Ospedale di Asti

 
4.7 (6)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
4.7 (5)
Voto reparti
 
4.6 (363)
Indirizzo
corso Dante 202, Asti
Il Presidio Ospedaliero di Asti Ospedale Cardinal Massaia, situato in corso Dante 202 ad Asti, fa parte degli Ospedali Riuniti A.S.L. 19 di Asti, che aggrega anche l'Ospedale Santo Spirito - Valle Belbo di Nizza Monferrato. Attivo dal dicembre 2003 nell'area del Fontanino, è una struttura assolutamente innovativa dal punto di vista architettonico e altamente avanzata sotto il profilo tecnologico.Ospita le maggiori specialità, alcune delle quali vantano eccellenze sanitarie in ambito nazionale e internazionale. L'Ospedale consta di 354 camere di degenza, 15 sale operatorie, 3 sale parto, 213 ambulatori e 153 studi medici.

Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(5)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.7
 
5.0  (6)
 
4.8  (6)
 
4.7  (6)
 
4.3  (6)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di Neurologia - Centro Cefalee

Esiste un reparto di eccellenza nella cura delle emicranie di cui purtroppo si parla poco. Lo trovate ad Asti presso l'Ospedale Cardinale Massaia nel Reparto di Neurologia: si tratta del "Centro Cefalee" diretto dal Primario Dott. Marco Aguggia. Il Dott. Aguggia è, tra le altre cose, il "Presidente della Associazione Italiana Ricerca Neurologica sulle Cefalee". Dopo aver passato gli ultimi 10 anni (!!!) della mia vita in "peregrinazione" da un neurologo ad un altro che come soluzione al mio problema (io soffro di EMICRANIA CRONICIZZATA causata da "abuso di farmaci": io prendevo, tutti i giorni, 2/3 pastiglie di Auradol da 2,5 mg + 2/3 pastiglie di Enantyum + 2 pastiglie di Topamax. I vari neurologi a cui mi sono rivolta (ho provato anche l'Agopuntura, nel mio caso, senza alcun beneficio) mi hanno sempre imbottito di farmaci. Finalmente sulla mia strada ho incontrato il Dott. Aguggia. E' stato il primo a diagnosticare che soffrivo di EMICRANIA CRONICIZZATA e che l'unico rimedio per risolvere una volta per tutte la mia situazione era sottoporsi al trattamento "wash out" che tradotto significa sottoporsi ad un ciclo di 'terapia di disassufazione' presso il Rep. di Neurologia. Io sono stata ricoverata dal 4 Marzo 2019 e dal giorno seguente è iniziata la disintossicazione che consiste nel sottoporsi ogni giorno a 4 flebo (sono stata un problema per il team infermieristico a causa delle mie vene che si 'nascondevano': ogni giorno era necessario trovare un nuovo accesso!) già dal 6 Marzo l'emicrania è scomparsa. Io sono stata dimessa Lunedì 11 Marzo ma ho continuato con la terapia in questo caso sotto forma di pastiglie. Venerdì 22 Marzo mi sottoporrò alla mia prima seduta di "tossina botulinica" che consiste in 2 punture in specifici muscoli della testa. Si usa per prevenire le emicranie e mi auguro che funzioni anche con la sottoscritta. L'unica pecca che ho riscontrato è relativa alla stanza: io sono stata ospitata nella stanza 15/16 letto 27 perché hanno problemi con il riscaldamento e quindi risulta 'fredda": si stava bene con un golfino di cotone durante il giorno.
Infine colgo l'occasione per ringraziare ancora una volta il Dott. Aguggia che ha voluto andare alla radice del problema, a tutto il team infermieristico, a tutto il team delle "tirocinanti" infermiere, a tutto il team delle OSS fino ad arrivare alle signore delle pulizie per la loro cortesia, per la loro disponibilità e pazienza.

Patologia trattata
Emicrania cronicizzata farmacoresistente.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento maxillo facciale

Siamo stati nell'ospedale Cardinal Massaia per due interventi maxillo facciali. La prima operazione consisteva nell'espansione del palato e la seconda (due anni dopo) in un intervento maxillo facciale bimascellare. Tutto il percorso era nato dalla necessità di poter chiudere il morso, perché con il morso aperto la bocca e il masticare davano dei problemi che con il tempo rischiavano di peggiorare (spiegato proprio in parole semplici).
Il mio compagno è stato trattato con le migliori cure possibili. L'intervento è stato eseguito perfettamente dalle mani d'oro del Dott. Asperio e il suo team. Durante il soggiorno tutto lo staff che lavora nel reparto è stato di ottima presenza, cura, disciplina, premura ed empatia. Ma è stato particolarmente bravo e mi è rimasto impresso l'infermiere di nome Mauro, nel reparto maxillo facciale, che è una persona squisita e sensibile, oltre ad essere preparata e professionale.
Fossero tutti i reparti così, ci metterei la firma. Qui sono formati, preparati, perfettamente organizzati, veloci nel rispondere al bisogno.
Grazie anche alle signore delle pulizie, è tutto ben tenuto e profumato. Un ambiente bello ed accogliente nonostante sia un ospedale.
Grazie dal cuore!

Patologia trattata
MALOCCLUSIONE della mascella.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Otorinolaringoiatria - intervento al piccolo Carlo

A fine dicembre mio figlio Carlo, 3 anni e mezzo, è stato sottoposto a un intervento di miringoplastica e adenoidectomia, concluso con successo. Scrivo per complimentarmi con tutto il reparto, in particolare col dottor Briatore, che ci ha seguiti con professionalità e umanità, davvero rare. Ha trasmesso fiducia e dimostrato simpatia verso Carlo mettendolo a suo agio. Anche il personale dello staff si è dimostrato molto disponibile e affabile con il piccolo paziente. Grazie!

Patologia trattata
Perforazione timpanica.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiologia: cura fibrillazione atriale

Ho subìto un'ablazione il 30/7 2017 per fibrillazione atriale, riuscita perfettamente. Ringrazio tutto il reparto di cardiologia, in particolar modo il dott. Caponi, e tutto lo staff.
Grazie di cuore.

Patologia trattata
Fibrillazione atriale parossistica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ginecologia e Rianimazione: medaglia d'oro

L'Ospedale di Asti, come ho già avuto modo di scrivere nei rispettivi reparti di Ginecologia e di Rianimazione, mi ha salvato a 37 anni di età la vita in condizioni disperate, concedendomi anche la possibilità di avere ancora un figlio, se troverò l'anima gemella (per la mia situazione disperata era un'operazione salva-vita).
All'Ospedale di Asti farei un monumento e darei una medaglia d'oro al dott. Maggiorino Barbero, al dott. Silvano Cardellino e a tutto il loro staff medico-infermieristico. Sarò per sempre riconoscente.

Patologia trattata
Miomectomia di grosso fibroma uterino (enorme), con conservazione della capacità riproduttiva.
Punti di forza
Reparto di Ginecologia e reparto di Rianimazione.
Punti deboli
Nessuno.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

buono il Laboratorio Analisi

Il Cardinal Massaia di Asti è un ospedale pulito che garantisce una buona assistenza complessiva. Per quanto riguarda il laboratorio analisi, è caratterizzato da un servizio cordiale, veloce ed efficiente. Un grazie particolare alla dott.ssa Vada che si firma digitalmente sul referto.

Patologia trattata
analisi cliniche di routine (sangue-urine)
Punti di forza
Ricezione ampia e luminosa
Punti deboli
non ne ho riscontrati


Altri contenuti interessanti su QSalute