.
Punti deboli
Sono stato sottoposto ad angioplastica per stenosi alle coronarie nel 2004 e nel 2013 per restenosi ed altra stenosi dell'80 e 90%. In entrambi i casi non ho mai rilevato alcun problema, anzi, mi sono sentito come a casa.
Quindi, nessun punto debole.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dottoressa Tanzarella, chirurgo plastico

Sono stata operata al seno per un carcinoma nel Luglio del 2009 dalla Dott.ssa Tanzarella, Chirurgo Plastico esperto nella ricostruzione della mammella, ma soprattutto Donna attenta ai problemi dei suoi pazienti e tanto dedita al suo lavoro con passione e grande sensibilità. Con grande gioia ho scoperto che, pur essendo andata in pensione, continua a lavorare per noi pazienti operate per tumore al seno, a villa Anthea in convenzione, senza alcun costo per gli interventi. Sono stata visitata dalla Dott.ssa Tanzarella presso villa Anthea e tutto è stato ben organizzato, puntuale ed efficiente e, al contrario delle strutture pubbliche, non ho fatto che pochi minuti di attesa. Sono passati quasi cinque anni dal giorno in cui ho ricevuto la mia diagnosi e fra tre mesi termina il mio periodo di follow-up.
La mia dott.ssa mi ha accolto dal primo giorno e non mi ha ancora abbandonato, mi segue sempre con la stessa attenzione e il suo sorriso e la sua forza mi hanno aiutato tantissimo. Le sono infinitamente grata!!!!

Patologia trattata
Carcinoma infiltrato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Degenza in Anthea

Ospedale meraviglioso, personale gentile, premuroso, amorevole verso i pazienti.
Dottori mai visti così gentili, quando hai bisogno vengono sempre con il sorriso sul viso. Ospedale molto pulito!
Grazie di tutto.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica e aorta ascendente.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Plastica valvola mitralica

Eccellenza cardiochirurgica non solo nella parte operatoria, ma anche nella personalizzazione diagnostica e terapeutica. Ottimo il trattamento medico, altamente professionale anche nella fase di degenza (il dr. Visicchio sempre presente e attento alle minime problematiche del paziente).
Equipe dei medici ed infermieri sempre disponibili e cordiali.

Patologia trattata
Plastica valvola mitralica e corda.
Punti di forza
Cardiochirurgia e assistenza medica post-chirurgica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia

Estrema competenza, dal chirurgo a suoi assistenti, a tutto il personale infermieristico ed agli operatori tutti.
Ho riscontrato tanta gentilezza e tanta cortesia: bravi tutti!

Patologia trattata
Cardiaca.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bypass coronarico

Struttura con alto livello di competenza medica ed infermieristica, con alta specializzazione per cardiologia e cardiochirurgia. Disponibilità al colloquio, umiltà eccellente per tutto il personale conosciuto in struttura in questi 15 giorni di ricovero. Ringrazio il dr. Filannino per avermi dato la possibilità di entrare in struttura per risolvere il mio problema serio. Complimenti a tutti. Alla prossima... da visitatore!!!

Patologia trattata
Bypass coronarico.
Punti di forza
i Giovani (sia medici che infermieri).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Contentissima. Ringrazio tutto lo staff per come sono stata trattata e per avermi ridato la vita.
Tutti veramente professionali. Grazie.

Patologia trattata
Cardiopatia.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento in Anthea Hospital Bari

Vorrei segnalare in particolar modo l'estrema velocità nelle procedure mediche ed infermieristiche. Il personale è estremamente rispettoso.
Ho chiamato diverse volte e sono sempre molto veloci nelle risposte.

Patologia trattata
Bypass aorto-coronarico (CABG).
Punti di forza
Organizzazione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima struttura

All'Anthea Hospital mi sono rivolto per curare la fibrillazione atriale. Era la mia esperienza in questa struttura e il bilancio è positivo sotto tutti gli aspetti. Lista di attesa inesistente, sono stato chiamato molto presto rispetto alla prenotazione e questo mi ha stupito quando, durante i giorni di ricovero, ho potuto notare l'altissimo numero di interventi che questa struttura fa ogni giorno. Nelle visite che hanno preceduto il ricovero sono stato informato nel dettaglio su ciò che avrei subito, nei giorni di ricovero sono stato seguito scrupolosamente sia dal personale infermieristico, sia dai cardiochirurghi e dai cardiologi del reparto. Le domande erano tante e non sono mai rimaste senza una cortese risposta. Professionalità, competenza e gentilezza è ciò che ho trovato in questa struttura. L'intervento è perfettamente riuscito, la fibrillazione atriale curata con ablazione epicardica è scomparsa e sono tornato finalmente a vivere la mia vita.

