Urologia Casa Sollievo della Sofferenza

 
4.8 (62)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Urologia dell'Ospedale Generale Regionale Casa Sollievo della Sofferenza IRCCS di San Giovanni Rotondo in provincia di Foggia, situato in Viale Cappuccini 1, ha come Responsabile il Dott. Antonio Cisternino. Il reparto è una struttura complessa specializzata per la diagnosi ed il trattamento della calcolosi urinaria con tecniche mini invasive, per le patologie di interesse neuro-urologico e, con la Sezione di Urologia Pediatrica, per la diagnosi ed il trattamento delle patologie congenite ed acquisite dell'apparato urinario e genitale in età pediatrica ed adolescenziale. La Divisione si distingue inoltre per essere centro di eccellenza per la diagnosi e il trattamento dei tumori dell'Apparato Urinario (rene, uretere, vescica) e dell'Apparato Genitale (prostata, testicolo), nonchè centro di riferimento nazionale per la diagnosi ed il trattamento dell'incontinenza urinaria maschile e per l'enuresi notturna. Fanno parte dell'equipe di reparto i dirigenti medici Dr. Ercole Beccia, Dr. Antonio Colella, Dr. Giuseppe Cretì (responsabile UOS Urologia Pediatrica), Dr.ssa Michelina Croce, Dr. Fernando Gatta (responsabile UOS Organizzazione Endoscopia Urologica), Dr. Costanzo Latiano, Dr. Michele Morcaldi (referente per le attività ambulatoriali di Day Surgery), Dr. Antonio Rosati, Dr. Matteo Santodirocco, Dr. Nicola Sebastio (Neuro-Urologia), Dr. Pasquale Setola.

Recensioni dei pazienti

62 recensioni

 
(54)
 
(5)
 
(2)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.8
 
4.9  (62)
 
4.8  (62)
 
4.8  (62)
 
4.7  (62)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il reparto ideale

Sono stata ricoverata 12 giorni nel reparto di urologia a San Giovanni Rotondo. Quello che posso dire è che, nonostante nessuno mai abbia voglia di stare in un ospedale, io ci sono stata bene, mi sono sentita trattata come una persona (può sembrare assurdo ma in altri ospedali non è la regola), sono stata rispettata e coccolata da tutti, OSS (Salvatore e Luigi non li dimenticherò mai), infermieri/e, medici.
Il Prof. Cisternino è estremamente competente, così come i suoi collaboratori. Li ringrazierò sempre, ogni sera, per tutta la mia vita.
Struttura accogliente, pulita, e mensa più che buona.
Grazie.
Francesca

Patologia trattata
Tumorectomia rene sx.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Una Struttura di eccellenza nel cuore del Sud

Vorrei portare all'attenzione la mia personale esperienza vissuta a causa di un carcinoma uroteliale di alto grado che ha colpito mia moglie di 49 anni. Dopo aver girovagato per strutture, anche rinomate, del nord Italia, posso oggi affermare che è possibile trovare unità di eccellenza anche nel cuore del sud, quale la unità di urologia della Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo magistralmente diretta dal Prof. Antonio Cisternino. Grazie al suo eccellente lavoro e coadiuvato magnificamente dalla sua professionale ed esperta equipe medica ed infermieristica, oggi mia moglie può, con tutte le cautele del caso, definirsi guarita. A loro vanno la mia stima ed il mio più profondo ringraziamento per le cure e l'assistenza prestate. E' grazie a loro se una intera famiglia ha oggi potuto riconquistare quella serenità che il cosiddetto "male del secolo" aveva così brutalmente strappato via.
Con riconoscenza, Gianni e Giovanna

Patologia trattata
Cistectomia radicale con derivazione ileo-ortotopica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Nefrectomia

Grazie al dottore Antonio Cisternino abbiamo avuto un po' di speranza in più; è stata una persona davvero eccezionale.
Da consigliare a tutti quelli che potrebbero riscontrare lo stesso problema.

Patologia trattata
Tumore al rene sx.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore al dott. Cisternino Antonio

Sono un uomo di Gallipoli di circa 46 anni, padre di due meravigliosi bambini.
Il 16.07.2018 sono stato operato all’ospedale di San Giovanni Rotondo “Casa Sollievo della Sofferenza” dal prof. Antonio Cisternino per asportare un carcinoma al rene destro.
Ho avuto questa drammatica diagnosi il 18.05.2018 e da quel momento sono iniziate le estenuanti ricerche su internet per trovare il miglior centro medico specialistico dove essere operato…… Quando ormai pensavo di averlo trovato in una grande struttura del Nord ed aver fissato lì la data dell’intervento, io e mia moglie decidevamo di affrontare l’ultimo consulto da tal Prof. Cisternino. Ebbene, affrontammo così quello che per noi era l’ultimo tentativo, l’ultimo viaggio della speranza, giusto per aver un altro parere, Quella sera, dopo la visita, io e mia moglie ci guardammo e finalmente rasserenati dicemmo: è il medico giusto!!!
Così è stato! Sono convinto che Padre Pio, al quale sono divenuto devoto, ci ha guidati verso questo bravissimo medico e presso la meravigliosa struttura “Casa Sollievo della Sofferenza”.
Sono contentissimo del risultato ottenuto. E grazie all’intervento del prof. Cisternino Antonio, continuo a beneficiare del mio rene destro, all’epoca invaso da un tumore di oltre 4 cm.
Il prof. Cisternino, infatti, oltre a rivelarsi un chirurgo eccezionale di valore assoluto (è riuscito a togliere il tumore nella parte centrale del rene, salvando la parte buona del rene, in un intervento di difficoltà elevatissima) si è rilevata una persona sensibile con un cuore grande ed immenso.
Un professionista e una persona straordinaria che, nel campo della medicina, è difficilissimo trovare. Insomma, un Angelo travestito da chirurgo che con immensa pazienza e grandissima competenza professionale, ha condotto la mia operazione in maniera magistrale.
Per cui ringrazio di cuore il prof. Cisternino per quello che ha fatto per il sottoscritto. E grazie anche al suo staff per la preparazione, sensibilità, intelligenza. Tra tutti ricordo il dott. Sebastio Nicola e il dott. Latiano Costanzo, l’anestesista, gli infermieri, ecc.
Volevo complimentarmi anche con gli infermieri, gli OSS, la Suora caposala, perché le prestazioni parasanitarie, l’ordine, la pulizia ed il vitto fornito dalla struttura sono veramente eccezionali.
Insomma. una struttura medica, che San Pio ha voluto regalare a tutti noi, e di cui, io cittadino del Sud, ne ho beneficiato, senza pagare nulla e ne vado fiero.
Ancora Grazie prof. Antonio Cisternino.
Buon lavoro a tutti da Gallipoli, da parte di Vincenzo e di sua moglie Rita.

Patologia trattata
CARCINOMA RENE DX.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Urologia San Giovanni Rotondo

Alta professionalità, massima disponibilità. Complimenti al reparto intero di urologia, una vera eccellenza.
Infinite grazie, di cuore.

Patologia trattata
Calcolo uretere.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Nefrectomia - Dott. Cisternino

Vorrei ringraziare l'intero reparto di urologia diretto dal Prof. Antonio Cisternino per la professionalità e l'umanità che ho ricevuto.
Grazie,
Toni

Patologia trattata
Tumore rene.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Impianto neuromodulatore sacrale

Sono di una competenza eccezionale, ti seguono in tutto, sono bravissimi. Ringrazio soprattutto il dottor Nicola Sebastio, che mi ha seguita dall’inizio... grazie mille!
Un grazie va anche al chirurgo Visconti.

Patologia trattata
Atonia vescicale (non riuscivo più ad urinare da sola).
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Non mi sono sentita seguita

Il prof. Cisternino è bravo nel suo lavoro, però purtroppo una volta operata e dimessa è "scomparso" dalla situazione. Nonostante abbia provato a chiamare svariate volte alla sua segretaria per un appuntamento post operatorio, non ho avuto la possibilità di essere visitata perché impossibile rintracciare la segreteria. I numeri sono irreperibili. Ho anche contatto il professore, ma non sono stata calcolata minimamente nonostante il mio intervento delicatissimo di cistectomia radicale. Purtroppo non sto bene e mi sono dovuta affidare ad un altro urologo della mia città e spiegargli la mia storia clinica. Tutto ciò lo trovo ingiusto e molto triste!!! Se non si ha il tempo per seguire tutti i pazienti, allora sarebbe più giusto che non si facesse studio in più parti d'Italia.

Patologia trattata
Carcinoma vescicale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Complimenti e ringraziamenti al Prof. Cisternino

Sono stato operato dal primario Prof. A. Cisternino con green laser per IPB ed i risultati ad oggi, circa tre mesi dal trattamento, sono stati ottimi: flusso urinario buono ed esame delle urine perfetto. Struttura efficiente con professionalità eccellenti. Degenza di solo qualche giorno, post operatorio del tutto normale.
Sono molto contento del risultato ottenuto.
Ringrazio il Prof. Cisternino e tutto lo staff sia medico che infermieristico, nonché lo staff OSA.

Patologia trattata
IPB - adenoma prostatico benigno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gratificazione al professor Cisternino Antonio

Sono stata operata il 5/07/2018 dal professor Antonio Cisternino. Sono molto contenta del risultato ottenuto e in quei giorni mi sono sentita ben accolta grazie a tutte la equipe del reparto urologia. Ringrazio col cuore per avermi salvato la vita.

Patologia trattata
Patologia tumorale in monorene.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un pomeriggio in sala operatoria urologica

Il 18 gennaio 2019, previa anestesia locale, sono stato sottoposto a cistoscopia presso la sala operatoria di Urologia di Casa Sollievo della Sofferenza. E questo col duplice scopo di verificare l’ematuria in atto nella mia vescica e la sua pulitura mediante intervento robotizzato. All’intervento urologico, curato peritamente dal simpatico e prestante dirigente medico dott. Matteo Santodirocco, con l’assistenza dell’anestesista Andrea Recchia, altrettanto gentile e preparata, e degli strumentisti Mattia Cassano ed Antonio Cisternino (omonimo del primario), ho assistito dall’inizio alla fine e senza difficoltà alcuna, letteralmente incollato allo schermo del cistoscopio posto alla mia destra. Sono rimasto colpito dal fatto che il mini-bisturi, a forma di rastrello, azionato dall’operatore, di volta in volta distruggeva i grumi sanguigni di colore rosso-scuro, cicatrizzando e riportando il tessuto vescicale allo stato originario. Il tutto è durato un quarto d’ora circa, al termine del quale il citato urologo mi ha fatto i complimenti per la pazienza e la voglia di sapere da me dimostrate. Ora sono in attesa dei risultati dell’esame istologico, al fine di un eventuale infiltrazione terapeutica nella vescica. A questo punto non posso che ringraziare di vero cuore l’intera équipe, il restante personale medico ed infermieristico incontrato, nonché la direzione generale dell’intero reparto, supportata dal primario, Prof. Antonio Cisternino, che ho avuto modo di conoscere quando da ragazzo viveva a Rignano assieme alla sua famiglia e al papà, autista della Sita, di cui ero pure amico. Nell’occasione ho riscontrato con i miei occhi l’eccellente servizio e il buon comportamento del personale tutto, non solo sul piano scientifico, ma anche umano ed assistenziale. Non per niente l’anzidetta struttura è catalogata come migliore Urologia d’Europa, grazie anche al possesso di strumentazione tecnica all’avanguardia.
Antonio Del Vecchio – Rignano Garganico

Patologia trattata
Cistoscopia vescica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Inviato per ringraziare questi angeli

Prostatectomia robot assistita eseguita dal dottor Antonio Cisternino, primario dell'unità urologica di Casa sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo, e sua equipe in data 29 ottobre 2018. Sono poi stato dimesso il 7 novembre 2018.
Sono orgoglioso di essere stato in una struttura straordinaria. Grande competenza dei dottori e ancora più grande nei due turni di assistenza infermieristica; inoltre grande amore nello svolgere il proprio lavoro.
Ringrazio di cuore dottori e personale in corsia.

Patologia trattata
Adenocarcinoma prostata.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

VERA ECCELLENZA ITALIANA

Sono stato operato il 18.10.2018 dal Prof. Antonio Cisternino e dalla sua straordinaria équipe e dimesso e il 25.10.2018. Il Prof. Cisternino, oltre ad essere Primario e Direttore del reparto di Urologia dell'Ospedale Casa del Sollievo e della Sofferenza, é altamente specializzato, instancabile, attento, umile e umano con ogni paziente. Prima dell'intervento c'era il serio rischio che avrei perso il rene ma oggi, grazie a Lui, i due reni sono al loro posto. In quei 9 giorni di degenza ho avuto modo di constatare che medici, personale infermieristico e operatori sono stati sempre disponibili e attenti nell'espletamento del loro lavoro. Nella struttura del reparto la pulizia e i servizi sono stati impeccabili. Un grazie di cuore a tutto lo Staff del Prof. Cisternino.

Patologia trattata
Neoformazione renale sinistra.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza

Non é semplice trovare le parole quando si vuole descrivere una eccellenza, senza però dare la sensazione che quanto si dica sia legato ad un fattore emotivo piuttosto che ad un fatto oggettivo. Per questo ho atteso un po' di tempo affinché decantasse la mia parte emotiva e fossi in grado di parlare oggettivamente di prove di eccellenza della mia esperienza, ovvero di quanto osservato in alcuni giorni di "presenza" nel reparto:

1)i pazienti vengono da centinaia di km., da regioni e province diverse, Puglia, Basilicata, Molise, Campania, Calabria, Sicilia e Abruzzo. Tutte persone che sacrificano le comodità logistiche e la vicinanza affettiva dei propri cari pur di raggiungere i risultati medici sperati, risultati che arriveranno, perché altri, tanti altri, ci sono passati.

2)tutto si muove giornalmente in maniera fluida, cadenzata: persone malate a volte disperate vengono ricoverate e persone operate e curate, in buone condizioni, spesso sorridenti vengono dimesse.


3)nel corso della degenza, il personale del reparto, per usare un termine marinaresco, "non naviga a vista" ed i pazienti e congiunti lo vedono, lo sentono. Medici, infermieri ed OSS non si perdono mai nel proprio lavoro :sanno come farlo, quando farlo e soprattutto farlo.

4)il Prof. Cisternino é pragmatico, veloce, efficace, operativo, tenace, gentile, simpatico nella sua sobrietà. Il suo obiettivo é salvare la gente, é un Uomo di scienza, vuole sempre "dimostrare con i risultati i risultati", ama il proprio lavoro e sente che la sua missione é fare il chirurgo anche nelle situazioni disperate, quelle che " altri evitano a tutti i costi". Nel mio caso, il mio caro papà era inoperabile e sacrificabile prima di giungere a S. Giovanni Rotondo, prima di essere visitato, operato e salvato, nel reparto del Prof. Cisternino.

Grazie.
Ing. R. Maresca

Patologia trattata
Adenocarcinoma prostatico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

SENTIRSI AL SICURO ANCHE LONTANI DA CASA

Il giorno di Pasquetta 2018 per me non è iniziato nel migliore dei modi, una colica renale mi ha svegliato all'alba. Pensavo di aver chiuso 12 anni fa con questo problema, ma purtroppo mi sbagliavo. Dopo questa prima colica ne sono seguite altre, compresa anche una corsa al pronto soccorso. Ho recuperato il numero di telefono del professor Cisternino, che gia' mi aveva seguito in passato, ed ho fissato un appuntamento nel suo studio di Padova. Le sue conclusioni furono chiare come chiaro fu che se volevo essere seguito da lui sarei dovuto scendere a San Giovanni Rotondo. Non esitai un attimo nel rispondere, e lo rifarei di nuovo se fosse necessario. Sono stato ricoverato in giugno e dopo sei giorni ero gia' sulla strada di casa per poi tornare una seconda volta in day hospital per la rimozione dello stent. L'esperienza e' stata ottima, ho trovato un reparto efficiente, professionale, con personale sempre gentile, sorridente, che non mancava mai di una parola di sollievo. Posso solo parlar bene di questa esperienza e ringraziare tutto il reparto per il trattamento ricevuto.

Patologia trattata
CALCOLOSI RENALE URETERALE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Sostenuto come a CASA

IL 5 Giugno 2018 sono stato operato dal prof. Cisternino, presso Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, per resezione tumore al rene destro. Ricoverato il giorno precedente, ho subito avvertito un clima familiare. L'accoglienza, l'umanità e la professionalità dei dottori, degli infermieri e di tutto il personale di UROLOGIA danno davvero sollievo alla sofferenza dei malati. I nove giorni trascorsi in ospedale non mi sono pesati per nulla per la cura, l'attenzione e la disponibilità di tutti coloro che lavorano in reparto. San Pio quando iniziò l'opera di costruzione dell'ospedale disse: "Qui verranno i migliori medici" e così è per davvero. Il prof. Cisternino è infatti un grande uomo e professionista, instancabile e attento a tutti i pazienti. Ricorderò per sempre le sue corse in corridoio, tra reparto e sala operatoria, senza mai fermarsi, come custodirò nel mio cuore tutto il personale del reparto di urologia e col sorriso ricorderò suor Evelì: professionisti umili, semplici e dal gran cuore che hanno dato sollievo a quei giorni di sofferenza trascorsi in ospedale.

Patologia trattata
Neoformazione renale destra.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Prof. Cisternino

Circa due anni fa, al rientro da un viaggio in America, in seguito ad esami di routine mio marito di 53 anni, Salvatore Ramundo, ha evidenziato un PSA di 9. Gelo nel cuore, per me sua moglie che aveva visto il padre, mio suocero, morire a causa di un brutto cancro prostatico metastatico.
Mio marito, spesso negli Stati Uniti per lavoro, ha volto il suo sguardo oltreoceano per conoscere come Lì nella terra dell’innovazione venisse affrontata la patologia che da lì a poco avremmo scoperto fosse stato colpito.
Le linee guida americane suggerivano di investigare il PSA free, una risonanza Magnetica a tre tesla, una biopsia e mettersi nelle mani di un Urologo che sapesse il fatto suo. Vivendo in provincia di Lecce, ma essendo nati in altre parti dell’Italia, abbiamo cercato a Roma, Milano, ma ricercando e ricercando, Casa Sollievo della sofferenza raccoglieva in sé tutte le nostre esigenza: ricerca all'avanguardia nel campo del cancro prostatico, macchinari di ultima generazione un team multidisciplinare di medici dediti alla ricerca alla prevenzione e all'innovazione per la cura del cancro prostatico. Da qui il nostro carissimo Prof. Cisternino. La nostra guida, con lui abbiamo attraversato un percorso di conoscenza della malattia. Gli incontri volti per lui non solo a conoscere ciò di cui mio marito fosse affetto, ma a comprendere la personalità del paziente che aveva dinanzi. Tanto da indurlo dopo due risonanze a tre tesla, controlli periodici del PSA e visite di controllo, verso la tanta agognata BIOPSIA. Sottolineo che mio marito era contrario alla biopsia non rientrava in ciò che era disposto a fare. Il Prof. Cisternino lo ha portato a piccoli passi a ritenere che quello fosse uno step necessario per andare avanti e padroneggiare il suo nemico: Il cancro alla prostata. Vi garantisco che sia molto più semplice dirlo o scriverlo che convincere un uomo di 53 a fare qualcosa cui non sarebbe disposto mai e poi mai. Un mese fa mio marito ha affrontato un intervento di prostatectomia radicale, il Prof. ci ha spiegato durante le visite quali sarebbero potute essere le conseguenze, Il suo nemico era il cancro ma siamo esseri umani e mio marito lo è, conservare il più possibile sé stesso sarebbe stato IL SOGNO. È veramente strano come funzioni la mente umana, quando si è malati non si pensa che si ha una malattia mortale - faccio ancora riferimento a mio suocero che per lo stesso male ci ha lasciati - ma si pensa alla qualità di vita che dopo l’intervento si avrà. Anche in questo il Prof. non ci ha deluso.
Nessuno ti illude, la robotica è un uno strumento che ti porta dove possibile via il cancro e ti aiuta a mantenere di te il più possibile ma non è una bacchetta magica. Il robot Leonardo da Vinci deve essere guidato da uno Schumacher per raggiungere non solo il traguardo ma essere il Number one, e noi il nostro Schumi lo abbiamo trovato… Il Prof. Cisternino.
Oggi mio marito sta bene, non ha catetere o altro, mio marito non ha perso il suo essere sé stesso, ma soprattutto è vivo e lo sarà spero per molto perché non ha più il cancro. Ringrazio il professore, che non ci ha dato false speranze ci ha accompagnato in un percorso dal male verso una vita che spero prosegua nella sua semplicità il più a lungo possibile. Il Prof. ha un grande nemico che cerca di debellare tutti i giorni con l’aiuto della sua fantastica Equipe e dello staff tutto: IL CANCRO. Vederlo camminare a passo veloce nei corridoi del suo reparto, senza voltarsi ha un significato profondo è concentratissimo a svolgere il suo compito: sconfiggere il vancro avendo cura, lì dove gli è consentito, di donare ai suoi pazienti la qualità di vita migliore possibile. Grazie prof., ho avuto fiducia in Lei e gliel’ho detto personalmente e Lei non l’ha tradita. Ha reso LA VITA ad un uomo, contemporaneamente l'ha resa a me, a suo figlio e a tutte le persone che lo amano.

Patologia trattata
K prostata.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità e umanità, connubio vincente

Oggi, 24 luglio 2018, sono stata dimessa dopo 15 giorni di ricovero dal reparto di urologia diretto dal dottor Antonio Cisternino.
Dal primo istante in cui ho messo piede nel reparto ho avuto la netta percezione di essere contornata da grande professionalità, cosa della quale ero stata già ampiamente informata.
L'aspetto saliente che mi ha maggiormente colpita è quello di essere stata accompagnata da una profonda attenzione alle mie esigenze, oltre che fisiche, anche psicologiche da parte di tutto l'organico.
In data 10 luglio il professor Cisternino, uomo di spiccata empatia e umanità, e la sua équipe mi hanno sottoposta a un intervento chirurgico di tumorectomia renale destra, rivelatosi poi più complesso del previsto poiché si è dovuto far fronte a complicazioni indotte da un precedente infruttuoso intervento subìto in altra struttura.
Sono stati necessari altri giorni di degenza per poter nuovamente intervenire chirurgicamente per rimozione e sostituzione di uno stent ureterale precedentemente posizionato.
Durante questi giorni sono stata seguita con molta professionalità, attenzione e umanità dal dott. Setola, dal dott. Sebastio, dal dott. Beccia e dal dott. Colella.
Un ringraziamento va a tutto il personale infermieristico e agli operatori O.S.S., anche loro solerti e disponibili nell'espletamento del loro lavoro, spesso anche con una battuta atta ad esorcizzare la pesantezza della condizione ospedaliera.

In ultimo ma non perché ultimo, la mia gratitudine va al dott. Angelo Ambrosio, del reparto di chirurgia addominale, che mi ha accompagnata in tutto questo percorso, dalla scelta del nosocomio fino al giorno delle dimissioni.

Patologia trattata
Neoformazione renale destra.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PLAUSO AL DR. SANTODIROCCO

Il mio nome è Angelo, ma il vero "Angelo" del reparto di Urologia dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza è il Dr. Matteo Santodirocco.
Racconto in una breve sintesi la mia esperienza:
sono stato ricoverato nel reparto di Urologia dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza dal 14 al 23 dicembre 2017, dopo esservi giunto in una fase critica di ritenzione urinaria a causa di grossi coaguli causati dalla ipertrofia prostatica, della quale ne ero affetto da alcuni anni.
Per la seconda volta, a distanza di circa quattro anni dal precedente, ho subìto un nuovo intervento di TURP, questa volta dalle mani a dir poco miracolose del Dr. Santodirocco.
Ho notato già da subito un vero e proprio benestare, fatto confermato a circa un mese dalle dimissioni con l'esito del PSA, che dai precedenti valori di circa 8 si riduceva notevolmente fino a raggiungere 1.
Avevo quasi dimenticato avere una prostata regolare, senza bruciori e senza ripetute fasi di ematuria nelle urine, cosa che mio malgrado mi portavo da alcuni anni, ma negli ultimi tempi in fase di ulteriore peggioramento.
Solo dopo l'intervento risolutivo messo in opera dalle mani "d'oro" del Dr. Santodirocco, sono ritornato a vivere nella mia piena normalità della vita familiare, sociale nonché lavorativa, al quale professionista va il mio modesto plauso ed apprezzamento per la meticolosità, competenza e umanità mostrate.
Concludo ringraziando tutto il personale medico, infermieristico e socio sanitario del predetto reparto, nonché il personale della sala operatoria, al quale va la mia profonda stima per la spiccata professionalità ed efficienza organizzativa, che quotidianamente si adopera per alleviare le non poche sofferenze dei degenti.
Angelo Viola

Patologia trattata
IPB.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ipospadia media peniena

Personalmente devo solo ringraziare tutto il personale per la sensibilità e la professionalità, l'ho trovato un reparto davvero ben organizzato e tutti si sono dimostrati molto accorti e attenti. Spero ovviamente di non averne più bisogno :-)
Mio figlio è stato operato quattro volte, sempre in reparto di urologia padiatrica, per vari interventi ed è andato tutto bene! (a 12 mesi il primo intervento). Un sentito grazie alla professionalità e bravura del dottor Giuseppe Cretì, di cui ho grande stima.
Bravi tutti!

Patologia trattata
Ipospadia media peniena.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Criptorchidismo neonato 16 mesi

La bravura e la professionalita' del Dott. Giuseppe Cretì e di tutta l'equipe di Urologia Pediatrica, hanno reso la mia esperienza senza ansia e paura per il mio piccolo di appena sedici mesi. La certezza di essersi affidati ad un'eccellente equipe medica rassicura e aiuta lo stato d'animo dei genitori e quindi del bambino.

Patologia trattata
Testicolo sinistro ritenuto in addome.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ESEMPIO DI UN REPARTO ECCELLENTE

Desidero sentitamente esprimere tutta la mia immensa gratitudine e stima, unitamente a tutta la mia famiglia, verso il professor Antonio Cisternino, Primario del reparto della Divisione di Urologia dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, persona a dir poco eccezionale sotto ogni punto di vista, colpito dai suoi valori di umiltà, onestà, sensibilità, instancabile, oltre al suo grande valore professionale, mostrandosi per me e soprattutto per la mia famiglia, un vero punto di forza e di riferimento sin dal primo momento, oltre ad avermi sempre rincarato di sicurezza e speranza, al fine di poter affrontare nel modo più sereno il delicato intervento a cui mi dovevo sottoporre per la mia patologia, facendo passare in secondo luogo le mie ansie e paure. Lo stesso, unitamente alla sua eccellente equipe, in data 05 marzo 2018 mi ha sottoposto ad intervento chirurgico di cistoprostatectomia radicale e linfadenectomia con confezionamento di neovescica ileale, intervento riuscito perfettamente, senza alcuna complicazione. Un plauso encomiabile immenso va inoltre a tutto il personale medico, infermieristico, socio sanitario ed alla capo sala nella persona di Suor Marilyn, sempre disponibili in qualsiasi momento, grazie alla loro professionalità ed umanità, nell’assistermi quotidianamente lungo la mia degenza pre e post operatoria, non facendomi mai mancare nulla sotto ogni punto di vista, fornendomi tutte le particolari cure ed attenzioni per un decorso post operatorio sereno con segnali di miglioramento giorno dopo giorno. Oggi posso così raccontare la mia esperienza, nel sottolineare che sto veramente bene e che continuerò ad esprimere sempre parole di gratitudine ed immenso affetto verso il Reparto di Urologia di Casa Sollievo della Sofferenza, guidato dal Professor Antonio Cisternino, che con tutto il suo team lo rendono un’eccellenza del nostro meridione e di tutto il paese.
Grazie.
Carella Alessandro.

Patologia trattata
CARCINOMA UROTELIALE DI ALTO GRADO DELLA VESCICA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ESEMPIO DI PROFESSIONALITA' ED EFFICIENZA

Sono stato ricoverato nel raparto di Urologia del Prof. Antonio Cisternino per "Adenocarcinoma Prostatico Acinare" e quindi sottoposto ad un intervento di prostatectomia radicale retro-pubica il giorno 14/02/2018.
Dal primo momento del ricovero in questo reparto mi sono reso conto di non essere visto come un numero di posto letto, bensì come una persona momentaneamente in difficoltà e quindi meritevole di ogni tipo di assistenza e attenzione.
Al Prof. Cisternino rinnovo i sentimenti di profonda stima e apprezzamento per le sue qualità professionali di grandissimo valore ed umana di alto profilo.
Un ringraziamento rivolgo allo staff medico e para-medico che spende quotidianamente le proprie energie e competenze per il raggiungimento degli obiettivi per i quali il reparto è dedicato, muovendosi all'interno di una organizzazione del lavoro che non lascia nulla al caso, ma che rivela a monte l'acquisizione di conoscenze e procedure messe a sistema e scientificamente applicate.
Un grazie di cuore a TUTTI!!
PASQUALE DELLO PREITE

Patologia trattata
Neoplasia Prostatica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Guarigione grazie ai migliori urologi

Grazie all'equipe guidata dall'illustre Prof. Antonio Cisternino del reparto urologia Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, ho superato con successo un momento difficile della mia esistenza dovuto all'ipertrofia prostatica benigna. Sono stato visitato da alcuni professori per il mio caso, ma non mi hanno consigliato un intervento chirurgico e andavo avanti farmacologicamente. Sono stato colpito da febbre alta e successivamente dal blocco della minzione urinaria. Grazie all'assistenza e all'intervento del Prof. Antonio Cisternino, del Dott. Colella, del Dott. Beccia e di tutta l'equipe del reparto urologia Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, sono ritornato alla normalità.
Sono tra i migliori urologi che abbiamo in Italia e soprattutto hanno una grande sensibilità nell'aiutare chi soffre.
Grazie di tutto.

Stella Eliseo Umberto

Patologia trattata
Ipertrofia Prostatica Benigna.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

La “fortuna” nella mia “sfortuna”

All’indomani delle mie dimissioni, dopo essere stata sottoposta ad un intervento di cistectomia radicale con neovescica ileale a causa della presenza di un rabdomiosarcoma in vescica, non posso non esprimere sentitamente il mio elogio e ringraziamento a tutta l'equipe medica, infermieri, operatori socio-sanitari, del reparto di Urologia di Casa Sollievo e della Sofferenza per la loro efficienza organizzativa, professionale competenza, disponibilità e continua assistenza, rendendo la mia lunga degenza molto più serena.
Desidero in particolare manifestare la mia gratitudine, immensa riconoscenza e stima al professore Antonio Cisternino, che è stato il mio punto di forza, oltre che di riferimento, nell’affrontare la mia seria patologia sia nella fase pre che post intervento chirurgico.
Di Lui ho fin da subito apprezzato il suo elevato valore professionale ed umano, rimanendo colpita non solo dalla sua ineccepibile dinamicità ed encomiabile diligenza, bensì anche dalla sua umiltà, empatia e sensibilità, palesate fin da subito nei mie confronti e verso i miei familiari.
Doti rare ma fondamentali perché io, giovane trentenne in preda a tanti timori, ansie e paure, grazie a Lui mi sono ricaricata di sicurezza, fiducia, speranza e le mie positive sensazioni hanno poi trovato un riscontro concreto nell’operosità di questo eccellente reparto.
Grazie, davvero di cuore.
Un ringraziamento che andrà oltre il tempo.

Patologia trattata
Rabdomiosarcoma in vescica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Rimozione di calcolo vescicale di 5 cm.

