Gastroenterologia Bambino Gesù

 
4.0 (5)
Scrivi Recensione
Il reparto di Epatologia, Gastroenterologia e Nutrizione dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, situato in Piazza S. Onofrio 4, ha come Responsabile il Prof. Giuliano Torre. Il reparto, che si occupa di patologie gastrointestinali e pancreatiche croniche o acute, è il maggior centro in Italia di Gastroenterologia pediatrica e tra i più importanti a livello nazionale per attività di ricerca clinica e per potenzialità diagnostiche. Aree di eccellenza: Ambulatorio multidisciplinare per il trattamento della statosi e steatoepatite non alcolica; Diagnosi della quantità di fegato residuo funzionante con metodica non invasiva mediante breath test all’aminopirina; Trattamento della malattia di Wilson con sali di Zinco sin dalla diagnosi; Score della fibrosi epatica con metodica non invasiva mediante fibroscan; Diagnosi e trattamento della colangite sclerosante; Trattamento medico ed endoscopico dell’ipertensione portale. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott.ssa Maria Sole Basso, Dott.ssa Fiammetta Bracci, Dott.ssa Manila Candusso, Dott.ssa Daniela Knafelz, Dott.ssa Bronislava Papadatou, Dott.ssa Sabrina Cardile, Dott.ssa Daniela Liccardo, Dott. Andrea Pietrobattista.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.4  (5)
Assistenza 
 
3.6  (5)
Pulizia 
 
3.8  (5)
Servizi 
 
4.2  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grande professionalità

Siamo stati accolti molto bene e con grande professionalità. Ringrazio la Dott.ssa Bracci in particolare per la sua premura e professionalità nel seguire mia figlia!

Patologia trattata
Pancreatite acuta.


Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Dipende dal medico..

Mia figlia ha fatto una prima visita con la Dott.ssa Bracci, che ha ripassato tutti gli esami, terapie e sintomi che mia figlia ha riscontrato negli ultimi 5 mesi. Purtroppo la terapia non ha avuto successo. Ma la sua attenzione, comportamento, modo di indagare ed interagire con mia figlia, valgono cinque stelle.

Siamo tornati per un controllo trovando la Dott.ssa Comparcola, che tratta le pazienti ed i loro genitori in maniera insolita.
Non era interessata alle terapie già fatti fuori dal Bambino Gesù. Non mi lasciava spiegare nulla, mi ha detto di rispondere solo "sì" o "no" alle domande. Nel frattempo, la dottoressa palpava con elevata pressione la pancia della bimba, ma senza guardarla perchè era rivolta a me (che ero dal lato opposto del tavolo). Non vedeva che la bimba aveva reazioni di dolore. Quando glielo ho riferito mi diceva che non era nulla di che.
Mi ha chiesto quando e in quali occasioni la bimba ha dolore con 7 domande in stretta sequenza, senza dare possibilità di risposte coerenti. Quando mi ha riferito che potevo rispondere, non ero riuscita a rispondere nell'ordine richiesto, ha perso la pazienza e non era piu’ interessata alle mie risposte. Le ho riferito che, discutendo il dolore con la bimba, abbiamo creato un nostro vocabolario usando numeri fra 1-10 e ... mi ha interrotta dicendo che la scala fra 1-10 e’ usata internazionalmente fra ospedali e che a livello 9 la bimba si deve operare. Questo per dare un esempio, io ho solo riferito come comunico con la mia bambina per capire la quantita’ di dolore che sente.
Poi ha diagnosticato "stitichezza" e prescritto 4 medicine – nonostante il fatto che le avessi comunicato che la bimba va in bagno regolarmente ogni giorno e le feci sono di consistenza normale. E non sono riuscita a porre una singola domanda.

In piu’, prima che la visita fosse terminata, la dottoressa risponde al bussare della porta ed improvvisamente fa entrare il cliente successivo, non consentendomi di avere un quadro finale della situazione di mia figlia.

Non ho NESSUNA fiducia nella diagnosi, terapia e medicine prescritte dalla dottoressa Comparcola.

Leggendo successivamente la cartella della dottoressa, menzionava che certe zone dell'addome non erano visibili sulle ecografie eseguite al pronto soccorso – ma se mi avesse consentito di parlare le avrei mostrato la Ecografia Addominale Completa che avevamo già fatto due mesi prima (parte degli esami eseguiti prima di essere riferiti a Bambino Gesu’) che avevo IN MANO.

La bimba rimane con forte dolore alla pancia, non sappiamo piu' dove rivolgerci. Ho fatto reclamo alla Direzione Sanitaria del Bambino Gesu'. La signorina al reparto reclami diceva di conoscere la dottoressa (forse personalmente) dicendomi che è molto brava.
Io ho comunque fatto reclamo scritto.

Patologia trattata
Colite.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Sindrome dell'intestino corto

Ho riscontrato presso il reparto ottima professionalità; vi è forse un pò troppa confusione nell'approccio con infermieri e medici.

Patologia trattata
Intestino breve in neonato.


Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Colite

Sottolineo la buona professionalità complessiva del reparto, ma personalmente non mi sono trovato bene con la Dr.ssa Papadatou, rivelatasi piuttosto scostante e scortese nel dare spiegazioni se un genitore è preoccupato o non fa domande scientifiche..

Patologia trattata
Colite.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Dolcissime e preparate

A mia figlia, dopo vari consulti, è stata diagnosticata la celiachia; è quindi stata presa in carico da questo ospedale ed è tutt'ora seguita per la sua patologia, prima malattia rara e, oggi, malattia sociale visto l'aumentare delle diagnosi. Grazie e questo centro abbiamo scoperto che di questa malattia è affetto anche mio marito. Ringrazio in particolare la Dott.ssa Ferretti.

Patologia trattata
Celiachia.


Altri contenuti interessanti su QSalute