Riabilitazione cardiologica Fondazione Giovanni Paolo II Campobasso

Riabilitazione cardiologica Fondazione Giovanni Paolo II Campobasso

 
5.0 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Riabilitazione post-chirurgica della Fondazione di Ricerca e Cura Giovanni Paolo II di Campobasso, situato in Largo Agostino Gemelli 1, ha come Direttore il Dott. Carlo Maria De Filippo. Il reparto è una U.O.D. che effettua: riabilitazione cardiologica intensiva post-cardiochirurgia; riabilitazione cardiologica intensiva in paziente ad alto rischio sottoposto a PTCA; riabilitazione cardiologica del paziente con scompenso cardiaco sottoposto ad impianto ICD biventricolare; riabilitazione del paziente arteriopatico periferico sottoposto ad intervento di rivascolarizzazione; riabilitazione esiti neurologici di intervento cardiochirurgico o di chirurgia vascolare. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott.ssa Antonia Pia Santamaria, Dott.ssa Alessandra Amatuzio, Dott. Fabrizio Di Iusto.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
5.0  (1)
Servizi 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Arrivata dall'Abruzzo, precisamente da L'Aquila, oggi 14 novembre di un anno fa sono stata sottoposta ad intervento cardiochirurgico per intervento di Bentall. Il prof. CALAFIORE con lo staff medico hanno portato a termine il complesso intervento in quattro ore, poi ho sostato in osservazione in terapia intensiva 24 ore e ritrasferita in reparto.
Trasferita in riabilitazione cardiochirurgica, non da meno sono stata accolta dalla caposala drssa Donatina Di Vita e dall'èquipe medica del Dott. Fabrizio Di Iusto e Dott.ssa Alessandra Amatuzio. Tutti hanno profuso attenzione, educazione e umanità con professionalità ineccepibile.
Il vitto più che accettabile, la pulizia alla persona è stata attenta, l'igiene degli ambienti di ricovero anche.
Unico neo i letti, obsoleti e scomodi.
Presenti i servizi, mensa, edicola, etc., ma soprattutto non è mancato il "servizio" religioso con accostamento ai sacramenti in camera anche giornalieri.
Grazie a tutti per il vostro lavoro!

Patologia trattata
Intervento di Bentall.


Altri contenuti interessanti su QSalute