Pronto Soccorso Ospedale Assisi

Pronto Soccorso Ospedale Assisi

 
3.6 (5)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto Soccorso dell'Ospedale di Assisi in provincia di Perugia, situato in Via Valentin Muller 1, ha come Responsabile il Dott. Francesco Borgognoni. Il reparto fornisce prestazioni sanitarie per fronteggiare con efficacia, efficienza, appropriatezza ed equità tutte le emergenze e tutte le urgenze. La struttura provvede inoltre al trasferimento di tutti i degenti che, secondo il parere dei sanitari di reparto, necessitano di cure terapeutiche e/o chirurgiche non erogate dall'azienda ma eseguibili presso altre strutture. Fa parte dell'equipe medica la Dr.ssa Lucia Stefanecchia (responsabile UOS).

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
3.6
Competenza 
 
3.4  (5)
Assistenza 
 
3.4  (5)
Pulizia 
 
4.2  (5)
Servizi 
 
3.4  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

2 ore per dire che dovevamo andare a Perugia!!!

Arrivati di sera con una mano fratturata, non ci hanno fatto la Rx.
L'indomani (stamattina) dalle ore 8.05 senza altri pazienti, abbiamo dovuto aspettare 2 ore e 10 minuti e cominciare a protestare prima che qualcuno si degnasse di chiamarci per mandarci al pronto soccorso ortopedico a Perugia!
Spero di non dovere mai più mettere piede in un posto simile!

Patologia trattata
Frattura mano sx.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Medicina breve OBI

Efficienti, competenti e umani.

Patologia trattata
Assistenza Nefrologica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bravi, continuate così

La sera del 7 settembre 2015 ore 22:30 ca ho accompagnato mio nipote Gabriele di 13 anni presso il Vostro pronto soccorso per una forte reazione allergica. Il ragazzo è stato immediatamente visitato.
Desidero esprimere i miei più sentiti ringraziamenti e la mia ammirazione per la Dr.ssa Stefanecchia che ha guidato il personale infermieristico. Questi professionisti hanno saputo coniugare competenza, premura e umanità.
Grazie a persone come loro ci ricordiamo dell'esistenza di un'anima riconciliandoci con il mondo.
Un particolare ringraziamento all'infermiere Giuseppe che è stato molto vicino al ragazzo, tranquillizzandolo e allo stesso tempo anche a me.
Grazie, continuate così.
Patrizia

Patologia trattata
Reazione allergica.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

10 e lode

Ringrazio cordialmente per l'efficacia e la professionale competenza ricevuta. Magari fossero tutti così i pronto soccorso..

Patologia trattata
Dolori addominali (numero verbale 9114).
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Per carità!!!!!!

Non e' concepibile far aspettare una bambina di un anno e mezzo più di 50 minuti senza essere valutata e senza avere in mano nessun foglio di ingresso con il tipo di codice di triage!!! Premesso che siamo arrivati in P.S. senza che ci fosse nessuno e sono uscite 4 persone in 50 minuti..
L'infermiera che risponde al citofono scrive su un foglietto il nome e la patologia riscontrata in base al racconto del genitore, o dell'accompagnatore, senza una minima valutazione e poi ti "schiaffano" in sala di attesa... Dopo bene 50 minuti richiedo spiegazioni di quanto dovessi attendere, in quanto la sala di attesa si era riempita e far prendere malattie strane alla mia bambina proprio non mi andava; mi sento rispondere che non potevo sapere le loro urgenze dentro e che quindi non si poteva sapere l'attesa... Rispondo dicendo che forse se mi fossi rivolta ad altro pronto soccorso mi avrebbero già dimessa!!

Patologia trattata
Schiacciamento di un dito in bimba di 18 mesi.


Altri contenuti interessanti su QSalute