Pronto Soccorso Vito Fazzi

 
4.2 (29)

Recensioni dei pazienti

29 recensioni

 
(19)
 
(4)
 
(1)
 
(3)
 
(2)
Voto medio 
 
4.2
 
4.3  (29)
 
4.2  (29)
 
4.1  (29)
 
4.0  (29)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
29 risultati - visualizzati 1 - 29  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Un grazie per l'attenzione e le cure prestate ad una colica renale destra, con un'infermiera che si dibatteva tra lo svolgere la sua di professione e quella di ausiliaria, ossia per accorciare i tempi visti i dolori che aveva mia cognata, accompagnandola alle varie consulenze da sola senza l'aiuto di colleghi infermieri o ausiliari. Da premettere che una sola infermiera lavorava su due sale e con 2 medici. L'infermiera Anna, umile e cui nonostante tutto non sono mai mancati sorriso e professionalità. Mi chiedo solo se si possa lavorare per 8 o più ore così. Dopo 3 giorni siamo ritornati in Pronto Soccorso e l'infermiere addetto ai codici bianchi e verdi era ancora tenuto a lavorare in quelle tristi e per niente accomodati maniere.

Patologia trattata
Colica renale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Angina pectoris

Entro in Triage e vengo subito accolta da un'infermiera sveglia, dalla camminata tipo " soldatino", con pochi sorrisi ma che comunicava molto con lo sguardo. Mi ha eseguito subito, ancor prima di prendere i miei dati, un elettrocardiogramma, gli enzimi cardiaci e una gas analisi. Anna è questo il suo nome. Una persona molto meticolosa e professionale che con maestria riusciva a trattare egregiamente e con tanto scrupolo altre 2 persone che stavano male come me (per ovvi motivi non racconterò cosa avessero gli altri 2 pazienti). Mentre lavorava con maestria e diligenza, spiegava ciò che veniva fatto a noi pazienti passo passo e la motivazione del perché di ogni sua decisione.. Dopo 15 minuti arrivai in sala con già metà diagnosi fatta, ossia non era un episodio di angina ma bensì un semplice dolore intercostale che iniziava dallo stomaco e si irradiava dorsalmente e parzialmente negli ipocondri. Dopo 5 ore di osservazione e ripetuti Ecg e marcatori, vengo dimessa. Una persona dal cuore immenso, contraddistinta dall'amore per la sua professione e dalla padronanza nel suo accurato e ponderato agire nei riguardi di noi pazienti e con i nostri parenti. Occhio attento e scrupoloso in ogni minimo sintomo ascoltato e riferito da noi pazienti, ma al termine di tutto un sorriso che riempe il cuore di chi lo riceve. Un augurio enorme che si può fare ad Anna, agli infermieri e ai medici che come lei si adoperano con dovizia, scrupolosità, amore per la loro missione, è che un giorno possano essere ripagati per tutto il bene che svolgono quotidianamente.

Patologia trattata
Sembrava un episodio di angina pectoris (ma fortunatamente non lo è stato).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reflusso gastroesofageo

Ci tengo a segnalare la professionalità, la cura e la dedizione che l'infermiera Anna ha nei riguardi dei pazienti. A me, paziente con reflusso gastroesofago, ha subito eseguito un elettrocardiogramma più un prelievo per gli enzimi cardiologici per escludere un infarto, poiché il dolore che avevo era in sede sternale. Fortunatamente mi fu riconfermata dall'infermiera Anna e dalla dottoressa Verdosci che era il reflusso a provocarmi questi terribili dolori. Anna e la dottoressa Verdosci sono 2 grandi professioniste che ti auguri di incontrare se dovessi avere bisogno per un problema di salute. Grazie ad entrambe.

Patologia trattata
Epigastralgia e bruciore in sede gastrica.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esiste anche la buona sanità fatta di preparazione

Escissa, finalmente, una escrescenza giudicata da più medici una cicatrice di sebo giovanile a livello del cuoio capelluto. Per l'ennesima volta mi reco in Pronto Soccorso e l'infermiera mi dice, dopo avermi osservato attentamente, se ti fidi di me credo di essere in grado di risolvere questo fastidioso e poco bello da vedere problema che ti ha logorato gli ultimi 8 anni della tua vita. Nella tumefazione non vi era sebo, come sempre mi è stato detto dagli specialisti, bensì un capello che cresceva all'interno di una sacca che si era venuta a creare e che cresceva a vista d'occhio. L'infermiera con un lavoro a dire poco certosino, mi ha estratto un capello incarnato della lunghezza di 12 centimetri. Come non ringraziare ed elogiare un'infermiera che si è rivelata anche più preparata dei medici che negli anni hanno seguito mai risolto il mio problema. L'infermiera si chiama Anna e non finirò mai di essere riconoscente per la professionalità, bravura e pazienza verso il mio problema. Dopo 4 mesi non si è più creato nulla e il bozzo , che mi aveva creato per anni tanto imbarazzo, a tutt'oggi non esiste più. Grande infermiera Anna. Grazie.

Patologia trattata
Cisti con capello incarnato di 12 centimetri.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ad Anna, infermiera del pronto soccorso

Ormai andare al pronto soccorso per me era come andare a vivere un supplizio, invece mi devo ricredere perche' questa notte ho trovato un angelo di nome Anna, infermiera professionale, brava e gentile. Grazie veramente, non ho parole per definire la sua professionalità.

Patologia trattata
Infezione causata da un taglio sotto la pianta del piede.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie per l'assistenza e le cure prestate

Grazie infinite alla dottoressa Ciccarese e all'infermiera Anna che si sono prese cura di mio padre che era stato portato dal 118 per una accidentale ingestione di diserbante. Grande professionalità, cure e rapporto con il mio papà e noi parenti.
Anna è un'infermiera dalle competenze che raramente (purtroppo) troviamo in campo sanitario, dal cuore enorme e da un sorriso grande, spontaneo e contagioso che aiuta a guarire la preoccupazione delle ore trascorse in un Pronto Soccorso ed ovviamente, in primis, lo stato di salute psico/fisico del paziente.
Grazie dottoressa Ciccarese e grazie ad Anna, siete stati 2 angeli

Patologia trattata
Ingestione accidentale di diserbante.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Trasfusione

Mio marito è stato trattato minuziosamente dall'infermiera Anna e dal dottore Costantini Donato. L'infermiera Anna si è rivelata una grande donna e professionista occupandosi delle 2 trasfusioni fatte durante la notte: arrivava a controllare in punta di piedi, per accertarsi che tutto andasse bene. Non c'è mai stato motivo di chiamarla perché era sempre al capezzale a controllare le sacche e i parametri vitali di mio marito. Quando alle 4.45 siamo stati dimessi, non ha accettato neanche un caffè, dicendoci che lei aveva semplicemente svolto la propria professione. Grande professionista, con una pazienza, educazione e professionalità ineccepibili.
È una persona che mi auguro di ritrovare se dovessi avere bisogno del pronto soccorso. Si è distinta in tutto. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Anemia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Fratture da incidente stradale

Mia figlia è stata investita mentre si recava a piedi a scuola, da un auto che oltretutto si è dileguata senza neanche prestare i primi soccorsi. In ospedale mia figlia è stata visitata in maniera attenta e accurata e fortunatamente se n'è venuta fuori con 2 fratture ed ecchimosi e contusioni varie. Il dottor Costantino non ha lasciato nulla al caso, lavorando in perfetta simbiosi con l'infermiera Anna. Anna è rimasta nel cuore di Fede poiché professionale e soprattutto materna: mentre lavorava riusciva anche a coccolarla e rassicurarla... Che non è stato facile perché Fede era agitata e spaventata. Anna è una persona grande, dal cuore grande, di un'umanità senza eguali e nel nostro caso si è comportata anche da grande mamma. Grazie per le cure e la dedizione al dottore Costantino e a lei.

Patologia trattata
Fratture
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie infermiera Anna

Grazie all'infermiera Anna: elevatissima competenza, professionalità ed umanità. Ha avuto una capacità di diagnosi immediata che ne' il medico di base, ne' un medico specialista privato era riuscito a porre (i quali parlavano solo di asma con forte stato ansioso). Confermata poi l'iniziale diagnosi dell'infermiera Anna dalla dottoressa della sala B, di pneumotorace spontaneo.
Mio fratello è stato ricoverato in Chirurgia Toracica dopo 50 minuti dall'accesso in Pronto Soccorso. Ringrazio nuovamente l'infermiera per non aver sottovalutato NULLA. Ogni tanto esistono anche i casi di buona sanità e per questo meritevoli di essere segnalati.

Patologia trattata
Pneumotorace spontaneo.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

L'infermiera Anna è stata una manna dal cielo

Dopo un estenuante pomeriggio trascorso in Pronto soccorso tra medici e infermieri superficiali e che facevano a scarica barile molto spesso, finalmente giunge il momento di andare a Brindisi (per l'ennesima volta). Chiamata l'infermiera reperibile, è giunta in 25 minuti. L'infermiera si chiama Anna: persona solare, gentile, molto sensibile e con grande potenziale in materia infermieristica. Da subito è entrata in sintonia con mia madre e non da meno con noi parenti: finalmente una persona con la quale si potevano esprimere paure e pensieri in merito a quanto stava accadendo, ossia una trombosi venosa profonda del piede. É il momento di entrare in ambulanza, ma l'infermiera Anna si rifiuta di iniziare il percorso verso Brindisi, poiché le luci interne all'ambulanza non funzionavano ed ha preteso ed ottenuto la sostituzione dell'ambulanza, che è avvenuta prontamente. Ho visto mia madre tranquilla e serena perché si è sentita fin dal primo moment
Mamma è stata ricoverata a Brindisi e a distanza di tre giorni continua a parlare con emozione dell'infermiera Anna.

Patologia trattata
Trombosi venosa profonda.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Soddisfattoa e rincuorata

Giugno 2018. La diagnosi di appendicite alla mia bambina SG è stata inizialmente fatta da un'infermiera dapprima professionale, successivamente carismatica che entrò in sintonia da subito con mia figlia di 6 anni. Subito l'infermiera Anna le fece un prelievo di sangue che il pediatra aveva richiesto : niente paure o pianti da parte della bimba, perché l'infermiera Anna, oltre a chiacchierare con S, indosso' un naso da pagliaccio e tutto sembrò un gioco: oltretutto il cateterino che le fu impiantato da Anna, fece credere alla bimba che le avrebbe dato dei super poteri che niente e nessuno poteva avere se non lei.
Ottima la nostra esperienza. Grande la nostra infermiera Anna.
Intervento chirurgico ok.

Patologia trattata
Appendicite.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza al PS

Dopo esserci recati al Pronto soccorso durante la notte per mio figlio di 13 anni, il ragazzino non è neanche stato visitato, né sottoposto ad alcuna supervisione specialistica: al ragazzino viene fatta una puntura di bentelan e in fretta e furia veniamo dimessi con diagnosi di "nevralgia del trigemino". Dopo 2 giorni di sofferenze, riaccompagnano G. in ospedale, dove addirittura l'infermiera, gentilissima e scrupolosissima, dopo una scrupoloso accertamento sullo stato generale del ragazzino, compila il suo modulo di accettazione e ci accompagna dal medico che si occupava dei codici verdi; arrivati in sala la dottoressa inizia ad alzare il tono della voce e sottovalutava i sintomi di mio figlio, imponendo all'infermiera, che ha mantenuto una calma ed educazione invidievoli, inviando il paziente semplicemente in pediatria. L'infermiera si impunta e risponde al medico che mai avrebbe intrapreso alcun iter e se prima lei (la dottoresssa di guardia) non lo avesse visitato. Dopo visita in Pediatria, otorino, neurologia, Tac, mio figlio viene ricoverato con una neoformazione cerebrale in sella turcica.
Ci chiediamo se non avessimo avuto la fortuna di incontrare un'infermiera così professionale, sempre con il sorriso e una buona parola, testarda e che non si è fatta intimorire dal camice bianco della dottoressa, cosa sarebbe successo e come sarebbe andata a finire. Il bimbo quasi collassava per il dolore e per la dottoressa era solo un ragazzino un po' viziato. Non finiremo mai di ringraziare l'infermiera Anna, di grande professionalità, umiltà, e che sicuramente è una grande mamma.
Troppe poche persone così in questo pronto soccorso purtroppo. Anna è un punto di orgoglio e fierezza per il proprio primario e la propria capo sala. Infermiera e persona adorabile a VITA se mio figlio sarà fortunato.

Patologia trattata
Algia al volto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Pronto Soccorso

In un periodo in cui l’opinione pubblica tende a porre l’accento soprattutto agli aspetti negativi della sanità, io vorrei spezzare una lancia in favore di coloro che riportano in alto gli standard qualitatitvi delle professioni sanitarie.
Le capacità professionali e tecniche di alto livello dimostrate, la facile accessibilità nei rapporti con il personale medico, la disponibilità costante nel fornire spiegazioni e nel preoccuparsi di aggiornare me e i miei famigliari, hanno reso questa mia degenza in PS sicuramente serena, in particolare sottolineo l’onore e la fortuna avuta nel aver incontrato la Dott.ssa Ottoveggio Enza Maria che si e’ distinta per le sue alte qualità professionali ed umane, quelle che fanno di un medico “un bravo medico” e una persona speciale.
Grazie ancora per la sua completa disponibilità verso chi ha bisogno di aiuto e comprensione.

Patologia trattata
Problema articolazioni.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ferita della mano bambina

Con la presente vorrei comunicare alcune considerazioni riguardo gli aspetti professionali ed umani del personale medico ed infermieristico che si è occupato della mia piccola bambina durante la permanenza in pronto soccorso.
In un periodo in cui l’opinione pubblica tende a porre l’accento soprattutto sugli aspetti negativi della sanità, io vorrei ‘spezzare una lancia’ in favore di coloro che riportano in alto gli standard qualitativi delle professioni sanitarie.
In particolare sottolineo i miei più sentiti ringraziamenti al giovane dottor Quarta per le doti umane, quelle che fanno di un medico ‘un bravo medico’ e una persona speciale.

Patologia trattata
Ferita mano.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Rottura aneurisma dell'aorta addominale

Grazie all'infermiera Anna che lavorava in triage, al suo sapere e alla sua preparazione professionale, mia madre è scampata alla morte: aveva una dissecazione dell'aorta. L'infermiera Anna, con calma e un sorriso rassicurante, dopo aver raccolto i dati e le patologie di mamma, l'ha SUBITO fatta visitare. Non vi dico le parole e gli insulti che ha subìto per aver fatto passare subito la mamma in sala rossa: ma nonostante tutto ciò, la sua calma, educazione e sorriso non sono stati scalfiti da questi utenti maleducati e cafoni. È nata mia nipote ed è stata chiamata Anna perché è grazie all'infermiera Anna se la piccolina ha conosciuto la sua nonna. Grazie Anna, non demorda e vada sempre avanti cosi: solo i professionisti come lei si possono chiamare tali e fanno del Pronto Soccorso un successo. Peccato però che siano pochi..

Patologia trattata
Aneurisma aorta addominale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie all'angelo che abbiamo incontrato

Un enorme grazie all'infermiera Anna Carratta poiché molto professionale, scrupolosa e di un'educazione che non ha limiti. Grazie per aver trattato subito mia madre, capendo ancor prima che venisse visitata la gravità di ciò che era accaduto: mia madre aveva una trombosi venosa profonda. Grazie per la infermiera Anna.

Patologia trattata
Trombosi venosa profonda.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Altissima professionalità ed umanità

L'infermiera Anna si distingue da molti dei suoi colleghi in professionalità, umiltà ed umanità.
Purtroppo per la mia patologia sono costretta a recarmi spesso in Ospedale e una di queste volte ho conosciuto l'infermiera Anna, un angelo di infermiera e di persona, sempre col sorriso sul volto e una buona parola sempre a disposizione dei pazienti. Grande acquisto per il Pronto Soccorso dell'Ospedale Vito Fazzi.

Patologia trattata
Addominalgia da diverticolosi (perforazione di un diverticolo non riscontrata in altra struttura).
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Competenza e celerità

Ottima professionalità all'assistenza. Hanno compreso immediatamente il mio disturbo e mi hanno inviato al reparto otorino per accertamenti.
L'alta qualità dell'assistenza sanitaria non esiste solo al nord! Ottimo!!!

Patologia trattata
Otite.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Blocco atrio-ventricolare

Infermiera preparata ai massimi livelli che fin da subito ha inquadrato la problematica ed il rischio cui mia moglie andava incontro. Grazie all'infermiera Anna Carratta la situazione non è degenerata. La paziente è stata prontamente visitata dal dottor Metrangolo che ha confermato la tesi diagnosticata dall'infermiera Anna (professionista materna e che ascolta i suoi pazienti carpendo e non lasciando al caso ogni minimo sintomo). Purtroppo non si puo' lo stesso della collega che lavorava all'accettazione dei pazienti: persona dalla risata facile e perennemente attaccata al suo cellulare. Grazie agli angeli che stanotte prontamente si sono presi cura di mia moglie, senza sottovalutare nulla sulle sue condizioni. La sanità andrebbe meglio se tutti avessero un briciolo di umanità: ciò che contraddistingue medici ed infermieri è l'altezzosità (risatine varie quando un paziente sbaglia i termini medici o i nomi dei farmaci). Infermieri che non dovrebbero neanche pulire le scale, che si vedono camminare per i corridoi con cellulare alla mano ed altezzosita' della divisa (io li ho chiamati "gli intoccabili"). Quindi grande onore e merito all'infermiera Anna e al dottor Metrangolo: ce ne fossero professionisti così, sicuramente la sanità andrebbe meglio. Ringrazio per avermi concesso di esprimere la mia gratitudine.

Patologia trattata
BAV, ossia un blocco tra atrio e ventricolo.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Un enorme grazie all' infermiera Anna

Un enorme grazie va all'infermiera Anna che con grande cura e professionalità si è presa cura, non tralasciando nulla, sull'episodio accadutoci. Deplorevole il comportamento del medico che ha rifiutato di visitare il paziente, scaricandolo come un pacco ad una dottoressa.
In questo Pronto Soccorso fortunatamente abbiamo avuto la conferma che esiste la vera e buona sanità grazie alla competenza nei termini, nell'accoglienza e nel disbrigo dei vari esami.
Nonostante il lavoro svolto con perizia dall'infermiera, tale medico ha urlato frasi tremende ed intimidatorie sottolineando che egli era un superiore: una scena pietosa e da vergogna svoltasi in presenza di altri pazienti e noi. Grazie ancora all'infermiera Anna, continui così perché lei rappresenta la porzione seria e preparata di quel triste posto dove i cittadini si rivolgono perché NON STANNO BENE.
Grazie ancora una volta all'infermiera, signora e mamma Anna.

Patologia trattata
Lipotimia.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Grazie

Ho avuto l'onore e la fortuna di essere stata curata dall'accettazione fino alla dimissione dall'infermiera Anna Carratta. Grande cordialità, professionalità ed umiltà. Appena mi ha fatto l'accettazione rilevando la pressione e la frequenza cardiaca, mi ha fatto accomodare su un lettino dove mi ha sottoposto ad un elettrocardiogramma; ho visto che lei guardava con attenzione il mio elettrocardiogramma, ma nulla è trapelato dal suo viso, infatti continuava a parlarmi con voce bassa e rassicurante. Terminata questa indagine mi ha fatto un prelievo e lo è andata ad analizzare: io avevo uno STEMI e in meno che si dica mi ha fatto entrare in sala medica (tra rifiuti dei medici e gente che sghignazzava davanti a questa scena). Il medico, presa visione dell'ottimo lavoro eseguito dall'infermiera, in estrema urgenza mi ha ricoverata in Utic (e lei sempre con un sorriso materno e rassicurante mi diceva di stare tranquilla che tutto si sarebbe risolto). Penso che se non avessi trovato un'infermiera come lei che ha lavorato con caparbietà, io oggi sicuramente non starei qua. In questo Pronto Soccorso la sua presenza è come un raggio di sole che penetra in una stanza buia: ce ne fossero di infermieri così. Con questo voglio fare capire che ci sono infermieri come Anna che inquadrano il problema molto prima di un medico. Porgo ancora infinite grazie ad Anna Carratta: il Pronto Soccorso dovrebbe essere onorato ad avere una professionista così.

Patologia trattata
STEMI.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Recensione Pronto soccorso Vito Fazzi Lecce

Pur con personale molto, ma molto ridotto, abbiamo riscontrato un trattamento abbastanza competente e disponibile. Pur non avendo a disposizione un reparto altamente qualificato per questo tipo di patologia, i medici a gli infermieri tutti hanno dimostrato grande competenza e umanità. Alto il sostegno psicologico dei medici nei confronti dei pazienti. Naturalmente è necessario ampliare il numero degli addetti in modo che migliori il servizio offerto da quelli in servizio, che fanno letteralmente salti mortali per assicurare assistenza ai cittadini bisognosi. Bisogna dire ogni tanto le cose buone che ci sono e non sempre denigrare coloro che, nelle loro possibilità, ripeto molto ridotte, fanno più del loro dovere.
Grazie all'infermiere Luciano che, in caso di necessità impellente, mi è stato di grande aiuto pur non conoscendomi.

Patologia trattata
Sospetta nefrite arti inferiori.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ben oltre la professionalità

Il giorno 15-05-2011 intorno alle 19.00, per una banale caduta causata da perdita di equilibrio, ho subìto una lussazione scapolo-omerale destra e mia moglie telefona al 118. Arriva una ambulanza a prelevarmi. nonostante io dichiarassi che ero capace di camminare e scendere giù da casa (abito al terzo piano) a piedi in quanto soggetto pesante, intorno ai 120 kg., gli operatori rifiutavano anche dopo mie insistenze e si prodigavano a farmi sedere sulla sedia mobile e a sollevarla per portarmi giù, spezzandosi la schiena per me. molto cordiali e premurosi si sono congedati in pronto soccorso salutandomi e facendomi gli auguri. In pronto soccorso quasi subito i dottori, dopo avermi fatto i primi accertamenti e lastre, in un ambulatorio hanno cercato di ridurre la lussazione, ma siccome io sono alto, robusto e forte, non ce l'hanno fatta e hanno deciso di ridurre la lussazione in anestesia. Più tardi (prima di mezzanotte ero già in camera di degenza) dopo altri esami mi portano in sala operatoria, ove ho riscontrato tanta cordialità, capacità di scherzare e dialogare anche di fatti personali. mi sono seduto sul tavolo operatorio e prima di essere anestetizzato ho voluto dialogare con tutta l'equipe medica, composta se non sbaglio da 4 uomini e tre donne. Un abbraccio a tutti loro che si sono prodigati per me e rendere meno penoso il mio incidente. Un abbraccio all'equipe del 118 che anche loro si sono prodigati per rendere meno penoso il mio incidente. In ricordo di un momento seppur brutto della mia vita, molto bello nello stesso tempo perchè ti fa riaccendere una lampadina di speranza che in una società che va allo sbando per prepotenza e cattiveria, c'è ancora tanta gente che, come nelle favole, si prodiga andando ben oltre la professionalità. Insomma, un sincero ringraziamento, il vostro Gianfranco Dell'Erba.

Patologia trattata
lussazione scapolo-omerale dx.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Educazione..

Dovrebbero sostituire le infermiere dell'accettazione e far fare loro un corso accelerato di buona educazione e comprensione verso il prossimo...

Patologia trattata
Di urgenza.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso in tilt con solo 2 medici

Che dire... È stata un'odissea cominciata alle 16,00 di un sabato e terminata per mie dimissioni alle 00,45 della domenica.
Portato dal 118 con un codice verde, ho dovuto aspettare 1 ora e mezzo con 39,5 di febbre per poter essere ascoltato da un medico, che successivamente mi ha fatto fare una flebo per sfebbrare e gli esami del sangue.
Successivamente, usciti i risultati, mi hanno mandato in giro a farmi fare delle visite specialistiche senza essere accompagnato da un'infermiere/a, quindi vuol dire non conoscere i reparti e la loro ubicazione, fare la fila all'ascensore pubblico, non trovare i medici sul posto, ho dovuto anche aspettare un medico che finisse al pc.. mandare sms dal cellulare e... (non sto esagerando) rispondere a una telefonata personale mentre ero li ad aspettare che mi visitasse.
Poi al rientro di ogni visita dovevo fare di nuovo la fila dal medico del pronto soccorso, nonostante i rientri avessero la precedenza, dopodichè di nuovo in partenza per un'altra avventura alla ricerca di un altro reparto per un'altra visita, finchè sono arrivato a trovare quale fosse il problema (ossia dopo 5 consulti).
Morale della favola, mi hanno trovato una pericardite e prescritto una cura con l'aspirina.
Sono tornato a casa all'una della notte e, come da consiglio dei medici, sono ritornato il pomeriggio della domenica per un controllo al cuore. Dopo altre 5 ore di attesa e altre 2 visite di consulto, alla fine è scaturito che, in realtà, era una pericardite si, ma causata da citomegalovirus, quindi altro che aspirina..
Ora che sono guarito sto aspettando da 7 giorni un ECG di controllo finale per poter avere l'Ok alle dimissioni.
Personalmente sono rimasto pessimamente deluso della gestione e il funzionamento di questo pronto soccorso, sembrava un ospedale da campo nel mezzo di una guerra.

Patologia trattata
Febbre alta da più di 20 giorni e dolore forte sul torace.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Mai più in questo PS

Pessima esperienza. In un pomeriggio di normale routine 5 ore per essere inascoltati, medici che non rispondono alle sollecitazioni nè si possono appellare perchè non esibiscono il proprio nome nel tesserino. Non ho parole.

Patologia trattata
Trauma da incidente con la bicicletta che ha avuto come esito ferite diffuse, le più gravi al braccio e al ginocchio.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Non c'è mai limite al peggio

Recatomi in pronto soccorso per una brutta caduta che aveva visibilmente prodotto una lesione alla tibia distale, in fase di accettazione mi vengono urlate delle domande di rito in corridoio (perché da solo non riuscivo ad alzarmi dalla sedia a rotelle), dopo di che senza nemmeno avvicinarmi mi viene assegnato un codice bianco verde. Dopo diverse ore di attesa per una visita che non arrivava mai, comincio ad accusare i sintomi di una ipoglicemia (sono diabetico insulino dipendente). Alla mia richiesta di aiuto un infermiere si è voltato dall'altra parte, mentre un'altra mi ha invitato, dicendo che non era sua competenza, a recarmi alle macchinette. In qualche modo riesco a uscire da questa situazione grazie all'aiuto degli altri pazienti in attesa. Dopo 4 ore il medico, che guarda con diffidenza la mia gamba, mi rilascia un foglio per fare gli Rx. Il problema è che il PS non è provvisto di sala radiologica, quindi con le mie gambe avrei dovuto fare diverse centinaia di metri e prendere un ascensore (il 22) verso il reparto radiologia; fortunatamente ci riesco con l'arrivo della mia compagna...
Al reparto attendo altre 3 ore perché sovrastato da diversi pazienti politraumatizzati. Quando esprimo il mio disappunto perché avevo bisogno di essere assistito per via della mia patologia diabetica e il dolore ormai ingestibile, vengo aggredito da un tecnico donna con una maleducazione mai vista.
Morale della favola: decido di mollare tutto e tornare all'ospedale della mia città.
Per quanto se ne possa dire, il PS e l'ospedale di Foggia sono una eccellenza del territorio. In 2 ore ho eseguito visite ed esami necessari e consulenza ortopedica. Abbiamo guidato più di 3 ore per andarcene dal leccese, ma ne è valsa la pena.. Subirò un intervento perché la frattura é molto seria.

Patologia trattata
Trauma da caduta.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Degrado

Poca professionalità (l'accettazione é popolata da infermieri incapaci e arroganti che non sanno neanche cosa voglia dire comprensione e rispetto del paziente), i tempi d'attesa sono biblici e si perde la maggior parte del tempo a controllare i parenti che sostengono il paziente, anziché dare priorità al malessere del paziente. L'ambiente della sala d'attesa é fatiscente... e tutto il contesto fa solo sperare di non ricapitarci più (ero in vacanza a Lecce).

Patologia trattata
Ascesso sacro-coccigeo in donna gravida e paziente diabetica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

vergognoso

L'accoglienza presso il Pronto Soccorso è stat veramente inadeguata: da una guardia giurata che si è improvvisata medico, che urlava e strattonava gli ammalati. Quando finalmente abbiamo avuto l'onore di essere ricevuti dal medico, quest'ultimo ha deriso il paziente per l'incapacità di parlare correttamente (sintomo questo del tumore cerebrale).

Patologia trattata
Tumore cerebrale.
29 risultati - visualizzati 1 - 29  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute