Ginecologia Ospedale Cento

 
5.0 (5)
Scrivi Recensione
Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale SS. Annunziata di Cento in provincia di Ferrara, situato in Via Vicini 2, ha come Responsabile il Dott. Fabrizio Corazza. Il reparto è dotato di 10 posti letto di ostetricia con annesso il roomin-ing, 9 posti letto di ginecologia, 2 di Day Hospital ed Osservazione Breve Intensiva - OBI Ostetrico. Offre servizi di ecografia e diagnosi prenatale, di Fisiopatologia del climaterio, di prevenzione e diagnosi oncologica, di endoscopia ginecologica; esegue interventi chirurgici ginecologici e consta inoltre di un ambulatorio di Uroginecologia con patologia della III età. Eccellenze: Centro Menopausa con approccio multidisciplinare; Diagnosi prenatale; Assistenza al parto (T.C. 16,00%); Servizio di Mediazione Culturale. Fanno parte dell'equipe medica i dottori P. Penacchioni, M. Donato, D. Radi, M. Di Bartolo, I. Bonocuore, A. Franchini, C. Guaraldi, P. Grazi, T. Perri. Collaborano i dirigenti pediatri C. Valastro, S. Tagliati, M. Mazzocco, G. Pellino.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (5)
Assistenza 
 
5.0  (5)
Pulizia 
 
5.0  (5)
Servizi 
 
5.0  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore al Dott. Corazza e staff

Un sentito ringraziamento al Dott. Corazza Fabrizio, primario Ginecologia del SS. Annunziata di Cento che, con la sua grande competenza e professionalità, ha capito la mia situazione: dopo aver girato per un anno diversi medici e ospedali senza avere una diagnosi, lui l'ha posta subito, consentendo con un intervento (asportazione ovaio e aderenze) di eliminare completamente il problema derivante da un aderenza all'ovaio.
Lo ringrazio per la competenza, la professionalità, la gentilezza, per tutta l'assistenza ricevuta e per aver finalmente risolto il problema.

Patologia trattata
Aderenza all ovaio


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima struttura

Ad un anno di distanza dalla mia esperienza, desidero ringraziare di cuore il reparto di ostetricia e il consultorio dell'Ospedale S.S. Annunziata di Cento, caratterizzato da personale altamente qualificato e umanamente molto attento alle esigenze di mamma e neonato.
Nello specifico, ringrazio di cuore il Dott. Bonetti del Consultorio, che ha seguito scrupolosamente la mia gravidanza, il Dott. Radi ed il Dott. Franchini, che mi hanno operata facendomi un taglio poco invasivo e che non mi ha mai creato problemi, le ostetriche Claudia (del consultorio) e Monica (del reparto), due professioniste eccellenti e persone dotate di grande umanità.
Consiglio vivamente questa struttura, che non ha nulla da invidiare agli ospedali delle grandi città. Anzi, a differenza di questi, in questo piccolo ospedale ogni gestante può avere un'assistenza quasi personalizzata che in città le donne si sognano. Complimenti davvero.

Patologia trattata
Parto cesareo programmato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Nulla da invidiare alle grandi strutture

Nonostante molte persone mi consigliassero di rivolgermi alle strutture ospedaliere più grandi e dotate di Neonatologia, ho deciso di far nascere la mia bambina all'ospedale di Cento dopo aver sperimentato in un paio di occasioni durante la gravidanza il pronto soccorso ginecologico disponibile h 24/24: in quelle circostanze mi resi subito conto di aver incontrato personale professionalmente preparato e umanamente vicino ai bisogni di una gestante, in un ambiente informale dall'atmosfera quasi famigliare. Dopo aver scelto l'ospedale di Cento per partorire la mia piccola, mi sono affidata alla dottoressa Perri (conosciuta nell'ambito delle visite in pronto soccorso) fino alla fine della gravidanza ed è in particolare lei che ringrazio per aver deciso di far nascere la mia bimba con un taglio cesareo d'urgenza quando purtroppo erano sorte delle complicazioni che non mi avrebbero probabilmente permesso di poter aspettate ancora per un parto naturale.
Sono stata contenta in generale dell'operato di tutto il personale e del reparto in sè, che a mio parere non ha nulla da invidiare ai reparti dei grandi ospedali, anzi forse per certi aspetti l'essere "piccolo" ne migliora i servizi e la disponibilità del personale soprattutto ostetrico-infermieristico.
Inoltre nei primissimi giorni successivi alle dimissioni mie e di mia figlia abbiamo avuto dubbi su alcuni punti (tipo pulizia cordone ombelicale) e ci siamo nuovamente rivolti al personale ostetrico del reparto che ci ha aiutato senza alcun indugio.
Aggiungo in ultimo come degno di nota anche il corso pre-parto che ho frequentato presso la struttura ospedaliera di Cento tenuto dalle ostetriche del Consultorio, gratuito e molto utile per affrontare i dubbi e le tematiche legate alla gestazione, al parto e per entrare in confidenza con i servizi offerti dal reparto.

Patologia trattata
Parto con taglio cesareo d'urgenza.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Una sanità fatta di personale specializzato

Volevo ringraziare tutto il reparto di ginecologia e maternità dell'ospedale di Cento, fatto di bravi professionisti gentili ed accoglienti. Sono tornata a casa felice come 5 anni fa, quando ho partorito mio figlio nello stesso reparto.

Patologia trattata
Intervento chirurgico in laparoscopia di asportazione cisti dell'ovaio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cordialità, comprensione e umanità

Racconto brevemente di questa mia esperienza per ringraziare ancora una volta e dare merito ad un reparto di "ginecologia e maternità" davvero splendido, fatto di persone vere, attente, disponibili e, soprattutto nel mio caso, senza pregiudizi e falsi moralismi.
Per motivazioni personali, ho deciso di interrompere lo stato di gravidanza in cui mi trovavo.
Vivo nell'industrializzato e produttivo Veneto al quale molti ambiscono, ma dove, in quanto a sensibilità e decisioni "laiche", vige una ignoranza e bigottismo pazzesco.
Dopo numerose telefonate verso ospedali di Padova e limitrofi, con annesse risposte secche e maleducate, mi sono informata sulle strutture di Bologna, note per maggior "cura al paziente" e per l'apertura mentale ai problemi contemporanei (che possono essere, ahimè, anche una gravidanza indesiderata o ingestibile).
Con mia fortuna una voce amica ha raccolto la mia telefonata, e da lì, con estrema gentilezza, puntualità e professionalità, sono stata indirizzata a Cento, dove il mio disagio è stato compreso e sono stata aiutata. L'intero reparto ha colpito me ed il mio fidanzato: un gruppo forte, unito che ha garantito a me e ai numerosi altri pazienti (neo mamme &co) un servizio impeccabile: pulizia, ordine, informazione, sorriso..: delle mani amiche pronte ad accogliere e non a respingere.
Davvero STRAORDINARI!

Patologia trattata
Interruzione gravidanza volontaria.


Altri contenuti interessanti su QSalute