Pronto Soccorso Ospedale Alzano Lombardo

 
1.8 (2)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto Soccorso dell'Ospedale Pesenti Fenaroli di Alzano Lombardo in provincia di Bergamo, situato in Via Mazzini 88, ha come Responsabile il Dott. Paolo Longhi. Il Pronto Soccorso è un'unità operativa dell'ospedale dedicata ai casi di emergenza e con spazi dedicati alla breve osservazione (medicina d'urgenza). Qui vengono prestate le prime cure in tutti i casi di urgenza ed emergenza (traumi, infarti eccetera) e vi si accede in modalità di ricovero urgente.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0  (2)
Assistenza 
 
1.5  (2)
Pulizia 
 
2.5  (2)
Servizi 
 
1.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Vergogna

Il mio voto non va di certo a infermieri, personale delle pulizie, medici in particolare. Un giorno "il responsabile" ci racconterà la sua gravissima negligenza nei confronti di una situazione che andava affrontata non certo nel modo che si è visto. Trattengo a fatica le parole che mi vengono dal cuore, e non sono certo belle! Vergogna!!!

Patologia trattata
Influenza (?).


Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Perdita di tempo

Mi reco in questo pronto soccorso perché nel fine settimana, per motivi non appurati, ho dolore forte al braccio sinistro e impossibilità di effettuare anche il minimo movimento. Poiché all'ospedale di Bergamo risultava forte affollamento, provo questo. L'infermiera del triage, come gli altri infermieri che mi hanno assistita, è gentile. Sono la seconda, ma entro dopo tre ore. Il medico che mi visita si preoccupa solo del fatto che ho rifiutato la tachipirina al mio arrivo (avevo preso l'ibuprofene un'ora prima). Non mi visita, mi dice che farmi una Rx non serve perché ci vuole un'ecografia per vedere i tendini, ma loro non la fanno. Deduce che dipende da una calcificazione riscontrata 3 anni prima alla stessa spalla, ma senza verificare. Vengo dimessa dopo tre ore di attesa e 4 minuti di ambulatorio con una diagnosi di dolore alla spalla (questo sarebbe un sintomo)... Intanto a casa il dolore diventa lancinante, non passa con l'antidolorifico, potrei avere una rottura di tendine o una lesione e devo cercare un posto per poter fare un'ecografia in questi giorni di vacanze dove sembra che stare male sia un lusso...
Non voglio neanche contestare la preparazione del personale, ma come è possibile che in un pronto soccorso non sia nemmeno disponibile la possibilità di fare un'ecografia, a questo punto diventa tempo perso per tutti.

Patologia trattata
Forte dolore e impossibilità di muovere il braccio.


Altri contenuti interessanti su QSalute