Patologia trattata
Fibrillazione atriale.
Punti di forza
alta professionalità, cortesia, struttura superiore agli standard ospedalieri.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti

Sono un paziente di 56 anni, ho fatto intervento di sostituzione valvola aorta con protesi meccanica e aorta ascendente il 12 marzo 2013. Sono stato dimesso il 18 marzo e trasferito a Bisceglie per la riabilitazione cardio-respiratoria; dimesso il 28 marzo. A distanza di una settimana ho potuto riprendere le mie normali attività e oggi sono già al lavoro da oltre una settimana.
Devo ringraziare per l'umanità e la competenza sia il Dott. Speziale come cardiochirurgo, sia la dottoressa Generali, la quale mi ha seguito con tanta
disponibilità. Un grazie anche a tutti gli infermieri che mi hanno assistito con grande dedizione.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aorta con protesi meccanica e aorta ascendente.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza ANTHEA Hospital

Paziente di 60 anni è stato ricoverato a metà dicembre 2012 per trattamento di aneurisma dell'aorta ascendente. In sede operatoria si decide di sostituire anche la valvola aortica con protesi meccanica. Intervento eseguito dal Prof. Speziale, che ringrazierò sempre per la professionalità, disponibilità ed umanità.
Decorso post-operatorio regolare, con la costante ed attenta presenza della dr.ssa Generali a seguire ogni passo di mio padre, che è stato dimesso 12 giorni dopo il ricovero.
Camere confortevoli e pulite.
Oggi, a distanza di poco più di un mese, mio padre sta nettamente migliorando, esce quotidianamente per lunghe passeggiate ed alla visita di controllo ci hanno rassicurato sul decosrto regolare e senza problemi. Presto tornerà a lavoro...
Affidatevi con fiducia al prof. Speziale, è un ottimo medico.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica con protesi meccanica ed aneurisma aorta ascendente.
Punti di forza
Equipe Medica ed Infermieristica.
Punti deboli
Nessuno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

casa di cura efficiente

non credo nella malasanità ma la speranza è che tutti gli ospedali fossero efficienti come il gruppo villa maria.

Patologia trattata
sostituzione valvola mitralica.
Punti di forza
competenza, assistenza, cortesia.
Punti deboli
nessuno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ringraziamenti Cardiochirurgia di Villa Anthea

ritengo sia giusto sottolineare il positivo che esiste ancora nel nostro Paese, non c'è solo malasanità! Sarà forse solo un'isola felice, ma sono fiduciosa e penso che ce ne siano tanti altri di ospedali e strutture sanitarie dove tutto funziona per il meglio. Il mio è stato un brevissimo soggiorno nella struttura in questione, e ci sono arrivata con tanta paura e ansia, ma è bastato lo sguardo aperto e accogliente di madici, infermieri e ausiliari, per avvertire l'efficienza, la competenza, la professionalità e l'umanità che li contraddistingue.
grazie e ancora grazie a tutto lo staff medico e paramedico del reparto di Cardiochirurgia di Villa Anthea.

Patologia trattata
Coronarografia
Punti di forza
competenza, cortesia e disponibilità e tanta umanità da parte del personale medico e paramedico
Punti deboli
non ne ho riscontrati
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Protesi al ginocchio

Dopo quasi un anno tra cure e terapie fatte, mia mamma non riesce più a camminare bene, in quanto ha il ginocchio operato sempre gonfio. Abbiamo fatto un sacco di accertamenti e alla fine è venuto fuori che la protesi messa è più piccola rispetto al peso e alla struttura fisica di mia madre. Ed è stata dimessa dall'ospedale con una infezione (ves) così alta che questa non si è mai abbassata, ed ora c’è ancora..

Patologia trattata
Protesi al ginocchio destro.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Ottime competenze, struttura fatiscente

Serrande rotte, armadi rotti e, cosa più grave, mancanza di aria condizionata funzionante. Non solo stai male, ma devi anche grondare di sudore...

Patologia trattata
Protesi ginocchio.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

ECCELLENZA AL SUD

Il giorno 29 Maggio 2015 sono stata sottoposta ad un delicatissimo intervento cardiochirurgico di sostituzione della valvola aortica in una situazione cardiaca degenerata. Vorrei esprimere la mia gratitudine e stima nei confronti del Prof. Giuseppe Nasso che, con grande professionalità e determinazione, ha eseguito un intervento così complesso. Ho potuto conoscere il Prof. Nasso tramite un suo paziente e sono rimasta colpita da diversi articoli relativi alle sue ricerche e tecniche innovative nel campo cardio-chirurgico. Trovo, inoltre, di fondamentale importanza sottolineare che al Sud ci sono Chirurghi e Strutture Sanitarie in grado di invertire la tendenza al pellegrinaggio sanitario dal Sud verso il Nord. Io risiedo da diversi anni a Modena, ma la fama, la professionalità e non da ultimo la fiducia che il Prof. Nasso è riuscito ad infondermi per affrontare questo intervento , mi hanno indotta a ricoverarmi presso Anthea GVM di Bari per essere operata da lui. Grazie ancora di cuore!

Patologia trattata
Sostituzione di protesi valvolare aortica stentless mediante protesi meccanica.
Punti di forza
Competenza e professionalità del Prof. Giuseppe Nasso.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza cardiochirurgica

Mi riesce difficile esprimere il mio vivo compiacimento per la struttura cardiochirurgica di Anthea Hospital di Bari. Il suo rating elevato è certamente influenzato moltissimo dalla competenza e professionalità di tutta l'equipe del Reparto Cardiochirurgico, ed in particolare dal Prof. Giuseppe Nasso. E' di quest'ultimo che mi preme tratteggiare alcuni aspetti. Professionista di non comuni capacità mediche con un approccio semeiotico notevole, individua subito la genesi dei casi clinici dei suoi pazienti. Dal primo colloquio determina esattamente la patologia cardiologica del suo paziente, che da quel momento diventa il suo più caro amico da "aiutare". E l'aiuto arriva di conseguenza non appena con grande competenza adotta l'intervento chirurgico e terapeutico del caso. Questa la mia esperienza che mi ha portato a supera già da tre mesi i miei problemi di Fibrillazione atriale e stenosi arteriosa, che mi avevano causato un ictus nella zona occipitale destra con riduzione del campo visivo. Complimenti al dott. Nasso... complimenti alla GVM che tiene tra i suoi collaboratori uno dei più bravi professionisti oggi disponibili in Italia. Auguri a tutti i pazienti che come me avranno la fortuna di conoscere ed essere trattati dal Prof. Nasso, perchè i loro problemi di salute avranno certamente un riscontro positivo e certo in tempi brevi.

Patologia trattata
Ablazione monopolare di Fibrillazione Atriale e Vascolarizzazione miocardica mediante impianto di AMI su IVA a cuore battente (Bypass).
Punti di forza
Competenza, professionalità e modus operandi di tutti i soggetti.
Punti deboli
Servizi esterni di pulizia e ristorazione.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
5.0

Meriti e demeriti di una clinica

Che dire...
Visita preventiva presso il super professore di cui si parla solo bene.
Intervento pianificato:
Tentativo di riparazione valvolare con sostituzione solo nel 3% dei casi. Il tutto eseguito in terapia mininvasiva data la delicatezza del soggetto. Bypass coronarico consigliabile ma non necessario (50% di ostruzione), quindi evitabile. Successo stimato 98%. In caso di sostituzione della valvola sarebbe stata impiantata una valvola naturale (quindi niente Cumadin a vita).

Il giorno prima dell'intervento:
Verrà fatto il bypass con procedura tradizionale di taglio dello sterno, oltre alla cura per ablazione della fibrillazione atriale e all'intervento sulla valvola.