Vorrei profondamente ringraziare il Dott. Cisternino e tutta l'equipe del reparto di urologia (infermieri, medici, OSS e suor Marilin).
Nel mese di ottobre sono stata operata dal prof. Cisternino, dopo esser stata da diversi medici, per poter levare l'enorme calcolo (5x6 cm.) dalla vescica; tutti mi avevano parlato dell'enorme rischio di stomie esterne, avendo già una vescica neurologica con Mitrofanoff.
Il prof. Cisternino è riuscito a togliermi il calcolo senza aver riportato alcuna complicazione.
Vorrei ringraziarlo per l'umanità e gentilezza mostrata e per non averci mai lasciato soli durante la degenza ospedaliera e per essere stato personalmente presente durante la cistografia di controllo.
Grazie anche agli infermieri e Oss che mi hanno seguita durante tutto il percorso post operatorio.

Patologia trattata
Calcolo vescicale di 5x6 cm. in neovescica con Mitrofanoff
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Encomio

Un plauso e un ringraziamento a tutto il reparto di urologia, dottori, infermieri e OSS, senza dimenticare nessuno. Ho riscontrato una professionalità veramente encomiabile, un servizio che ha dato sollievo alla sofferenza.. quindi mi sento di chiamarli con il loro vero nome: angeli sulla terra.
Michele, ricoverato dal 13/12 al 23/12/2017 al 16 bis del reparto urologia.

Patologia trattata
Prostatectomia radicale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Operato per asportazione del rene sinistro

Sono stato operato dal grande (dire grande è poco) dal Prof. Antonio Cisternino, illustre professionista, che dopo la visita effettuata il 17/11/2017, già il 07/12/2017 mi ha operato all'Ospedale Casa del Sollievo e della Sofferenza a S.Giovanni Rotondo (FG), struttura di eccellente assistenza degli operatori 24 ore su 24, dal cibo alla pulizia.
Essendo di Napoli, ho visitato il Cardarelli ed il Monaldi, e questi ospedali dovrebbero prendere esempio su come funziona questo Ospedale e questo reparto sotto la direzione del Prof. Cisternino.
Un encomio va a tutto lo staff di infermieri, dal Sig. Francesco al Sig. Pio, a tutti gli OSS e infermieri. CREDEVO DI STARE IN SVIZZERA..
Voglio fare un appello a tutti miei concittadini, dicendo di non rivolgersi presso le nostre strutture della Campania, se avete qualche problema di vescica, prostata e reni, rivolgetevi al Prof. Cisternino, che una volta a settimana fa visita a Napoli accanto all'hotel Terminus - Piazza Garibaldi.
All'Ospedale di S.Giovanni Rotondo ho incontrato persone di tutta Italia che si sottoponevano a questi interventi.
Ringrazio vivamente al Prof. Cisternino: tre interventi in un'unica anestesia, con asportazione del rene sinistro con uretere, ernia inguinale e ernia iatale allo stomaco. Entrato il giorno 11/12/2017, sono stato dimesso in data 19/12/2017 in buone condizioni.
Aggiungo un grazie di cuore a tutto lo staff del Prof. Cisternino.

Patologia trattata
Tumore rene sx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

"Qui i miracoli avvengono"

Queste furono le parole del Prof. Cisternino all'uscita dalla sala operatoria: era riuscito in un "atto eroico", e così mio padre era passato dal dover SUBIRE una NEFRECTOMIA RADICALE (A.O. RUMMO Benevento) all'aver AFFRONTATO l'ENUCLEORESEZIONE della massa tumorale (ben 47 mm). Io invece, lo definisco come il COMPIMENTO della TECNICA e del MODUS OPERANDI del professore riassumibili in due parole: SCIENZA e COSCIENZA. Dimostrazione di ciò sono la soddisfazione e la riconoscenza di tutti quei pazienti (come mio padre) che avrebbero dovuto subire presso altre strutture dei trattamenti chirurgici di tipo DEMOLITIVO e che invece presso questa realtà hanno affrontato dei trattamenti di tipo CONSERVATIVO. Prima dell'inconfutabile dato tecnico, vi è stata da parte mia e di mio padre un'immediata FIDUCIA verso il Prof.; fiducia scaturita dall'umiltà e onestà intellettuale che lo contraddistinguono. Fiducia poi diventata GRATITUDINE. Gratitudine verso tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito al risultato finale. Gratitudine verso i dottori dr. Colella, dr. Gatta dr. Latiano e dr. Rosati che hanno sapientemente gestito le varie criticità causate da una severa complicazione. Gratitudine verso tutti gli OSS e suor Marilyn per lo zelo nell'assistenza quotidiana. Gratitudine verso la squadra infermieristica ed in particolare per la professionalità mostrata da Francesco, Giovanni, Giuseppe e Pio.
Gratitudine per i principali artefici del risultato finale, il Prof. Cisternino e il Dr. Latiano. Risultato che, date le oggettive difficoltà dell'operazione, è l'evidenza dell'Alta Qualità TECNICA e UMANA del reparto.

Patologia trattata
Neoplasia rene destro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Divisione modello

Al di là della indubbia professionalità del Prof. Cisternino, è da evidenziare la competenza, abnegazione ed umanità di tutto il Personale Medico, Infermieristico e Operatori Sanitari, tutti che operano quotidianamente nella divisione di Urologia.

Patologia trattata
Rimozione stent vescicale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringrazio di cuore

Sono stato sottoposto ad intervento chirurgico di nefrectomia radicale sinistra + asportazione di trombo neoplastico nella vena renale sinistra. Ringrazio di cuore il prof. Cisternino e la sua equipe per la massima professionalità e organizzazione ottima. Grazie a loro oggi, a distanza di due settimane dall'intervento, sto riprendendo la mia vita normale. Ringrazio in particolare il dott. Sebastio Nicola per la sua disponibilità e umanità, doti ormai rare nell'ambito ospedaliero.

Patologia trattata
Voluminosa neoformazione renale sx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ALTA PROFESSIONALITA' E GRANDE UMANITA'

Proveniamo dalla citta' di Palermo, siamo arrivati per il ricovero di mio padre in data 23 agosto presso il reparto di urologia del prof. Cisternino per un adenocarcinoma prostatico (4+5 g.) e in data 24 agosto e' stato effettuato l'intervento di prostatectomia radicale. Sin da subito, a partire proprio dal primo giorno con l'accoglienza in reparto, siamo stati colpiti dall'efficienza organizzativa, dalla grande disponibilita' di tutto il personale del reparto e dalla continua assistenza ricevuta per ogni nostra esigenza. Il giorno dell'intervento ed i giorni a seguire, fino alla data delle dimissioni (01 settembre), abbiamo ricevuto (sia mio padre che noi familiari) ogni tipo di attenzioni ed assistenza per affrontare nel migliore dei modi il delicato e complesso intervento e tutto il periodo di degenza. Siamo stati supportati, rassicurati ed informati sia dal prof. Cisternino in primis, che da tutta la sua equipe e da tutto il personale del suo reparto. Primario, medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari non hanno mai fatto mancare attenzioni e cure di altissima professionalita' e grande umanita' notte e giorno, permettendo cosi' un decorso post operatorio tranquillo e sereno e una buona ripresa delle condizioni di salute di mio padre. Tutto il reparto e' una eccellente realta' di cui la sanita' italiana, e soprattutto la sanita' meridionale, puo' andarne orgogliosa. Un plauso particolare mi sento di fare al prof. Cisternino per la sua presenza continua sia professionale che umana (non ci ha fatto mai mancare informazioni sul quadro clinico di mio padre, accompagnando il tutto con un sorriso ed una forte stretta di mano come rassicurazione ed incoraggiamento). Un ulteriore elogio ed encomio voglio fare al dott. Sebastio Nicola, che durante tutta la degenza e' stato sempre disponibile, presente, altamente professionale e molto attento all'aspetto umano nel rapporto con il paziente. Un grande reparto fatto da grandi persone!

Patologia trattata
ADENOCARCINOMA PROSTATICO (4+5 G.).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prostatectomia radicale

La struttura funziona... eccome!!! Al di sopra dei normali standards. Operato il 27/06/2017 di prostatectomia radicale dal prof. Cisternino e dalla sua equipe, la ripresa post-operatoria è stata immediata, ogni giorno sempre meglio finché il 6/07/2017 sono stato dimesso in buone condizioni di salute. Sono inoltre rimasto colpito da come seguono i pazienti.. ad esempio la cistoscopia è stata seguita personalmente dal prof. Cisternino.
Grazie a tutti per l'efficienza e la professionalità.
Giuseppe Imbroinise Paola (CS)

Patologia trattata
Carcinoma prostatico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Competenza ed umanità

Sono stato operato di oncocitoma al rene destro il 12 ottobre 2016 dal Dott. Cisternino con risultato eccellente. Il professore unisce alla professionalità scientifica una grande esperienza tecnica e capacità di innovazione medica. Ho trovato una struttura di elevata efficienza e contemporaneamente molto umana. Un grazie ai medici del reparto per umanità e professionalità. Segnalo i livelli di eccellenza del personale infermieristico, tutti molto professionali, competenti, gentili e di grande umanità; stesso discorso per gli operatori generici.

Patologia trattata
Oncocitoma rene dx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Competenza ed umanità

Sono stato ricoverato nel reparto di urologia del prof. Cisternino per tumore prostatico e sottoposto a prostatectomia radicale con tecnica robotica.
Sono stato positivamente colpito in primo luogo dall'efficienza organizzativa delle procedure di accoglienza e di gestione del paziente, quindi dalla cura e dalle attenzioni generali che sono state espletate per affrontare in maniera consapevole un intervento di tale complessità.
Sono stato confortato dalla presenza rassicurante di tutta la squadra, a partire dal prof. Cisternino, sempre presente ed incredibilmente memore di tutto e di tutti; a seguire, dai dottori e dagli infermieri con altissima professionalità. Un plauso anche agli inservienti, sempre gentili e disponibili.
Mi colpiva la frase prima della buonanotte: "Non esitate a chiamarci per qualsiasi problema".
Insomma, un rapporto umano in un contesto tecnicamente ineccepibile.
Una eccellenza da segnalare e di cui la sanità nazionale può essere orgogliosa.

Patologia trattata
Carcinoma prostatico.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

COMPETENZA E UMANITÀ: DOTI NON SEMPRE COMUNI

Desidero sentitamente ringraziare l'equipe della Sala operatoria a partire dall'anestesista, D'Amico Massimo, per le eccelse qualità professionali e la grande vicinanza dimostrata per tutto l'intervento nei miei confronti. Un plauso grande va al team che ha proceduto all'intervento, composto dal chirurgo, Dr. Fernando Gatta, dagli strumentisti GENTILE Giovanni e CASSANO Mattia e dalla studentessa infermiera TOGNUNI Serena, che con grande competenza ed encomiabile sensibilità mi hanno permesso di vivere l'esperienza della sala operatoria con quella serenità che ogni paziente cerca in situazioni del genere!!!
Un ringraziamento speciale va anche al Dr. Roncaldi per l'altruismo e la competenza che dona al paziente con non comune umanità.
Grazie ancora.

Patologia trattata
Calcolosi ureterale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cuore e Arte: la grande dote del team

L'arte medica è una complessa sintesi di conoscenze scientifiche e di sviluppo tecnologico in continuo divenire, la cui "mission" è incentrata solo ed esclusivamente sull'uomo, sulla cura delle sue malattie e delle conseguenze psicologiche, mai dimentica del più grande degli strumenti necessari a praticarla, innati o appresi solo alla Scuola della vita, l'Umanità ed il Rispetto. Tutto questo, da medico paziente, l'ho trovato in primis nel Dott. Antonio Cisternino, che con grande competenza professionale, organizzativa ma, soprattutto, con una grande etica deontologica, ligio a quel giuramento contratto con l'umanità, guida un efficiente e specializzato team medico, infermieristico e di OSS.
A loro tutti, va la mia gratitudine, il mio riconoscimento ed il mio ringraziamento per tutte le attenzioni, le cure e l'amicizia di cui mi hanno beneficiato nella mia lunga "odissea clinica", dal luglio al settembre 2016, che tralascio per la complessità dell'iter clinico, ma che ha consentito ad uno dei milioni e milioni di "Ulisse" malato nel corpo ed anche nello spirito, di ritornare nella sua Itaca, parafrasando il poeta Kavafis, di ritrovarla e di poter continuare il proprio viaggio al servizio dell'uomo. Senza di loro il mio viaggio non avrebbe avuto seguito.
Grazie ancora una volta (e mi rivolgo in modo personale ad ognuno degli operatori sanitari, infermieristici e sociosanitari) per la vostra competenza, la vostra professionalità, la vostra sensibilità, il vostro alto senso del dovere, che non dimenticherò mai di additare a quanti nel futuro potranno averne necessità. Grazie.
Antonio Carlomagno

Patologia trattata
Idronefrosi emirene superiore sx in doppio distretto renale sx completo; cistoureterocele in stato di sepsi.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore

Il giorno 30/08/2016 sono stato operato di prostatectomia a causa di adenocarcinomi presenti in sede, rilevati con biopsia effettuata a fine giugno 2016 sempre presso il reparto di urologia Casa Sollievo della Sofferenza.
Non sono passati molti giorni dall'intervento e sono ancora in fase di convalescenza, ma mi sento già di ringraziare pubblicamente tutto lo staff medico e paramedico del reparto per la loro professionalità e capacità di mettere a proprio agio il paziente.
Un ringraziamento particolare va al Prof. Antonio Cisternino, direttore di questa splendida equipe e eccelso professionista, che con sapienza e dedizione amorevole salva vite umane. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Adenocarcinomi alla prostata.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringrazio di cuore

Ringrazio questo reparto e tutti i medici, in particolare dott. Cisternino, dott. Setola e dott. Colella (col quale ho avuto contatti durante la degenza di mio padre Gaetano C.).
Ringrazio anche gli altri medici ed infermieri per la loro professionalità.

Patologia trattata
Carcinoma vescicale infiltrante.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringrazio di cuore

Siete grandi; ringrazio tutto il personale medico e paramedico e i signori OSS del reparto di Urologia Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Sono la signora Rosa Carbonelli, operata per neoplasia al rene destro il 16 Maggio 2016 dal professore Antonio Cisternino, a cui va il mio elogio per la sua professionalità, serietà, onestà nello svolgere la sua missione di medico. Ripeto il mio encomio a tutto il personale e in particolare a suor Marilin. Il mio augurio è quello di perseguire sempre nel vostro lavoro. Grazie di tutto.

Patologia trattata
Neoplasia rene dx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Nel mese di aprile 2016 ho scoperto di avere un carcinoma al rene sinistro. Dopo una visita con il professore Cisternino, mi sono ricoverata all'ospedale "Casa Sollievo della Sofferenza" a San Giovanni Rotondo, nel reparto di urologia. Il 30 maggio ho subìto un intervento e grazie alla professionalità e alla competenze del professore Cisternino e della sua équipe, adesso sto bene e ho ancora i miei due reni. Per questo voglio esprimere la mia gratitudine al professore e a tutto il personale del reparto che mi ha assistita con grande professionalità ed umanità.

Patologia trattata
Carcinoma renale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Lettera di ringraziamento

Sono il padre di Michele Pio Ruberto, un bambino che oggi ha sette anni, nato nell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza con una rara e gravissima malformazione a carico della vescica e dei genitali e, a distanza di qualche settimana dalla nascita, sottoposto ad un complesso e delicato intervento chirurgico ricostruttivo presso il Reparto di Urologia Pediatrica.

Oggi, assieme a mio figlio Michele, desidero ringraziare sentitamente tutti gli operatori sanitari dell’Ospedale che, a vario titolo, si sono adoperati prima a farlo nascere, assisterlo in Terapia intensiva neonatale e successivamente ad accoglierlo in quella che, per alcune settimane, è stata la prima casa di Michele, l’Urologia Pediatrica, dove il bambino ha trovato e sentito il calore e la presenza, come in una famiglia, di medici, personale infermieristico e socio-sanitario che, tutti assieme, ci hanno sostenuto a superare questa difficile prova.

Un particolare e sentito ringraziamento lo riserviamo al Dr. Giuseppe Cretì, non solo per la sua grande professionalità espressa nella gestione della severa malformazione urologica di Michele, ma anche per la sua costante ed instancabile presenza e sensibilità umana, sempre pronto a sostenerci, confortarci, comunicandoci tappa dopo tappa tutti i rapidi e sensibili progressi compiuti da Michele fino al momento delle dimissioni in ottime condizioni.

Grazie ancora di cuore a tutti,
Antonio Ruberto e Michele Pio Ruberto

Patologia trattata
Estrofia Vescicale con Epispadia.
Ricostruzione apparato urinario con intervento conclusivo Mitrofanoff.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti

Ringrazio tutto il personale medico e infermieristico del reparto di urologia dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo e in particolare il Prof. A. Cisternino per la professionalità dimostrata.
Sono stato sottoposto a novembre del 2015 ad un doppio intervento in robotica di ernia inguinale e prostatectomia radicale. Intervento che prevedevo una lunga convalescenza, ma con mia grande sorpresa ho recuperato in tempi brevi una forma fisica e psicologia ottima; questo sicuramente grazie all'operato del Prof. A. Cisternino e della sua equipe.
Reparto altamente professionale, grazie ancora di cuore a tutti.

Patologia trattata
Tumore prostatico.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ileocistoplastica vescicale

Oggi 20 maggio è giusto 1 mese dal mio intervento di ileocistoplastica di ampliamento. Posso affermare che il prof. Cisternino e la sua equipe siano tra i migliori in Italia. Dopo un mio lungo girovagare per ospedali, il prof., persona umile e simpaticissima, mi ha proposto questo intervento per migliorare la mia qualità di vita. Devo dire che non è stata una passeggiata, ma la loro competenza è stata fondamentale, unita a quella degli infermieri - ne saluto due in particolare Francesco e Pio, 2 persone eccezionali che amano fare il loro mestiere e lo fanno fin troppo bene.
Ora sono contenta di aver potuto raccontare la mia esperienza e devo dire che anche se è stata dura, oggi ce l'ho fatta. Consiglio vivamente questa splendida equipe formata dal nostro prof. Cisternino, che non finirò mai di ringraziare. Un saluto a tutto il reparto.

Patologia trattata
Vescica iperattiva con cistite interstiziale.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Tornassi indietro sceglierei un altro ospedale

Il prof. Cisternino ha operato mio padre di cistectomia radicale, in fase metastatica (un mese dopo una tac evidenziava già diverse linfoadenomegalie, in più sedi, compatibili con metastasi).
Bypassando in maniera inspiegabile il confronto multidisciplinare con l'oncologia, ha effettuato un intervento demolitivo, costringendo mio padre a vivere gli ultimi duemesi di vita nel peggiore dei modi. Lo ha mandato in sala operatoria rassicurandolo sul fatto che ne sarebbe uscito con una vescica ricostruita. Mio padre ne uscì con due stomie... Qualsiasi problematica di tipo tumorale, come ci è stato spiegato in seguito da altri specialisti, va sempre affrontata dopo confronto multidisciplinare (oncologia medica, chirurgia, radioterapia). Questa è la base del corretto approccio a determinate patologie, che al reparto di urologia della casa sollievo della sofferenza sembra mancare del tutto!

Ps: è stato operato a settembre in quella situazione disastrosa. A giugno Cisternino, osservando l'eco grafia vescicale, sostenne si trattasse di "nulla di grave" (può capitare che non si possa vedere o capire da un'ecografia la gravità di determinate situazioni, ma è giusto che io riferisca la mia esperienza senza tralasciare nulla).

Patologia trattata
Carcinoma vescicale infiltrante.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute