Rianimazione Ospedale Modica

 
5.0 (2)
Scrivi Recensione
Il reparto di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Modica in provincia di Ragusa, situato in Via Aldo Moro, ha come Direttore il Dott. Rosario Trombadore. Il reparto effettua visite anestesiologiche e si occupa del ricovero in rianimazione di pazienti che necessitano di terapia e assistenza intensiva con sostegno, ripristino e mantenimento delle funzioni vitali, offre risposta immediata a richieste di urgenza/emergenza rianimatorie in tutto il presidio. La U.O. garantisce inoltre attività di terapia antalgica. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott. Salvatore Antonuccio, Dott. Aldo Sciacca, Dott. Filippo Pesce, Dott.ssa Paola Burrafato, Dott.ssa Iurato Marianna, Dott. Santo Milardi Dott.ssa Agata Busacca, Dott. Bartolo Carnabuci, Dott. Giovanni Farina, Dott. Giovanni Novara, Dott. Guglielmo Scimonello, Dott. Giuseppe Caccami, Dott.ssa Maria Grazia Solarino, Dott.ssa Carmela Ferraro.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (2)
Assistenza 
 
5.0  (2)
Pulizia 
 
5.0  (2)
Servizi 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bravissimi

Desidero vivamente ringraziare il reparto Malattie infettive ed il reparto Rianimazione per aver salvato la vita a mia sorella Patrizia.
Una nota di riconoscenza a tutto lo staff di Rianimazione, molto bravi e competenti, che hanno saputo dare anche vicinanza umana a noi familiari.

Patologia trattata
Difficoltà respiratorie.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Assistenza medica e infermieristica

Reparto serio, tranquillo, ordinato e rispettoso. Personale, oltre che essere preparato tecnicamente, che dimostra sensibilità al dolore sia dei pazienti che a quello dei familiari.

Patologia trattata
SLA, insufficienza respiratoria.


Altri contenuti interessanti su QSalute