Il giorno dell'intervento:
Nessun bypass, la coronaria era irragiungibile senza aprire il muscolo, sostituzione valvolare con valvola meccanica (siamo finiti nel 3% dei casi).

GRANDISSIMA SUPERFICIALITA' DEI MEDICI IN FASE DI AMMISSIONE.

Procediamo... la paziente stenta a riprendersi e, senza tirarla per le lunghe, muore per shock settico per infezione da batterio polmonare, finito nel sangue per chissà quale motivo. Diagnosi del batterio fatta SOLO nelle ultime ore prima del decesso.
Si poteva diagnosticare prima? Noi non siamo medici, i medici siete voi, a voi le domande a noi il dolore della perdita di una mamma e moglie.

Patologia trattata
Sostituzione valvola mitralica.
Punti di forza
ALCUNI infermieri e ALCUNI MEDICI hanno una vocazione per il proprio lavoro.
Punti deboli
Altri dovrebbero cambiare lavoro perchè per loro i pazienti sono solo oggetti.
Perchè in terapia intensiva il personale gira senza cuffie e senza mascherine?
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Critica

Non posso più portare in questa clinica mio marito ad eseguire Tac o RMN. Il personale infermieristico è pessimo per quanto riguarda le modalità di incanulazione delle vene. Ogni volta sbagliano il calibro dell'ago cannula. Una volta l'hanno fatto esplodere con tanto di versamento del liquido di contrasto. Esperienza per le endovena pari a zero. In tutti i sensi!!! Ogni volta una tragedia.

Patologia trattata
Esami strumentali.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Pessima esperienza

Non ho parole per descrivere la negligenza e la superficialità che ho riscontrato in questa struttura ospedaliera. Il reparto di terapia intensiva, nel quale mio zio è rimasto per lungo tempo, ha mostrato la sua incompetenza sia dal punto di vista strettamente professionale che per quanto concerne relazioni e rapporti con i familiari. Se fossero tutte così le cliniche private sarebbe davvero un misfatto... Voglio credere che altrove ci sia più deontologia professionale!

Patologia trattata
Insufficienza cardiaca.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Coronarografia

Pessima esperienza, personalmente ho riscontrato maleducazione e pessima gestione. I parenti, figli o coniugi che siano, non hanno il permesso di stare vicino al parente né prima né dopo l'intervento e non viene data loro alcuna informazione sulle condizioni e l'esito dell'intervento del proprio caro.

Patologia trattata
Coronaropatia.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Risonanza magnetica encefalo e tronco encefalico

Io e mio padre siamo arrivati con 15 minuti di ritardo, aspettiamo 45 per l'accettazione, alla fine ci chiamano. L'infermiere gentilmente ci fa alcune domande e fa accomodare mio padre sul lettino della risonanza magnetica; dopo averlo sistemato per bene chiude la parte per l'inizio dell'esame e mi fa accomodare nello spogliatoio.
Dopo un minuto viene l'infermiere e mi dice che per adesso non è possibile eseguire l'esame perché la paziente che aveva l'appuntamento alle 9:30 si sta lamentando, quindi ha fatto alzare mio padre, lo ha fatto rivestire e accomodare fuori.
Ovviamente ho riferito in accettazione il mio disappunto e che riferisco a chi mi leggerà: non voglio avere ragione perché siamo arrivati in ritardo, assolutamente no! Ma avrebbero potuto semplicemente dirlo in accettazione prima di farci entrare, spogliare, sistemare sul lettino.

Patologia trattata
Microcitoma polmonare.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Disorganizzazione

Scrivo per segnalare un caso di disorganizzazione a danno del povero paziente, costretto a subire l'arbitrio del disinteresse. I FATTI:
ho prenotato una visita per problemi di ritmo cardiaco presso il centro Anthea hospital di Bari. All'atto della prenotazione mi sono stati chiesti tutti i dati necessari per eventuali comunicazioni: mail e cellulare.
Dopo aver percorso circa km. 300 di strada (risiedo in Basilicata), giunto in ospedale alle ore 18.00, in reparto dopo aver chiesto dove recarmi, la segretaria chiama il medico al telefono e candidamente mi informa che il medico si scusava ma si era dimenticato dell'impegno.
Quanto mi è accaduto è segno evidente di disorganizzazione, è la prova provata che dimostra il ruolo soccombente del paziente a valle di un sistema che considera quest'ultimo mero oggetto e non soggetto portatore di bisogni e reciproco interesse.
I fatti sono incresciosi e certo non rendono giustizia ad una struttura che in maniera propria e intelligente tende all'avanguardia medica, partendo già dalla cura estetica. Mi dispiace, ma se solo si pensasse ai patemi e alle sofferenze del paziente, nonché ai disagi (circa 500 km. di strada per A/R) forse si potrebbe pensare in grande sapendo che con una telefonata si ridurrebbero almeno i disagi.
Inqualificabile ciò che ho subìto.

Patologia trattata
Dovevo essere visitato per problemi di ritmo cardiaco.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Per quella che è stata la mia esperienza, ho trovato la struttura pessimo, disorganizzata e staff poco cordiali. Pazienti alquanto trascurati ed operatori (non tutti per fortuna) poco professionali.

Patologia trattata
Cardiopatia.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Assenza di informazioni

Comunicazione con i familiari praticamente assente. Mio suocero ha eseguito una coronarografia a maggio 2017. Ti parcheggiano giù all'ingresso in attesa e non si hanno più notizie. Sicuramente i familiari devono permettere al personale di lavorare in tranquillità, ma bisogna stabilire un orario di colloquio con il medico per conoscere l'esito di un esame o di un intervento, soprattutto quando si tratta di persone anziane non in grado di comprendere al meglio. La signora in reception a piano terra poi, se le fai una domanda, sembra sempre infastidita e ti risponde come se tutto fosse scontato.

Patologia trattata
Sospetta coronaropatia.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Eccellenza nella mediocrità

Dal mio titolo si evince tutto. Mia madre è stata ricoverata, dopo suggerimento e raccomandazione del primario successivi all'analisi della cartella clinica, dal 20 marzo 2017 al 1 Maggio 2017 all'Anthea di Bari, quindi a Villa S.Lucia in Conversano per poi fare ritorno ad Anthea. Giorno dell'operazione: 14 aprile 2017. Dopo un calvario di 17 giorni, mia madre è deceduta. Intervento di bypass e alla valvola mitralica. Complicazioni, reattività, decisione di operare e comunicazione dei rischi: assenti. In ogni caso resta la scarsa, anzi assente, pessima, comunicazione e trasparenza con i familiari, assenza di un medico di riferimento, pareri e informazioni contrastanti trai vari dottori e reparti. De facto ognuno metteva in discussione l'operato dell'altro. Venivamo rassicurati dopo l'intervento che tutto andava bene, "perfettamente riuscito" - ed il cardiochirurgo fino a qualche giorno prima del suo decesso ci parlava di recupero.
Mia madre viene lasciata a se' stessa nella sottostante cappella dopo il suo decesso, nuda (!!!) su di una barella, coperta da un telo di plastica trasparente, senza neanche la dignità, il rispetto, l'umanità, di un lenzuolo o magari una coperta, che avrebbe celato ai nostri occhi la sofferenza alla quale il suo corpo e' stato sottoposto. Sono stati incapaci di comunicare anche il suo trasferimento in cappella, la comunicazione e' il loro punto forte. Nessuno incaricato, nessuno ufficialmente a porre le condoglianze a noi familiari. Ed un ulteriore, incomprensibile affronto: neanche un sacerdote per poterle dare l'estrema unzione. VERGOGNA.
Sono stata colpita il primo giorno entrando dalla scritta che si trova al piano 0: "Il sorriso e' il principale ingrediente nel composto della salute". Tale frase dovrebbe far riferimento all'accoglienza.. Ebbene: tutto ciò' non si percepisce affatto.
Per non dire delle relazioni e rapporti con i familiari angosciati e preoccupati: professionalmente una dimostrazione di assoluto altero e distaccato saper fare senza alcuna umanita'.
Tutto ciò unitamente alla particolare scortesia e maleducazione delle signore alla reception in Anthea- Bari.

Mariarosaria Rossi

Patologia trattata
Insufficienza mitralica.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Sostituzione valvola aortica e valvuloplastica

Il nostro calvario è iniziato il 13 gennaio, quando mio suocero è entrato in tale tanto decantata struttura con altrettanto tanto lodato personale medico per una ricostruzione della valvola mitralica attraverso intervento miniinvasivo laparoscopico, con conseguente degenza di 10/15 giorni; oggi, 28 febbraio, è stato nuovamente riportato in terapia intensiva con probabilità di essere re-intubato per sopravvenuta broncopolmonite, dalla quale non sappiamo se ne uscirà.
Ritornando all'intervento: plastica della mitralica, ricostruzione valvola aortica con classico taglio sternale. Conseguenza dell'intervento: versamento pleurico. "E' normale" ti dicono. Si risolve con aspirazione del liquido in anestesia totale (dopo neanche 1 settimana dalla prima). E dopo questo è la volta della bronchite, con conseguente aspirazione di liquido, ma stavolta siamo fortunati: è in anestesia locale. Dopo un mese finalmente si inizia la riabilitazione, ma mio suocero dice di sentirsi sempre stanco e di non stare bene. Domenica ha la febbre, ma i dottori non sanno da cosa possa dipendere: "e' tutto a posto, tutto funziona bene" continuano a dire. Poi Lunedì compare un "focolaio di broncopolmonite" che cominciano a curare. Il bollettino medico di ieri mattina: "dalle analisi effettuate giorno per giorno si evince un lieve miglioramento". Ieri pomeriggio immediato trasferimento in terapia intensiva con probabilità di dover intubare perchè un polmone è già compromesso, ma non si e' riusciti ancora a trovare l'antibiotico adatto.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica e ricostruzione valvola mitralica.
Punti deboli
poca chiarezza del personale medico nel dare informazioni.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Una Odissea durata 27 ore

Pensavo di stendere un velo pietoso sul mio, seppur breve, ricovero presso l'Anthea di Bari. Ma è più forte di me, non riesco a non esternare quanto tragicamente vissuto lì. Vengo ai fatti:
"Giovedì 26/12 alle ore 11 giungo presso tale clinica (prenotato dallo Studio Iacopino con richiesta anche di una camera singola) e, dopo una breve attesa, vengo accompagnato, con mia moglie, nella camera 434. Detta camera è in condizioni pietose, con polvere dappertutto e addirittura con il water sporco di residui di... Nel frattempo mi viene fatto un prelievo di sangue per le analisi e vengo portato a effettuare una lastra toracica. Poco dopo ci viene propinato il pranzo (non commento la qualità!!!) e verso le ore 14.00 viene il Dr. Vissicchio a compilare una scheda di ricovero e a tranquillizzarmi, dicendo che (visto il risultato della radiografia) non vi è necessità di effettuare la toracentesi, ma che il tutto si può risolvere con una cura farmacologica, che avrebbe iniziato l'indomani mattina dopo una ecocardio. Alle medicine che già prendevo vengono, intanto, aggiunte due Brufen e un Deltacortene (che ci azzeccano con uno scompenso cardiaco?!!). Poco dopo siamo trasferiti nella camera 428, che è, se possibile, più sporca della precedente. Passa la serata, la notte e alle 4.15 vengo svegliato per dei prelievi per le analisi e per un elettrocardiogramma. La mattinata passa senza che avvenga altro e senza vedere alcun medico. Ad un certo punto cominciano le mie proteste, sia per lo stato di abbandono in cui sono lasciato, sia perchè non intendo, come vorrebbero, essere trasferito (per la terza volta!!!) di camera. Verso le ore 14.00 si presenta il medico di turno, Dr. D'Agostino, che mi comunica che il Dr. Vissicchio, che io attendevo dalla prima mattinata, dopo un turno di sala operatoria se n'è andato. Da quel momento i miei nervi son saltati e, anche se il Dr. D'Agostino e, telefonicamente, il Dr. Iacopino tentavano di convincermi a rimanere nella struttura, ho fatto le valige e ho firmato per le dimissioni. Sono passato dalla Reception e, da quel signore che io sono, ho pagato per il supplemento camera singola, la modica cifra di 198 euro. E così, in meno di trenta ore, sono stato sottoposto (paziente ad alto rischio cardiologico con efficienza cardiaca del 15%) ad un viaggio di a/r di 800 Km. Questo è quanto. Ringrazio l'Anthea hospital, promettendo che missione della mia vita sarà, in ogni occasione, di farli conoscere non come mostra la bella facciata, ma per come effettivamente sono: "UNA STRUTTURA FATISCENTE IN TUTTI I SUOI ASPETTI".

