Dettagli Recensione

 
Arcispedale S.Anna di Ferrara
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

L'intruso..

Oggi sono ritornata a casa, con la schiena che sostiene il mio corpo, non le gambe, le gambe sono leggere, era da troppo tempo che non le sentivo così...
L'intruso, che negli ultimi tre anni mi ha tormentato di continuo si chiama, anzi, chiamava, neurinoma intradurale che schiacciava completamente il nervo della cauda e gli altri, credo 8 o 9: li teneva lì, in un angolino, tutti addossati gli uni agli altri, perchè lui si era impossessato del loro spazio.
Allora un giovane professore dall'accento romano e dal sorriso disarmante, mi ha detto "togliamolo di lì, il malandrino, ha già combinato un bel casino". Era di venerdì, squillava il telefono, il giovane prof. mi dice "Signora l'aspettavamo qui, come mai è ancora lì?". L'intruso aveva dirottato le telefonate, ma il giovane Prof. mi ha aspettato, e l'intruso è stato asportato..... IL GIOVANE PROF. SI CHIAMA PASQUALE DE BONIS, che ringrazio infinitamente per la profonda umanità, per la semplicità con cui ti spiega cose che poi così semplici non sono, che ti accoglie sempre col sorriso; ringrazio la mia dottoressa, Maria Elena Sammarro, per avermi indirizzato verso l'ospedale di Cona; ringrazio tutto il personale della neurochirurgia, disponibile, sempre a tua disposizione.
Caro Prof. Pasquale De Bonis, rimanga sempre così...
GRAZIE. GRAZIE. GRAZIE.

Patologia trattata
Neurinoma intradurale cauda equina.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute