Dettagli Recensione

 
Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande Dott. Boero!

Per più di due anni ho visto mio figlio zoppicare e a volte non riusciva nemmeno ad alzarsi dal letto a causa dei dolori all'anca. L'ho portato ovunque e ogni dottore che lo visitava mi dava un parere o una diagnosi diversa. Poi, finalmente, il nostro spiraglio di luce è stato il dottor Silvio Boero, che con caparbietà si è dedicato alla patologia del mio bambino, che stava rovinando la sua infanzia e la nostra vita di genitori. Gli è stata diagnosticata una patologia degenerativa alla testa del femore sx, chiamata morbo di perthes. Il percorso è stato duro, lungo, ma soprattutto l'intervento doloroso, però finalmente il mio bambino può di nuovo correre e saltare!!! Ringrazio con tutto il cuore il Dott. Boero e tutta la sua equipe perché grazie al loro LAVORO migliorano la vita di tantissimi bambini come il mio.

Patologia trattata
Morbo di Perthes.

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
Per Ordine 
 
Inviato da stefania
09 Marzo, 2014
Salve, anche a mia figlia di 6 anni e' stato riscontrato il Morbo di Perthes; volevo sapere come è stato curato il suo bambino. Grazie.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da irene
07 Gennaio, 2015
Ciao, è passato qualche mese dalla tua domanda ma spero di poterti essere d'aiuto e di conforto. A mio figlio è stato diagnosticato il Perthes ad agosto 2009, dopo quasi 2 anni di visite, controlli e soprattutto dopo averlo visto zoppicare (e nei giorni più brutti addirittura nemmeno riuscire a tirarsi su dal letto). Purtroppo l'unica cura è l'intervento, su internet si leggono un sacco di cure alternative, ma io ti posso assicurare che nel giro di 2 anni ho visto di nuovo mio figlio correre e saltare normalmente... L'intervento è parecchio invasivo, infatti si tratta di una osteotomia di centramento del femore, e l'innesto di una placca che per 10\12 mesi tiene la testa del femore centrata nella giusta posizione nell'acetabolo dell'anca.
Sicuramente i mesi dopo l'intervento sono piuttosto duri, soprattutto i primi 90 giorni, nei quali non bisogna assolutamente caricare peso sulla gamba operata; il mio bambino ha usato per un certo periodo la carrozzina e poi col tempo ha imparato a usare bene le stampelle, ma ovviamente bisogna stargli vicino e aiutarli, soprattutto per evitare delle cadute. Una volta abbandonate le stampelle noi abbiamo trovato molto utile un po' di fisioterapia, leggera leggera giusto per aiutarlo a ritrovare un po' d'equilibrio. Dopo 10\12 mesi la placca e le viti vengono rimosse ma l'intervento è davvero molto più leggero rispetto al primo, e nel giro di un anno la situazione dovrebbe tornare alla normalità. Sicuramente non è un passo semplice per un genitore, e per i bambini è sicuramente una cosa dolorosa, però c'è di buono che passato tutto questo e una volta guariti, possono tornare a saltare e correre come tutti i bambini senza limitazioni e soprattutto gli si offre un futuro sereno... Noi ad aprile faremo l'ultima visita di controllo, a distanza di 6 anni dalla prima operazione, e credimi ringrazio il cielo tutti i giorni di aver deciso di fare operare il mio bambino e soprattutto di aver trovato il dottor Boero... Non so di dove sei o se hai già risolto almeno in parte il problema di tua figlia, ma se ti fosse possibile fare un salto al Gaslini, secondo me ne varrebbe la pena, per la salute della tua bambina!!!
In bocca al lupo.. e se ti va fammi sapere.
Ciao a presto, Irene
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Carola
01 Gennaio, 2017
Anche a mia figlia è stato appena diagnosticato il Perthes. So che per le bambine è più raro. Non sappiamo ancora a chi rivolgerci. Esiste un centro specializzato per questa patologia? Voi dove siete seguiti? Con quale approccio?
Grazie per i consigli.
Carola
In risposta ad un earlier comment

Inviato da irene
02 Gennaio, 2017
Ciao, noi siamo di Genova quindi grazie al cielo siamo molto comodi con il Gaslini, non so di dove sei ma penso che per la salute di un figlio si sia disposti a fare anche qualche sacrificio in più...
Noi fortunatamente abbiamo trovato un angelo che ci ha veramente preso sotto la sua ala... Se tu potessi vedere mio figlio, a distanza di 5 anni dalla rimozione della placca cammina dritto dritto e, a parte purtroppo la brutta cicatrice che rimane, non lo diresti mai che ha affrontato una malattia come il Perthes..
Io ti consiglio di pensarci un pochino.. il dottore si chiama Silvio Boero, ortopedico del Gaslini.
In bocca al lupo!!!
4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute