Lansoprazolo

Lansoprazolo

 
4.8 (2)
Scrivi Recensione
Principio attivo
Lansoprazolo
Indicazioni
  • Esofagite erosiva
  • Reflusso gastroesofageo
  • Sindrome di Zollinger-Ellison
  • Ulcera duodenale
  • Ulcera gastrica
  • Ulcera peptica
Lansoprazolo fa parte del gruppo di farmaci chiamati inibitori della pompa protonica, ed ha caratteristiche in grado di far diminuire la quantità di acido prodotto nello stomaco. Il farmaco è infatti utilizzato principalmente per trattare e prevenire le ulcere dello stomaco e dell'intestino, l'esofagite da reflusso ed altre malattie gastriche quali la sindrome di Zollinger-Ellison, nonchè per l'eradicazione dell’Helicobacter pylori. Lansoprazolo è disponibile sotto forma di capsule rigide gastroresistenti da 15 mg. e da 30 mg.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
4.8
Efficacia 
 
4.5  (2)
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Efficacia
Assenza di effetti collaterali
Commenti
Farmaci
Indica la tua fascia di età
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Super

Ho preso Lansoprazolo per circa due anni e ha fatto sul mio stomaco (e sul mio reflusso) un lavoro semplicemente incredibile. Lo consiglio vivamente, però se siete abbastanza cronici come ero io, guai a a dimenticare anche una sola compressa. Bisogna essere molto costanti. Io ne ho sempre prese due al giorno e quando me ne dimenticavo una, di notte avevo una acidità terribile.
Con taaanto tempo e molta costanza sono davvero guarita.
Non ho mai avuto effetti collaterali o reazioni al farmaco.
Oggi è quasi un anno e mezzo che non lo prendo più (e non prendo proprio niente) e sto benissimo. Mangio e mi gusto ogni tipo di cibo. Evito solamente schifezze, i superalcolici e il caffè non lo bevo mai a stomaco vuoto. Sto divinamente.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Malattia da reflusso gastroesofageo.


Voto medio 
 
4.5
Efficacia 
 
4.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

GERD

Oramai era un anno che andavo avanti con dolori insopportabili. Quando "mi aggravavo", oltre a bruciore e mal di stomaco fortissimo, avevo crampi incredibili e un male sotto alla spalla destra che tra poco pensavo di morire di infarto! Ho provato diversi antiacidi ma non hanno avuto un effetto decente. Finalmente ho provato col Lansoprazolo (ovviamente quello da 30 mg.!), ma subito non sono partito col piede giusto, nel senso che ho iniziato con una sola compressa al giorno, che non mi ha fatto praticamente nulla, o poco. Allora ho provato con due: una prima di andare a letto e una alla mattina a stomaco vuoto. Beh, nel giro di tre giorni ho iniziato a stare meglio e poi è stato tutto un piacevole crescendo. Ci è voluto un mese intero a far sparire i miei sintomi. In quel mese sono stato anche attentissimo a ciò che mangiavo e bevevo. Col tempo ho provato a ridurre le compresse da due a una al giorno (il mio fine era di smettere di prendere il Lansoprazolo), ma ahimè fin da subito ho sentito che le cose non andavano bene. Adesso sono un po' in un vicolo cieco, perchè di certo non mi va di prenderlo per anni!! Quando ne prendo due al giorno mangio abbastanza di tutto e STO BENE. Periodicamente più volte ho provato a ridurre il dosaggio, ma i sintomi sono sempre tornati.. Mi sa che sono messo parecchio male :-(

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
GERD.


Altri contenuti interessanti su QSalute