Oncoematologia Ospedale Bambini

 
4.8 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Oncoematologia pediatrica e Trapianto di Midollo Osseo dell'Ospedale dei Bambini di Brescia, situato in Piazzale Spedali Civili 1, ha come Direttore il Dott. Fulvio Porta. Il centro è articolato nel reparto di Oncoematologia, che si occupa dei bambini affetti da tumori e leucemie, nel Centro Trapianto di Midollo Osseo Monica e Luca Folonari, nel Day Hospital di Oncoematologia e nel Laboratorio di Cellule Staminali. Il Centro Trapianti è Centro di Riferimento nazionale per il trattamento mediante trapianto di cellule staminali di bambini affetti da immunodeficienze primitive nell'ambito del European Bone Marrow Transplantation Group, nonchè Centro di Riferimento regionale per l'Associazione Italiana di Ematologia ed Oncologia Pediatrica per il trattamento mediante trapinaot di cellule staminali di bambini affetti da tumori e leucemie. Presso il centro, che opera dal 1990, sono stati realizzati più di 400 trapianti di cellule staminali. Se desideri commentare, consigliare o recensire prestazioni specialistiche, dottori dell'equipe medica di reparto, punti di forza e punti deboli dell'unità sanitaria, errori medici e richiesta danni - rimborsi, racconta qui la tua storia e fai sapere agli altri lettori cosa ti è successo. Confrontati e scopri cosa ne pensano gli altri: l'opinione di ogni paziente è importante.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
4.0  (1)
Servizi 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

ALTA PROFESSIONALITA E UMANITA

Dal 12 GIUGNO 2010 è iniziata la lotta del mio nipotino di 5 anni contro un linfoma T mediastinico che l'ha portato, prima in rianimazione pediatrica, poi in oncoematologia.
Nonostante tutto, siamo contenti di aver conosciuto medici, infermieri e genitori di piccoli ammalati che ti aiutano e si aiutano a vicenda a superare questa malattia che purtroppo è molto più diffusa di quanto si pensi. GRAZIE A TUTTI

Patologia trattata
linfoma a cellule T mediastinico.


Altri contenuti interessanti su QSalute