Pronto Soccorso Ospedale Cremona

Pronto Soccorso Ospedale Cremona

 
2.8 (8)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto Soccorso dell'Ospedale di Cremona, situato in Via Largo Priori 1, ha come Responsabile la Dott.ssa Lia a Beccara. Direttore pronto soccorso aziendale è il il Dott. Antonio Cuzzoli. Il reparto è attivo tutti i giorni 24 ore su 24 e si occupa di pazienti che vi si recano per casi di grave emergenza, di minaccia di perdita di integrità fisica, di compromissione di organi vitali. In ambulatorio il paziente, oltre al colloquio e alla visita, può essere sottoposto a esami o a consulenze e alcune di queste procedure possono essere effettuate in altre Divisioni o Servizi (es: radiologia, oculistica, ginecologia ecc). L'unità operativa consta inoltre di una sezione di Osservazione Breve dedicata a situazioni cliniche che necessitano di un periodo di osservazione prolungata, per effettuare terapie, indagini diagnostiche e visite specialistiche. Equipe medica: Lia a Beccara, Patrizia Arisi, Abramo Bazza, Laura Emilia Bocchi, Rossano Botto, Antonio Calandra, Antonella Capelli, Ebrahim Kasrapour, Francesca Mangiatordi, Giorgio Morelli, Carlotta Pacioni, Sara Ponton, Maurizio Taglia.

Recensioni dei pazienti

8 recensioni

 
(2)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
 
(4)
 
(1)
Voto medio 
 
2.8
 
2.8  (8)
 
2.8  (8)
 
3.0  (8)
 
2.6  (8)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Lamentela per attesa eccessiva

Attese allucinanti.

Patologia trattata
Cervicobrachialgia.


Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

PESSIMO SERVIZIO

In data 20.03.2021 alle ore 22.00 mi presento in PS in quanto mio fratello era lì da più di 8 ore per dolori al petto e forse sospetto Covid, ma senza febbre e con tamponi rapido negativi! Attende per 8 ore dentro la sala d'attesa a cui potevano accedere tutti tranquillamente, come ho fatto io.. quindi possibili contatti... In 8 ore non lo ha visitato nessuno e con mal di testa ha chiesto antidolorifico, non dato. Inoltre se i tamponi rapidi fossero attendibili per legge, lui era sano e quindi a rischio contagio, sempre come sostiene la sanità. Non hanno fatto niente per migliorare, al mio arrivo ho chiesto di parlare con il direttore del pronto soccorso o con il responsabile, è arrivata una dottoressa che non si è manco presentata e alla mia richiesta di foglio di dimissioni immediate, questa non sapeva cosa rispondere dopo ormai 9 ore sullo stato di salute ed esami di mio fratello.

Patologia trattata
Sospetto Covid, dolori al petto.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Odissea al pronto soccorso: 11 ore d'attesa

Non so che dire, sarà stato un giorno a bollino nero come per le autostrade, ma 11 ore di attesa per poi ritornare il giorno dopo per fare una visita dal Dermatologo, lo trovo inaccettabile.

Patologia trattata
Problema di circolazione del sangue alle caviglie.


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Competenza

Competenza, serietà, gentilezza e professionalità. Grazie.

Patologia trattata
Gastralgia.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Malore mamma

Ho trovato tanta competenza e gentilezza nel valutare il malore di mia madre ed una efficientissima O.B.I.
GRAZIE DAVVERO.

Patologia trattata
DIFFICOLTÀ RESPIRATORIA.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Appendicite acuta

Mi sono recata 2 volte in pronto soccorso per lo stesso dolore nel basso ventre. La prima volta mi hanno rimandata a casa perché a parer loro non mi scaricavo bene.. La seconda volta, nel momento in cui mi stava preparando la documentazione per rimandarmi a casa con la stessa diagnosi, GRAZIE alla febbre che tutto d'un tratto mi è salita a 39 e mezzo, mi mandarono un chirurgo... Con la mano e senza alcun apparecchio, mi diagnosticò l'appendicite.. Mi operarono il giorno dopo d urgenza: l'appendicite si era trasformata in peritonite..

Patologia trattata
Peritonite.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Poca voglia di lavorare al pronto soccorso..

Sono arrivato al pronto soccorso una domenica notte con dolori atroci alla bocca dello stomaco, che inizialmente avevo imputato a congestione, in realtà era una colecistite in fase acuta. Ma al pronto soccorso non sono stati in grado di diagnosticarmi subito la patologia, anzi, si sono quasi rifiutati di visitarmi perchè dicevano che il mio problema era dovuto al troppo stress e quando ho chiesto al medico:" Ma come fa lo stress a generare dolori così forti?", lui mi ha risposto: "Evidentemente sei una persona ansiosa".
Quindi se un giorno sentite dolori lancinanti alla bocca dello stomaco prendetevi, rilassatevi e magari prendetevi una bella vacanza da lavoro!

Patologia trattata
Colecistite acuta.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

dott. Gianmario Corbani Pronto Soccorso

Quando si va al pronto soccorso occorre incontrare persone con molta competenza ma anche con molta voglia di ascoltare il paziente. La leggerezza diagnostica delle volte è letale. Se non avessi trovato il Dott. Corbani una Domenica notte di qualche mese fa, credo che oggi sarei completamente sordo. Nel mio caso era determinante la terapia corretta nelle prime 48 ore. Così è stato.

Patologia trattata
sordità improvvisa.


Altri contenuti interessanti su QSalute