Dettagli Recensione

 
Ospedale di Padova
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Altamente SCONSIGLIATO!!

Premetto che dalla tenera età di 3 anni soffro di otiti e conseguenti perforazioni timpaniche.. Pertanto, giunta a 31 anni, ho imparato a conoscere segnali e avvisaglie del mio povero orecchio.
Precisamente 11 anni fa, conseguentemente all’ottava perforazione, che non aveva lasciato più alcuna speranza al mio timpano di ricostruirsi, sono stata sottoposta ad una meringoplastica presso l’ospedale di Ferrara... Intervento riuscito alla perfezione, tanto che per 9 anni sono stata benissimo…fino a 2 anni fa, quando il timpano ricostruito si è perforato.. Nel dispiacermi di ciò, però la consolazione è stata massima quando ho rilevato che il Professore che aveva eseguito quell’operazione perfetta era divenuto dirigente del Reparto di Otochirurgia di Padova, mia città natale.
Pertanto affidarmi a lui e alla sua equipe sembrava essere la cosa migliore che potesse capitarmi.. Peccato però che evidentemente il cambio d’aria non deve aver fatto molto bene… per quasi due anni hanno brancolato nel buio, con una professionalità alquanto discutibile!!!!!! Inizialmente il dott. Roberto Bovo aveva profilato la possibilità che vi fosse la necessità di una ricostruzione del condotto uditivo che sembrava non esservi più.. MA, attenzione attenzione, dopo essersi consultato con gli altri del reparto, è emerso che tutto stava tornando alla normalità e che anche il timpano si stesse ricostruendo…. Nel frattempo mi hanno lasciata per un anno e mezzo quasi costantemente sotto antibiotico. Fino alla nuova perforazione, che ha fatto trasalire tutti dagli sgabelli nel constatare in che condizioni fossi ridotta; ma anche qui… come per magia… al controllo successivo ero tornata sana e non si capiva come mai accusassi male e fastidio. L’apice è stato raggiunto a maggio di quest’anno quando, dopo la sopra citata “perforazione”, sentendo di essere in prossimità di un'altra infezione e dopo ripetute e-mail scritte al dottore che mi aveva in cura, alle quali ho ricevuto solo una risposta e alquanto approssimativa, ho deciso di presentarmi in reparto per capire se avessero idea di cosa fare…. Il dottor Roberto Bovo ha palesemente ignorato la mia persona e mi ha affidata ad un luminare della materia, il dottor Alessandro Castiglione, che dopo aver quasi sottolineato la sua gentil concessione comunque di visitarmi, ha confermato la mia ipotesi che fosse in arrivo una nuova infezione e mi ha dato un grandissimo consiglio…. :”Sa cosa può fare?"... ecco ho pensato, ci siamo finalmente arriverà la soluzione.. “PROVI A NON PENSARCI!!”.
A tale frase ho cercato di mantenere una reazione composta, un po’ perché ero incredula, un po’ perché dinanzi a cotanta professionalità e competenza cosa ci si può fare se non alzarsi, dirigersi verso la porta e cambiare immediatamente ospedale??? Oggi scrivo con una benda sull’orecchio, protagonista della vicenda, che in data 08/11 è stato operato con rimozione di una massa all’interno di origine mucosa che stava divorando tutto l’orecchio interno e che stava divenendo fibrosa, rischiano la distruzione degli ossicini, dopo aver già disintegrato i condotto e quel timpano che a Padova dicevano essersi ricostruito…. Ma forse.. bastava non pensarci!!!!

Patologia trattata
Perforazione timpanica recidiva.

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Carla
28 Febbraio, 2015
Salve, vista la Sua esperienza negativa a Padova dove io volevo rivolgermi, ora ho molti dubbi. E'possibile chiederle dove ha trovato la competenza per i Suoi grossi problemi? La ringrazio per qualsiasi indicazione valida possa darmi.
Saluti, Carla
Inviato da daniele
22 Marzo, 2015
Salve, ho letto la sua recensione e le volevo chiedere anche io (come la signora Carla), dove si è rivolta per il suo problema, dato che ho già girato un po' pure io..
Grazie.
Inviato da Mera Dora Melania
07 Agosto, 2015
Salve, avrei bisogno anche io di sapere dove è riuscita a risolvere ii suo problema. Grazie mille.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Franca
25 Mag, 2016
Per gentilezza, dal momento che in mio chirurgo ormai è a Siena, posso sapere dove si è rivolta? Vivo a Venezia e ho urgenza.
Grazie per la cortese attenzione in attesa, saluto cordialmente.
Franca
ps: in alternativa andrò da lui, anche lui e un luminare, ma viaggiare costa e fa rabbia.
Inviato da Ermes
06 Mag, 2017
Salve sig.ra Daniela,
innanzitutto come sta l'orecchio operato a distanza di qualche anno?
Siccome anch'io penso di avere lo stesso problema e mi sono rivolto a Padova senza risultati significativi, mi potrebbe dire dove e da chi si è fatta operare?
Certo in un Suo pronto riscontro ed a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito, colgo l'occasione per porgere cordiali saluti.
Ermes
Inviato da maria vittoria pieroni
10 Ottobre, 2019
Buongiorno. Stavo pensando di rivolgermi a Padova per una miringoplastica, in quanto quella che ho fatto all'orecchio destro nel 2007 a Piacenza non é andata bene e mi sono dovuta operare 4 volte, con il risultato che ho dovuto mettere gli apparecchi acustici. Ora vorrei fare la miringoplastica a sinistra perchè anche con l'apparecchio acustico sento poco.
Chiedo quindi alla Sig.ra Daniela quale ospedale l'abbia soddisfatta, e se dopo 4 anni il suo problema è stato risolto.
Grazie..
6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute