Cardiologia Ospedale Castelfranco Veneto

 
4.8 (10)

Recensioni dei pazienti

10 recensioni

 
(9)
4 stelle
 
(0)
 
(1)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.8
 
4.8  (10)
 
4.8  (10)
 
4.8  (10)
 
4.8  (10)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
10 risultati - visualizzati 1 - 10  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiología

Sono della Colombia.
Nel 2010 e a 28 anni... il dottore Raffaele Terlizzi mi ha diagnosticato la Anomalia di Ebstein.
5 anni dopo sono ritornata in Colombia e grazie alla sua diagnosi, la vita per me è stata più facile.
Ringrazio tutti Voi per come mi avete accolto nel Vostro paese.
Tanti cari Saluti.

Patologia trattata
Anomalia di Ebstein.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Operare solo se serve

Visita pre operatoria per intervento per sindrome dello stretto toracico.
Il Primario, dopo aver eseguito eco + elettrocardiogramma + consulenza e valutazione RM ed angio-Tc e sintomi, dice che: NON SI OPERA, la sua patologia è un'altra!
A differenza di molte cliniche quotate, dove gli interventi vengono eseguiti solo per budget incassi, il primario Dott. Carlo Cernetti si occupa del paziente, della salute e benessere della persona e non del portafoglio.
L'eccellenza dovrebbero darla alla cardiologia di Treviso e di Castelfranco Veneto, non ai cattedrati milanesi, dove al primo posto é la fama e non il paziente.

Patologia trattata
Sindrome stretto toracico (invece era ernia cervicale C5-C7).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Ringrazio in particolar modo il Primario dott. Carlo Cernetti e il suo staff, persone di grande competenza e professionalitá. Sono stato trattato nei migliori modi. Ringrazio ancora tutti, in particolare la signora Morena Liviero che alla mattina mi svegliava con una simpatia eccezionale. A mio parere questo reparto di cardiologia è formidabile, di certo numero 1 in Italia!

Patologia trattata
Angioplastica coronarica PTCA.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO

Il dott. Cernetti ed il dott. Desideri vantano una competenza eccellente che lascia il suo segno. Personale molto attento e capace anche se sottoposto ad un lavoro molto intenso. Bravissimi tutti.

Patologia trattata
ANGIOPLASTICA CAROTIDEA DESTRA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Un anno fa ho lasciato il vs. reparto perchè un cuore nuovo mi aspettava a Verona. Uno speciale ringraziamento va al primario il dott. Carlo Cernetti e al dott. Alessandro Desideri, che mi hanno seguita in una fase molto delicata con grande professionalità e dedizione. Un grazie di cuore a tutto lo staff della Terapia Intensiva UCIC, perchè con i loro sorrisi e speciali attenzioni hanno saputo coccolarmi in quei mesi di degenza.

Patologia trattata
TERAPIA POST INFARTUALE IN ATTESA DI TRAPIANTO.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Al personale del reparto cardiologico

Voglio ringraziare pubblicamente il dottore Cernetti e la sua equipe medica e tutto il personale infermieristico per la disponibilità, la gentilezza e l'umanità che hanno avuto nei miei confronti. Un elogio alla vostra bravura e alla vostra grande professionalità. Siete un esempio per tutta l'italia e, senza falsa retorica e in modo incondizionato, siete veramente delle persone speciali. Grazie e ancora grazie da parte mia a tutti voi.

Patologia trattata
Angioplastica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero ed emodinamica

Trattasi di reparto di assoluta eccellenza, superbamente diretto e con personale medico e paramedico di alta professionalità. Lo dico con cognizione di causa avendo subìto vari ricoveri ed interventi dal 1992 in cliniche private ed aziende sanitarie pubbliche (anche estere).
Complimenti a tutti.

Patologia trattata
Ischemie, stenosi con anche occlusione totale, calcificazioni varie.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ECCELLENTE CARDIOLOGIA CASTELFRANCO VENETO

Mi chiamo Chiarelli Gaetano (abito in provimcia di Cosenza), nel 2009 ho avuto un infarto, sono stato ricoverato in varie strutture ospedaliere in Calabria senza alcun risultato, solo prescrizione di farmaci. Successivamente, tramite internet, ho avuto la fortuna di conoscere il bravissimo Prof. CERNETTI, che nel giro di pochi giorni mi ha visitato presso l'Ospedale di Castelfranco Veneto e, da subito, stabiliva di eseguire uno studio coronarografico. In data 28.11.2013 venivo ricoverato e il giorno dopo il Prof. CERNETTI eseguiva coronarografia ventricolografia sx e angioplastica coronarica - ramo iva stenosi critica (70%)- ramo cx stenosi critica (80%). Sono quindi stato dimesso il 30.11.2013 con buon risultato finale. Ebbene, grazie al Prof. Cernetti (persona eccellentissima sul piano umano e professionale) ho riacquistato tranquillità nel continuare a vivere. Non ho parole per ringraziarLo, non potrò mai dimenticare il supporto morale ricevuto, in sala emodinamica, dalle infermiere De Benedictis Carmen e Luison Lucia. Finchè vivrò pregherò Nostro Signore affinchè possa dar loro la Sua protezione in tutto e per tutto. Ringrazio, inoltre, tutti gli infermieri del reparto di Cardiologia per la loro professionalità, accoglienza e umanità, ringrazio in particolare l'infermiera Francesca Pellizzari, l'infermiera "bionda" e quella giovanissima "con gli occhiali" di cui non conosco i loro nomi. In conclusione, oltre a definire la cardiologia di Castelfranco Veneto il fiore all'occhiello dell'Italia, mi sia consentito suggerire all'ULSS N.8 di non farsi "scappare" IL PROF. CARLO CERNETTI, E' UN GIOIELLO DAL VALORE INESTIMABILE.
Chiarelli Gaetano

Patologia trattata
CORONAROGRAFIA VENTRICOLOGRAFIA SX - ANGIOPLASTICA CORONARICA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellente dott. Favero e staff tutto

Il 5 novembre 2012 mi recai al pronto soccorso di Camposampiero (PD) perché accusavo un forte dolore al torace e mancanza di respiro. Mi hanno tenuto 8 ore sotto osservazione ed il verdetto finale del cardiologo è stato: Non segni clinici di cardiopatia.
Dopo ciò, tornai a casa soddisfatto che il cuore fosse a posto, ma ogni giorno queste fitte erano sempre frequenti, finché il 22 novembre mi reco dal mio medico di base, dott. Volpato, il quale, sentendo i miei sintomi, mi prepara una impegnativa urgente per la cardiologia di Castelfranco Veneto, ove vengo subito accolto da un giovane cardiologo, il dott. Luca Favero. E' grazie a lui che oggi sono qui a scrivere questa recensione, perché dopo la descrizione dei miei disturbi ed una accurata visita, mi dice subito che mi devo ricoverare e sottopormi ad una angiografia coronarica. Ebbene, in meno di un'ora mi ritrovo già in sala operatoria e durante l'angiografia il bravissimo dott. Pellizzari nota subito una arteria chiusa all'80% e a questo punto procede subito con l'angioplastica, riuscendo così ad aprire l'arteria chiusa. Voglio ringraziare tutti i fantastici medici di cardiologia di Castelfranco Veneto diretti dal luminare Prof. Cernetti e, in particolare, voglio ringraziare il mio salvatore, dott.Luca Favero, il dott. Pellizzari che mi ha operato, senza dimenticare tutto lo staff infermieristico del reparto: sono stati tutti eccezionali e competenti.
GRAZIE DI "CUORE" A TUTTI,
LUCIANO PALUMBO

Patologia trattata
Stenosi coronarica - Angioplastica coronarica.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

angioplastica coronarica

Due anni or sono ho subìto un intervento di angioplastica coronarica nel reparto cardiologico di Castelfranco Veneto. E' andato tutto bene ma, dopo 15 giorni, ho avuto la sorpresa di ricevere, come conseguenza della coronarografia, un bel pseudoaneurisma femorale delle dimensioni di 3 cm. Per ridurre la massa arteriosa flottante sono stato sottoposto ad intervento chirurgico, con ulteriori conseguenze negative. La ferita si era infettata, due mesi di ricovero: proprio una bella esperienza..

Patologia trattata
cardiopatia ischemica.
10 risultati - visualizzati 1 - 10  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute