Policlinico Giaccone di Palermo

 
3.2 (15)

Recensioni dei pazienti

15 recensioni

 
(7)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
 
(5)
 
(2)
Voto medio 
 
3.2
 
3.1  (15)
 
3.1  (15)
 
3.5  (15)
 
2.9  (15)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
15 risultati - visualizzati 1 - 15  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto Cardiochirurgia

Ho subìto un intervento cardiochirurgico il 24/10/2017 per la sostituzione della valvola aortica con protesi meccanica.
Ringrazio il prof. Argano e tutta la sua equipe per la splendida assistenza e professionalità.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica.



Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

CARDIOLOGIA

Sono stata ricoverata al Policlinico Giaccone di Palermo nel reparto di Cardiologia i primi di ottobre per subire un'ablazione di Tpsv. Sono stata accolta da personale professionale, competente ma soprattutto gentile e cortese. L'equipe medica che mi ha assistito durante l'intervento era composta da persone squisite che mi hanno rassicurata e tranquillizzata.. Il dott. Coppola e il dott. Ciaramitaro sono medici professionali, competenti, rassicuranti ed anche simpatici.

Patologia trattata
Tachicardia parossistica sopraventricolare (TPSV).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande reparto di Neurochirurgia

Il reparto di neurochirurgia del Policlinico di Palermo è una meravigliosa realtà sanitaria diretta magistralmente dal prof. Iacopino, il quale si avvale di un'equipe di medici di grande competenza, professionalità e umanità, primo fra tutti il prof. Grasso, sempre gentile, chiarissimo nelle spiegazioni, che lavora con entusiasmo e serietà.
In questo reparto sono stati operati sia mia madre che mio marito, al quale in altri centri avevano detto che non si poteva fare nulla!

Patologia trattata
Ernia cervicale che stava cominciando a comprimere il midollo.

Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Elogio

Il mio familiare è stato operato con grande successo dal Neurochirurgo Prof. Grasso del Policlinico di Palermo, dimostrando sempre una grande dedizione per il suo lavoro e instaurando una comprensione umana fondamentale per chi soffre.

Patologia trattata
Tumore cerebrale, meningioma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ernia discale L5 S1

Devo davvero complimentarmi con tutto il reparto di neurochirurgia del policlinico diretto dal prof. Iacopino, un grande medico molto professionale e di una umanità mai vista prima. Anche a Palermo abbiamo ottimi chirurghi e tutta la equipe, compresi infermieri e assistenti al reparto, è davvero professionale, gentile e soprattutto umana. Grazie davvero di cuore.

Patologia trattata
Ernia discale L5- S1.
Punti di forza
Professionalità ed umanità.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo il reparto endoscopico

Sono stato al policlinico di Palermo per un esame. Devo dire con tutta sincerità che stentavo a credere di trovarmi in una tale eccezionale struttura. Il personale paramedico è disponibilissimo e competente. Ma quello che mi ha stupito di più e stata l'eccezionalità professionale del dott. Geraci Girolamo, persona squisita e professionalmente preparata, che ci ha spiegato tutto l'iter dell'esame e ci ha rassicurato.
Un elogio davvero sentito ai medici che credono ancora ai valori della vita.
Stima ed un grazie dal profondo del cuore anche al dott. Billesi.

Patologia trattata
Rettoscopia.
Punti di forza
I medici professionali e competenti.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Endoscopia - Dott. Arnone

Stavo male da tempo ed il mio medico di famiglia mi ha prescritto una gastroscopia. Una mia amica mi aveva parlato bene del reparto di endoscopia del professore Sciumè e così mi sono decisa. L'attesa del turno non è stata piacevole, diverse ore in una saletta scomoda e non molto pulita, non ero mai stata al policlinico e la prima impressione non è stata delle migliori. La struttura è vecchia e poco curata e l'inciviltà della gente poi...
Ho conosciuto il Dott. Arnone, un medico molto bravo e disponibile, mi ha spiegato passo passo tutto quello che dovevamo fare, sempre chiaro e con termini comprensibili. Mi ha fatto la gastroscopia dal naso con le biopsie e non ho sentito nulla. Quando è arrivato il risultato delle biopsie sono tornata a trovare il dottore che mi ha spiegato la mia malattia. Finalmente adesso sto bene.

Patologia trattata
Celiachia.
Punti di forza
professionalità e disponibilità dei medici.
Punti deboli
Pulizia, attesa snervante.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Elogio alla Allerogologia- prof. Di Lorenzo

Sono stata in visita nel reparto di allergologia col prof. Di Lorenzo dopo una recente orticaria allergica, preceduta da anni e anni di calvario perchè, essendo diabetica a causa della mia allergia, le glicemie si impennavano e lo staff di diabetologia che mi assistiva (per dire..) a Partinico non si accorgeva di quale fosse la causa del mio malessere e dello scompenso glicemico... Me ne accorgo da sola e approdo dal prof. Di Lorenzo, che in 2 sole sedute mi diagnostica una grave allergia alle proteine del latte vaccino senza dubbi o incertezze; lui è netto, tanto che mi era difficile crederci e ho insistito più volte dicendogli che per me il problema era la soia, il glutine e non il latte, ma lui con grande disponibilità mi ha persuasa che stessi sbagliando. Infatti, dopo aver eliminato il latte, sono terminati i miei problemi... non ci credo ancora ma è così... Ora sto bene, il prof. mi ha salvato non solo dal problema allergico, ma anche da complicanze che presto sarebbero sopraggiunte a causa del diabete scompensato. Questa è la buona sanità. Grazie prof. Di Lorenzo.

Patologia trattata
Allergia alimentare.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Reparto di gastroenterologia

Ho scelto l'unità operativa di Gastroenterologia di questa struttura soprattutto per la presenza del rinomato prof. Craxì. Fatta la visita, a pagamento col professore, che si è rivelato degno della sua fama, sono stata poi affidata a dottori che ho trovato frettolosi, poco comprensivi e presuntuosi ed oberati da grandi mansioni. Se a dirigere questa unitá è il prof. Craxì, dovrebbe prendere dei provvedimenti perchè è veramente un peccato non poter usufruire delle competenze che abbiamo in Sicilia se poi tutto viene vanificato da un inefficiente iter diagnostico e terapeutico a cui dovrà andare incontro il paziente.
Brevemente, nella mia esperienza personale ho riscontrato:
Receptionist inesistenti.
Centralino inefficace.
Telefoni lasciati squillare all'infinito senza ricevere alcuna risposta.
Abbandono di paziente dopo biopsia epatica senza effettuare le dovute valutazioni dei parametri, quali verifica della saturazione del sangue e pressione.

Patologia trattata
Epatite autoimmune.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Indegni proprio

Entro alle 10.00 per un esame del sangue e tac. Sono le 20.50 e ancora devo fare la tac.... Una enorme presa in giro da parte di chi prenota il turno... dicendo che ci sono due stanze per i gialli e una per i codici verdi - e il mio turno é stato di 4 ore e 30 per aspettare 2 verdi...
Bagni sporchi.
Reparto malattie infettive sporco e con un bagno guasto e maleodorante.
Organizzazione zero.

Patologia trattata
Esami del sangue e tac.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Chirurgia plastica

Sono stato operato per un lipoma alla mandibola: intervento non riuscito assolutamente. Il lipoma lì era e li é rimasto.. è stato asportato solo un pezzo in superficie, che anzi dopo circa un mese mi si è ingrossato.. Tutto questo nel reparto di chirurgia plastica.

Patologia trattata
Lipoma alla mandibola.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ricovero a seguito di incidente stradale

Ricoverato in chirurgia plastica a seguito di incidente stradale, dal 2 gennaio ad oggi, mi riscontrano ferita lacero contusa all'altezza del malleolo destro; viene quindi prescritta terapia a mezzo VAC (sistema che sfrutta la pressione negativa per il risanamento di ferite importanti).
Sarà il periodo sbagliato per star male, ma di fatto il reparto dispone di un solo apparecchio, che applicato al mio compagno di stanza mi rende d'obbligo il ricovero in attesa che lo stacchino a lui.
A seguito dell'impatto, riporto una serie di problemi, come dolore lancinante al gluteo che si irradia in tutta la coscia per arrivare al piede, formicolio in tutto l'arto e l'impossibilità nel muovere il 5° dito del piede oggetto del trauma. Visita ortopedica e prescrizione di radiografia.
Ricoverato in data 2 gennaio e segnalati subito i problemi, mi dicono che per le citate indagini, non essendo urgenti per la mancanza di esposizioni o di sangue, devo attendere. Sono trascorsi 7 giorni, alleviano i sintomi con Toradol e TachipiRina, ma ad oggi non c'è traccia di queste analisi.
Intanto il dolore non mi molla...
Ad esclusione di qualche medico e qualche specializzando, traspare una strafottenza incredibile, sporcizia allucinante e un servizio pessimo.

Patologia trattata
Ferita lacero contusa.
Sospetta lussazione anca.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Reparto di Otorinolaringoiatria

Ho subìto un intervento di settoturbinoplastica in anestesia totale e dopo lo stamponamento mi è venuto un ematoma e due sinechie (non avevano messo le lamine in silicone anallergico per evitarle). Ricoverato d'urgenza, mi sottopongono ad un nuovo intervento in anestesia locale per rimuovere le due sinechie e l'ematoma; nel mezzo dell'intervento il chirurgo dice: prendete le lamine in silicone così le sinechie non si formeranno più! Sento la voce di un collaboratore che dice: sono finite l'altro ieri. Risultato: mi è spuntata un'altra sinechia, quindi ho rischiato infezioni, meningiti e complicazioni varie e ho fatto due interventi per niente!! Respiro malissimo peggio di prima perché qualcuno non ha comprato due lamine in silicone del valore di qualche euro!
C H I U D E T E IL R E P A R T O.

Patologia trattata
Sinusite per setto nasale deviato.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Gastroscopia con relativa biopsia

Mancanza di professionalità, accoglienza e cordialità, elementi che un paziente dovrebbe assolutamente meritarsi. Mia moglie viene invitata a presentarsi digiuna alle ore 9.15, veniamo chiamati alle 10.45 dietro la nostra insistenza, chiedendo a personale "molto maleducato". L'esame è andato malissimo in quanto mia moglie ha avuto una reazione avversa alla sedazione ancora per motivi da chiarire, l'endoscopista richiede il mio intervento facendomi assistere all'esame e riferendomi che mia moglie è "impazzita".. Io entrando mi trovo uno scenario veramente raccapricciante, con mia moglie che si agita rendendo l'esame molto difficoltoso. Alla richiesta di spiegazioni vengo lasciato in asso in maniera veramente inqualificabile. Auspicando che il dirigente sanitario intervenga per arginare quanto da me denunciato, porgo distinti saluti.

Patologia trattata
Sospetta celiachia.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Hanno ricoverato mio padre il giorno di Pasquetta nel reparto di medicina del prof. Pinto. Sintomi: febbre alta con forti brividi. Il quadro clinico di mio padre è particolare: diabetico, ipertesto, tachicardico, reni compromessi, placca alla carotide e artrite reumatoide. Quindi... paziente a rischio. Dopo varie prove di antibiotici per abbassare la febbre, dietro suggerimento di mio padre stesso, fanno tac e trovano polmonite. Dopo tre giorni l'hanno dimesso dicendo che la polmonite si può curare a casa. Certo... forse in un paziente con un quadro clinico diverso. Tornati a casa papà peggiorava di giorno in giorno. Adesso si trova ricoverato alla pneumologia del Cervello attaccato ad una macchina. Senza questo aiuto artificiale non respira e la polmonite è peggiorata.

Patologia trattata
Febbre.
15 risultati - visualizzati 1 - 15  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute