Casa di Cura Sant'Anna Asti

 
4.1 (9)
Scrivi Recensione
Indirizzo
via Carlo Urbani 46, Asti
Telefono
0141 271214
La Casa di Cura privata Sant'Anna, situata ad Asti in via Urbani 46, è ubicata in leggera collina nella zona Ovest della città, in un'area silenziosa lontana dal traffico urbano. La nuova struttura, costruita nel 2010 con le tecniche più avanzate, offre ambienti luminosi, colorati e rilassanti. Si tratta di una struttura accreditata per la Rieducazione e Riabilitazione Funzionale (RFF) di I e II livello, dotata di 80 posti letto (36 doppie e 8 singole, di cui una "lusso", tutte con bagno dedicato), di cui 20 totalmente privati, disponibili anche per Check-up Salute e Benessere. Ogni letto è dotato, su richiesta, di collegamento Internet, telefonico e televisivo.

Recensioni dei pazienti

9 recensioni

 
(5)
 
(1)
 
(3)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.1
 
4.0  (9)
 
3.9  (9)
 
4.6  (9)
 
4.1  (9)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Riabilitazione post intervento all'anca

Personale gentile ed efficiente. Pulizia e cibo ottimi.
Ringrazio in particolare i due fisioterapisti che mi hanno seguito nelle 3 settimane di degenza, Giedre e Luigi, che mi hanno rimesso in piedi!
Consiglio a tutti questa struttura.

Patologia trattata
Anca dx.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esiti di frattura pertrocanterica femore

Ottima struttura e ottima la professionalità dei fisioterapisti, grazie ai quali mia mamma di 85 anni, dopo 30 giorni di riabilitazione in seguito ad intervento al femore, riesce a muoversi in autonomia ed è riuscita a fare le scale.
Un ringraziamento a loro e a tutto il personale.

Patologia trattata
Frattura femore pertrocanterica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

ESPERIENZA POSITIVA

Ricoverata dal CTO di Torino post intervento per frattura del femore con applicazione di chiodo (novembre 2015), mia mamma ottantaquattrenne è riuscita dopo una ventina di giorni a recuperare la sua autosufficienza.
Un grazie in particolare a Cristina (fisioterapista) ed al restante personale medico. Struttura di recente costruzione, ben mantenuta e facilmente accessibile ai parenti. Organico forse un po' da rinforzare.

Patologia trattata
FRATTURA INTERTROCANTERICA.

Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Ricovero

Ottimo il personale che si occupa della riabilitazione dei pazienti.
Nota dolente della struttura sono le infermiere, poco pazienti e molto arroganti con i poveri malati... dal mio punto di vista andrebbero controllate di più dal responsabile... insieme al cibo...

Patologia trattata
Riabilitazione ginocchio.
Punti di forza
Bella struttura, bravi i fisioterapisti.
Punti deboli
Le infermiere. Il cibo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Giudizio positivo su struttura e operatori

Nulla da eccepire. Struttura che merita di proseguire l'attività di cui è principe.

Patologia trattata
Riabilitazione per intervento di protesi dell'anca.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Personale scortese e inadeguato

Personale medico adeguato. Fisioterapisti preparati. Da rivedere alcuni elementi del personale infermieristico e di assistenza: praticamente inesistente nel reparto riservato agli autosufficienti. Poca disponibilità e gentilezza.

Patologia trattata
Protesi ginocchio.
Punti di forza
Fisioterapia. Struttura nuova.
Punti deboli
Personale infermieristico e assistenziale.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Struttura bella e nuova, personale da rivedere

Dal 10/12/2014 mia mamma è stata trasferita in questa struttura dopo 4 mesi di degenza al reparto ortopedia dell'ospedale di Asti in seguito ad ictus cerebrale. Siamo qui da meno di un mese e quello che abbiamo riscontrato già in così poco tempo è l'assoluta incompetenza del personale infermieristico e di supporto. Rispondono male ai pazienti, e gli infermieri professionisti in particolare sembra che siano stati reclutati dallo scarto che evidentemente negli ospedali non hanno voluto. Mia mamma ha, o meglio aveva, un impianto midline venoso al braccio destro, indispensabile per flebo e prelievi in quanto ha vene piccole e difficili da trovare; ebbene, sono riusciti a "sradicarlo" mentre inserivano una comune flebo e hanno avuto il coraggio di dirci che è stata mia mamma a toglierselo da sola. Ora come può una donna completamente paralizzata dalla parte sinistra del corpo a togliersi da sola un impianto sulla spalla destra?? Questo è solo uno dei tanti episodi che sono capitati in soli 20 giorni. Probabilmente il personale sarà idoneo ad assistere persone che sono semi-autosufficienti, come coloro che hanno subìto operazioni femorali o di protesi, ma per le persone che necessitano di totale assistenza non sono in grado. Ora noi siamo per fortuna sempre presenti e lasciamo mia mamma alla mercé del personale solo la notte, ma quei pazienti che purtroppo non hanno nessuno vengono trattati con sufficienza e molto spesso con grande maleducazione. Ovviamente gli infermieri e gli assistenti non sono tutti così, ma in una struttura così grande e così blasonata sono in proporzione veramente pochi. Per coloro che hanno intenzione di mandare i propri cari a pagamento, consiglio di visitare altre strutture prima di fidarsi di tutti quelli che decantano il Sant'Anna come un posto magnifico dove fanno miracoli.

Patologia trattata
Ictus, Riabilitazione cognitiva.
Punti di forza
La pulizia della struttura; il cibo.
Punti deboli
Il personale infermieristico, totalmente incompetente e maleducato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un centro eccellente

La struttura ed i servizi sono di alto livello qualitativo.

Patologia trattata
Protesi anca.
Punti di forza
Ottimo standard di livello generale. Pulizia. Terapia rieducativa. Cucina.
Punti deboli
Piccolo neo nel comportamento umano (tipo trattare i pazienti in modo un po' troppo dall'alto in basso), ma per fortuna
si tratta delle stesse persone che reiterano tale comportamento dall'anno scorso.
Tendenza da parte dei preposti a creare piccoli screzi e a schierarsi in favore del personale.
Ma ripeto che si tratta di una trascurabile parte di un personale preparato e umano.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Soggiorno pluriennale nella struttura S. Anna

Durante i miei soggiorni presso Codesta Struttura ho avuto modo di comunicare con parecchie persone, compagni di degenza, loro familiari e visitatori, nella camera da pranzo e nei salotti. Nel parlare dei rapporti con la Direzione, delle cure mediche e infermieristiche, degli esercizi fatti svolgere dai terapisti e del trattamento ricevuto dagli operatori, ognuno esprimeva le proprie opinioni, ma le due parole che nella quasi totalità le riassumevano erano queste: CAPACITA’ E CORTESIA.
Due sono le motivazioni che mi hanno indotto a scrivere queste poche frasi, la prima e principale è dettata dalla volontà di esprimere tutto il mio riconoscente ringraziamento, la seconda è quella di raccomandare a tutti Voi di continuare così, in modo da essere oltre che efficaci nel lavoro, anche in grado di infondere coraggio e speranza a coloro che giungono nella Casa di Cura bisognosi di cure ma, a volte, giù di morale e con poco entusiasmo.
Affettuosamente, Edilio Mentigazza.

Patologia trattata
Rottura del femore in soggetto affetto da poliomielite.
Punti di forza
Organizzazione dei servizi.
Gestione degli spazi.
Cure prestate a tutti i livelli.
Punti deboli
Piccole disfunzioni nella distribuzione dell'acqua calda.


Altri contenuti interessanti su QSalute