Cardiologia Policlinico Tor Vergata

 
4.6 (14)

Recensioni dei pazienti

14 recensioni

 
(13)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
 
(1)
Voto medio 
 
4.6
 
4.7  (14)
 
4.7  (14)
 
4.5  (14)
 
4.4  (14)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
14 risultati - visualizzati 1 - 14  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Pronto soccorso e cardiologia

Molte volte sentiamo parlare di mala sanità, poche volte sentiamo parlare invece di buona sanità e, in casi rarissimi, di eccellenze.
Purtroppo, pochi giorni fa ho vissuto un’esperienza terribile: a 46 anni ho avuto un infarto.
Nel volgere di poco sono stato catapultato in una realtà ospedaliera che non conoscevo e, vista l’estrema urgenza e delicatezza della mia situazione, non ho potuto fare altro che affidarmi.
Come noto le critiche più comuni ai pronto soccorso riguardano i lunghi tempi di attesa, probabilmente perché non si conosce la macchina che c’è dietro.
Io posso solo raccontare la mia esperienza, vissuta al Policlinico Tor Vergata di Roma: eccellenza vera.
Dopo una attenta visita di un bravo medico di base mi sono recato tempestivamente al pronto soccorso del Policlinico Tor Vergata di Roma.
Al triage ho detto quali erano i sintomi, probabilmente abbastanza evidenti, e nel giro di pochi secondi sono iniziati i controlli, i quali hanno verificato purtroppo la presenza di un infarto in corso.
Ho subito notato una impressionate ed efficiente macchina che si è messa in moto, con medici di diverse specializzazioni, specializzandi, infermieri, tecnici ed altre figure che si sono immediatamente e freneticamente attivati. Dopo non più di cinque minuti stavano intervenendo e dopo altri quindici minuti avevano terminato l’operazione. Purtroppo, nei giorni a seguire, si sono resi necessari altri due interventi, l’ultimo dei quali eseguito, chiamato shock-wave, con un modernissimo macchinario in uso da circa un anno, fatto venire appositamente da un altro ospedale. Anche questo intervento è andato molto bene.
I giorni di degenza si sono divisi tra il reparto di terapia intensiva e il reparto di cardiologia, dove sono stato assistito egregiamente.
Ho scritto queste poche righe perché penso che sia corretto dare il giusto dovuto a tutte quelle persone che ogni giorno salvano decine di vite umane in silenzio, ricevendo di tanto in tanto qualche grazie commosso e null’altro. Sicuramente fa più notizia raccontare qualche caso di mala sanità, a volte purtroppo fondato, che migliaia di casi come questo di ordinario eroismo.
Nel mio caso sono testimone di un’elevata professionalità, dimostrata non solo dalla preparazione ma anche della grande umanità dimostrata in ogni momento, specialmente in quelli più duri, che vi assicuro ci sono stati.
Spero francamente che nasca una nuova cultura di profondo rispetto e di riconoscimento nei confronti di chi sa fare il proprio lavoro, che si fondi sulla meritocrazia.
Fra i medici posso ricordare la Dott.ssa Linda Cota, il Dott. Saverio Muscoli, il Dott. Marco Di Luozzo (abile utilizzatore della macchina shock-wave) e, infine, non certo per importanza, del primario Prof. Francesco Romeo. Ovviamente ci sono decine e decine di altri medici, specializzandi, infermieri ed operatori di cui non conosco il nome ma solo l’elevata professionalità e che ringrazio ugualmente, dedicando a tutti un vivo ringraziamento da parte mia, di mia moglie, di mia figlia e di tutti i miei familiari per avermi salvato la vita.
Continuate così. Buon lavoro.

Patologia trattata
Infarto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di Cardiologia

Ottime professionalità tra i signori medici e personale infermieristico gentile e preparato. Sono rimasto piacevolmente sorpreso e compiaciuto.

Patologia trattata
Scompenso cardiaco e aritmia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Applicazione PCMK

Devo ringraziare sentitamente lo staff del prof. Francesco Romeo ed il dott. Sergi per l'alta professionalità dispensata nell'operazione alla quale sono stato sottoposto il 20 Dicembre u.s.
Soffrivo di bradicardia e con l'applicazione del PCMK mi hanno ridato forza e vita.
Umanità, cortesia e merito è tutto quello che ho riscontrato durante il ricovero al PTV di Roma.
Grazie di "CUORE".. mai ringraziamento fu più sentito.

Patologia trattata
Applicazione Pacemaker Medtronic.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo

Ottimo reparto, favoloso.
Medici umani, competente e attenti.
Frequento la struttura oramai dal 1999.

Patologia trattata
Cardiopatia ischemica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza

Il professore Francesco Romeo è un cardiologo eccezionale, con una preparazione fuori dal comune e dalla professionalità ed umanità ai massimi livelli. Grazie di cuore!

Patologia trattata
Scompenso cardiaco.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie per tutto

Ho subìto intervento di rivascolarizzazione miocardica mediante angioplastica con impianto di duplice stent medicato su ramo arginale ottuso e arteria coronaria destra.
Non ho avuto l'opportunità di conoscere i nomi, ma per me è questa l'occasione di poter dire "alle volte non si può fare di tutta l'erba un fascio". Sì, è possibile perché questa unità di eccellenza è TUTTA di eccellenza, dal direttore sino al più semplice dipendente, perché tutti, dico tutti, sono dotati di massima correttezza, disponibilità, educazione, amorevolezza e dedizione verso il loro lavoro e massimamente verso le persone che a loro affidano la loro esistenza. GRAZIE ANGELI SULLA TERRA, anche se sappiamo che ciò che fate non sempre riscuota il giusto riconoscimento.
Grazie, che Dio vegli su di voi e le vostre famiglie. Non mi sono mai sentito abbandonato, né sopportato. GRAZIE.

Patologia trattata
Infarto del miocardio senza sopraslivellamento del tratto ST (NSTEMI).
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti alla Cardiologia Interventistica

Un sentito ringraziamento a tutti i medici, infermieri e operatori del reparto di Cardiochirurgia - dove sono stata ricoverata dal primo all'otto Maggio per un intervento programmato di sostituzione della valvola aortica a cura del Prof. Francesco Romeo - per la loro umanità, gentilezza e professionalità.
Grazie di cuore.

Patologia trattata
Stenosi valvola aortica di grado severo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Dr. Di Luozzo

Sono stato ricoverato per la seconda volta al Policlinico di Tor Vergata presso l'unità coronarica diretta dal Prof. Romeo. Confermo a distanza di tre anni dal primo intervento, che la struttura, il personale medico e non, siano di assoluta eccellenza.
Un ringraziamento particolare lo devo al Dr. Marco Di Luozzo, che mi ha installato l'ennesimo stent. A fronte di una recidiva che mi aveva prostrato moralmente, ha saputo confortarmi e far sorridere in camera operatoria, sdrammatizzando la situazione e risolvendo con perizia la problematica coronarica.
Grazie di...." cuore ".
Angelo Galoppi

Patologia trattata
Stenosi coronarica con posizionamento di stents.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza Italiana - dr. Di Luozzo

Sono un uomo fortunato, ho reincontrato il Dottor Di Luozzo che, per la seconda volta, mi ha trattato (impianto stent) la mia malattia coronarica con risultato perfetto come la prima volta...
Grazie Dottor Di Luozzo.
Giancarlo Spadano

Patologia trattata
Cardiopatia Ischemica Cronica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Equipe eccezionale

Dopo alcuni ricoveri siamo arrivati al reparto di cardiologia di Tor Vergata del Prof. Romeo.
Da subito ci siamo accorti della differenza con gli altri ospedali frequentati in questi anni.
Preparazione del personale, competenze mediche, cura della persona, attrezzatura... tutto ha funzionato alla perfezione sia al reparto che in terapia intensiva, dove papà è stato trasportato d'urgenza dopo un arresto cardiaco, salvato e rimesso in piedi.
Complimenti e ringraziamenti sinceri a tutta l'equipe del Prof. Romeo, partendo dai medici, agli infermieri fino al personale ausiliario.
Grazie di cuore.

Patologia trattata
Scompenso Cardiaco.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie infinite

Voglio ringraziare pubblicamente tutto il reparto di Cardiologia del Policlinico Tor Vergata!
Siamo sempre abituati a lamentarci della sanità, ma in questo caso è stato l’opposto.
Mio padre ha avuto una dissecazione aortica il 22 gennaio, è stato operato d’urgenza dal cardiochirurgo Bertoldo.
È stato quindi 1 mese in terapia intensiva perchè non è stato facile il post operatorio. Ma sono stati davvero tutti ECCELLENTI: infermieri e medici.
Tutte persone che fanno il loro lavoro con molta passione e tanto coraggio!
GRAZIE DI CUORE A TUTTI!

Patologia trattata
Dissecazione aortica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Elogio al dott. Forleo

Ringrazio innanzitutto il dottor Giovanni Battista Forleo.
Fino ad ora la mia TPSV sembra esser superata grazie all'intervento del dott. Forleo e tutta la equipe della sala operatoria, che mi ha assistito e incoraggiato durante l'intervento, consolato anche quando occorreva e innanzitutto bravissima ad assistere il dottor Forleo durante l'intervento (studio elettrofisiologico ed ablazione transcatetere). Ora sembrerebbe che il problema mi sia stato risolto.
Complimenti a tutto il reparto di cardiologia del day surgery, di gran competenza, medici che passano di continuo a controllare il tuo stato ed infermieri sempre disponibili ed impeccabili.
Consiglierei a chiunque ne avesse il bisogno questo reparto, personalmente mi son trovato molto bene durante l'intervento di ablazione transcatetere col dott. Forleo.

Patologia trattata
Tachicardia parossistica sopraventricolare (TPSV).
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Visita cardiologica eccellente

La visita effettuata dal dott. Aracri è stata completa e soddisfacente. Aggiungo scrupolosa per il tempo che mi ha dedicato.

Patologia trattata
Controllo a seguito dell'impianto di 4 stent e di defibrillatore.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

UTIC DA EVITARE

Quello che ho potuto vedere con i miei occhi insieme ai familiari di altri pazienti ricoverati purtroppo c/o il reparto UTIC del Policlinico Tor Vergata, e' a dir poco scandaloso; il personale interno che esce continuamente dal reparto a prendere un caffè e a fumare una sigaretta, per poi rientrare con la stessa divisa, gente che entra ed esce dal reparto senza utilizzare le dovute precauzioni, camice, guanti, mascherina ecc..; che devono essere assolutamente indossati dai familiari per pericolo di infezioni, viste le condizioni in cui versano i pazienti ricoverati c/o tale tipo di reparto. Abbiamo visto una persona entrare in reparto con lo zaino sulle spalle ed il casco da moto e, quando abbiamo lamentato tale incresciosa situazione, ci è stato risposto che la persona in questione era un medico. Allora mi domando, se sono loro i primi a non rispettare le regole, come possiamo sperare che i pazienti possano essere tutelati all'interno di un reparto così delicato, dove le persone che purtroppo si trovano lì versano in condizioni gravissime? Basti pensare che mio nonno e' stato ricoverato in questo reparto per una ventina di giorni. I medici non hanno fatto che dire che la terapia intensiva e' un reparto dove i pazienti sono soggetti ad infezioni varie viste le loro condizioni di salute, ma a me non toglie dalla testa nessuno che dopo quello che ho visto e' più che probabile che difficilmente un paziente possa uscire immune e, soprattutto, con le proprie gambe. Purtroppo mio nonno non è più con me, ma mi sembrava giusto raccontarvi tale incresciosa situazione, se non altro per tutelare altre persone che, in caso di necessità, dovessero avere bisogno di un ricovero c/o il reparto di terapia intensiva.
Caro nonno questo te lo dovevo!!

Patologia trattata
BY-PASS.
14 risultati - visualizzati 1 - 14  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute