Dettagli Recensione

 
Ospedale Cardiologico G.M. Lancisi di Ancona
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Non l'ho fatto prima, lo faccio adesso

Era marzo 2007. Lei era tredicenne, in quel contesto diventava signorina. Anni di sofferenze passate, culminate in quegli ultimi tre anni dopo il primo intervento di cardiochirurgia (non fatto al Lancisi) quando hanno cercato di aggiustare la sua mitrale. L'intervento sin da subito non ha dato gli effetti sperati, e la situazione è andata man mano aggravandosi con altre problematiche correlate. Come un fiore quasi morto per mancanza di acqua e poi la riceve, così Rosanna. L'accoglienza, la professionalità di tutti quelli che hanno determinato la rinascita di mia figlia, sono state qualcosa che ancora non so spiegare bene. Oggi ha 21 anni ed è stata sempre bene. Una sola cosa non è andata per il verso giusto. Non sono stata capace di spiegare a mia figlia, di farle capire, che avere una valvola meccanica non è un handicap, per lei, donna, a cui tutto questo le ha fatto nascere dentro di sè un desiderio che va oltre il razionale di avere un figlio. Adesso è incinta, due gemelli, alla settima settimana. Sta bene, ma il pensiero di perderla non mi lascia in pace. Ci sarà ancora da combattere. E' seguita da bravi specialisti, ma io che sono infermiera so abbastanza per avere paura. Ma mi affido alle mani di chi puo' piu' di noi.

Patologia trattata
Sostituzione valvola mitralica.

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
Per Ordine 
 
Inviato da mamma di Rosanna
14 Settembre, 2016
Mi ritrovo nonna di due bellissimi gemelli. Ce l'ha fatta: è stata durissima e pericolosissimo e, anche se i medici a 5 mesi l'avevano quasi obbligata a riprendere il Coumadin, lei imperterrita ha sempre rifiutato, ben conscia dei rischi che correva ma intenta a non dare quello che a lei faceva bene ai suoi adorati e sognati figli. Quando una dottoressa le ha detto che se per caso la protesi si rompeva lei non avrebbe fatto in tempo ad arrivare al centro di cardiochirurgia piu' vicino, sarebbe morta prima, io con lei ci siamo letteralmente trasferite lasciando il resto della famiglia. Tutti i problemi inerenti all'eparina ci sono stati, ma ai vari controlli cardiologici si sono sempre complimentati con chi aveva fatto l'impianto della protesi mitralica. La sua protesi ha retto e sembra che non siano rimasti problemi. A breve farà un controllo generale cardiologico. GRAZIE A QUELLE MANI CHE QUEL GIORNO L'HANNO OPERATA, GRAZIE A TUTTO LO STAFF. AVETE LETTERALMENTE REALIZZATO IL SUO SOGNO.. CHE ADESSO E' DIVENTATO ANCHE IL MIO
1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute