Riabilitazione Ospedale Tagliacozzo

Riabilitazione Ospedale Tagliacozzo

 
4.0 (3)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina Riabilitativa dell'Ospedale Umberto I di Tagliacozzo in provincia di L'Aquila, situato in Via Variante, ha come Direttore la Dott.ssa Anna Cristina Meta. Il reparto, fornito di palestra attrezzata, svolge attività in regime di ricovero ed ambulatoriale, eseguendo attività riabilitative presso l'Ambulatorio Fisiatrico, l'Ambulatorio di Mesoterapia antalgica e l'Ambulatorio di Fisioterapia. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici dott. Enzo Paris e Dott.ssa Cinzia Teresa Moretti.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.7  (3)
Assistenza 
 
3.7  (3)
Pulizia 
 
4.3  (3)
Servizi 
 
3.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Rimango basito dai commenti

Presumo che gli utenti che hanno scritto commenti ultra positivi non siano anziani, siano rimasti grossomodo autosufficienti e, soprattutto, non abbiamo mai conosciuto prima altro personale infermieristico.

I medici sono preparati e scrupolosi, così come i fisioterapisti, costretti a giostrare con i pochi mezzi a disposizione, bravi!

Discorso a parte il personale infermieristico ed OSS. Giusto per far comprendere: avete presente quando, all'improvviso, vi fate male e gli amici ti soccorrono? Ecco. Ognuno dotato o meno di buona volontà ma, ovviamente, con poca esperienza, se non quella acquisita dal sentito dire, dai "visto in tv" o su Youtube.
Mancanza di umanità e rispetto della dignità del malato. Incapacità nel comprendere che per un paziente infermo il "farsi pulire il sedere" non è un atto di superiorità medievale, ma di un qualcosa di estremamente umiliante. Ed il "sentire" che chi è preposto, istruito e pagato per farlo lo fa con un atteggiamento di fastidio e sufficienza... beh... ti fa veramente deprimere.
Sono stato 20 anni in esilio "medico" dalla marsica. Per sopravvivere. E sono arrabbiato come non mai poiché, cercando di difendere la mia terra, mi ritrovo a dover dare ragione a chi mi domanda "ma è vero che dalle tue parti la sanità è pessima?".

Patologia trattata
Esiti di ricostruzione legamenti quadricipite in paziente oncologico con patologia degenerativa presso la UOC di Montebelluna (TV).
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti

Vorrei ringraziare il personale del reparto neuromotulesi, soprattutto le dottoresse Meta e Moretti, e i fisioterapisti Simona e Claudia che mi hanno seguito per tutto il percorso della riabilitazione. Ringraziamenti anche agli operatori socio-sanitari Simona e Ramona, più le infermiere Valeria, Miria, Rachele e Valentina che sono delle persone dolcissime.

Patologia trattata
Postumi de sindrome di Guillain Barrè.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Esempio di buona sanità. Ringrazio il reparto di riabilitazione neuromotoria di Tagliacozzo per l'alta professionalità resa da tutto il personale medico, infermieristico e riabilitativo. Questo è un reparto che dovrebbe essere preso ad esempio da tutta la sanità italiana e questo grazie al dirigente medico, dottoressa Meta, al caposala e a tutto il personale del reparto. Un grazie particolare alla fisioterapista Simona.

Patologia trattata
Protesi al ginocchio.



Altri contenuti interessanti su QSalute