Ospedale di San Vito al Tagliamento

 
3.5 (5)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.5 (5)
Voto reparti
 
4.2 (52)
Indirizzo
Via Savorgnano 2, San Vito al Tagliamento (PN)
Telefono
0434 8411
L'Ospedale Santa Maria dei Battuti, situato in Via Savorgnano 2 a San Vito al Tagliamento in provincia di Pordenone, è un Presidio Ospedaliero di base con un bacino d'utenza tra gli 80 e i 150 mila abitanti. La struttura fa parte dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale (AS FO), che aggrega anche i presidi ospedalieri di Maniago e di Spilimbergo. L'ospedale garantisce funzioni sanitarie per situazioni di urgenza ed emergenza, per patologie acute in regime ordinario e day hospital e per l'assistenza post-acuzie e riabilitativa. Spicca l'attività svolta nella Struttura Complessa Chirurgia Generale, nella Struttura Complessa Otorinolaringoiatria, nella Struttura Semplice Ortopedia, nella Struttura Complessa di Medicina, nella Struttura Complessa Pediatria, nella Struttura complessa Ostetricia e Ginecologia.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.2  (5)
Assistenza 
 
3.0  (5)
Pulizia 
 
4.2  (5)
Servizi 
 
3.6  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie al Pronto Soccorso dopo anni

In molte occasioni della mia infanzia, tra il '94 e il 2000, mi sono presentato al vostro pronto soccorso. Devo dire che, anche se la mia famiglia era la più povera di San Vito e noi ci sentivamo dei bambini maltrattati, quando entravamo in pronto soccorso, sia medici che infermieri ci trattavano da persone care a loro. Adesso sono 20 anni che manco dall'Italia, ma l'allora responsabile del reparto mi trattava come se gli importasse veramente che io venissi curato in fretta.
Gli infermieri mi tenevano la mano quando piangevo dalla disperazione della droga. Parecchie volte venivo ricoverato per overdose di eroina, in un periodo dove vivevo per strada, e nessuno mi aiutava o mi chiedeva come stavo. C'era un infermiere con i ricci e i baffi che mi nascondeva dei cerotti puliti e degli anti dolorifici nella giacca. Mi teneva la mano e mi lasciava piangere la mia disperazione in pace. C'era una dottoressa giovane, proprio verso la fine della mia carriera da eroinomane. Lei si prese cura della mia ragazza che io avevo picchiato. Insieme mi denunciarono, e lei si riprese. Grazie a lei, Anna trovò la forza di rialzarsi.
Volevo ringraziarvi di cuore. Forse non lo sapevate, ma quei giorni voi mi avete dato calore umano, mi avete rispettato anche quando tutto mi crollava addosso. Voi avete lavato la faccia di un ospedale pieno di dottori egoisti e menefreghisti. Voi avete lasciato il segno nel cuore.
Oggi sono un uomo sposato, e ieri sono diventato papà. Mi sono diplomato e adesso aiuto anche io gli altri.
Grazie al pronto soccorso di San Vito al Tagliamento per non aver mai avuto la porta chiusa, e per aver avuto sempre l'abbraccio pronto.

Patologia trattata
Varie.


Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso pediatrico

DOMENICA 26 GENNAIO 2014 porto mio figlio al pronto soccorso pediatrico; dopo aver fatto fila al pronto soccorso, riesco ad avere la carta che mi permette di entrare al pediatrico; arriva subito una zelante infermiera che ci dà un termometro per la misurazione della febbre; quindi, senza neppure informarsi se la febbre ci fosse o meno, siamo stati lasciati in sala d'aspetto per un'ora ed un quarto fino a che, stanchi, ce ne siamo andati. In tutto il reparto c'erano 4 infermiere che non ci hanno neppure detto se dovevamo aspettare nel caso ci fosse qualche problema, nulla di nulla.. abbandonati nella sala d'aspetto,.. Tengo a precisare che non c'era il pienone di persone, eravamo solo noi. Alle 13:20 poi, dopo essere andati via, ci chiama un dottore chiedendoci se eravamo ancora in ospedale.
E' la seconda volta che abbiamo avuto bisogno di San Vito ed è la seconda volta che veniamo trattati così. Mi chiedo: se non c'è personale, e quello che c'è non dà informazioni ed assistenza, perchè non lo chiudono e mandano i soldi in ospedali che funzionano meglio, vedi Pordenone??

Patologia trattata
Pediatrica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

ASSISTENZA AL PRONTO SOCCORSO

ARRIVATA IN P.S. ORE 17.45, SONO USCITA ALLE 23.45 SENZA NEMMENO ESSERE VISTA. CON IL DITO FRATTURATO HO PRESO L'AUTOMOBILE E SONO ANDATA A FARMI CURARE A PORTOGRUARO. CHI AL MIO POSTO AVREBBE ATTESO 6 ORE! E POI SCONFITTA DELUSA E DOLORANTE SENZA NEANCHE COMMENTARE ME NE SONO ANDATA. GRAZIE!

Patologia trattata
FRATTURA FALANGE DITO ANULARE MANO SX
Punti deboli
TOTALE DISORGANIZZAZIONE.
SALA D'ATTESA E ACCETTAZIONE CONVOGLIATE INSIEME SIMILE A UN BUNKER


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reclamo

Quando ne ho avuto bisogno, ho sempre usufruito dei servizi dell'ospedale di San. Vito, giacché è più vicino, e finora tutto è andato nei migliori dei modi; in quest'ospedale è nata mia figlia nel 1979 con ottimi risultati.
Questa stessa figlia, ha partorito il 19 settembre a.c. un maschietto, purtroppo è necessitato mettere dei punti, tutto OK.
Ma nelle visite post-operatorie, mia figlia ha incominciato ad accusare male all'interno, si è rivolta diverse volte all'ospedale, e con molta superficialità da parte di una dottoressa è stata più volte liquidata e rimandata a casa.
Ieri, non potendo più resistere, si è rivolta al consultorio, dove le è stato riscontrata una infezione ai punti, ed un edema all'interno. Le è stato tolto un punto e disinfettato.
Io spero che tutto finisce bene, in caso contrario prenderò qualsiasi provvedimento nei confronti dei diretti interessati.
Egregi sig.ri con la salute delle persone non si scherza, dobbiamo finirla di essere superficiali e smetterla con la prosopopea che distingue alcuni professionisti. Se un paziente si rivolge ad una infrastruttura, non lo fa per scherzo oppure piacere, ma lo fa perchè sta male, e chi è posto ad intervenire deve farlo! distinti saluti. Michele di Tella

Patologia trattata
parto; visite post-operatorie
Punti di forza
i servizi degli infermieri
Punti deboli
superficialità nelle visite post operatorie
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ORL Miringoplastica

Il reparto ORL di San Vito al Tagliamento ha un alto profilo di competenze e professionalità. Un ringraziamento particolare và al Dott. Cesare Miani Primario del medesimo reparto.

Patologia trattata
Ampia perforazione del timpano / intervento chirurgico Miringoplastica endoaurale underlay
Punti di forza
Alto profilo di competenze mediche ed infermieristiche.
Punti deboli
nessuno