Neuropsichiatria Gaslini

 
3.8 (14)
Scrivi Recensione
Il reparto di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova, situato in Largo Gerolamo Gaslini 5, ha come Direttore la Dott.ssa Edvige Veneselli. Il reparto si occupa di encefalopatie pre-perinatali con ritardo mentale e paralisi cerebrali, encefalopatie acquisite, malattie neurologiche progressive degenerative o metaboliche, anoressia nervosa e altri disturbi della condotta alimentare, epilessie e sindromi epilettiche, autismo infantile e altri disturbi dello sviluppo, malattie psichiatriche del bambino e dell'adolescente, cefalee, disturbi di apprendimento, deficit di attenzione con e senza iperattività, enuresi notturna, disturbi del sonno. Il reparto, cui è aggregata l'Unità di Ricerca Sperimentale di Neuroscienza dello Sviluppo, è organizzato in un Modulo Funzionale di Psicodiagnostica e Psicoterapia ed in uno Funzionale di Epilessia - Laboratorio di Elettrofisiologia. Staff di reparto: Aurigo Antonella, Baglietto Maria Giuseppina, Battaglia Francesca Maria, Biancheri Roberta, Boeri Luca, Bollati Francesca, Brera Fabia, Celle Maria Elena, Damoni M.Rosa, Dapelo Maria Teresa, De Grandis Elisa, Doria Lamba Laura, Facchinetti Sabrina, Follo Roberta, Giribaldi Gaia, Lenci Giovanna, Mancardi Maria Margherita, Martelli Simona, Mascaretti Monica, Mendolia Simona, Passano Francesca, Pessagno Alice, Pintaudi Maria, Prastaro Tiziana, Santucci Anna, Sciarretta Lucia, Sodini Gloria, Zanotto Elisabetta.

Recensioni dei pazienti

14 recensioni

 
(9)
4 stelle
 
(0)
 
(1)
 
(3)
 
(1)
Voto medio 
 
3.8
 
4.3  (14)
 
3.9  (14)
 
3.5  (14)
 
3.7  (14)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Polimicrogiria

Nel mese di giugno 2018 abbiamo portato la nostra piccola in questo reparto.
Le finestre chiuse a chiave, l'ascensore blindato ci hanno fatto un po' paura. Poi però siamo stati accolti da un personale fantastico. A cominciare dalla Suora, che con la sua delicatezza ci ha aiutato nella burocrazia del ricovero. La Suora (indiana) è di una dolcezza infinita. Tocca i bambini come fossero fiori rari.
Abbiamo poi avuto a che fare con Alessandro, un signore (OSS) simpaticissimo, cordiale, sempre disponibile, sempre pronto a dare una mano ed a intrattenerti coi suoi discorsi, che ti risollevano dai possibili momenti tristi. Nulla a che togliere alle infermiere, una bionda con i capelli lunghi legati con una pinza, un'altra bravissima infermiera è la signora riccia rossastra, che tra poco andrà in pensione.
Ottima anche la caposala bassina con il caschetto. Mi dispiace non sapere i nomi, ma tutti quelli sopracitati godono del mio rispetto.
La mia piccolina è stata seguita da una specializzanda, la dottoressa Castagneto, sotto la guida della dottoressa Celle. Tutte e due, che definirei due farfalle, con la loro bravura e celerità ci hanno controllato la piccola. La cosa più bella delle due dottoresse è stata chiamare noi genitori, e spiegarci la situazione. Sono state chiare, pacate, ci hanno reso un quadro della situazione comprensibile, a portata di tutti.
Il reparto e tutti quelli da noi incontrati durante questo nostro ricovero rappresentano sicuramente una eccellenza.
Grazie di esistere.

Patologia trattata
Polimicrogiria.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Epilessia

Sono stata ricoverata 3 volte in questo reparto fino all'età di 14 anni, adesso ne ho 21. Mi hanno trattata sempre benissimo, controlli infiniti.
Grazie di cuore al dott. Giuseppe Ruffa, è lui che mi ha consigliato questo ospedale, dove fino a qualche anno fa era primario.
Grazie agli animatori e alle altre maestre che cercavano di intrattenerci.
Complimenti all'equipe medica, mi hanno accolta con grande professionalità.
Complimenti ai cuochi, cibo squisito.

Patologia trattata
Epilessia.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Angeli

Verso la fine di ottobre di quest'anno ho ricoverato mio figlio di due anni e mezzo presso il reparto di neuropsichiatria. Ho girato tantissimi ospedali e non mi hanno saputo dire il problema di mio figlio, ma in questo reparto ho trovato due angeli: la dott.ssa Celle e la dott.ssa Mancardi... Che il signore le benedica, perchè con la loro umanità e professionalità mi hanno aiutata e sostenuta...
Anche le infermiere sono state gentilissime.
Ci tornerò l'anno prossimo per ulteriori visite.
Ancora grazie a tutti!!

Patologia trattata
Indagine sul valore LDH (lattato deidrogenasi) alto.

Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Mamma di paziente

Ho trovato medici più competenti presso altri ospedali per curare la patologia di mia figlia.

Patologia trattata
Sindrome genetica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

I migliori

Salve a tutti, ho 18 anni e sono stata ricoverata nel 2009 nel reparto di neuropsichiatria infantile. Ho odiato ma nello stesso tempo amato quel posto visto che, dopo un ricovero di quasi un mese, mi è cambiata la vita e ringrazio la dottoressa Savoini. Lo consiglio vivamente, siete i migliori!

Patologia trattata
Neuropsichiatrica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

MAMMA DISPERATA PRIMA E SODDISFATTA POI

Sono 8 anni che porto mio figlio in questo reparto per i controlli periodici e devo dire che sono molto soddisfatta sia per le cure che offrono ai bambini, sia per l'efficienza di tutti coloro che vi lavorano. Io consiglio ampiamente a chiunque avesse problemi riguardanti queste patologie, di recarsi qui....

Patologia trattata
Epilessia post-traumatica con iperattività (ADHD).
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Disturbo psicomotorio e del linguaggio

Trovo che sia stata la peggior esperienza per quanto riguarda la Neuropsichiatria Infantile. Non entro nel merito delle competenze, ma dal punto di vista umano siamo stati trattati come numeri, con una freddezza e una supponenza mai visti.
Non mi avvarrò di questa struttura neanche per gli esami clinici per cui avevo richiesto la visita. Pur essendo di Genova, mi avvarrò dell'Ospedale "Besta" di Milano.
Sconsigliato.

Patologia trattata
Disturbo psicomotorio e del linguaggio.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

I migliori

Leggo delle recensioni e rimango allibito, perché non so se alla fine si cerca in un ospedale un hotel a cinque stelle o una equipe eccellente... Noi abbiamo una bimba di 4 anni seguita al Gaslini da quando aveva due mesi; non è guarita perché la sua patologia e più che complicata... C'è però da dire che tutti i reparti li abbiamo purtroppo e per fortuna visitati e sono tutti eccellenti. Abbiamo visitato anche altri ospedali, dove la sufficienza e la presunzione di essere i migliori sono all'ordine del giorno. Il nostro reparto madre è la neuropsichiatria, dove sono tutti fantastici e dove, pur essendo molto lontani da casa, ci fanno sentire in famiglia tutti: caposala, le infermiere e tutti gli Oss. E che dire della nostra meravigliosa dottoressa Mancardi, il nostro angelo!!!! Un grazie doveroso a tutti, uno speciale alla Veneselli e a presto (tanto ogni quattro mesi siamo lì!). Baci.

Patologia trattata
Neuropsichiatrica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Sul reparto Neuropsichiatria infantile

Sono la mamma di Kevin Caltabiano, un bimbo di 6 anni. Consiglio a chiunque il Gaslini, davvero eccezionale il reparto di neuropsichiatria infantile. Sono stata per due volte in questo reparto e mi sento a casa, sono unici, incominciando dalla caposala fantastica, le infermiere e i dottori: tutti fanno il proprio lavoro con tanto, ma tanto amore con la A maiuscola.
Ho avuto modo, per sfortuna, di conoscere il reparto di chirurgia (sempre al Gaslini), che mi ha delusa come personale, sgarbatissimo (mio figlio era uscito dalla sala operatoria e doveva entrare in reparto, me lo hanno lasciato nel corridoio per dieci minuti in mezzo alla corrente d'aria; appena ci hanno aperto, un'infermiera ci ha detto che lei "non può aprire, mica è una portinaia...!"). Detto questo, il reparto che funziona al meglio a tutti gli effetti secondo me è la neuropsichiatria infantile e non mi stanco di dirlo. Ringrazio tutti, caposala, infermieri e dottori, in particolare la grande e fantastica dottoressa Mancardi: grazie a lei ed alla equipe medica Kevin è rinato per la seconda volta.
Ringrazio tutto il personale della neuropsichiatria infantile, è stato un piacere conoscervi, siete tutti veramente speciali, avete tanto amore per i bambini e anche per i genitori, sapete metterli a loro agio, siete veramente fantastici!
Grazie di cuore, un abbraccio a tutti,
la signora Caltabiano.

Patologia trattata
Epilessia generalizzata farmacoresistente.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Altro che eccellenza...

Abbiamo portato la bambina al P.S. del Gaslini e, dopo i primi accertamenti, è stata ricoverata in questo reparto di Neuropsichiatria Infantile per disturbo della deambulazione. Un ricovero di una settimana fatto di giornate senza fare nulla e di giornate vere e proprie olimpiadi delle consulenza.
Premettiamo che prima di entrare in questo reparto avevamo una altra opinione del Gaslini, avendo infatti frequentato per due anni, sempre con nostra figlia, il reparto Malattie Muscolari del Prof. Minetti, un reparto che non avremo alcuna difficoltà a consigliarlo a chi ne avesse bisogno.
Premettiamo inoltre che dal 2011 la bambina è seguita dal reparto Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Bellaria di Bologna. In questo caso il confronto non esiste proprio sotto ogni aspetto, sia umano che di competenza dei medici. Consiglierei quindi a questi dottori di fare un pellegrinaggio a Bologna e vedere cosa significa trattare umanamente le persone.
Da sottolineare la pessima condizione della struttura, focalizzata tutt'altro che sui bambini. Stanze sporche, 2 bagni per tutto il reparto, stanza giochi/pranzo lurida. Una vergogna.
Si “salva” il personale infermieristico, dove però regna un clima di insofferenza che si ripercuote, in taluni casi, sui genitori con veri e propri atti di arroganza e maleducazione. Un reparto dove non esiste la serenità necessaria che deve essere trasmessa ai bambini e dove imperversa una caposala che… lasciamo perdere. Una nota di merito va ad Alessandro, una persona che sa mettere tutti a proprio agio.
Dicevamo quindi di una settimana passata all’insegna della consulenza, seguiti inizialmente da una “strutturata”, per poi passare ad una altra “strutturata”, ma parlando quasi sistematicamente con l’apprendista che tra l’altro, fornita di tutta la documentazione necessaria pregressa dei vari ricoveri, ha sbagliato anche la compilazione cronologica degli eventi nella, per noi pazzesca per come viene descritta psicologicamente la bambina dai vari consulenti, relazione finale. Della serie: manco capaci a copiare…
In una sola mattinata, la consulenza reumatologica fatta appena dopo la RSM (che ricordo a tutti prevede l’anestesia per il piccolo paziente) con la bimba che non si reggeva in piedi, e poi subito la consulenza neuropsicomotoria dove ci hanno detto che la bimba era poco collaborativa…
EEG eseguito da una apprendista che ci dava indicazioni su come procedere con l’esame, indicazioni che lo “strutturato” che entrava e uscita continuamente dalla stanza subito correggeva... Potete immaginare che EEG.
Dimessa senza soluzione e causa del problema per il quale è stata ricoverata.

Patologia trattata
Disturbo della deambulazione.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Molto da migliorare

L'anno scorso sono stata in reparto per mia figlia per il ricovero con esami Ecg, esami genetici eccetera ed in una settimana sono rimasta sconvolta da alcuni professionisti, che l'umanitá non sanno neanche dove stia di casa!!! Un'infermuera che si permette di dire "ma sua figlia non prende psicofarmaci? non vede come é agitata?!!" E poi c'é una dottoressa di una maleducazione infinita!!! Per tutta la visita non ha fatto altro che criticare anche su cose inutili!!! Sua figlia non vede che ha le unghie lunghe, non ha un paio di forbici per tagliarle!!! Non sto qua a dilungarmi... consiglio solo ai genitori di non far visitare i propri figli da questo medico!! Tra poco abbiamo il secondo ricovero per la RM e visite di controllo e vi posso assicurare che non faró in alcun modo visitare mia figlia da quella persona!!!

Patologia trattata
Ritardo psicomotorio.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Siete i migliori- dott.ssa Mancardi

ABBIAMO VISITATO DIVERSI OSPEDALI, MA QUESTO E' IL MIGLIORE.... SIATE SEMPRE COSì!!!! NON STIAMO AD ELENCARE TUTTI I NOSTRI ANGELI, TRA MEDICI, INFERMIERE, OSS, CAPOSALA E AIUTO CAPOSALA, MA UN ELOGIO SPECIALE LO VOGLIAMO FARE ALLA NOSTRA DOTTORESSA MANCARDI, PERCHE' CI SOPPORTA.
SIETE I MIGLIORI!

Patologia trattata
Ancora da diagnosticare in quanto molto problematica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenti

A prescindere dal fatto che ancora siamo in cura presso il reparto, sono tutti comunque eccellenti da tutti i punti di vista. Noi, qui e con loro, abbiamo trascorso mesi e mesi e si sono rivelati davvero una famiglia. Sono bravissimi!

Patologia trattata
Ritardo psicomotorio.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Scadente qualità della struttura

Dopo aver visitato altri ospedali, siamo stati mandati al Gaslini per una diagnosi definitiva sul ritardo psicomotorio della mia piccolina di 2 anni. Sicuramente voto alto alla competenza dei medici, ma basso per la poca umanità degli stessi. Da sottolineare la pessima condizione della struttura focalizzata tutt'altro che sui bambini. Stanze sporche, 1 bagno per tutto il reparto, stanza giochi/pranzo lurida. Abbiamo messo firma per uscire prima della fine del ricovero. Di fatto ancora non si sa perchè mia figlia ha questo ritardo.

Patologia trattata
Ritardo psicomotorio.


Altri contenuti interessanti su QSalute