Patologia trattata
Nessun trattamento.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Rabbia e dolore infinito

Il compagno di mia madre è entrato 4 mesi fa in perfetta forma per correggere una stenosi cardiaca con un intervento di microchirurgia mini invasiva e si è ritrovato a subire ad 83 anni un intervento a cuore aperto di sostituzione valvola aortica. Non si è più ripreso.
Ha contratto una endocardite che l'ha fatto morire fra mille sofferenze, riducendolo in uno stato pietoso. Nessuno merita di fare una simile morte..

Patologia trattata
Stenosi cardiaca.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Senza parole

Devo ringraziare l'Anthea Hospital e, in particolare, il Cardiochirurgo Nasso, se un bel giorno ho lasciato casa, lavoro e studio perchè ha ridotto mio padre in condizioni pietose. Aldilà che è stato effettuato un tentativo di ablazione assolutamente non richiesto (l'obiettivo della permanenza presso questa clinica era una semplice visita specialistica suggerita dallo stesso). Come se non bastasse, nel vuoto alla schiena lasciato generosamente dalla piaga da decubito (e sappiamo bene che queste lesioni sono indice di cattiva assistenza e bassa qualità delle prestazioni sanitarie) ci entra, nonostante sia stata poi egregiamente curata altrove, ancora la mia mano.
Mio padre è afasico, emiplegico dx, ovviamente per la gravità della piaga non ha potuto affrontare una riabilitazione adeguata, dunque non camminerà mai più e, come se non bastasse, il motivo iniziale del suo ricovero (fibrillazione atriale) è presente più che mai.
La nostra vita è sprofondata nel buio più profondo, l'unica cosa bella che ricordo di tutta questa esperienza è l'ultimo bacio che mio padre mi diede il giorno che partì per questo maledettissimo viaggio.
Il resto, ovvero l'angoscia, la paura e il tormento che vivo, anzi viviamo ogni giorno in famiglia, è davvero inspiegabile. Ho finalmente trovato la giusta serenità per intraprendere un'azione legale e mi auguro che nessuno debba più vivere quello che sto vivendo io.

Patologia trattata
Fibrillazione Atriale.
Punti di forza
La frase "tuo padre è stato sfortunato" è stata emblematica!
Punti deboli
L'umanità.. qualcuno sa dove stia di casa??
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza ANTHEA HOSPITAL

DA UNA STRUTTURA PRIVATA CI SI ASPETTEREBBE UN TRATTAMENTO DIVERSO; SPECIE IN UN REPARTO DI CARDIOCHIRURGIA, DATA LA GRANDISSIMA DELICATEZZA DEGLI INTERVENTI ESEGUITI.
I MEDICI E GLI INFERMIERI DOVREBBERO ESSERE SELEZIONATI NON SOLO PER LA LORO BRAVURA TECNICA, MA ANCHE E SOPRATTUTTO PER LA LORO UMANITà E DISPONIBILITà; QUALITà DI CUI MOLTI SEMBRANO ESSERE CARENTI.. PROBABILMENTE QUESTE SI IMPARANO SOLO QUANDO DA MEDICI E INFERMIERI SI DIVENTA PAZIENTI; SOLO ALLORA SI PUò CAPIRE COME CI SENTE AD ESSERE IGNORATI..

Patologia trattata
ANEURISMA RADICE AORTICA E RECUPERO DELLA VALVOLA.
Punti di forza
GRANDISSIMA PROFESSIONALITà, BRAVURA E UMANITà DEL PROFESSORE DI EUSANIO GIUSEPPE.
Punti deboli
ASSISTENZA MOLTO CARENTE, INFERMIERI ASSENTI, MENEFREGHISTI, MEDICI SPESSO LATITANTI.
128 risultati - visualizzati 91 - 128  
1 2 3  
 


Altri contenuti interessanti su QSalute