Pronto Soccorso Ospedale Civita Castellana

Pronto Soccorso Ospedale Civita Castellana

 
3.5 (10)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto Soccorso dell'Ospedale di Civita Castellana in provincia di Viterbo, situato in Via Ferretti 169, ha come Direttore responsabile F.F. il Dott. Daniele Angelini. Viene effettuata attività di Triage, da parte di un infermiere qualificato, per migliorare l’accesso al Pronto Soccorso in base alla gravità clinica. In questo caso viene attribuito un codice di priorità (rosso, arancione, azzurro, verde, bianco), al fine di garantire l'omogeneità delle azioni assistenziali. Presso il Pronto Soccorso si accettano i ricoveri programmati. Il reparto gestisce anche la sezione di Osservazione Breve O.B.I.

Recensioni dei pazienti

10 recensioni

 
(4)
 
(2)
3 stelle
 
(0)
 
(4)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.5
 
3.4  (10)
 
3.2  (10)
 
4.1  (10)
 
3.4  (10)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Svenimento e rottura setto nasale

Personale accurato, preciso e competente. A Roma ce ne fossero di presidi di pronto soccorso così.. Dottori stupendi, gentili e cortesi, veramente da encomio.

A mezzanotte del 21 luglio 2021 ci siamo recati presso il suddetto presidio di pronto soccorso ospedaliero. Subito il personale di turno, vedendo mio marito col respiro affannoso, lo hanno sottoposto ad analisi del sangue accurate - e per accurate intendo scrupolose al massimo. Le prime analisi infatti non erano riuscite bene per il colore del sangue ed è stato necessario ripetere l'intervento. Nel frattempo avevano suturato la ferita al setto nasale con una graffetta removibile dopo qualche giorno. Dato che mio marito è sotto trattamento oncologico, lo hanno sottoposto a Tac, ECG, visita cardiologica e lo stesso cardiologo voleva addirittura trattenerlo per 48 ore ma, dato che non abitiamo nella cittadina viterbese bensì in un paesino della provincia di Rieti, Collevecchio, mio marito ha firmato per le dimissioni. E proprio per questo si sono raccomandati caldamente di contattarli per qualsiasi emergenza oltre a tenere informati sua il medico di base che il professore del Gemelli che lo ha in cura. Abbiamo lasciato il presidio alle 14.00 del giorno 22 luglio 2021 e mio marito ha avuto tutte le cure di cui necessitava.

Patologia trattata
Emorragia setto nasale in paziente oncologico ed in cura con eparina.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo

Una equipe meravigliosa, professionisti seri e grandi amici.

Patologia trattata
Dolori lancinanti alla schiena.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Esperienza

Ho portato mia madre al p.s. in ambulanza, ci siamo sentite umiliate dal medico di turno. Ci ha detto che doveva essere curata dal medico di famiglia, e che abbiamo usufruito di una ambulanza che poteva servire ad un paziente grave. Mia madre non riusciva a camminare, era affetta da artrite reumatoide. L'abbiamo portata dopo tre giorni in un altro ospedale, oggi è morta. Un minimo di umanità non guasta, anche se sono persone anziane.

Patologia trattata
Febbre resistente agli antibiotici.


Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Amarezza e delusione

La notte tra il 7 e 8 marzo ho accompagnato mio marito al pronto soccorso perché, a seguito di una caduta avvenuta giorni prima, avvertiva un forte dolore al pollice della mano destra. Il medico di turno una volta sentito mio marito ha iniziato ad umiliarlo facendolo sentire un verme per essersi recato al pronto soccorso.
Quanto accaduto mi fa molta rabbia perché un medico, come qualsiasi professionista, deve comportarsi professionalmente nell’adempimento della prestazione. Non solo professionalità, ma anche umanità.

Patologia trattata
Corpo estraneo nel pollice.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Ringraziamenti

Mi sono recata questa mattina al PS alle 9.30 con mia madre, avendo avuto dei disturbi durante la notte (dolori al collo e al petto). L'infermiera che ci ha accolto per i dati è stata molto carina e professionale sotto tutti i punti di vista , e il Dott. Franco Cetrelli medico spettacolare!! L'unica pecca è stato il tempo di attesa... Il motivo? Un solo medico e due infermieri, non si può!!! Vergognoso! Morale della favola, siamo usciti alle 19.10. !!!

Patologia trattata
Forte depressione.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Delusa

Dopo tutti i soldi spesi per fare il nuovo pronto soccorso - che di pronto non ha nemmeno il nome per il tempi di attesa - mio figlio ha passato una intera giornata al pronto soccorso per una frattura al braccio. Era giovedì e gli viene risposto di rivolgersi il martedì seguente all'ambulatorio ortopedico per ingessare l'arto, in quanto l'ortopedico non era disponibile. Ma come?? Eh sì, perchè non era stata fatta la stanza per i gessi!
Mi dite che pronto soccorso sarebbe questo se ho dovuto passare 2 giornate in ospedale per poi far ingessare un braccio (per di più da una infermiera) dopo una settimana dalla frattura???

Patologia trattata
Frattura braccio dx.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Delusione

Scrivo queste righe con la speranza che gli amministratori dell'ospedale lo leggano e ne traggano eventuali provvedimenti. Venerdi' 21/07/2017 alle ore 20.00 mio nipote di 12 anni è stato vittima di un infortunio e si è fratturato il braccio con - 2 ossi dell'avambraccio destro - ed è stato soccorso dal 118, chiamato dal servizio ambulanza sul posto. Subito appena arrivato lo hanno postato su una sedia a ruote, e già non ci siamo perchè il bambino si lamentava dal dolore. Passa la prima ora, 2° ora idem; alla 3° ora chiedo il permesso di mettere mio nipote su una lettiga, e cosi' faccio; 4° ora niente di niente. E' allora che mio figlio, esasperato dall'incuria del reparto, decide di portare il figlio via.. Premetto dopo quanto sopra che io sono civitonico e che ho provato vergogna per il reparto. Adesso mio nipote è stato ricoverato al Bambino Gesù di Palidoro, dove è arrivato alle 02.30 di sabato 22/07 e alle 3.00 aveva già fatto le lastre ed il dottore lo ha ricoverato. Per ora questo è quanto, ma mi riservo di andare più in fondo.
Distinti saluti,
Galligani Mario

Patologia trattata
Frattura braccio.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie di tutto

Nella nottata tra sabato 23 e domenica 24 mi sono recata presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Civita Castellana per lancinanti dolori alla colonna cervicale estesi agli arti superiori. Ho trovato nella persona del Dott. Marco Arrighi serietà professionale, competenza e molta disponibilità. In un momento dove la normalità spesso assume l'aspetto di eccezionalità, desidero fare un plauso al succitato medico e a tutto il personale in servizio. Grazie.
Annamaria Salerno

Patologia trattata
Algia colonna cervicale (riscontrata presso il Pronto Soccorso).
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Deluso

Mia madre è entrata in pronto soccorso l'8 gennaio 2013 con gli evidenti sintomi dell'ictus, segnalati anche dal medico (non in servizio, intervenuto per caso mentre camminava nel centro commerciale di Soratte) che la ha soccorsa. E' stata lasciata in barella senza che le fosse fatto niente dalle 17.00 alle 20.15 circa, ora in cui l'ho accompagnata insieme all'infermiera a fare la Tac, neanche sedata. Unica domanda ricevuta è stata se mia madre prima parlasse... Mia madre prima non solo parlava, ma camminava, era attiva e faceva tutto in autonomia. E' stata lasciata li per più di 3 ore in attesa sulla barella e non l'hanno neanche toccata fino alla Tac (entrata non sedata) in evidente stato confusionale.

Patologia trattata
Ictus.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti dott. Petrillo

Ho conosciuto il Dr. Petrillo portando i miei genitori anziani qualche giorno fa al Pronto Soccorso di Civita Castellana. Sono rimasta molto contenta della competenza e dell'umanità dimostrataci dal dr. Petrillo ed anche dai suoi assistenti, che quel giorno prestavano servizio.
Giacinta

Patologia trattata
Malessere generale.


Altri contenuti interessanti su QSalute