Dettagli Recensione

 
Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Oncologia donne

Desidero esprimere la mia riconoscenza ai medici e allo staff del reparto oncologia di Casa Sollievo della Sofferenza, raccontando la mia storia.
Ho scoperto il 30/11/2013 che mia madre aveva un adenocarcinoma al colon con metastasi al fegato, polmoni e ossa. Questo male, scambiato inizialmente per una anemia, si è manifestato all'improvviso. In preda alla disperazione più assoluta, in quanto nella città in cui vivo ormai mia mamma era data per morta, siamo scappate su al Nord per un'operazione che, seppure palliativa, ha eliminato una imminente occlusione intestinale.
Tornate a casa per il periodo di degenza, dopo l'operazione, mi hanno parlato dell'eccellenza del reparto di oncologia di Casa Sollievo della Sofferenza e ho prima contattato il dott. Maiello, primario del reparto, il quale, sebbene abbia constatato la situazione gravissima di mia madre, mi ha dato parole di speranza per una migliore qualità di vita.
Dopo pochissimi giorni mia madre era già ricoverata in ospedale per trovarle la cura migliore. Qui ho conosciuto professionisti straordinari come il dott. Nanni, la dott.ssa D'Addetta e in particolare il dott. Piano, la cui disponibilità e grande competenza ha saputo trasmettere la forza necessaria per andare avanti e sperare di dare una migliore qualità di vita alla mia mamma.
Sarò sempre grata a questi dottori perché mia madre è stata subito meglio e i dolori che aveva al fegato le sono scomparsi. La lotta continua ma almeno noi familiari non siamo soli.

Patologia trattata
Adenocarcinoma al colon con metastasi al fegato, polmoni e ossa.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute