Cure palliative Ospedale Gavardo

Cure palliative Ospedale Gavardo

 
5.0 (2)
Scrivi Recensione
Il reparto Cure palliative – Hospice dell'Ospedale Civile "La Memoria" di Gavardo in provincia di Brescia, situato in Via A. Gosa 74, ha come Responsabile il Dott. Emanuele Borra. Il reparto, ubicato al secondo piano del padiglione vecchio, si occupa soprattutto di pazienti oncologici affetti da malattia in fase avanzata e non suscettibili di terapie aventi come finalità la guarigione, erogando prestazioni nell'ambito della terapia del dolore, della terapia di supporto nutrizionale, nonché della presa in cura del paziente e dei suoi familiari sotto l'aspetto psicologico. Nel Day Hospital oncologico sono svolte attività terapeutiche, la principale delle quali è l'infusione di terapia antiblastica, quali emotrasfusioni, salassi, agoaspirati, toracentesi, paracentesi, biopsie osteomidollari. L'equipe è costituita da medici (Dr.ssa Roberta Morini, Dr. Andrea Peveri, Dr.ssa Valeria Tirelli), infermieri, personale di supporto all’assistenza e psicologo (Dott.ssa Maria Rosa Lombardi).

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (2)
Assistenza 
 
5.0  (2)
Pulizia 
 
5.0  (2)
Servizi 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ECCELLENTE

Personale estremamente competente e, ciò che colpisce di più, molto appassionato del proprio lavoro. Ho passato un mese e mezzo tutti i giorni presso questo reparto e non ho mai visto UNA volta un muso lungo, sempre tutti sorridenti. Non è semplice, complimenti. Grazie ai dottori di ruolo del reparto.

Patologia trattata
Cancro all'intestino.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

accompagnamento alla morte dei nostri cari

L'accompagnamento alla morte è prendersi cura del malato e della famiglia del morente.Le malattie terminali sono gravi ed inguaribili, segnate da sintomi opprimenti.Molto intense sono le paure e le emozioni riguardanti le condizioni di malattia e richiede l'intervento di un lavoro di tipo interdisciplinare che coinvolge i medici,infermieri, operatori socio sanitari e psicologi.C'è la necessità di sentirsi più adeguati nel rispondere alle esigenze del paziente e della famiglia.La difficoltà maggiore è di percepire e gestire in modo adeguato le emozioni ed i sentimenti,quali paura, rabbia, senso di impotenza e di colpa.
L'obiettivo non è la guarigione ma la cura del malato che soffre con lo scopo di migliorare la qualità di vita restante alleviando il dolore. Per questo l'introduzione di questo reparto assume un significato importante nella fase terminale della vita. E' mio dovere ringraziare tutti per la grande professionalità, sensibilità e comprensione. Invito ogni persona a fermarsi un attimo a pensare quanto sia importante la vita e ringraziare se esistono ancora persone come VOI che sacrificano la propria esistenza per migliorare quella degli altri. GRAZIE

Patologia trattata
melanoma


Altri contenuti interessanti su QSalute